Relazione di Conformità

di Casco Roberta, Maranzano Daniela, Simoncello Andrea e Zamborlini Niccolò

 






priority 1, WAI checkpoint 1.1 - "If an image conveys important information beyond what is in its alternative text, provide an extended description."





Fotografia del Ministro Sirchiad


<IMG alt="Ministro Sirchia" src="Ministero della Salute - Home Page_file/C_17_atuxtu_41_foto.jpg" border=0>


Manca l'attributo longdesc relativo all'unica immagine realmente significativa dell'home page, la foto del Ministro Sirchia. Un corretto utilizzo di quest'attributo sarebbe potuto essere l'inserimento del link della pagina personale del Ministro Sirchia.






priority 1, WAI checkpoint 2.1 - "If you use color to convey information, make sure the information is also represented another way."





La barra di navigazione del sito del Ministero della Salute.d


<A href="http://www.ministerosalute.it/">
   <IMG alt="Homepage - Ministero della Salute" src="Ministero della Salute - Home Page_file/testata_minsal_r1c1.gif" border=0>
</A>


Non si riesce a distinguere né dal contesto, né tantomeno da attributi quali colori, forma e reazione al passaggio del mouse, che gli elementi presi in esame sono dei link. In questo caso si tratta della barra posta in cima alla pagina che contiene il logo, link di navigazione e ricerca, la data e l'indirizzo fisico di riferimento. Tuttavia è consuetudine che il logo il cui link ha generato l'avviso punti alla home del sito stesso senza giustificare con avvisi visivi la presenza del link.




Immagine vuota, gif trasparente.d


<IMG height=1 alt="" src="Ministero della Salute - Home Page_file/vuota.gif" width=1>


È una gif totalmente trasparente utilizzata come riempimento di comodo per i td altrimenti vuoti. Sarebbe stato più corretto utilizzare uno spazio vuoto '&nbsp;' o, meglio, utilizzare un layout impostato sui div e non sulle table. Abbiamo trovato alcuni istanze in cui l'immagine non veniva segnalata tra i warning del Bobby in quanto unico elemento all'interno di un td.




banner pubblicitario: 'Iscriviti alla Newsletter'd


<A href="http://www.newslettersalute.it/form_nl.html">
   <IMG alt="Iscriviti alla Newsletter" src="Ministero della Salute - Home Page_file/banner_newsletter.gif" border=0>
</A>


Si tratta di un banner linkato ad una pagina. E' un bottone di larghezza pari al menù ed è un'immagine che solo contestualmente all'area dello schermo occupata in relazione alla pagina, lascia intuire che si tratta di un link pubblicitario (si trova all'altezza degli occhi e allineato col menù, zone dove solitamente ci si aspetta la presenza di tale genere di banner).




freccina celeste che identifica una voce nel menùd


<IMG alt="Immagine di layout" src="Ministero della Salute - Home Page_file/frecciamenu1sm.gif">


Si tratta delle immagini che rappresentano la freccia celeste che identifica le singole voci del menù posto a sinistra nella Home Page. Tali immagini intendono solamente evidenziare le voci e non sono l'unico mezzo col quale l'utente può identificarle in quanto link (struttura verticale, impostazione menù, mouseover attivo). È inoltre presente un testo alternativo assolutamente inutile che, oltre ad essere un'inutile consumo di bandwidth, crea confusione con browser non tradizionali e rallenta e confonde la lettura del testo con browser vocali.




Si evidenzia la vicinanza del logo di E.C.M. alla relativa sezione nel menùd


<TR>
   <TD class=titolomenu1 align=right width="99%">
      E.C.M.
   </TD>

   <TD class=titolomenu1 width="1%">
      <IMG height=12 alt="Logo ECM" src="Ministero della Salute - Home Page_file/ecmimg2.gif">
   </TD>
</TR>


Si tratta di un'immagine di corredo alla voce di una delle sezioni del menù atta ad informare visivamente l'utente circa il contenuto della sezione stessa. Essendo l'acronimo E.C.M. (il titolo della sezione) difficile da ricordare, è stato rafforzato il significato aggiungendo il logo del sito ecm.sanita.it a cui fa riferimento. L'acrnonimo E.C.M. è utilizzato nel testo alternativo e non si comprende il significato dell'immagine associato a quel termine. Un testo alternativo maggiormente esplicativo avrebbe reso comprensibile il contenuto di quella sezione del menù.






priority 2, WAI checkpoint 2.2 - "If an image conveys important information beyond what is in its alternative text, provide an extended description."





Alcuni esempi di sezioni divise per colori.d


/* da uno dei css della home */ A.link2:link {
   FONT-WEIGHT: bold; COLOR: #bb6b1d; FONT-FAMILY: Verdana, Geneva, Arial, Helvetica, sans-serif; TEXT-DECORATION: none
}


<TD class=smallfont vAlign=top width="100%" bgColor=#fee4cd>
   <A class=link2 href="http://www.ministerosalute.it/dettaglio/phPrimoPiano.jsp?id=215">
      Cibo e salute: 10 consigli del Ministro per i bambini
   </A>
</TD>


Questo è solo un esempio di codice della home che spiega come molto frequentemente siano stati utilizzati colori di foreground e di background dello stesso gradiente di colore (rosso su arancione, blu su azzurro e verde scuro su verde chiaro). Un tale utilizzo dei colori può rendere più gradevole alla vista la pagina e permette di cogliere a colpo d'occhio la differenza tra le varie sezioni. Tuttavia c'è il rischio che il contrasto tra scritte e sfondo possa essere troppo basso per utenti ipovedenti.






priority 2, WAI checkpoint 7.3 - "Do not create a blinking effect with animated gif images."





Una gif animata con frequente cambio d'immagine.d


<IMG alt="Una dieta equilibrata" src="Ministero della Salute - Home Page_file/banner_dietalimentare.gif" border=0>


E' una gif animata e contiene delle immagini in movimento troppo veloci per un occhio non allenato e possono distrarre dalla lettura della pagina. Inoltre immagini che cambiano velocemente e provocano sfarfallio possono essere un pericolo per utenti che soffrono di epilessia.






priority 2, WAI checkpoint 10.1 - "Is the user made aware that there will be pop-up windows or changes in the active window?"





Un link in cui non viene specificato che verrà aperta una popup.d


<TD width="98%">
   <A class=link2 title="Guarda il video" href="javascript:Open_Video('41')">
      Guarda il video
   </A>
</TD>


Nello specifico possiamo prendere in esame il link "Guarda il video" nella sezione centrale della pagina. Esso punta a un javascript e nessun testo normale o alternativo mi avverte del fatto che tale link aprirà una popup.






priority 2, WAI checkpoint 13.1 - "Do not use the same link phrase more than once when the links point to different URLs."





Diverse aree della mappa del sito del Ministero della Salute.d


<A href="/medicinali/notecuf/bancadati/ricercanote.jsp" class="link1" >Banca dati farmaci</A>
    ...
<A href="/medicinali/notecuf/bancadati/ricercanote.jsp" class="linkServizi" >BANCA DATI NOTE CUF</A>


La pagina mappa.jsp contiene un insieme generale di link che portano a tutti i servizi offerti dal sito, debitmente divisi in categorie. I due link riportati compaiono rispettivamente nella sezione "Canale istituzionale" e "Area Servizi", ma portano entrambi alla stessa pagina utlizzata per l'interrogazione della banca dati. Un utente che seguisse successivamente i due link pensando che portino a pagine diverse, andrebbe in confusione non trovando differenze tra le due destinazioni apparentemente distinte.

Valid XHTML 1.0! - Valid CSS!