Laboratorio di Progettazione Siti Web - A.A. 2006/07

Valutazione Conformità TG2

Valutazione della Conformità secondo la verifica tecnica Stanca per l'Accessibilità del sito TG2

Questa relazione presenta i risultati della valutazione della conformità secondo la verifica tecnica Stanca per l'accessibilità del sito www.tg2.rai.it. Fa parte di un più ampio progetto di valutazione dell'accessibilità realizzato per l'esame di Progettazione Siti Web per il corso di Laurea Specialistica in Informatica presso l'Università degli Studi di Udine.

Prefazione

La documentazione presente in questa pagina riguarda i risultati dell'analisi di conformità del sito del telegiornale della rete televisiva Rai Due. Questa relazione fa parte di un più ampio progetto di valutazione dell'accessibilità realizzato per l'esame di Progettazione Siti Web per il corso di Laurea Specialistica in Informatica presso l'Università degli Studi di Udine. Gli autori sono:

La stesura del seguente rapporto è stata completata in data 10/05/2007. Come già citato, le pagine di cui è stata valutata la confomità fanno parte del sito del TG2, il cui indirizzo è: www.tg2.rai.it. Il sito è stato analizzato mediante la Valutazione della Conformità secondo la Verifica tecnica Stanca per l'Accessibilità.

Introduzione

Legge Stanca

L'analisi del sito ha seguito come linea guida la Verifica Tecnica Stanca per l'Accessbilità, che fa parte di un insieme di modalità di valutazione descritte nella legge 4 del 9/1/2004. Questa prevede, nel caso specifico della verifica tecnica, un'analisi sistematica del sito volta ad individuare quali aspetti, propriamente tecnici della realizzazione del sito, possano essere un ostacolo ad una completa accessibilità delle pagine da parte degli utenti. La valutazione avviene seguendo diverse fasi di analisi, alcune delle quali riguardano aspetti tecnici legati alla realizzazione pratica del sito secondo il linguaggio a marcatori scelto, quindi guardando l'aspetto sintattico delle pagine. Altre fasi dell'analisi, invece, analizzano la conformità del sito secondo aspetti più legati all'uso delle pagine da parte dell'utente. Si vuole quindi verificare che le modalità e le scelte tecniche con cui sono state realizzate la pagine del sito possano garantire o meno l'accessibilità del sito anche ad utenti disabili. Questo viene realizzato attraverso la valutazione di eventuali violazioni dei requisiti definiti nella legge 4 del 9/1/2004.

In particolare la verifica tecnica secondo la legge Stanca è organizzata nelle seguenti attività:

  1. Verifica della validità del codice html e css;
  2. Esame di singole pagine con vari browser:
    1. Il contenuto informativo e le funzionalità presenti in una pagina siano gli stessi nei vari browser;
    2. La presentazione della pagina sia simile nei browser che supportano le tecnologie;
    3. Il contenuto informativo e le funzionalità della pagina siano ancora fruibili in caso di disattivazione del caricamento delle immagini;
    4. I contenuti informativi di eventuali file audio siano fruibili anche in forma testuale;
    5. I contenuti della pagina siano fruibili in caso di utilizzo delle funzioni previste dai browser per definire la grandezza dei caratteri;
    6. La pagina sia navigabile con il solo uso della tastiera e l'impiego di una normale abilità
    7. I contenuti e le funzionalità della pagina siano ancora fruibili, anche in modalità diverse, in caso di disattivazione di fogli di stile, script e applet ed altri oggetti di programmazione;
    8. I contenuti e le funzionalità continuino a essere disponibili con un browser testuale e i medesimi contenuti mantengano il proprio significato d'insieme e la corretta struttura semantica.
  3. Verifica delle differenze di contrasto;
  4. Redazione di un rapporto sulle violazioni dei requisiti tecnici.

In specifico, i requisiti tecnici di cui è stata effettuata la verifica di conformità sono:

Vai alla sottosezione:

Strumenti

Per realizzare quest'analisi sono stati utilizzati diversi strumenti per poter valutare diversi aspetti delle pagine. Alcuni di questi hanno la funzione di verifica automatica o in alcuni casi semiautomatica di particolari aspetti delle pagine; in particolare sono stati utilizzati per il controllo della validità del codice HTML e CSS, per la conformità alla linee guida del WCAG 1.0, per la correttezza delle scelte per quanto riguarda la luminosità ed il contrasto dei colori:

Altri strumenti utilizzati hanno permesso di valutare il sito secondo diverse modalità di utilizzo dello stesso. Infatti per verificare determinati requisiti è stato necessario variare le condizioni di fruizione delle pagine del sito per analizzare come, al variare delle situazioni di utilizzo, il sito mantenga la propria accessibilità. In particolare sono stati utilizzati strumenti per la disabilitazione delle varie tecnologie con cui sono presentate le pagine dai vari browser, per la visualizzazione del sito in modalità unicamente testuale ed infine con la simulazione della lettura dello schermo.

Infine le varie pagine sono state analizzate con diversi browser grafici su diverse piattaforme, in particolare:

Vai alla sottosezione:

Metodo

La valutazione della conformità secondo la verifica tecnica Stanca per l'accessibilità prevede, per le pagine scelte, una serie di attività di analisi per determinare se il sito soddisfi o meno i requisiti. Il metodo scelto per svolgere questa verifica segue le attività suggerite dalla normativa Stanca. In particolare, per ciascuna delle pagine scelte, è stata verificata la validità del codice HTML e CSS attraverso l'aiuto di validatori automatici. Successivamente sono stati valutati, in modo sistematico, differenti aspetti delle pagine del sito. Alcuni di questi aspetti riguardano la presentazione dei contenuti valutando diverse condizioni d'uso (disabilitazione di alcune caratteristiche/tecnologie) e le diverse modalità di fruizione dei contenuti. Altri aspetti, invece, verificano come queste variazioni di utilizzo (browser grafici/testuali, solo uso della tastiera), influiscano sulla fruizione dei servizi e delle funzionalità del sito.

Queste attività di verifica vengono svolte seguendo l'elenco dei requisiti da soddisfare con una sistematica valutazione delle eventuali violazioni e delle caratteristiche positive determinando pagina per pagina quali requisiti siano o meno soddisfatti. Alla fine delle verifiche singole di ciascun requisito, si è proceduto con la redazione della valutazione finale per ciascuna pagina da cui è stato evinto il rapporto finale.

Vai alla sottosezione:

Perimetro dell'indagine

Scelta Pagine

Per l'analisi del sito del TG2 sono state scelte otto pagine, secondo una valutazione soggettiva di importanza cercando di includere tutte le sezioni tematiche in cui può essere suddiviso il sito. Oltre all'Home Page, che permette il raggiungimento di tutte le altre sezioni e presenta lei stessa parte dei contenuti del sito, la scelta è ricaduta su tutte le pagine presenti nel barra di navigazione principale, in particolare sulla pagina con l'insieme dei Titoli che elenca brevemente le principali notizie del giorno e Ultim'ora che presenta gli avvenimenti appunto dell'ultim'ora. Inoltre il sito presenta, per ciascuna rubrica di approfondimento, una pagina per accedervi e fruire dei contenuti ed una pagina per poter scrivere alla redazione della particolare rubrica. Nel nostro caso è stata scelta come campione la rubrica 10 minuti e la pagina per poter scrivere un messaggio alla redazione, in particolare al direttore del TG2: Scrivi Direttore. Le ultime due voci della barra di navigazione principale del sito riguardano due pagine con cui il sito si propone per interagire con l'utente. La prima, Lettere Direttore, permette di leggere le domande poste al direttore del TG2 e le relative risposte. La seconda, Segnala Video, permette all'utente di segnalare alla redazione del TG2 un filmato multimediale da aggiungere, eventualmente, ai contenuti del sito. Infine, non presente nella barra di navigazione, ma in primo piano nella struttura di presentazione della Home Page, è stata scelta la pagina con i Consigli TFR dove sono presenti contenuti con diversa modalità di fruizione che rendono la pagina importante dal punto di vista dell'analisi dell'accessibilità.

Struttura Pagine

Per meglio comprendere i successivi dettagli di analisi, descriviamo brevemente in questa sezione la struttura delle pagine analizzate. Nelle descrizioni successive viene molto spesso fatto riferimento a diverse parti e componenti delle pagine che in alcuni casi ricorrono più volte all'interno del sito e quindi risulta importante darne qui una breve descrizione. Inoltre, molti casi di violazione dei requisiti, o errori nella realizzazione delle pagine, sono riconducibili alle componenti in comune fra le pagine stesse e questo detemina la necessità di comprendere quali siano queste parti.

Le pagine Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR e Segnala Video hanno in comune la struttura che permette la navigazione fra le pagine del sito. Infatti è presente una barra di navigazione orizzontale nella parte superiore della pagina che permette il collegamento con pagine esterne al sito www.tg2.rai.it ma facenti parte del dominio www.rai.it. Inoltre, la barra di navigazione fornisce una funzione di ricerca sempre all'interno del dominio www.rai.it. Questa parte comune è realizzata attraverso l'uso di una tabella di layout che contiene i collegamenti e la funzione di ricerca realizzata mediante JavaScript. La seconda componente comune è la barra di navigazione laterale sinistra, che permette il collegamento con le principali pagine attraverso le quali vengono presentati i contenuti del sito. Questa barra di navigazione è realizzata mediante JavaScript. Similmente è presente in queste pagine anche una più limitata barra di navigazione posizionata a destra della pagina anch'essa realizzata mediante JavaScrpit. La parte centrale delle pagine è utilizzata per presentare gli specifici contenuti con cui si diversificano le varie pagine.

Le restani pagine, Titoli, 10 minuti, Scrivi Direttore e Ultim'ora, non hanno parti in comune ma condividono alcune caratterisitiche quali la mancanza di componenti per la navigazione all'interno del sito, la diversa organizzazione della rispettiva finestra che risulta essere di diverse dimensioni, rispetto alle altre, (in generale più piccola), ed in alcuni casi l'impossibilità di ridimensionare la finestra stessa. In generale queste pagine risultano esser più semplici dal punto di vista realizzativo.

Vai alla sottosezione:

Risultati

In questa sezione sono presentati i risultati della valutazione di conformità ai requisiti della legge 4 Stanca del 9/1/2004. In particolare, nella sezione Sommario, viene presentato l'esito generale della valutazione con una prima descrizione dei principali problemi riscontrati. Nella sezione Dettaglio vengono invece presentati prima gli esiti più generali delle attività svolte, in particolare:

  1. Riscontro, con sistemi di validazione automatica, della rispondenza alla sua definizione formale del linguaggio a marcatori utilizzato;
  2. Esame della pagina con varie versioni di diversi browser grafici in vari sistemi operativi;
  3. Verifica delle differenze di luminosità e di colore tra il testo e lo sfondo.

Infine, nella seconda parte della sezione Dettaglio, vengono presentati gli esiti positivi e negativi della valutazione di conformità ai singoli requisiti stabiliti dalla normativa Stanca.

Sia nell'analisi delle attività generali, sia nella valutazione dello specifico requisito, lo schema seguito per presentare gli esiti si compone dell'enunciazione del testo dell'attività o del requisito, seguita da una tabella riassuntiva con l'esito esplicito della valutazione di conformità per le otto pagine in analisi. Successivamente vengono presentate le motivazioni di tali esiti con una descrizione testuale, eventuale codice HTML, immagini di confronto ed esempio ed infine con alcune possibili soluzioni.

Sommario dei risultati

Dalla valutazione della conformità secondo la verifica tecnica prevista dalla legge Stanca per l'accessibilità, svolgendo le attività previste ed analizzando, per ciascuna delle pagine scelte, i 22 requisiti richiesti, il sito risulta non essere conforme alla normativa Stanca per l'accessibilità.

Tutte le pagine analizzate presentano violazioni a più requisti, sia quelle aventi una struttura ed una presentazione complessa, sia le pagine più semplici, presenti nel sito per visualizzare limitatamente alcuni contenuti o per fornire singoli servizi. In linea generale, il sito non sembra pensato, progettato e realizzato per essere accessibile, infatti è sufficiente la disabilitazione di una sola delle tecnologie utilizzate dai browser grafici (ie. CSS, immagini, JavaScript) per compromettere l'accessibilità del sito. In particolare, non è stato previsto in alcun modo l'utilizzo del sito con un browser non grafico. Le principali componenti con cui il sito presenta i propri contenuti sono le immagini con cui viene fornita l'intestazione delle pagine stesse e con cui sono veicolati i collegamenti. Poche di queste immagini presentano alternative testuali e in alcuni casi l'alternativa è addirittura errata. Un altra problematica comune ad alcune delle pagine analizzate deriva dall'utilizzo di JavaScript per la gestione della struttura di navigazione del sito. Le due principali barre di navigazione, infatti sono realizzate mediante script e senza alternativa. Questa scelta determina diverse violazioni dei requisiti, rendendo sia l'uso del sito sia la sua presentazione non accessibile.

In conclusione, quindi, il sito presenta esiti negativi nella verifica di diversi requisiti della normativa e questo avviene in ciascuna delle pagine analizzate. Senza poter assegnare un livello di gravità specifico alle violazioni riscontrate, nel suo complesso, il sito è da considerarsi non conforme alla legge 4 del 9/1/2004.

Esito dell'analisi del sito www.tg2.rai.it:

Negativo

Dettaglio dei risultati

Nelle due seguenti sezioni vengono presentati gli esiti delle attività di valutazione e di verifica dei requisiti. Come sopra citato, le analisi si compongono, per ciascuna singola attività e singolo requisito, dell'enunciato con la definizione dell'attività/requisito, della tabella riassuntiva con gli esiti per tutte le pagine coivolte nella valutazione, della descrizione dettagliata delle violazioni con eventuale codice, immagini di confronto e/o esempio ed infine con possibili soluzioni al problema riscontrato.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Attività di Valutazione

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Verifica della validità del codice html e css

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNegativo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Esito Attività > Verifica della validità del codice html e css > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Nella maggior parte delle pagine analizzate mancano la definizione del DOCTYPE e del DTD. I tentativi di validazione effettuata tramite validatore automatico con linguaggio HTML 4.01 e DTD Transitional fallisce comunque in quanto sono presenti all'interno del linguaggio HTML elementi ed attributi che definiscono caratteristiche presentazionali che andrebbero inseriti all'interno dei fogli di stile.

Per risolvere il problema bisogna inserire come prima riga delle pagine HTML la definizione del DOCTYPE e del DTD che si intende utilizzare e realizzare tali pagine rispettando le specifiche della grammatica scelta. Un esempio di definizione di DOCTYPE XHTML 1.0 e DTD Strict è il seguente:

<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Strict//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-strict.dtd">

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Alcune pagine analizzate hanno la definizione del DOCTYPE e del DTD Transitional. I tentativi di validazione effettuata tramite validatore automatico di tali pagine fallisce comunque in quanto sono presenti all'interno del linguaggio HTML elementi ed attributi che definiscono caratteristiche presentazionali che andrebbero inseriti all'interno dei fogli di stile.

La soluzione a questo problema sta nell'utilizzo degli elementi e degli attributi in modo conforme alle specifiche del linguaggio scelto per l'implementazione delle pagine. In particolare è da evitare l'utilizzo, all'interno del linguaggio a marcatori, di elementi ed attributi presentazionali che vanno inseriti in appositi Fogli di Stile da collegare alle pagine.

Problema presente in: Titoli, Ultim'ora, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame di singole pagine con vari browser

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 1

Il contenuto informativo e le funzionalità presenti in una pagina siano gli stessi nei vari browser.

Nome paginaEsito analisi
Home PagePositivo
Lettere DirettorePositivo
Consigli TFRPositivo
Segnala VideoPositivo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 1 > Fattori Positivi

Tutte le pagine oggetto di analisi presentano lo stesso contenuto informativo e le stesse funzionalità in tutti i browser utilizzati.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 2

La presentazione della pagina sia simile nei browser che supportano le tecnologie.

Nome paginaEsito analisi
Home PagePositivo
Lettere DirettorePositivo
Consigli TFRPositivo
Segnala VideoPositivo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 2 > Fattori Positivi

La presentazione di tutte le pagine che sono state analizzate è simile in tutti i browser usati per l'analisi.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 3

Il contenuto informativo e le funzionalità della pagina siano ancora fruibili in caso di disattivazione del caricamento delle immagini.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 3 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

In molte pagine è presente un controllo per effettuare una ricerca di contenuti e il pulsante che effettua la richiesta è realizzato mediante un'immagine; disabilitando le immagini, si mantiene la possibilità di effettuare ricerche ma non è comprensibile la modalità di utilizzo del controllo. La differenza tra le due situazioni (immagini attive e immagini disattivate) si può notare nelle figure seguenti:

Ricerca con immagini attive Ricerca con immagini non attive

In questo caso è consigliabile non realizzare il pulsante di submit per la richiesta mediante un'immagine bensì con un normale controllo di tipo submit:

<input name="nome" type="submit" id="identificatore" value="vai">

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

L'intestazione dei differenti argomenti presenti nelle pagine è presentata come testo sotto forma di immagine; disabilitando le immagini, dal momento che la maggior parte di queste non contiene alternative testuali, viene persa una parte significativa del contenuto necessaria alla classificazione degli argomenti. Esempi di immagini con testo utilizzate come intestazione sono i seguenti:

Esempio fallimento 1:

Intestazione per la scelta delle rubriche: immagini attive Intestazione per la scelta delle rubriche: immagini non attive

Esempio fallimento 2:

Intestazione con testo sotto forma di immagine per le domande/risposte: immagini attive Intestazione con testo sotto forma di immagine per le domande/risposte: immagini non attive

Per evitare di perdere gran parte dell'informazione significativa è consigliabile non inserire testo sotto forma di immagini ma utilizzare marcatori adatti (come <h1>, <h2> ...) per inserire all'interno della pagina il testo utilizzato nelle intestazioni e per la classificazione dei contenuti.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

Inoltre nella pagina Lettere Direttore la distinzione fra le domande poste al direttore e le rispettive risposte sono distinguibili unicamente da due lettere ("D" ed "R" rispettivamente) realizzate attraverso immagini; disabilitando tali immagini è più difficile distinguere tra domande e risposte.

Esempio fallimento 1:

Domande e risposte con immagini attive Domande e risposte con immagini non attive

Anche in questo caso per risolvere il problema è sufficiente sostituire le immagini con del testo.

Problema presente in: Lettere Direttore

L'intestazione del form utilizzabile per contattare la redazione o le rubriche è fornito attraverso un'immagine di sfondo delle pagine; disattivando le immagini diventa poco comprensibile quale specifico form si stia compilando.

Esempio fallimento 1:

Intestazione del form con immagini attive Intestazione del form senza immagini attive

Per risolvere il problema basta fare in modo che l'intestazione del form sia fornita attraverso del testo, inserito tra appositi marcatori, piuttosto che attraverso l'immagine di sfondo.

Problema presente in: Scrivi Direttore.

Sono presenti delle immagini sensibili con alternativa testuale errata, in particolare viene fornito il testo alternativo che fa riferimento ad una diversa pagina di destinazione. Nel paragrafo seguente è visualizzato un dettaglio del codice in cui sono evidenziati i riferimenti a due pagine diverse che hanno però immagine con alternativa testuale uguale:

<a href="http://www.radio.rai.it/cciss/index.cfm" target="_blank">
<img src="_imagesTG2/cciss.gif" alt="CCISS - Viaggiare Informati" border="0"></a></td>
[...]
<a href="http://www.tgr.rai.it/SITOTG/HPTGR" target="_blank">
<img src="_imagesTG2/meteo.gif" alt="CCISS - Viaggiare Informati" border="0"></a></td>

In questo caso il problema è risolvibile semplicemente facendo attenzione ad inserire in modo corretto le alternative testuali delle immagini in modo che tali alternative rispecchino l'immagine stessa, le informazioni in essa contenute e la corretta destinazione del collegamento.

Problema presente in: Home Page, Segnala Video, Lettere Direttore, Consigli TFR.

Sono presenti delle immagini sensibili che fungono da link prive di alternativa testuale la cui disabilitazione rende non comprensibile e quindi difficilmente utilizzabile il collegamento stesso.

Esempio fallimento 1:

Esempio link con immagini attive Esempio link con immagini non attive

Tutte le immagini sensibili devono essere fornite di alternativa testuale che indichi in modo chiaro la destinazione del link in modo tale da rendere completamente navigabile e comprensibile il sito anche quando tali immagini sono disattivate.

Problema presente in: Home Page, Segnala Video, Lettere Direttore, Consigli TFR.

La notizia principale è presentata unicamente con un'immagine priva di alternativa testuale e la disabilitazione di tale immagine rende non fruibile tale contenuto.

Esempio fallimento 1:

Notizia principale con immagini attive Notizia principale senza immagini attive

La notizia principale può essere fornita sotto forma di testo ed essere accompagnata comunque dall'immagine esplicativa in modo da mantenerla fruibile anche quando le immagini sono disattivate; inoltre è opportuno inserire un'alternativa testuale per tale immagine e inserire anche l'attributo LONGDESC o il cosiddetto D-LINK, link descrittivo. Solitamente ques'ultimo, utilizzato per immagini complesse, viene realizzato con una D posta immediatamente dopo l'immagine cui si riferisce ed è un collegamento ad un file nel quale l'immagine viene descritta in modo dettagliato.

Problema presente in: Home Page.

Nella pagina Rubrica lo sfondo della barra orizzontale di navigazione è un'immagine; disattivando le immagini il colore che lo sfondo presenta rende non leggibili le voci della barra.

Esempio fallimento 1:

Barra di navigazione con immagini attive Barra di navigazione senza immagini attive

Per evitare questo problema si deve modificare il colore dello sfondo che appare quando le immagini sono disattivate scegliendone uno che permetta la visualizzazione del testo con sufficiente differenza tra luminosità e contrasto tra i colori utilizzati.

Problema presente in: Rubrica

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 4

I contenuti informativi di eventuali file audio siano fruibili anche in forma testuale.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 4 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Le due pagine con esito negativo contengono collegamenti a file multimediali che non presentano alternative testuali al contenuto audio e video.

Per rendere accessibili i contenuti dei file multimediali questi devono essere forniti di alternativa testuale equivalente in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale; se ciò non risulta possibile bisogna fornire un riassunto o una descrizione del contenuto dell'elemento multimediale in forma di testo.

Problema presente in: Home Page, Consigli TFR.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 5

I contenuti della pagina siano fruibili in caso di utilizzo delle funzioni previste dai browser per definire la grandezza dei caratteri.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 5 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Ingrandendo la dimensione dei font, un problema comune a molte pagine riguarda la barra orizzontale di navigazione nella parte superiore delle stesse; tale problematica deriva dalle dimensioni prefissate delle celle della tabella di layout con cui è implementata la barra stessa. Con l'aumento della dimensione del testo non si hanno sovrapposizioni ma la distanza tra le voci si riduce rendendone la distinzione difficoltosa.

Esempio fallimento 1:

Barra di navigazione orizzontale con font ingrandito

Questo problema è dovuto al fatto che il sito non utilizza liquid layout bensì delle tabelle per l'impaginazione dei contenuti; per risolvere il problema bisogna effettuare una completa re-ingegnerizzazione dell'intero sito che preveda l'uso di marcatori div associati a CSS in cui inserire misure e dimensioni relative per garantire che l'impaginazione e la presentazione dei contenuti possano adattarsi meglio alla variazione delle dimensioni del testo.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Due delle pagine analizzate risultano di dimensione prefissata e, quando visualizzate su alcuni browser (Firefox 2.0.0.1 su MacOSX), non ridimensionabile. Di conseguenza quando viene ingrandito il carattere, il contenuto testuale in un caso e i controlli del form nell'altro risultano solo parzialmente visibili. La pagina si mantiene navigabile attraverso il solo uso della tastiera garantendo comunque la fruibilità del contenuto.

Esempio fallimento 1:

Finestra Scrivi al Direttore con font ingrandito

Il problema si potrebbe risolvere facendo aprire le nuove pagine all'interno della stessa finestra (rispettando in tal modo anche il requisito numero 1 della Legge Stanca) senza definirne e fissarne a priori le dimensioni. In questo modo si mantiene inalterato il layout delle pagine e si evita all'utente un possibile disorientamento cognitivo; inoltre si evita l'obbligo della navigazione della pagina attraverso la tastiera.

Problema presente in: Ultim'ora, Scrivi Direttore.

Nella pagina Segnala Video viene utilizzata un'immagine come cornice al modulo da compilare e quando viene ingrandita la dimensione dei caratteri aumenta anche la dimensione della cella che contiene l'immagine che, ripetendosi, finisce con il sovrapporsi al controllo per l'invio dei dati contenuti nel form.

Esempio fallimento :

Sovrapposizione immagine di cornice con controlli form

Anche in questo caso il problema è dovuto all'utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione e sarebbe risolto con una migliore implementazione delle pagine.

Problema presente in: Segnala Video.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 6

La pagina sia navigabile con il solo uso della tastiera e l'impiego di una normale abilità.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 6 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Alcune delle pagine risultano solo parzialmente navigabili con il solo utilizzo della tastiera. Questo è determinato dall'implementazione della barra di navigazione laterale sinistra che determina la mancata visualizzazione della posizione del focus rendendo difficile la scelta tra le voci della barra. Inoltre la selezione di due delle voci presenti nella barra prevede la comparsa di un menu di secondo livello che non risulta attivabile attraverso l'uso della tastiera.

Le pagine che risultano solo parzialmente navigabili sono quelle che contengono la barra di navigazione laterale sinistra; tale barra è implementata in JavaScript e questo provoca i problemi citati. Per evitare tali problemi è necessario implementare il menu di navigazione in modo alternativo utilizzando ad esempio solamente codice HTML associato a CSS.

Presenti in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 7

I contenuti e le funzionalità della pagina siano ancora fruibili, anche in modalità diverse, in caso di disattivazione di fogli di stile, script e applet ed altri oggetti di programmazione.

Nome paginaEsito analisi scriptEsito analisi css
Home PageNegativoNegativo
Lettere DirettoreNegativoNegativo
Consigli TFRNegativoNegativo
Segnala VideoNegativoNegativo
TitoliPositivoNegativo
Ultim'oraNegativoPositivo
10 minutiNegativoNegativo
Scrivi DirettoreNegativoNegativo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 7 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Disabilitando gli script non vengono visualizzate le due barre di navigazione: quella a sinistra per la navigazione generale del sito e quella a destra che permette di accedere alle singole rubriche.

Per risolvere il problema è necessario implementare tali barre di navigazione in codice HTML piuttosto che in JavaScript.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

Disabilitando gli script non viene visualizzato il banner pubblicitario; questo è dovuto all'uso di codice JavaScript per la selezione casuale di un banner ad ogni nuovo caricamento di pagina. In alcune pagine il link rimane comunque attivabile ma senza che sia comprensibile la destinazione del collegamento.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora.

Disabilitando gli script i form presenti in alcune pagine risultano non più funzionanti, in particolare rimane possibile la compilazione dei campi ma non l'inoltro dei dati e la funzione di reset del contenuto degli stessi.

Problema presente in: Segnala Video, Scrivi Direttore.

Disabilitando gli script, nelle rubriche non risulta più funzionante il link che apre una nuova finestra con la possibilità di contattare tramite form la redazione della rubrica stessa.

Problema presente in: Rubrica.

Nella pagina Lettere Direttore sono presenti dei controlli (quattro pulsanti a una combo box) utilizzati per il browsing tra la varie pagine contenenti le domande/risposte. Disabilitando lo script tali controlli non risultano più funzionanti e non vi sono modalità alternative per avere accesso alle suddette pagine.

Per mantenere inalterate le funzionalità della pagina e permettere un browsing rapido tra le varie pagine di domande/risposte bisogna dotare le pagine di collegamenti ipertestuali sotto forma di semplice testo e non sotto forma di controlli che utilizzano script.

Problema presente in: Lettere Direttore

Disabilitando i fogli di stile varia la presentazione della barra orizzontale di navigazione con la conseguente variazione della dimensione dei caratteri che rende la distanza tra le voci della barra non sufficiente per una chiara distinzione tra le voci stesse. Inoltre la selezione di due delle voci presenti nella barra di navigazione laterale sinistra prevede la comparsa di un menu di secondo livello che non risulta funzionante disabilitando i css.

Esempio fallimento 1:

Barra orizzontale con CSS abilitato Barra orizzontale con CSS non abilitato

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

In alcune delle pagine la disabilitazione dei fogli di stile provoca una variazione dei colori dei caratteri delle etichette che rende poco percepibile il testo delle stesse. In particolare si ottengono dei valori di luminosità pari a 86 e contrasto pari a 256 (per la pagina Scrivi Direttore) e luminosità pari a 45 e contrasto pari a 153 (per la pagina Titoli). In entrambi i casi tali valori risultano essere inferiori alle soglie previste dagli algoritmi del W3C.

Esempio fallimento 1:

Finestra Scrivi Direttore con CSS abilitato Finestra Scrivi Direttore con CSS non abilitato

Problema presente in: Titoli, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 8

I contenuti e le funzionalità continuino a essere disponibili con un browser testuale e i medesimi contenuti mantengano il proprio significato d'insieme e la corretta struttura semantica.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Esito Attività > Esame Vari Browser > Valutazione 8 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Utilizzando il sito con un browser testuale si hanno le stesse problematiche riscontrate con le varie disabilitazioni effettuate precedentemente, quindi anche se la funzionalità principale della pagina continua a essere fruibile, altri contenuti e funzionalità sono incomprensibili e/o inutilizzabili con un browser solo testuale. In particolare i menu di navigazione non sono visualizzati, la funzionalità delle immagini prive di alternativa testuale (o con alternativa testuale errata/poco significativa) non è comprensibile. Il contenuto audiovisivo dei file multimediali, non avendo alternativa testuale, non risulta fruibile.

Per rendere la pagina accessibile anche ad utenti di browser testuali bisogna implementare il menu di navigazione in modo diverso, ad esempio utilizzando solamente codice HTML, fornire tutte le immagini di alternativa testuale (per le immagini che servono solamente da cornice l'attributo ALT va comunque inserito ma con valore vuoto) ed i file multimediali vanno accompagnati da riassunti o descrizioni che ne permettano comunque la fruizione del contenuto.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Negativo, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Esito Attività > Verifica delle differenze di contrasto

Verifica delle differenze di luminosità e di colore tra il testo e lo sfondo secondo i seguenti algoritmi suggeriti dal W3C:

1) differenza di luminosità: calcolo della luminosità dei colori di testo e di sfondo con la formula: ((Rosso X 299) + (Verde X 587) + (Blu X 114)) / 1000, in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori; il risultato deve essere non inferiore a 125.

2) differenza di colore: calcolo della differenza di colore con la formula[Max (Rosso1, Rosso2) - Min (Rosso1, Rosso2)] + [Max (Verde1, Verde2) - Min (Verde1, Verde2)] + [Max (Blu1, Blu2) ? Min (Blu1, Blu2)], in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori e Max e Min il valore massimo e minimo tra i due presi in considerazione; il risultato deve essere non inferiore a 500;

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraNegativo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Esito Attività > Verifica delle differenze di contrasto > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Esempio fallimento 1:

Esempio colorazione non conforme: bianco su beige nella barra di navigazione sinistra

L'immagine rappresenta la barra di navigazione sinistra, presente in varie pagine, con i link selezionati; i due colori scelti per lo sfondo e per il testo non rispettano i requisiti.

Esempio fallimento 2:

Esempio di colorazione non conforme: arancio su bianco dei lnk selezionati in Ultim'ora

L'immagine rappresenta i link selezionati, presenti nella pagina Ultim'ora; i due colori scelti per lo sfondo e per il testo non rispettano i requisiti.

Vai alla sottosezione:

Risultati > Verifica dei Requisiti

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 1

Riferimenti WCAG: 3.1, 3.2, 3.5, 3.6, 3.7, 11.1, 11.2
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate, nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori HTML (HyperText Markup Language) e XHTML (eXtensible HyperText Markup Language):

1. Per tutti i siti di nuova realizzazione, utilizzare almeno la versione 4.01 dell HTML o preferibilmente la versione 1.0 dell'XHTML, in ogni caso con DTD (Document Type Definition - Definizione del tipo di documento) di tipo Strict.

2. Per i siti esistenti, in sede di prima applicazione, nel caso in cui non sia possibile ottemperare al punto 1. è consentito utilizzare la versione dei linguaggi sopra indicati con DTD Transitional, ma con le seguenti avvertenze:

a. Evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche presentazionali (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai fogli di stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico.

b. Evitare la generazione di nuove finestre; ove ciò non fosse possibile, avvisare esplicitamente l'utente del cambiamento del focus.

c. Pianificare la transizione dell'intero sito alla versione con DTD Strict del linguaggio utilizzato.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNegativo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 1 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Nella maggior parte delle pagine analizzate mancano la definizione del DOCTYPE e del DTD. I tentativi di validazione effettuata tramite validatore automatico con linguaggio HTML 4.01 e DTD Transitional fallisce comunque in quanto sono presenti all'interno del linguaggio HTML elementi ed attributi che definiscono caratteristiche presentazionali che andrebbero inseriti all'interno dei fogli di stile.

Per risolvere il problema bisogna inserire come prima riga delle pagine HTML la definizione del DOCTYPE e del DTD che si intende utilizzare e realizzare tali pagine rispettando le specifiche della grammatica scelta. Un esempio di definizione di DOCTYPE XHTML 1.0 e DTD Strict è il seguente:

<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Strict//EN" "http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-strict.dtd">

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Alcune pagine analizzate hanno la definizione del DOCTYPE e del DTD Transitional. I tentativi di validazione effettuata tramite validatore automatico di tali pagine fallisce comunque in quanto sono presenti all'interno del linguaggio HTML elementi ed attributi che definiscono caratteristiche presentazionali che andrebbero inseriti all'interno dei fogli di stile.

[...] form action="" method="post" name="frm_messaggi" id="frm_messaggi" onSubmit="Javascript:return(fnControllaForm());">
<table width="30%" border="0" cellpadding="2" cellspacing="0" background="_images/direttore.jpg" bgcolor="#999999" class="text2">

La soluzione a questo problema sta nell'utilizzo degli elementi e degli attributi in modo conforme alle specifiche del linguaggio scelto per l'implementazione delle pagine. In particolare è da evitare l'utilizzo, all'interno del linguaggio a marcatori, di elementi ed attributi presentazionali che vanno inseriti in appositi Fogli di Stile da collegare alle pagine.

Problema presente in: Titoli, Ultim'ora, Scrivi Direttore.

La maggior parte delle pagine presenta dei link la cui attivazione determina l'apertura di nuove finestre senza un avviso esplicito del cambiamento di focus dell'interazione.

L'apertura delle pagine del sito all'interno di nuove finestre è da evitare in quanto di fatto annulla la funzione del bottone back dei browser ed inoltre mette in difficoltà gli utenti di lettori di schermo in quanto spesso l'annuncio che l'apertura di una nuova pagina avverrà in una nuova finestra è incastrato tra la lettura del testo del link e la nuova pagina. Quando non si può/vuole evitare l'apertura di una nuova finestra un modo per avvisare gli utenti potrebbe essere quello di indicarlo chiaramente nell'attributo TITLE del collegamento e di inserire una nota a fianco del link tipo: Attenzione: questo link aprirà la pagina in una nuova finestra del browser.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora, Rubrica.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 2

Riferimenti WCAG: 12.1, 12.2
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. In sede di prima applicazione, per i siti esistenti già realizzati con frame, è consentito l'uso di HTML 4.01 o XHTML 1.0 con DTD frameset, ma con le seguenti avvertenze:

a. Evitare di utilizzare, all'interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definire le caratteristiche presentazionali (per esempio, caratteristiche dei caratteri, del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai fogli di stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico.

b. Fare in modo che ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l'identificazione e la navigazione. Se necessario, descrivere anche lo scopo del frame e la loro relazione.

c. Pianificare la transizione del sito a XHTML almeno nella versione 1.0 con DTD Strict.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 2 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Nelle pagine con esito negativo sono presenti tre frame, uno principale e due utilizzati solamente per contenere i banner pubblicitari. Le pagine che utilizzano frame non hanno DTD Frameset, e comunque i frame non hanno titoli e descrizioni.

L'uso di Frame è da evitare per vari motivi: alcuni lettori di schermo non sono in grado di leggerli, i motori di ricerca hanno difficoltà nella loro indicizzazione e le pagine che presentano frame non possono essere stampate completamente (si può stampare solo il Frame attivo). Nel caso del sito del TG2 l'utilizzo dei Frame è evitabile in quanto vengono utilizzati solamente per il contenimento dei banner pubblicitari e non per mantenere fisse delle porzioni di pagine; comunque i CSS dispongono di regole per l'impaginazione a livelli in grado di riprodurre con efficacia una struttura a riquadri.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 3

Riferimenti WCAG: 1.1, 6.2
Fornire un'alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti. L'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 3 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

La maggior parte delle immagini presenti nelle pagine del sito non ha testo alternativo. In alcuni casi è presente alternativa testuale ma questa non risulta essere corretta. Le immagini che comunicano informazioni importanti non hanno una descrizione estesa. Vengono utilzzate immagini senza alternativa testuale e non con alternativa testuale vuota per fornire effetti grafici di cornice.

Bisogna dotare ogni immagine di alternativa testuale adeguata in quanto queste alternative vengono lette dai lettori di schermo, visualizzate dai browser testuali e sono rese indicizzabili dai motori di ricerca.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora, Rubrica, Scrivi Direttore.

In alcune pagine sono presenti altri oggetti non di testo (in particolare oggetti Flash) che non hanno testo alternativo.

In questo caso vale lo stesso discorso fatto per le immagini: ogni oggetto non di testo va dotato di alternativa testuale per essere reso accessibile e quindi fruibile da chiunque.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 4

Riferimenti WCAG: 2.1
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina

Nome paginaEsito analisi
Home PagePositivo
Lettere DirettorePositivo
Consigli TFRPositivo
Segnala VideoPositivo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 4 > Fattori Positivi

Gli elementi informativi e le funzionalità rimagono inalterati e disponibili anche usufruendo delle pagine del sito in bianco e nero.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 5

Riferimenti WCAG: 7.1, 7.2, 7.3
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile, disturbi della concentrazione o che possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate. Qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvisare l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.

Nome paginaEsito analisi
Home PagePositivo
Lettere DirettorePositivo
Consigli TFRPositivo
Segnala VideoPositivo
TitoliPositivo
Ultim'oraPositivo
10 minutiPositivo
Scrivi DirettorePositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 5 > Fattori Positivi

In alcune pagine è presente un ogetto Flash contenente il logo del Tg2 in rotazione quindi in movimento. La frequenza di rotazione e quindi di variazione dell'immagine risulta però tale da non generare disturbo all'utente. Nelle pagine delle rubriche è presente un oggetto Flash in movimento sempre con frequenza che non genera disturbo.

La presenza di oggetti o immagini in movimento, quando non sono indispensabili, sarebbe comunque da evitare in quanto può rappresentare una fonte di distrazione per l'utente.

Eventuali modifiche da fare in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 6

Riferimenti WCAG: 2.2
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso di testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale). Un testo in forma di immagine in genere è da evitare ma, se non è possibile farne a meno, deve essere realizzato con gli stessi criteri di distinguibilità indicati in precedenza.

Nome paginaEsito analisi valutazione coloriEsito analisi testo immagine
Home PageNegativoNegativo
Lettere DirettoreNegativoNegativo
Consigli TFRNegativoNegativo
Segnala VideoNegativoNegativo
TitoliPositivoPositivo
Ultim'oraNegativoNegativo
10 minutiPositivoNegativo
Scrivi DirettorePositivoNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 6 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Sono presenti in molte delle pagine analizzate dei testi sotto forma di immagine. Una delle funzioni che questi testi svolgono è quella di collegamento a nuove pagine. La maggior parte dei link presentati come immagine prevede nella pagina anche un collegamento realizzato con solo testo mentre per altri non vi sono alternative.

Esempio fallimento 1:

Esempio link e testo sotto forma di immagine: tfr e segnala video

Esempio fallimento 2:

Esempio link e testo sotto forma di immagine: meteo

In tutti i casi risulta possibile evitare l'utilizzo di testo sotto forma di immagine. Comunque le differenze di luminosità e contrasto soddisfano i criteri di validità previsti.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora.

La seconda funzione dei testi presentati sotto forma di immagine rilevata nell'analisi è quella di intestazione dei contenuti presentati. In diverse pagine queste immagini sono l'unica modalità con cui è fornita la specifica categoria dei contenuti.

Esempio fallimento 1:

Intestazione con testo sotto forma di immagine per le domande/risposte: immagini attive Intestazione con testo sotto forma di immagine per le domande/risposte: immagini non attive

Esempio fallimento 2:

Intestazione del form con immagini attive Intestazione del form senza immagini attive

In tutti i casi risulta possibile evitare l'utilizzo di testo sotto forma di immagine. Comunque le differenze di luminosità e contrasto soddisfano i criteri di validità previsti.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 7

Riferimenti WCAG: 9.1
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, eccetto nel caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNon Valutabile
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNon Valutabile
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 7 > Non Valutabilità

In nessuna delle pagine analizzate risultano essere utilizzate mappe sensibili.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 8

Riferimenti WCAG: 1.2
Se vengono utilizzate mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per poter ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNon Valutabile
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNon Valutabile
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 8 > Non Valutabilità

In nessuna delle pagine analizzate risultano essere utilizzate mappe sensibili.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 9

Riferimenti WCAG: 5.1, 5.5, 5.6
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNon Valutabile
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNon Valutabile
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 9 > Non Valutabilità

In nessuna delle pagine analizzate risultano essere utilizzate tabelle dati.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 10

Riferimenti WCAG: 5.2
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNon Valutabile
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNon Valutabile
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 10 > Non Valutabilità

In nessuna delle pagine analizzate risultano essere utilizzate tabelle dati.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 11

Riferimenti WCAG: 3.3. 6.1
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 11 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Disabilitando i fogli di stile varia la presentazione della barra orizzontale di navigazione con la conseguente variazione della dimensione dei caratteri che rende la distanza tra le voci della barra non sufficiente per una chiara distinzione tra le voci stesse. Inoltre la selezione di due delle voci presenti nella barra di navigazione laterale sinistra prevede la comparsa di un menu di secondo livello che non risulta funzionante disabilitando i css.

Esempio fallimento 1:

Barra orizzontale con CSS abilitato Barra orizzontale con CSS non abilitato

Il problema del menu di navigazione può essere evitato implementando tale menu in modo alternativo, utilizzando solamente codice HTML.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

In alcune delle pagine la disabilitazione dei fogli di stile provoca una variazione dei colori dei caratteri delle etichette che rende poco percepibile il testo delle stesse. In particolare si ottengono dei valori di luminosità pari a 86 e contrasto pari a 256 (per la pagina Scrivi Direttore) e luminosità pari a 45 e contrasto pari a 153 (per la pagina Titoli). In entrambi i casi tali valori risultano essere inferiori alle soglie previste dagli algoritmi del W3C.

Esempio fallimento 1:

Finestra Scrivi Direttore con CSS abilitato Finestra Scrivi Direttore con CSS non abilitato

Problema presente in: Titoli, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 12

Riferimenti WCAG: 3.4
La presentazione ed i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione e/o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

Nome paginaEsito analisi dimensione finestraEsito analisi dimensione caratteri
Home PageNegativoNegativo
Lettere DirettoreNegativoNegativo
Consigli TFRNegativoNegativo
Segnala VideoNegativoNegativo
TitoliNegativoPositivo
Ultim'oraNegativoPositivo
10 minutiNegativoNegativo
Scrivi DirettoreNegativoPositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 12 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Nessuna delle pagine analizzate utilizza un liquid layout per la presentazione dei contenuti. Questo è determinato dal fatto che la struttura della presentazione è realizzata tramite tabella le cui misure sono sempre assolute e non relative. Al variare della dimensione della finestra del browser la pagina non si adatta a tale variazione; nonostante la non rispondenza al requisito in analisi, la staticità del layout della pagina rende i contenuti comunque fruibili ma solamente attraverso l'uso delle barre di scorrimento verticale e orizzontale.

Esempio di codice in cui non venono utilizzate misure relative:

<TD width=555>
<TABLE height=24 cellSpacing=0 cellPadding=0 width=500 background=/gestione_rubriche/_images/barra-rai/BarraTRaiDue.gif border=0>
<TBODY>

Per essere adattabile il sito deve utilizzare marcatori div associati al foglio di stile in cui inserire misure e dimensioni relative. Quindi tale problema è risolvibile solamente effettuando una completa re-ingegnerizzazione del sito in modo da garantire che l'impaginazione e la presentazione dei contenuti possano adattarsi meglio alla variazione delle dimensioni del testo.

Problema presente in: Home Page, Letter Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Alcune delle pagine sono risultate essere non ridimensionabili quando vengono fruite con determinati browser (Firefox 2.0.0.1 su MacOSX). Questa caratteristica rende l'utilizzo della pagina ancora più problematico in particolari situazioni (ad esempio l'utilizzo di PDA).

Esempio fallimento 1:

Finestra Ultim'ora non ridimensionabile: senza ingrandimento font Finestra Ultim'ora non ridimensionabile: con ingrandimento font

Il problema si potrebbe risolvere facendo aprire le nuove pagine all'interno della stessa finestra (rispettando in tal modo anche il requisito numero 1 della Legge Stanca) senza definirne e fissarne a priori le dimensioni. In questo modo si mantiene inoltre inalterato il layout delle pagine e si evita all'utente un possibile disorientamento cognitivo.

Problema presente in: Titoli, Ultim'ora, Scrivi Direttore.

Ingrandendo la dimensione dei font, un problema comune a molte pagine riguarda la barra orizzontale di navigazione nella parte superiore delle stesse; tale problematica deriva dalle dimensioni prefissate delle celle della tabella di layout con cui è implementata la barra stessa. Con l'aumento della dimensione del testo non si hanno sovrapposizioni ma la distanza tra le voci si riduce rendendone la distinzione difficoltosa.

Esempio fallimento 1:

Barra di navigazione orizzontale con font normale Barra di navigazione orizzontale con font ingrandito

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Due delle pagine analizzate risultano di dimensione prefissata e, quando visualizzate su alcuni browser (Firefox 2.0.0.1 MacOSX), non ridimensionabile. Di conseguenza quando viene ingrandito il carattere, il contenuto testuale in un caso e i controlli del form nell'altro risultano solo parzialmente visibili. La pagina si mantiene navigabile attraverso il solo uso della tastiera garantendo comunque la fruibilità del contenuto.

Esempio fallimento 1:

Finestra Scrivi Direttore non ridimensionabile: senza ingrandimento font Finestra Scrivi Direttore non ridimensionabile: con ingrandimento font

Problema presente in: Ultim'ora, Scrivi Direttore.

Nella pagina Segnala Video viene utilizzata un'immagine come cornice al modulo da compilare e quando viene ingrandita la dimensione dei caratteri aumenta anche la dimensione della cella che contiene l'immagine che, ripetendosi, finisce con il sovrapporsi al controllo per l'invio dei dati contenuti nel form.

Sovrapposizione immagine di cornice con controlli form

Problema presente in: Segnala Video.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 13

Riferimenti WCAG: 5.3, 5.4
Qualora si utilizzino le tabelle a scopo di impaginazione:

1- Garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato.

2- Utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.

Nome paginaEsito analisi linearizzazioneEsito analisi valore semantico
Home PagePositivoPositivo
Lettere DirettorePositivoPositivo
Consigli TFRPositivoPositivo
Segnala VideoPositivoPositivo
TitoliPositivoPositivo
Ultim'oraNon ValutabileNon Valutabile
10 minutiPositivoPositivo
Scrivi DirettorePositivoPositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 13 > Fattori Positivi

Nelle pagine che utilizzano tabelle a scopo di impaginazione il contenuto è comprensibile anche quando la tabella viene letta in modo linearizzato.

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Titoli, Rubrica, Scrivi Direttore.

Nelle tabelle utilizzate a scopo di impaginazione non vengono utilizzati marcatori SUMMARY, TH, HEADERS previsti unicamente per le tabelle dati.

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Titoli, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 14

Riferimenti WCAG 10.2, 12.4
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che per chi utilizza le tecnologie assistive la compilazione dei campi sia agevolata.

Nome paginaEsito analisi
Home PagePositivo
Lettere DirettorePositivo
Consigli TFRPositivo
Segnala VideoNegativo
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiPositivo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 14 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Nelle pagine in cui sono presenti dei moduli da compilare non sono associate in alcun modo etichette ai rispettivi controlli. Utilizzando tali pagine con le tecnologie assistive risulta complicata la compilazione e la comprensione dei form.

<td width="1%" nowrap><div align="right">Cognome: *</div></td> <td nowrap><input name="cognome" type="text" class="text3" id="cognome" size="50" maxlength="255"></td>
</tr>
<tr>
<td nowrap><div align="right">Nome: *</div></td>
<td nowrap><input name="nome" type="text" class="text3" id="nome" size="50" maxlength="255"></td>

Il tag label consente di associare un'etichetta a qualsiasi elemento di input dei moduli. Questo consente ai lettori di schermo di annunciare intelligentemente cosa rappresenti un particolare elemento di input, leggendone l'etichetta. Inoltre utilizzando il tag in associazione ad una checkbox con vicino il relativo testo, cliccando sull'etichetta del testo il checkbox viene selezionato/deselezionato.

<label for="cognome">Cognome:</label>
<input id="cognome"name="cognome" />
<label for="nome">Nome:</label>
<input id="nome"name="nome" />

Problema presente in: Segnala Video, Scrivi Direttore.

Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 14 > Fattori Positivi

In alcune pagine è presente un form con la funzionalità di ricerca. Questo risulta accessibile grazie alla presenza dell'attributo per l'associazione dell'etichetta al rispettivo controllo.

<TD align=middle width=114><INPUT id=CampoDiRicercaTgUno title="Inserisci il testo da ricercare" name=query></TD>
<TD width=37><input type=image src="/gestione_rubriche/_images/barra-rai/VaiBarra.gif" name=Vai></TD>
<TD align=right width=74><A href="http://www.rai.it/" target="_blank"><IMG height=20 alt="Vai al portale Rai" src="/gestione_rubriche/_images/barra-rai/BarraTRaiDueLogo.gif" width=56 border=0></A></TD>

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Scrivi Direttore, Consigli TFR, Rubrica.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 15

Riferimenti WCAG: 6.3
Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati. Se questo non è possibile fornire una spiegazione della funzionalità svolta e garantire un'alternativa testuale equivalente in modo analogo a quanto indicato nel requisito numero 3.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 15 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Disabilitando gli script non vengono visualizzate le due barre di navigazione: quella a sinistra per la navigazione generale del sito e quella a destra che permette di accedere alle singole rubriche.

Per risolvere il problema è necessario implementare tali barre di navigazione in codice HTML piuttosto che in JavaScript.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

Disabilitando gli script non viene visualizzato il banner pubblicitario; questo è dovuto all'uso di codice JavaScript per la selezione casuale di un banner ad ogni nuovo caricamento di pagina. In alcune pagine il link rimane comunque attivabile ma senza che sia comprensibile la destinazione del collegamento.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora.

Disabilitando gli script i form presenti in alcune pagine risultano non più funzionanti, in particolare rimane possibile la compilazione dei campi ma non l'inoltro dei dati e la funzione di reset del contenuto degli stessi.

Problema presente in: Segnala Video, Scrivi Direttore.

Disabilitando gli script, nelle rubriche non risulta più funzionante il link che apre una nuova finestra con la possibilità di contattare tramite form la redazione della rubrica stessa.

Per aprire la nuova finestra con la pagina che offre la possibilità di scrivere alla redazione di ciascuna rubrica non è indispensabile l'utilizzo di codice JavaScript per cui il problema è facilmente risolvibile modificando il link implementandolo in HTML.

Problema presente in: Rubrica.

Nella pagina Lettere Direttore sono presenti dei controlli (quattro pulsanti a una combo box) utilizzati per il browsing tra la varie pagine contenenti le domande/risposte. Disabilitando lo script tali controlli non risultano più funzionanti e non vi sono modalità alternative per avere accesso alle suddette pagine.

Per mantenere inalterate le funzionalità della pagina e permettere un browsing rapido tra le varie pagine di domande/risposte bisogna dotare le pagine di collegamenti ipertestuali sotto forma di semplice testo e non sotto forma di controlli che usano script.

Problema presente in: Lettere Direttore

Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 15 > Fattori Positivi

In alcune pagine lo script associato alla funzione di ricerca non ha alternativa testuale ma la funzione rimane utilizzabile anche disabilitando il JavaScript per la presenza di una sezione di codice alternativa equivalente.

<FORM name=ricerca action=http://www.rai.it:81/cgi-bin/RaiSearch.exe>
<SCRIPT language=JavaScript src="/gestione_rubriche/_images/barra-rai/1--4-00.js"></SCRIPT>

<NOSCRIPT><INPUT type=hidden value=mainQuery name=method> <INPUT type=hidden value=querysummary name=QuerySummaryCB> < INPUT type=hidden value=300 name=numresults> <INPUT type=hidden value=10 name=batchhits> <INPUT type=hidden value=sortboth name=xoptions> <INPUT type=hidden value=40 name=querythreshold> <INPUT type=hidden value=db name=attachto> <INPUT type=hidden value=lastdays name=daterange> <INPUT type=hidden value=10000 name=selectlastdays></NOSCRIPT>

<TD align=middle width=114>

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 16

Riferimenti WCAG: 6.4, 9.2, 9.3
Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet oppure altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 16 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

In diverse pagine è necessaria la gestione degli eventi. Questa viene sempre realizzata in modo dipendente da un dispositivo di input che, in tutti i casi, è il mouse.

<tr id="Stm0p1i4TRR"> <td class="st_tdcss" id="Stm0p1i4e" onmouseover="stitov(event,this,st_ms[0].ps[1].is[4]);" onmouseout="stitou(event,this,st_ms[0].ps[1].is[4]);" onclick="stitck(event,this,st_ms[0].ps[1].is[4]);"
[...] </td> </tr>

Bisogna fare in modo che i gestori di eventi siano indipendenti da specifici dispositivi di input e quindi modificare: onclick con onkeypress, (in input/text va sostituito da onfocus), onmouseup con onkeyup, onmousedown con onkeydown, onmouseout con onblur, onmouseover con onfocus.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 17

Riferimenti WCAG: 8.1
Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzino tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliPositivo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 17 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Una pagina presenta dei link a file PDF che risultano essere non accessibili; sono state svolte due tipologie di verifica automatica utilizzando Adobe Acrobat. In particolare il file domanderisposte.pdf ed il file tfr2.pdf non hanno strutture di base del documento utilizzabili per il controllo dell'ordine di lettura quindi è possibile che il file PDF non venga interpretato correttamente dai lettori di schermo. Il file tfr1.pdf invece contiene testo ricercabile, tag e una struttura di base del documento; inoltre non presenta alcuna impostazione di protezione che proibisce l'accesso al contenuto da parte dei programmi di lettura di schermo. Tutti i file, però, non hanno una specifica della lingua del testo e per questo motivo i documenti potrebbero non essere completamente accessbili.

Problema presente in: Consigli TFR

In molte delle pagine viene utilizzato JavaScript per fornire nuove funzionalità; generalmente tali script riguardano gestione di barre di navigazione, apertura di pagine in nuove finestre, collegamento a documenti video/testuali e la funzione di ricerca. Nella maggior parte dei casi non è fornita nessuna alternativa per garantire l'accessibilità di tali funzionalità. L'unica funzione che garantisce il suo funzionamento anche, ad esempio, disabilitando gli script è la ricerca.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Ultim'ora, Rubrica, Scrivi Direttore.

Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 17 > Fattori Positivi

L'esito della valutazione della pagina Titoli è positivo in quanto tale pagina contiene uno script ma la sua funzione di contatore non è diretta all'utente e quindi non veicola informazioni e funzionalità allo stesso.

Fattore positivo presente in: Titoli.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 18

Riferimenti WCAG: 1.3, 1.4
Qualora un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre un'alternativa testuale equivalente sincronizzata in forma di sottotitolazione e/o descrizione vocale, oppure predisporre un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale, tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di presentazioni in tempo reale.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 18 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Data la natura del sito, i contenuti multimediali non solo sono indispensabili per la completezza dell'informazione ma spesso costituiscono l'unico mezzo con cui vengono veicolate le informazioni. Non sono mai predisposte alternative testuali né sotto forma di sottotitolazione né di riassunto o testo equivalente e quindi ne deriva una fruizione limitata dei contenuti.

Per rendere accessibili i contenuti dei file multimediali questi devono essere forniti di alternativa testuale equivalente in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale; se ciò non risulta possibile bisogna fornire un riassunto o una descrizione del contenuto dell'elemento multimediale in forma di testo.

Problema presente in: Home Page, Consigli TFR, Rubrica.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 19

Riferimenti WCAG: 13.1, 13.6
Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative. Prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a più pagine.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 19 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

In molte delle pagine sono presenti link sotto forma di immagine che non hanno alternativa testuale; questi link non sono quindi fruibili in caso di utilizzo di tecnologie assistive per la vista.

Esempio fallimento 1:

Esempio link e testo sotto forma di immagine: tfr e segnala video

Esempio fallimento 2:

Esempio link e testo sotto forma di immagine: meteo

Tutte le immagini sensibili devono essere fornite di alternativa testuale che indichi in modo chiaro la destinazione del link in modo tale da rendere completamente navigabile e comprensibile il sito anche quando tali immagini sono disattivate.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

In molte delle pagine sono presenti link sotto forma di immagine che hanno alternativa testuale errata cioè che fa riferimento a una diversa destinazione rispetto a quella prevista. In caso di utilizzo di tecnologie assistive, questa ambiguità può determinare l'impossibilità di navigare correttamente tra le pagine del sito.

Esempio fallimento 1:

Esempio link sotto forma di immagine con alt corretta Esempio link sotto forma di immagine con alt errata

In questo caso il problema è risolvibile semplicemente facendo attenzione ad inserire in modo corretto le alternative testuali delle immagini in modo che tali alternative rispecchino l'immagine stessa, le informazioni in essa contenute e la corretta destinazione del collegamento.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

In molte delle pagine sono presenti link sotto forma di immagine che non hanno alternativa testuale; questi link non sono quindi fruibili in caso di utilizzo di tecnologie assistive per la vista.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

In alcune pagine sono presenti link associati a contenuti appartenenti alla stessa categoria che hanno la stessa alternativa testuale ripetuta; questo fatto rende i singoli link dipendenti dal contesto e quindi poco significativi quando sono estrapolati dallo stesso. Questa problematica si evidenzia in particolare quando si utilizzano le tecnologie assistive e gli strumenti per la visualizzazione della lista dei link presenti nella pagina.

Esempio fallimento 1:

Esempio link con stessa alternativa testuale ripetuta

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Rubrica.

Molti link non rendono chiara la loro destinazione perché presentano testo poco significativo.

Per risolvere gli ultimi due problemi bisogna inserire alternative testuali più significative che possano essere facilmente ricondotte allo specifico contenuto cui fanno riferimento.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Ultim'ora.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 20

Riferimenti WCAG 7.4, 7.5
Se per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo utile e fornendo eventuali alternative per fruire del servizio stesso.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNon Valutabile
Lettere DirettoreNon Valutabile
Consigli TFRNon Valutabile
Segnala VideoNon Valutabile
TitoliNon Valutabile
Ultim'oraNon Valutabile
10 minutiNon Valutabile
Scrivi DirettoreNon Valutabile
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 20 > Non Valutabilità

Per nessuna delle pagine analizzate è previsto un intervallo di tempo per l'esecuzione di qualche attività.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 21

Riferimenti WCAG: non presente
I collegamenti presenti in una pagina devono essere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiera, tecnologia in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse. Per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti con queste tecnologie asisstive è anche necessario garantire che:

1 - la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0.5em.

2 - le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo (form) sia di almeno 0.5em.

3 - le dimensioni dei pulsanti in un modulo (form) siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta, per esempio, utilizzando opportunamente il margine tra l'etichetta e i bordi del pusante.

Nome paginaEsito analisi link tastieraEsito analisi distanza linkEsito analisi distanza pulsantiEsito analisi dimensioni pulsanti
Home PageNegativoPositivoNon ValutabilePositivo
Lettere DirettoreNegativoPositivoPositivoPositivo
Consigli TFRNegativoPositivoNon ValutabilePositivo
Segnala VideoNegativoPositivoNegativoPositivo
TitoliNon ValutabileNon ValutabileNon ValutabileNon Valutabile
Ultim'oraPositivoPositivoNon ValutabileNon Valutabile
10 minutiPositivoPositivoNon ValutabilePositivo
Scrivi DirettoreNon ValutabileNon ValutabileNegativoPositivo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 21 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Non tutti i link presenti in alcune delle pagine possono essere raggiunti attraverso il solo uso della tastiera. In particolare non è possibile accedere al menu di secondo livello della della barra di navigazione laterale sinistra per le voci rubriche e scrivi.... Gli altri link delle due barre di navigazione sono raggiungibili ed attivabili da tastiera ma non è possibile vedere quale sia la voce selezionata e quindi determinare dove sia il focus dell'interazione. Questo impedisce o comunque rende molto difficoltoso l'utilizzo delle due barre di navigazione.

Problema presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video.

In due casi la distanza fra i controlli per l'inoltro dei dati contenuti nei form risulta essere inferiore alla valore minimo di 0.5em previsto. In particolare i valori calcolati sono 0.4em per la pagina Segnala Video e 0.3em per la pagina Scrivi Direttore.

Esempio fallimento 1:

Esempio di controlli form con distanza inferiore a 0.5em

Problema presente in: Segnala Video, Scrivi Direttore.

Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 21 > Fattori Positivi

Tutte le pagine che presentano dei collegamenti ipertestuali soddisfano il requisito delle distanze minime verticali ed orizzontali.

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Utlim'ora, Rubrica.

In tutti i pulsanti presenti nelle varie pagine analizzate le dimensioni del controllo sono sufficienti a garantire una chiara leggibilità dell'etichetta contenuta nello stesso.

Fattore positivo presente in: Home Page, Lettere Direttore, Consigli TFR, Segnala Video, Rubrica, Scrivi Direttore.

Vai alla sottosezione:

Requisito numero 22

Riferimenti WCAG: 11.4
In sede di prima applicazione, per i siti esistenti, in ogni pagina che non possa essere ricondotta al rispetto dei presenti requisiti, fornire un collegamento a una pagina che li rispetti, contenga informazioni e funzionalità equivalenti e sia aggiornata con la stessa frequenza della pagina originale, evitando la creazione di pagine di solo testo. Il collegamento alla pagina accessibile deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.

Nome paginaEsito analisi
Home PageNegativo
Lettere DirettoreNegativo
Consigli TFRNegativo
Segnala VideoNegativo
TitoliNegativo
Ultim'oraNegativo
10 minutiNegativo
Scrivi DirettoreNegativo
Risultati > Verifica dei Requisiti > Requisito 22 > Fallimenti e Possibili Soluzioni

Una sola delle pagine analizzate presenta un collegamento ad una pagina che dovrebbe essere accessibile ma che non risulta tale. Le altre pagine non forniscono collegamenti a pagine alternative accessibili ed equivalenti.

Vai alla sottosezione:

Conclusioni

Dalla valutazione della conformità secondo la verifica tecnica prevista dalla legge Stanca per l'accessibilità il sito risulta non essere conforme alla normativa; la valutazione non prevede l'assegnazione di un livello di gravità specifico ma il giudizio è decisamente negativo in quanto sono violati quasi tutti i requisiti ed è inoltre aggravato dal fatto che il sito analizzato è il sito di un'azienda che svolge servizio pubblico. Come già evidenziato precedentemente, il sito non sembra essere né progettato né realizzato per risultare acessibile. Oltre a gravi errori di progetto e implementazione (quali il mancato inserimento della definizione dei DOCTYPE e dei DTD), le pagine analizzate presentano molti errori grossolani (collegamenti ipertestuali con alternative testuali errate ma anche errori di ortografia all'interno dei testi) che ne pregiudicano anche la credibilità.

Vai alla sottosezione: