Programma del corso di Web Design e User Experience

Contenuti

Modulo 1: User Experience (UX)

Docente: Giorgio Brajnik

Panoramica dei modelli e delle teorie dell'HCI.

Lo studente deve sapere dell'esistenza di una serie di modelli e teorie, deve aver capito quando e come li si applica, e che tipo di conclusioni si possono trarre.

  1. Legge di Fitts (cenni di statistica: regressione lineare).
  2. Massime di Grice.
  3. Principio di pertinenza di Wilson e Sperber.
  4. Teoria dell'apprendimento esplorativo.
  5. Ciclo dell'interazione (di Norman).
  6. GOMS, KLM.
  7. Inattentional blindness; change blindness; banner blindness.
  8. Teorie della perceptual bandwith e della limited capacity.
  9. L'interattività come conversazione.
  10. Lo stato di Flow.
  11. Il modello Elaboration Likelihood Model e la persuasione.
  12. Il computer come attore sociale; credibilità e persuasione; tecnologie persuasive.
  13. I modelli dei sistemi di notifica; modelli del costo dell'interruzione.

Usabilità, qualità in uso e fattori di usabilità

Lo scopo è di rendere lo studente in grado di definire le metriche che si possono adottare per la misurazione empirica o analitica di usabilità di un'applicazione. La capacità di misurare l'usabilità è fondamentale per poter svolgere sia delle indagini di usabilità a sé stanti, sia per seguire un approccio allo sviluppo che sia user centered.

  1. Definizione di usabilità, di accessibilità e di qualità in uso (cenni).
  2. Metriche di usabilità: di efficacia (livello di successo, tasso di successo, num di errori -- sviste o sbagli od omissioni), di efficienza (tempo, tempo compensato, num di azioni, etc.)
  3. Metodi di valutazione di usabilità: test informali, test con eye tracking, simulazioni euristiche.

La User Experience

Stante il fatto che molti siti web sono degli artefatti emotivi, lo studente deve sapere caratterizzare la UX, e saperla articolare nelle sue varie dimensioni legate alla soddisfazione, ai giudizi di bellezza e bontà, alle emozioni che vengono evocate.

  1. Definizioni e connotazioni.
  2. Le emozioni; il loro ruolo; il modello di Norman delle emozioni (viscerale, comportamentale, riflessivo).
  3. Il modello di Hassenzahl (attributi edonici e pragmatici).
  4. Il modello di Desmet e Hekkert.
  5. Misurare le emozioni: metodi dimensionali, metodi discreti; lo strumento LEMTool; variabili psicofisiologiche (pupillometria).
  6. caso di studio: la pubblicità online.

L'Estetica

  1. L'estetica visuale classica ed espressiva
  2. Effetti alone dell'estetica visuale sull'usabilità percepita
  3. Estetica e prima impressione
  4. La complessità visuale

Interattività, attenzione e media equation

  1. Interazione
  2. Interattività
  3. L'attenzione
  4. Media equation di Reeves e Nass

Metodo

Le lezioni saranno basate su discussioni centrate su argomenti suggeriti dal docente. Agli studenti verrà richiesto di leggere e riassumere articoli scientifici pertinenti, proposti dal docente.

Non è un corso per studenti passivi. E' richiesta partecipazione attiva in modo da contribuire costruttivamente al contenuto delle lezioni.

Bibliografia

Verrà comunicata all'inizio del corso. Si veda la pagina col materiale didattico (accesso ristretto).