Simulazione Euristica guidata da Barriere

Sito web dell'Università di Padova

Periodo di analisi: 17 gennaio 2011 - 19 gennaio 2011

Introduzione

La simulazione euristica guidata da barriere proposta dal prof. Giorgio Brajnik è un metodo che prevede la valutazione di un sito facendo riferimento ai possibili ostacoli che possono ridurre i livelli di efficienza e sicurezza. Pertanto defianiamo barriera d'accesibilità una qualsiasi condizione che ostacoli il raggiungimento di un obiettivo da parte di una persona che usa il sito mediante tecnologia assistiva.

Il metodo in esame prevede di definire un contesto di valutazione. È necessario quindi far riferimento ad una categoria di disabilità e considerare una serie di possibili scopi finali (nel nostro caso abbiamo deciso di focalizzarci sulla categoria di utenti disabili motori). In questo modo viene ristretto il contesto dell'analisi, che permette di individuare le barriere presenti nella pagine visitate durante lo svolgimento delle varie azioni. A ciascuna barriera occore poi attribuire un livello di gravità in base all'impatto e alla frequenza con cui si manifesta durante lo svolgimento di tali azioni.

Il rapporto di accessibilità di una simulazione euristica guidata da barriere redatto da valutatori non esperti può evidenziare i problemi più gravi che affliggono un sito, permettendo a chi deve risolverli di focalizzarsi su di essi, tralasciando quelli minori.

Torna all'inizio della pagina

Perimetro dell'indagine

Profilo dell'utente

Nicola è un ragazzo di 19 anni, diplomato presso liceo scientifico statale "Enrico Fermi" di Padova con un punteggio pari a 95/100. Momentaneamente, a causa di un incidente stradale avvenuto in scooter vicino casa, si trova con il braccio destro ingessato. Purtroppo, l'incidente in scooter gli ha procurato una frattura all'omero del braccio destro e si trova a dover portare il gesso per un periodo si convalescenza pari a 3 mesi. Al povero Nicola risultano assai difficili persino le operazioni quotidiane, come mangiare, bere, vestirsi e lavarsi per colpa della presenza dell'ingessatura.

Torna all'inizio della pagina

Scenario dell'interazione

Come la maggiorparte degli studenti liceali, anche Nicola ha intenzione di frequentalre l'università della sua città. Il ragazzo predilige le materie scientifiche a quelle letterarie, pertanto pensa di iscriversi ad un corso di laurea inerente alla facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali. Per avere un quadro generale di quello che affronterà decide di andare sul sito dell'università di Padova per ottenere informazioni a riguardo: vorrebbe conoscere i possili C.d.L. con i rispettivi corsi del piano di studi; le eventuali sedi dell'università in cui si effettuano tali lezioni e, cosa essenziale per una nuova matricola, i tempi e le modalità di immatricolazione.

Torna all'inizio della pagina

Pagine analizzate

Come descritto nello scenario, Nicola si troverà a navigare in determinate pagine del sito; in particolare:

Torna all'inizio della pagina

Risultati

Sommario risultati

Nella seguente tabella riassuntiva presentiamo il riassunto delle barriere presenti nel sito, organizzate per gravità, dalle più critiche a quelle minori.


Tabella riassuntiva dei maggiori problemi evidenziati per gli utenti affetti da disabilità cognitive
Tipo di barriera Impatto Frequenza Gravità
Menù a Cascata 3 3 critico
Eventi Mouse 3 3 critico
Troppi Link 2 3 serio
Link troppo vicini 2 3 serio
Mancanza di Link Interni 1 1 minore

Torna all'inizio della pagina

Risultati in dettaglio

L'analisi è stata condotta seguendo le euristiche proposte per un utente con disabilità motorie: sono inclusi in questa categoria anche persone persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso come nel nostro caso d'uso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi). L'elenco completo delle barriere analizzate per il nostro tipo di utenti è il seguente:

  1. Barriera 1. Menù a Cascata.
  2. Barriera 2. Eventi Mouse.
  3. Barriera 3. Mancanza di Link Interni.
  4. Barriera 4. Troppi Link.
  5. Barriera 5. Link troppo vicini.
  6. Barriera 6. Nuove Finestre.
  7. Barriera 7. Form senza Label.
  8. Barriera 8. Temporizzazioni troppo brevi.
  9. Barriera 9. Mancanza di Tasti Rapidi.
  10. Barriera 10. Controlli del Browser disabilitati.

Torna all'inizio della pagina

Barriera 1. Menù a Cascata.

Esito Barriera presente
Cause Dall'analisi effettuata abbiamo riscontrato la presenza di un menù a cascata implementato tramite codice JavaScript, con più di un annidamento.
Effetti Si può riscontrare una difficoltà da parte dell'utente nel posizionare il puntatore nel punto da lui desiderato. Tale effetto si manifesta in maniera più evidente durante la selezione di una voce dai menù secondari.
Rimedio si consiglia di realizzare menù senza l'implementazione di codice JavaScript e privi di annidamenti secondari. Si consiglia, inoltre, l'utilizzo di barre di navigazione con voci esplicite
Gravità Critico (impatto: 3, frequenza: 3).

Torna alla lista delle barriere

Barriera 2. Eventi mouse.

Esito Barriera presente
Cause La pagina si basa su codice JavaScript per ottenere la visualizzazione dei menù annidati (o dei sottomenù).
Effetti Impossibilità da parte dell'utente di visualizzare il menù in modo corretto, quindi si ha una riduzione dell'efficacia nella navigazione all'interno del sito. Inoltre, l'utente si trova impossibilitato all'utilizzo della tastiera come strumento alternativo per la selezione dei sottomenù.
Rimedio Sarebbo oportuno utilizzare i gestori di eventi logici specifici, quali: "onfocus", "onkeypress"..Un'alternativa migliore, sarebbe quella di rendere disponibili le funzionalità della pagina web anche senza JavaScript
Gravità Critico (impatto:3, frequenza:3)

Torna alla lista delle barriere

Barriera 3. Mancanza di Link Interni.

Esito Barriera presente
Cause La pagina,relativamente ricca di contenuto che non viene tutto visualizzato insieme, manca di link interni alla pagina che permettono all'utente di ritornare a inizio pagina.
Effetti L'utente è costretto ad un uso frequente della barra di scorrimento, aumentando così il tempo necessario per completare il compito che deve svolgere. Altri possibili effetti possono essere la riduzione dell'efficacia e della produttività, nonchè l'aumento della possibilità di commettere errori.
Rimedio Sarebbe idicato,alla fine di ciascuna sezione della pagina, includere dei link per poter saltare alla fine della successiva sezione, all'inizio della sezione appena vista, in testa o alla fine della pagina.
Gravità Minore (impatto:1, frequenza:1)

Torna alla lista delle barriere

Barriera 4. Troppi Link.

Esito Barriera presente
Cause Nelle pagine analizzate sono presenti un numero elevato di link.
Effetti Il problema influenza ovviamente la produttività e la soddisfazione; ma anche l'efficacia ne viene compromessa soprattutto se il problema si ripete dato che l'utente si stanca e rischia di confondersi e quindi commette più errori e la sua motivazione nell'usare il sito si riduce. La demotivazione nell'usare il sito può essere causato, nel nostro caso, dall'utilizzo eccessivo dello scrolling verticale per visualizzare tutti i link presenti nella pagina. I link compresi nel menù orizzontale possono creare seria difficoltà all'utente, inquanto risultano troppo vicini l'uno al'altro potendo creare un eventuale errore di selezione.
Rimedio Cercare di rendere più profondo il sito con delle pagine intermedie, magari raggruppando i link per categorie, in modo da rendere possibile per l'utente esaminare sinteticamente un blocco di link e decidere solo dal titolo del blocco se i link che esso contiene sono rilevanti o meno. Per ridurre il problema dello scroll verticale, sarebbe opportuno inserire link intrapagina (dai tag a/@href ai tag a/@name).
Gravità Serio (impatto:2, frequenza:3)

Torna alla lista delle barriere

Barriera 5. Link troppo vicini.

Esito Barriera presente
Cause Il sito web dell'Università di Padova contiene delle sequenze di link molto vicini tra loro e di dimensioni alquanto piccole.
Effetti L'utente può fare molta fatica a posizionare il mouse su dei link molto piccoli; in certi casi rischierà di colpire il link sbagliato, se posto vicino a quello desiderato. Un altro effetto che potrebbe manifestarsi è quello della perdita di efficacia della pagina stessa.
Rimedio La cosa migliore da fare in questi casi è migliorare il layout della pagina, in modo tale che l'utente possa interagire con la stessa in modo più efficiente. Si può ,ad esempio, cercare di distanziare fra loro i link (sarebbe oportuno avere una distanza minima pari ad 0.5 em)
Gravità Serio (impatto:2, frequenza:3)

Torna alla lista delle barriere

Barriera 6. Nuove Finestre.

Esito Barriera NON presente
Note Non c'è alcuna comparsa di nuove finestre.

Torna alla lista delle barriere

Barriera 7. Form senza Label.

Esito Barriera NON presente
Note Non sono presenti Form nelle pagine analizzate.

Torna alla lista delle barriere

Barriera 8. Temporizzazioni troppo brevi.

Esito Barriera NON presente
Note Non sono presenti temporizzazioni che facciano ricaricare la pagina.

Torna alla lista delle barriere

Barriera 9. Mancanza di Tasti Rapidi.

Esito Barriera NON presente
Note Nel sito, sono presenti tasti rapidi; ciò viene dimostrato dall'utilizzo dell'attributo accesskey ai tag a.

Torna alla lista delle barriere

Barriera 10. Controlli del Browser disabilitati.

Esito Barriera NON presente
Note I controller del browser sono tutti attivi.

Torna alla lista delle barriere

Torna all'inizio della pagina