Salta al contenuto

Gli Utenti

Facciamo una detagliata panoramica dei diversi tipi di utenti e i loro punti di vista.

Demografia

Il sistema comprende un vasto gruppo di utenti. Numericamente parlado siamo da un minimo di 16000 ad un massimo di 17000 persone. Non possiamo collocare le varie parti della loro suddivisione in alcun segmento del mercato, visto il contesto accademico e quindi senza scopo di lucro del sistema. Parliamo, piuttosto, di una suddivisione di ruolo che ogni utente può assumere.

Profilo Utenti

Distinguiamo 4 tipi di profili differenti. Studiamo dettagliatamente ognuno di loro.

Studenti

Attività iscriversi online, pagamento delle tasse on-line, creare il calendario delle lezioni, accedere al materiale didattico, accedere a SPES, gestire i vari widget, personalizzare la home page.
Obiettivi pagare le tasse totalmente on-line in 3 passi, creare il calendario dei corsi facendo la ricerca in base al nome del corso o del docente, consultare la posta elettronica di SPES e il materiale didattico senza bisogno di autenticazione, inserire dei widget nella propria home, cambiare lo sfondo, il tipo e la grandezza dei caratteri.
Età 19-25
Lingua Italiano, Inglese
Qualifica Diploma, Laurea triennale
Disabilità Vista, motoria
Techniche Dipende molto dalla facoltà di provenienza. Di solito hanno una buona abilità di navigazione su Internet ma in generale ne hanno meno in informatica e nel uso di sistemi come esse3.
Frequenza Spesso, in media 1 volta ogni due giorni.
Piattaforme
usate
Linux, Unix, Windows, Mac OS X. Nello specifico: Firefox, IE, Safari, Opera


Docenti

Attività Attività sulla bacheca di ogni corso tenuto.
Obiettivi Scrivere o cancellare i messaggi sulla propria bacheca.
Età 28-65
Lingua Italiano, Inglese
Qualifica Dottorato oppure Post-Dottorato
Disabilità Vista, motoria
Techniche Hanno un alto livello di navigazione, informatico e del sistema, fa parte del loro lavoro.
Frequenza Non molto spesso. Di più nei periodi d'esame.
Piattaforme
usate
Linux, Unix, Windows, Mac OS X. Nello specifico: Firefox, IE, Safari, Opera


Personale di segreteria

Attività Attività sulle nuove iscrizioni, gestione della documentazione ricevuta.
Obiettivi Poter consultare il profilo di ogni utente: già immatricolato o in fase di immatricolazione, vedere e consultare i documenti caricati dallo studente, aggiornare il suo profilo.
Età 32-55
Lingua Italiano, Inglese
Qualifica Diploma di scuola superiore, Laurea triennale o Magistrale
Disabilità Motoria
Techniche Hanno un buon livello di navigazione e uno piuttosto alto di conoscenza e utilizzo del sistema. Non si adattano molto facilmente ad eventuali cambiamenti nel sistema.
Frequenza Molto spesso. Tutti giorni per lavoro.
Piattaforme
usate
Windows. Nello specifico: Firefox oppure IE


CSIT

Attività NN
Obiettivi NN
Età 23-60
Lingua Italiano, Inglese
Qualifica Diploma di scuola superiore, Laure triennale o Magistrale
Disabilità Motoria
Techniche Hanno un ottimo livello di navigazione, dell'utilizzo dell'sistema e perfetta conoscenza del suo funzionamento.
Frequenza Molto spesso. Tutti i giorni per lavoro.
Piattaforme
usate
Unix, Linux, Windows, Mac OS X. Nello specifico: Firefox, IE, Safari, Opera

Dopo aver visto in linea di massima i vari profili degli utenti, facciamo due brevi esempi di personaggi:

Personaggio Belen

Belen Rodriguez è una studentessa universitaria. Ha studiato lingue al liceo e sta perfezionando le sue conoscenze all'università e finora è riuscita a sostenere quasi tutti gli esami. Le sue competenze di navigazione Web sono limitate a siti di social networking (Facebook) e di alcuni siti di telefonia mobile (ad esempio TIM, di cui è sponsor:). Fa anche uso della posta elettronica per interagire con i docenti. Non è molto interessata alla tecnologia e ne fa uso solo quando strettamente necessario. Nel primo anno di corso ha avuto dificoltà nel utilizzo dei laboratori informatici che l'università mette a disposizione agli studenti. Preferisce sistemi le cui funzionalità sono chiare e intuitive da utilizzare, non ha voglia di consultare i manuali e di perdere tempo nel imparare ad usare nuovi sistemi.
Belen è una ragazza allegra a cui piace uscire la sera con gli amici. Talvolta, in queste uscite, discute con i colleghi riguardo le problematiche relative alle iscrizioni agli esami.

Personaggio Marco

Marco è uno studente universitario. Studia nella facoltà scientifica dell'Università di Udine. Studia matematica ed è messo abbastanza bene con gli esami. Gliene mancano alcuni del secondo anno ma si sta impegnando per finire al più presto. Usa spesso il computer. Gli serve per alcuni programmi di statistica e poi è un appassionato di fotografia e usa spesso Photoshop. Con i docenti comunica tramite la posta elettronica e a volte pensa quant'è grande la potenzialità di questo strumento. Durante la sua vita universitaria non ha avuto grossi problemi nel usare gli strumenti informatici, una sola volta è dovuto andare in segreteria per farsi aggiungere alcuni esami ma per il resto non ha avuto grosse difficoltà. Questo perché è molto pignolo e ha sempre voluto sapere tutto.
Quando esce con gli amici gli capita di discutere sul fatto che a volte alcune informazioni sono impossibili da trovare oppure che ogni tanto il sistema esse3 si blocca e che questo gli dà molto fastidio, soprattutto nei periodi d'esame.

Contesto d'uso

Il contesto di utilizzo del sistema può variare a seconda del tipo di utente.

Gli studenti possono usare il sistema da casa, piuttosto che dal laboratorio dell'università. Le situazioni operative potrebbero essere prima di qualche esame, dopo qualche esame, mentre studia, mentre lavora, etc. I terminali che verrano usati possono essere di vario tipo: il PC di casa, un notebook, un MacBook, un netbook, qualche dispositivo mobile come per esempio un tablet oppure un cellulare. Loro potrebbero trovarsi osservati mentre usano il sistema, da soli oppure potrebbero usarlo insieme a qualche amico o collega.

Il personale amministrativo invece usa il sistema dalla propria postazione di lavoro presso la sede dell'università. Possono verificarsi diverse situazioni operative, visto il contesto d'impegno, come per esempio lavorare con lo studente che si presenta allo sportello, prima di una riunione, etc. Vengono impegnati terminali che sono presenti alla propria postazione di lavoro, normalmente PC. Il contesto sociale di solito è la relazione con il pubblico (studenti) in cui spesso c'è da intermedio il sistema.

I docenti usano il sistema dalla propria postazione di lavoro presso la sede dell'università oppure direttamente da casa. Possono verificarsi diverse situazioni operative come per esempio prima di fare qualche esame, durante l'interrogazione di uno studente, dopo che ha fatto qualche esame, etc. Di solito vengono impegnati terminali che sono presenti alla postazione di lavoro o notebook personali. Principalmente eseguono i vari task da soli oppure insieme a qualche collega, per esempio quando devono fissare le date di un esame comune.

Lo staff dello CIST usa il sistema principalmente da lavoro e in casi di emergenza anche da una terminale a casa propria. Si verificano diverse situazioni operative come per esempio durante l'aggiornamento del sistema, durante la fase di manutenzione, etc. I terminali di solito sono quelli della propria postazione di lavoro oppure notebook personali. Spesso il contesto sociale richiede il lavoro in gruppo di più persone per la risoluzione di qualche problema oppure lavoro in autonomia per la manutenzione delle varie parti del sistema.

Dopo aver visto in linea di massima il contesto d'uso, facciamo due brevi esempi di scenari:

Scenario di Barbara

Scenario del problema

Barbara, una ragazza di 19 anni, è appena tornata dalle vacanze estive e si sente molto rilassata. Insieme al fidanzato, 3 anni più grande, ha fatto un bellissimo giro della Bulgaria, paese splendido con una cultura e tradizioni molto ricchi. Il viaggio in aereo è andato bene, purtoppo in Italia ha dovuto aspettare tanto in stazione perché il treno aveva 2 ore di ritardo. Durante il viaggio ha parlato tanto di università col suo fidanzato e gli ha detto che vorrebbe iscriversi alla facoltà scientifica dell'università di Udine. Oro sono le 22:00, Barbara ha già sistemato i bagagli, ha raccontato del com'è andato ai genitori e adesso non vede l'ora di andare a dormire.

Il giorno dopo si sveglia presto, parla con sua madre che le dice di stare attenta quando si iscrive e paga le tasse e se possibile di andare a Udine una volta sola per le carte. Questo perché scendere giù non costa poco. Questa cosa la mette in ansia perché durante le vacanze il moroso le ha detto di stare attenta durante l'immatricolazione perché ha avuto molti problemi al primo anno e che verrebbe ad aiutarla. Così, lui arriva alle 10:00, Barbara porta il suo portatile giù in cucina e si mettono inseme a guardare le informazioni relative alle nuove immatricolazioni.

Andando sul sito dell'università e poi nella pagina relativa alle nuove iscrizioni loro leggono la seguente frase:

Si precisa che la pre-immatricolazione on-line è il primo passo per l'iscrizione ed è con la sottoscrizione della domanda presso lo sportello della Ripartizione Didattica e con la consegna della documentazione che lo studente risulterà iscritto.

Marco, il fidanzato, dice che le cose non sono cambiate rispetto a 3 anni fa e che sarebbe comodo poter fare tutto online.

Per le nuove immatricolazioni il sito li rimanda su ESSE3, che quando Barbara vede, con il background grigio, i font piccoli e l'interfaccia poco intuitiva, pensa che sicuramente qualcosa andrà storto. Iniziano a compilare il modulo Barbara sbaglia di scrivere il proprio cognome, il sistema si accorge in base al CF, poi procede compilando le sezioni rimanenti. A suo fianco c'è Marco che le aiuta controllando quello che sta facendo. Le sta anche dettando alcune informazioni più volte perché Barbara ha paura di sbagliare e di non poter rifare l'errore. Alla fine dopo un po' di fatica e ansia Barbara ha in mano il modulo stampato. A questo punto si accorge che ha scelto un corso di laurea sbagliato. Naviga nel sistema per 10 min prima di trovare come si fa a correggere l'errore e alla fine ci riesce. Adesso deve soltanto trovare due foto, il suo diploma delle superiori, andare in banca per pagare la prima rata e scendere giù a Udine per consegnare tutto. Certo che poter fare tutto da casa sarebbe stato molto più comodo, sta pensando in questo momento.

Scenario di attività

Barbara si è svegliata presto perché deve fare l'iscrizione all'università. Il suo fidanzato Marco ha insistito a darle una mano anche se Barbara gli aveva ripetuto che ce l'avrebbe fatta da sola perché aveva sentito che era facilissimo e si faceva tutto online. Iniziano alle 9:30, Lei accede al sistema per le nuove immatricolazioni e per la gestione della didattica esse4 e scopre che è fatto molto bene, le sembra intuitivo e con una disposizione delle funzionalità più importanti ben studiata e evidenziata. Va su "Nuove Immatricolazioni", le se apre un'unica pagina con un semplice modulo da compilare, scopre con piacere che ci sono due bottoni evidenziati per fare undo e redo. Una volta che ha finito il sistema le manda le credenziali per accesso. Lei accede e vede diversi link sul menu a destra: dati anagrafici, completare l'immatricolazione on-line, completare l'immatricolazione in segreteria, paga le tasse, etc.

Si sente tranquilla perché ha tutto in un unico posto. Va nella sezione completare l'immatricolazione on-line, vede che ci sono diverse sezioni, ben organizzati e strutturati che spiegano come fare. Passo dopo passo lei carica una scansione del suo documento d'identitià, del suo diploma, una foto e riesce a completare tutto in 30 minuti. Alla fine il sistema le dice di aspettare la conferma di approvazione da parte della segreteria (che le verrà recapitato via email) e solo dopo di procedere con il pagamento della prima rata nella sezione paga le tasse.

Scenario di Cristian

Scenario del problema

Cristian, un ragazzo di 24 anni, vive in affitto a Udine e ha la vita piuttosto incasinata. Si è iscritto all'università 5 anni fa. Deve mantenersi da solo e lavora in una pizzeria vicino a casa sua. Fa i turni serali e oggi è particolarmente nervoso perché ha avuto un paio di clienti fastidiosi ma ha dovuto mantenere la calma perché c'era il capo e non ha potuto dirli nulla. Non vede l'ora di finire anche perché ci sono alcune cose di università che deve fare stasera. Riesce a uscire un po' prima di lavoro e alle 10 torna a casa stanco ma sa che c'è ancora lavoro da fare.

Prima di finire Marco, un suo amico e compagno di corso, gli ha mandato un messaggio dicendo che non trova più le date di un esame che loro due dovrebbero dare a breve e che sono usciti gli orari dei corsi per il prossimo semestre. A Cristian gli prende male perché sa che avrà a che fare con esse3. Con questo sistema lui non si è mai sentito a suo aggio. Gli è capitato spesso di non trovare le date degli esami oppure di dover cercare per più di 10min informazioni che gli interessano. Poi pensa alla mail che deve mandare al professore, non è sicuro di ricordarsi le credenziali per accedere alla mail dell'università. Il calendario delle lezioni invece? Quest'anno segue corsi di più anni, sarà un casino organizzarsi con il tempo che ha a disposizione. Deve riuscire a fare tutto in breve tempo perché gli piace avere le cose sotto controllo subito e perché domani va via per un corso di lavoro.

Cristian torna a casa e va in camera sua, i suoi coinquilini lo vedono un po' stressato ma non dicono niente. Accende il portatile e va sul sito di esse3, ha le credenziali già salvate e fa presto ad accedere. Prova a vedere le date degli esami e vede che il suo amico aveva ragione: la data dell'esame che gli interessa è sparita. Prova a cercare gli esami in base al professore, non si ricorda mai come si fa e inizia a navigare nel sistema quasi a caso. Quando alla fine, dopo 3min, riesce a trovare quello che gli interessa vede che le date non si trovano nemmeno lì. Non sa che cosa fare e decide di scrivere al professore. Va su google e cerca il nome del professore, trova lo stesso nome ma di un'altra persona, ripete la ricerca insieme alla parola uniud e alla fine lo trova. Naviga nel sito che sembra non aggiornato da un po' di anni, vede anche che il prof. accetta veramente solo mail da SPES. Cristian trova la mail e spera che sia quella giusta. Adesso arriva il problema più grosso, non si ricorda le credenziali di SPES. É passato un po' di tempo da quando l'ha usato. Gli viene in mente che l'username è il suo cognome e nome. La password invece non se la ricorderà mai, così inizia a cercare tra i documenti di immatricolazione trova il foglietto con la password e riesce finalmente ad accedere. Scrive la mail e la spedisce. Alla fine dà un'occhiata anche al calendario e fa una bozza delle lezioni che deve seguire ma si accorge che ha sbagliato qualcosa e lascia stare perché e stufo e ha sonno...

Scenario di attività

Cristian torna a casa dopo il lavoro, parla un po' con i suoi coinquilini e poi va in camera sua e accende il portatile, controlla l'e-mail e poi accede ad esse4. La home page è personalizzata, lì trova i remainder che aveva lasciato l'ultima volta (scrivere a qualche prof., controllare le date per l'esame di PSW), le ultime e-mail e una piccola bacheca con i messaggi più recenti dei prof. dei corsi che sta seguendo. Vede che da poco è arrivato un messaggio dal professore il cui esame deve dare, ci fa un click sopra e va sulla bacheca, legge che la data è stata spostata con un paio di giorni e che la dispensa da studiare per l'esame è stata aggiornata. Gli piace molto questo modo di comunicare con i studenti. Cristian decide di scrivere al suo amico, sa che è facile, sul menu a sinistra c'è il link per accedere alla posta elettronica di SPES senza doversi ricordare altre password, scrive la mail e la spedisce. Poi scarica la nuova dispensa dal materiale didattico. Per fare ciò usa il link Materiale didattico sul menu a sinistra gli si apre una pagina con un campo di ricerca. Può scegliere di eseguire la ricerca per professore o per corso. Cristian inserisce il nome del docente e in un paio di secondi gli compare la lista di tutti i corsi da lui tenuti. Sceglie quello che gli interessa e scarica la nuova dispensa. Alla fine decide di divertirsi e di creare il proprio calendario delle lezioni. Usa il link Calendario accademico dal menu laterale. Vede l'interfaccia del calendario, ci sono solo due campi uno che ti aiuta a cercare i corsi e l'altro che ti mostra la lista dei corsi selezionati. Quando ha finito di creare la propria lista lui usa il bottone Crea Calendario e il sistema in pochi secondi gli propone la soluzione. Cristian sa che se ci sono delle sovraposizioni tra due o più corsi il sistema l'avrebbe avvisato, perciò si sente fortunato...

Esigenze degli utenti

Gli utenti hanno delle esigenze particolari per quanto riguarda il sistema come per esempio che dev'essere veloce nell'eseguire i compiti che vengono richiesti, affidabile nel senso che deve fare ciò che viene chiesto in modo corretto con un margine d'errore molto ridotto, dev'essre intuitivo e usabile nel senso che i compiti si devono poter completare in pochi passi senza commettere tanti errori, dev'essere disponibile nel senso che eventuali malfunzionamenti non devono persistere a lungo e impedirvi l'utilizzo.

Alternative e concorrenti

Non sono presenti grossi concorrenti del sistema. Esso viene come alternativa del sistema Sindy per la gestione della didattica.