Progettazione Siti Web

Valutazione euristica - Test con l'utente - Accessibilità - Aiuto

2. Priorità 2 - livello doppia-A


In generale
2.2 - Assicurarsi che le combinazioni fra colori dello sfondo e del primo piano forniscano un sufficiente contrasto se visti da qualcuno con deficit percettivi sul colore o se visti su uno schermo in bianco e nero. Il contrasto fra il testo e lo sfondo è buono.
3.1 - Quando esiste un livello di marcatori adatto, per veicolare informazione usare un marcatore piuttosto che le immagini. Non c'è coerenza nell'uso dei marcatori anche se vengono spesso, correttamente, utilizzati.
3.2 - Creare documenti che facciano riferimento a grammatiche formali pubblicate. Non vengono fatti riferimenti a grammatiche formali.
3.3 - Usare i fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione. I fogli di stile non sono utilizzati né per controllare l'impaginazione né la presentazione, il loro principale utilizzo è riservato alla definizione degli stili e dei font.
3.4 - Usare unità relative e non assolute nei valori degli attributi del linguaggio dei marcatori e i valori della proprietà del foglio di stile. Vengono utilizzate unità assolute nella definizione della grandezza dei font, questo causa l'impossibilità di ridimensionarli con Internet Explorer.
3.5 - Usare elementi di intestazione per veicolare la struttura del documento e usarli in modo conforme alle specifiche. Non pertinente.
3.6 - Marcare le liste ed elencare le voci della lista in modo appropriato. Ogni lista ha il suo titolo.
3.7 - Marcare le citazioni. Non usare marcatura che definisca le citazioni per ottenere effetti di formattazione come il rientro. Non pertinente.
6.5 - Assicurarsi che il contenuto dinamico sia accessibile oppure fornire una presentazione o pagina alternativa. Non è presente contenuto dinamico.
7.2 - Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di controllare il lampeggiamento, evitare di far lampeggiare il contenuto (cioè di cambiare la presentazione ad intervalli regolari, come se si accendesse o spegnesse). Non sono presenti lampeggiamenti all'interno del sito.
7.4 - Fino a quando gli interpreti non forniranno la possibilità di bloccare l'autoaggiornamento, non creare pagine che si autoaggiornino periodicamente. Non sono presenti pagine che si autoaggiornano.
7.5 - Fino a quando gli interpreti non forniranno la capacità di bloccare l'auto-reindirizzamento,non usare marcatura per reindirizzare le pagine automaticamente. Piuttosto configurare il server in modo che esegua i reindirizzamenti. Non sono presenti reindirizzamenti automatici a pagine all'interno del sito.
10.1 - Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di bloccare la generazione di nuove finestre, non fare apparire finestre a cascata o di altro tipo e non cambiare la finestra attiva senza informare l'utente. L'utente non è mai informato di quando viene aperta una nuova finestra.
11.1 - Usare le tecnologie del W3C quando sono disponibili e sono appropriate per un certo compito e usare le versioni più recenti quando sono supportate. Non sono usati i fogli di stile per impaginare i contenuti delle pagine.
11.2 - Evitare le caratteristiche delle teconologie W3C che sono disapprovate. L'uso di tabelle per l'impaginazione della pagina.
12.3 - Dividere i blocchi di informazione in gruppi più maneggevoli quando è naturale ed appropriato. Le informazioni sono spesso suddivise in blocchi ma non sempre ben raggruppate all'interno di blocchi omogenei.
13.1 - Identificare con chiarezza l'obiettivo di ogni collegamento. Spesso molte etichette, fra cui quelle del menù di navigazione principale, non sono significative e non hanno alcun testo a commento o campi che le descrivano.
13.2 - Fornire metadata per aggiungere informazioni di tipo semantico a pagine e ai siti. Non sono presenti metadata.
13.3 - Fornire informazione sulla configurazione generale di un sito (mappa, indice, ecc). È presente una mappa ma che non è di facile consultazione, i caratteri del testo sono molto piccoli e selezionando una qualsiasi voce la pagina viene ricaricata e riposizionata all'inizio.
13.4 - Usare meccanismi di navigazione in modo coerente. Non sempre i meccanismi di navigazione sono coerenti, nell'uso dei breadcrumbs e dei menù di navigazione.
Se si utilizzano le tabelle
5.3 - Non usare tabelle per l'impaginazione a meno che la tabella non sia comprensibile se letta in modo linearizzato. Altrimenti, se la tabella non risulta leggibile, fornire una alternativa equivalente. Il sito è impaginato attraverso l'utilizzo di tabelle.
5.4 - Se per l'impaginazione viene usata una tabella non usare nessun marcatore di struttura per la formattazione della resa visiva. Non pertinente
Se si utilizzano i frame
12.2 - Descrivere lo scopo dei frame e il modo in cui essi interagiscono se non è evidente dai titoli dei frame da soli. Non pertinente.
Se si utilizzano i moduli
10.2 - Fino a quando gli interpreti non supporteranno esplicite associazioni fra etichette e controlli dei moduli, assicurare, per tutti i controlli dei moduli che hanno etichette associate implicitamente, che l'etichetta sia posizionata correttamente. Non pertinente.
12.4 - Associare esplicitamente le etichette ai loro controlli. Non pertinente.
Se si utilizzano applet e script
6.4 - Per quanto riguarda script e applet, assicurarsi che i gestori di eventi siano indipendenti dai dispositivi di input. Non pertinente.
7.3 - Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di bloccare il contenuto in movimento, evitare il movimento nelle pagine. Non è presente contenuto in movimento.
8.1 - Fare in modo che elementi di programmi come script e applet siano direttamente accessibili o compatibili con le tecnologie assistive. Non pertinente.
9.2 - Assicurarsi che ogni elemento che possiede una sua specifica interfaccia possa essere gestito in una modalità indipendente da dispositivo. Non pertinente
9.3 - Negli script, specificare gestori di evento logici piuttosto che gestori di eventi dipendenti da dispositivo. Non pertinente.
<<Indietro | Avanti>>