Laboratorio di Progettazione Siti Web - A.A. 2006/07

Simulazione Euristica TG1

Simulazione Euristica guidata da Barriere: sito TG1

Prefazione

La documentazione presente in questa pagina riguarda i risultati della simulazione euristica guidata da barriere del sito del telegiornale della rete televisiva Rai Uno. Questa relazione fa parte di un più ampio progetto di valutazione dell'accessibilità realizzato per l'esame di Progettazione Siti Web per il corso di laurea specialistica in Informatica presso l'Università degli Studi di Udine. Gli autori sono:

La stesura del seguente rapporto è stata completata in data 10/06/2007. Come già citato, le pagine su cui è stata svolta la simulazione euristica fanno parte del il sito del TG1, il cui indirizzo è: http://www.tg1.rai.it/SITOTG/HPTG1. Il sito è stato analizzato seguendo le euristiche definita da J.Nielsen e riviste dal prof. G.Brajnik.

Introduzione

Descrizione Barriere

Per realizzare l'analisi del sito del TG1 sono state utilizzate come guida alla simulazione euristica le barriere originariamente definite da J.Nielsen e riviste dal prof. G.Brajnik. Di seguito vengono riportate le barriere raggruppate per ciascuna tipologia di utente a cui fanno riferimento. L'idea generale è di simulare l'accesso e l'utilizzo del sito da parte di un utente con una qualche disabilità seguendo, nello svolgere la simulazione e l'analisi, la lista di possibili barriere quindi ostacoli che l'utente può incontrare. Alcune barriere sono ripetute anche fra utenti con diverse caratteristiche, ma la stessa barriera dal punto di vista della definizione, può portare ad effetti e conseguenza diversi o con diversa criticità a seconda del tipo di disabilità dell'utente.

Di seguito riportiamo la lista di barriere, raggruppate per tipologia di utente: non vedenti, ipovedenti, non udenti, daltonici, disabili cognitivi, disabili motori e utenti di browser senza JavaScript.

Vai alla sottosezione con la lista barriere per:

Lista di barriere per Utenti non vedenti

Categoria di utenti: Utenti di lettori di schermo o di browser parlanti; utenti di barre Braille; tipicamente ciechi, talvolta ipovedenti. Questa categoria potrebbe includere anche utenti vedenti ma costretti ad usare qualche tecnologia disabilitante: browser che non visualizzano immagini, portali vocali.

  1. Immagini ricche senza testo alternativo
  2. Mancanza di didascalie del video
  3. Colore essenziale
  4. Frame inaccessibili
  5. Materiale in movimento
  6. Immagini funzionali in sfondo
  7. Immagini funzionali prive di testo
  8. Link generici
  9. Link ambigui
  10. Menu dinamici in JavaScript
  11. Eventi mouse
  12. ASCII art
  13. Titoli spaziati
  14. Troppi link
  15. Form con redirect
  16. Link non separati
  17. Nuove finestre
  18. Form senza LABEL
  19. Temporizzazioni troppo brevi
  20. Tabelle dati
  21. Tabelle di impaginazione
  22. Pagine senza titoli
  23. Frame senza titolo
  24. Marcatura della lingua
  25. Suddivisione in sezioni
  26. Immagini come titoli
  27. Mancanza di tasti rapidi
  28. Skip links
  29. Pagina solo testo
  30. Controlli del browser disabilitati

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti ipovedenti

Categoria di utenti: Utenti ipovedenti di ingranditori di schermo; talvolta utenti degli strumenti di accessibilità offerti direttamente dal sistema operativo. Questa categoria potrebbe includere anche utenti disabilitati da tecnologie quali cellulari e PDA con schermi ridotti, con una ridotta possibilità di interagire.

  1. Immagini ricche malposizionate
  2. Immagini ricche incluse nello sfondo
  3. Contrasto visivo insufficiente
  4. Materiale in movimento
  5. Immagini funzionali in sfondo
  6. Immagini funzionali prive di testo
  7. menu dinamici in JavaScript
  8. Mancanza di link interni
  9. Righe di testo lunghe
  10. Troppi link
  11. Form con redirect
  12. Form ampie
  13. Finestre sovrapposte
  14. Temporizzazioni troppo brevi
  15. Immagini come titoli
  16. Mancanza di tasti rapidi
  17. Testo non ridimensionabile
  18. Layout non ridimensionabile
  19. Skip links
  20. Controlli del browser disabilitati

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti non udenti

Categoria di utenti: Persone non udenti o con gravi difetti di udito.La categoria potrebbe includere anche utenti costretti ad usare il sito in situazioni in cui l'audio non può essere sentito (ad es. in una sala lettura, durante una conferenza).

  1. Mancano didascalie per l'audio
  2. Manca sincronizzazione

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti daltonici

Categoria di utenti: Persone daltoniche (che non usano alcuna tecnologia assistiva). La categoria potrebbe includere anche utenti che usano dispositivi dotati di schermi a bassa qualità, o monocromatici.

  1. Colore essenziale
  2. Contrasto visivo insufficiente

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti disabili motori

Categoria di utenti: Persone con menomazioni fisiche per le quali l'uso del web può essere influenzato dalla mancanza di controllo muscolare o nervoso delle braccia e mani, da tremore o dalla mancanza di agilità delle dita e delle mani. La categoria potrebbe includere persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi).

  1. menu a cascata
  2. Eventi mouse
  3. Mancanza di link interni
  4. Troppi link
  5. Link troppo vicini
  6. Nuove finestre
  7. Form senza LABEL
  8. Temporizzazioni troppo brevi
  9. Mancanza di tasti rapidi
  10. Controlli del browser disabilitati

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti disabili cognitivi

Categoria di utenti: Persone con abilità limitata di elaborare e ricordare informazioni, prendere decisioni o apprendere; includono disabili nell'apprendere (dislessici o disgrafici), con disturbi nell'attenzione, con disabilità nella crescita (es. autismo, Down) o con disturbi neurologici (es. Alzheimer). Questa categoria potrebbe includere anche persone che usano il sito sotto stress (ad es. con fretta in un ambiente rumoroso e pieno di distrazioni, o durante la guida di un'automobile). Inoltre la categoria può includere anche visitatori del sito di una lingua straniera.

  1. Mancanza di didascalie del video
  2. Link generici
  3. Link ambigui
  4. Mancanza di link interni
  5. Assenza di icone
  6. Testo complesso
  7. Sito complesso
  8. Troppi link
  9. Campi di testo
  10. Nuove finestre
  11. Temporizzazioni troppo brevi
  12. Suddivisione in sezioni
  13. Pagina solo testo

Vai alla sottosezione:

Lista di barriere per Utenti di browser senza JavaScript

Categoria di utenti: Utenti di browser o sistemi che non sono in grado di elaborare istruzioni JavaScript. Ad es. microbrowser a bordo di telefonini o PDA; ad es. utenti di sistemi proxy, gateway o transcoder. Anche agenti artificiali, come gli spider dei motori di ricerca, o i sistemi di test automatizzati, si trovano nella situazione di non poter elaborare istruzioni JavaScript.

  1. menu dinamici in JavaScript
  2. menu a cascata
  3. Eventi mouse
  4. Form popolata automaticamente
  5. Form con redirect
  6. Validazione dei campi
  7. Campi nascosti
  8. Nuove finestre
  9. Controlli del browser disabilitati

Vai alla sottosezione:

Scenario

Vista la tipologia principalmente informativa del sito del TG1 in cui le funzionalità sono quasi esclusivamente legate alla fruizione di contenuti, in particolare video, lo scenario individuato è generico e non considera compiti specifici da svolgere ma guarda all'accesso ed all'uso del sito nel suo complesso secondo le tipologie di utenti che qui riportiamo.

Utenti non vedenti: utenti di lettori di schermo o di browser parlanti; utenti di barre Braille; tipicamente ciechi, talvolta ipovedenti. Questa categoria potrebbe includere anche utenti vedenti ma costretti ad usare qualche tecnologia disabilitante: browser che non visualizzano immagini, portali vocali.

Utenti ipovedenti: utenti utilizzatori di ingranditori di schermo, talvolta utenti degli strumenti di accessibilità offerti direttamente dal sistema operativo. Questa categoria potrebbe includere anche utenti disabilitati da tecnologie quali cellulari e PDA con schermi ridotti, con una ridotta possibilità di interagire.

Utenti non udenti: persone non udenti o con gravi difetti di udito, la categoria potrebbe includere anche utenti costretti ad usare il sito in situazioni in cui l'audio non può essere sentito (ad es. in una sala lettura, durante una conferenza).

Utenti daltonici: persone daltoniche (che non usano alcuna tecnologia assistiva). La categoria potrebbe includere anche utenti che usano dispositivi dotati di schermi a bassa qualità, o monocromatici.

Utenti disabili motori: persone con menomazioni fisiche per le quali l'uso del web può essere influenzato dalla mancanza di controllo muscolare o nervoso delle braccia e mani, da tremore o dalla mancanza di agilità delle dita e delle mani. La categoria potrebbe includere persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi).

Utenti disabili cognitivi: persone con abilità limitata di elaborare e ricordare informazioni, prendere decisioni o apprendere; includono disabili nell'apprendere (dislessici o disgrafici), con disturbi nell'attenzione, con disabilità nella crescita (es. autismo, Down) o con disturbi neurologici (es. Alzheimer). Questa categoria potrebbe includere anche persone che usano il sito sotto stress (ad es. con fretta in un ambiente rumoroso e pieno di distrazioni, o durante la guida di un'automobile). Inoltre la categoria può includere anche visitatori del sito di una lingua straniera.

Utenti di browser senza JavaScript: utenti di browser o sistemi che non sono in grado di elaborare istruzioni JavaScript. Ad es. microbrowser a bordo di telefonini o PDA; ad es. utenti di sistemi proxy, gateway o transcoder. Anche agenti artificiali, come gli spider dei motori di ricerca, o i sistemi di test automatizzati, si trovano nella situazione di non poter elaborare istruzioni JavaScript.

Vai alla sottosezione:

Metodo

L'idea della simulazione euristica prevede l'analisi attraverso l'uso e la valutazione del sito seguendo le possibili barriere che, a seconda della tipologia di disabilità, l'utente può riscontrare. Sostanzialmente è stata realizzata un'analisi sistematica, a seguito di una più generale fase di utilizzo e familiarizzazione con il sito, seguendo le barriere per ciascun tipo di utente, verificando la presenza o meno della barriera. Nel caso in cui avvenga il riscontro della problematica si è proceduto con l'assegnazione di un valore di impatto e frequenza alla barriera stessa per definire in ultima analisi un complessivo valore di gravità sempre per ciascuna singola barriera.

Vai alla sottosezione:

Livelli di Gravità

Per l'assegnazione di un livello di impatto e di frequenza per ciascuna problematica analizzata è stata considerata la seguente scala:

Tabella per le scale di valutazione di Impatto e Frequenza
Scala di valutazioneDefinizioneValore
Impatto
La valutazione non evidenzia problematiche e non vi sono ploblemi per l'utente 0
Problema minore: la presenza di questa barriera viene notata dall'utente ma ci sono facili modi per aggirarla od evitarla se la si riconosce o ricorda; essa incide sulla produttività e sulla soddisfazione; non incide sull'e fficacia né sulla sicurezza. 1
Problema importante: la barriera viene notata ed essa ha una grossa influenza nel modo di proseguire il compito da parte dell'utente. Essa incide pesantemente sulla produttività e sulla soddisfazione. Può incidere anche sull'efficacia e sulla sicurezza, rendendo diff icile, faticoso e/o rischioso il proseguimento del compito; è facile che l'utente compia degli errori. Spesso non è facile trovare delle vie alternative per ottenere lo scopo. 2
problema critico: si tratta di una barriera che porta molti utenti a rinunciare al raggiungimento dello scopo: gli errori posson o essere molti e con gravi conseguenze, vie alternative non esistono. L'impatto negativo su efficacia e sicurezza è elevato; è ancora più elevato su produttività e soddisfazione. 3
Frequenza
La valutazione non evidenzia problematiche e non vi sono problemi per l'utente 0
il problema si manifesta raramente e non sempre durante lo svolgimento del compito; in pochi e marginali casi esso si manifesta. Dunque esso inci de in maniera molto limitata sulla produttività e sulla soddisfazione. 1
il problema si verifica ogni volta che si svolge quel compito. Può incidere significativamente su produttività e su soddisfazione. 2
il problema si verifica più volte durante lo svolgimento del compito. Sicuramente incide sulla produttività, facendola calare marcatamente; e altrettanto di sicuro incide sulla soddisfazione. 3

Partendo dai due valori di frequenza e impatto è possibile assegnare un unico livello di criticità per ciascuna singola problematica rilevata nella valutazione dell'euristica. In particolare al variare dei valori di impatto e frequenza sono assegnati i seguenti valori:

Tabella per calcolare la gravità di un difetto
ImpattoFrequenzaGravità
00Nessuna
11Minore
12Minore
13Serio
21Serio
22Serio
23Critico
31Critico
32Critico
33Critico

Vai alla sottosezione:

Perimetro dell'indagine

Il sito in analisi è da considerarsi un'estensione del telegiornale in onda giornalmente. Non vengono infatti presentati nuovi contenuti ma è data la possibilità di accedere sostanzialmente ai documenti video già trasmessi. Questo risulta in definitiva il servizio fornito, le notizie sono generalmente descritte brevemente in modalità testuale e viene sempre dato risalto al contenuto video fruibile dal sito. Similmente al telegiornale, i contenuti video fanno riferimento al notiziario più recente andato in onda e alle diverse rubriche di approfondimento presenti. Un'altra funzione presente nel sito è legata alla possibilità di contattare tramite mail la redazione del TG1 e delle singole rubriche.

Scelta Pagine

Non sono presenti nel sito del TG1 pagine con funzioni molto diverse. Sostanzialmente sono presenti due tipi di pagine, la homepage e le pagine per le rubriche. Nella prima è presente la completa struttura per la navigazione, le notizie principali e i link agli altri contenuti. Le pagine per le rubriche risultano simili per caratteristiche e funzionalità. I servizi forniti da queste pagine riguardano la fruizione dei video sia delle ultime puntate sia d'archivio e la possibilità di mettersi in comunicazione attraverso la posta elettronica con la redazione della specifica rubrica. Nell'analisi successiva la descrizione delle problematiche riscontrate viene riportata facendo distizione fra la pagina principale e le varie rubriche. Comunque l'esito, positivo o negativo, e il livello di gravità del difetto è assegnato, per ciascuna domanda di ciascuna euristica, in modo complessivo considerando quindi il sito nella sua complessità e non le singole pagine.

Struttura Pagine

Nelle successive analisi vengono citate e considerate parti e componenti delle pagine che in questa sezione descriveremo più approfonditamente. Nella homepage così come in tutte le rubriche è presente una barra di navigazione realizzata mediante una tabella di layout che organizza i link a siti esterni al TG1 ma nel dominio www.rai.it. Inoltre in entrambe le tipologie di pagine è presente una barra di navigazione posizionata a sinistra che elenca i collegamenti alle varie rubriche. Un problema legato a questa barra di navigazione che si presenterà nelle successiva analisi riguarda la sua realizzazione mediante testo sotto forma di immagini per i link alle rubriche. L'homepage, a differenza delle rubriche, presenta inoltre un frame centrale di dimensione ridotta, rispetto alla pagina che lo contiene, dove sono riportate le notizie presenti nell'ultimo notiziario trasmesso in televisione dal telegiornale. Saltuariamente i titoli di queste notizie diventano link ai relativi filmati video. Questo avviene solo in alcuni periodi, in quanto vengono aggiornate prima le notizie in forma testuale e solo in un secondo momento aggiunti nel sito i video e i relativi collegamenti. Sempre la pagina principale presenta delle sezioni con diverse tematiche e approfondimenti con link a video e con la possibilità di contattare via mail la redazione del TG1. Le pagine delle rubriche presentano sostanzialmente la stessa struttura con la descrizione della rubrica specifica con il responsabile della stessa. Inoltre vi si trova un link per poter contattare tramite mail la redazione, la possibilità di fruire del filmato video dell'ultima puntata. Infine è possibile usufruire di un collegamento per accedere ad una pagina con la lista di link ai video delle puntate di archivio della specifica rubrica.

Vai alla sottosezione:

Risultati

Sommario dei risultati

Vai alla sottosezione con il sommario risultati per:

Sommario risultati delle barriere per Utenti non vedenti

Categoria di utenti: utenti di lettori di schermo o di browser parlanti; utenti di barre Braille; tipicamente ciechi, talvolta ipovedenti. Questa categoria potrebbe includere anche utenti vedenti ma costretti ad usare qualche tecnologia disabilitante: browser che non visualizzano immagini, portali vocali.

Nel suo complesso, il sito del TG1 non risulta pensato e progettato tenendo conto di un possibile utilizzo da parte di utenti non vedenti. Data la tipologia di contenuti che il sito fornisce, cioè principalmente filmati audiovisivi, per un utente con questa disabilità, risulta molto problematico avere un completo accesso alle informazioni presenti nelle pagine. Infatti non vi sono alternative tesuali né ai video fruibili né alle immagini che nelle pagine vengono utilizzate come link o come descrizione aggiuntiva per un link testuale. Inoltre, insieme con una generale mancanza di alternative testuali, la struttura con cui sono realizzate e organizzate le pagine, in particolare la homepage (cioè attraverso l'uso di frame, tabelle per l'impaginazione e l'apertura di nuove pagine) determina il presentarsi di una serie di barriere per utenti non vedenti che impediscono una chiara comprensione della struttura stessa della pagina con conseguente difficoltà di accesso e di utilizzo.

Di seguito è riportata la tabella riassuntiva delle barriere, ordinate per valore decrescente di gravità, per un utente non vedente.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti non vedenti, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Mancanza di didascalie nel video 33Critico
Immagini funzionali di sfondo 33Critico
Link generici 33Critico
Link non separati 33Critico
Pagine senza titoli 33Critico
Immagini funzionali prive di testo 32Critico
Tabelle di impaginazione 23Critico
Frame senza titolo 23Critico
Immagini come titoli 23Critico
Frame inaccessibili 22Serio
Troppi link 22Serio
Nuove finestre 22Serio
Link ambigui 21Serio
Skip links 13Serio
Eventi mouse 12Minore
Marcatura della lingua 12Minore
Immagini ricche senza testo alternativo 11Minore
ASCII art 11Minore
Controlli del browser disabilitati 11Minore
Colore essenziale --Nessuna
Materiale in movimento --Nessuna
Menu dinamici in JavaScript --Nessuna
Titoli spaziati --Nessuna
Form con redirect --Nessuna
Form senza LABEL --Nessuna
Temporizzazioni troppo brevi --Nessuna
Tabelle dati --Nessuna
Suddivisione in sezioni --Nessuna
Mancanza di tasti rapidi --Nessuna
Pagina solo testo --Nessuna

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti ipovedenti

Categoria di utenti: Utenti ipovedenti di ingranditori di schermo; talvolta utenti degli strumenti di accessibilità offerti direttamente dal sistema operativo. Questa categoria potrebbe includere anche utenti disabilitati da tecnologie quali cellulari e PDA con schermi ridotti, con una ridotta possibilità di interagire.

In generale, per quanto riguarda gli utenti ipovedenti, le principali barrriere riscontrate riguardano la struttura utilizzata per la presentazione delle pagine sostanzialmente statica e non capace di adattarsi. In particolare sia in caso di ingrandimento della dimensione dei caratteri, sia nel caso di utilizzo di ingranditori di schermo o ridimensionando la pagina, il sito non è in grado di adattarsi in modo tale da garantire un accesso e una usabilità completa per un utente ipovedente. Inoltre, l'utilizzo di immagini come link per realizzare la principale barra di navigazione per accedere alle rubriche e come titoli di alcune pagine, è fonte di difficoltà sia per l'impossibilità di ingrandire le stesse, sia per la mancanza di un'alternativa tesutale ad esse.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti ipovedenti ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Immagini funzionali prive di testo 33Critico
Testo non ridimensionabile 32Critico
Finestre sovrapposte 23Critico
Immagini come titoli 23Critico
Layout non ridimensionabile 23Critico
Skip links 22Serio
Troppi link 21Serio
Contrasto visivo insufficiente 11Minore
Materiale in movimento 11Minore
Immagini ricche malposizionate 11Minore
Controlli del browser disabilitati 11Minore
Immagini ricche incluse nello sfondo --Nessuna
Immagini funzionali in sfondo --Nessuna
Menu dinamici in JavaScript --Nessuna
Mancanza di link interni --Nessuna
Righe di testo lunghe --Nessuna
Form con redirect --Nessuna
Form ampie --Nessuna
Temporizzazioni troppo brevi --Nessuna
Mancanza di tasti rapidi --Nessuna

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti non udenti

Categoria di utenti: Persone non udenti o con gravi difetti di udito. La categoria potrebbe includere anche utenti costretti ad usare il sito in situazioni in cui l'audio non può essere sentito (ad es. in una sala lettura, durante una conferenza).

La principale e grave barriera riscontrata riguarda la mancanza di didascalie e alternative testuali al contenuti video presenti nel sito. Considerando che il sito del TG1 ha sostanzialmente come funzione e servizio principale la possibilità di rendere accessibili i filmati già andati in onda nella corrispondente trasmissione televisiva, la mancanza di una qualsiasi alternativa che non richieda l'uso dell'udito per avere una completa e chiara fruizione dei contenuti rende il sito non accessibile ad utenti non udenti.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti non udenti, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Mancano didascalie per l'audio 33Critico
Manca sincronizzazione 33Critico

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti disabili cognitivi

Categoria di utenti: persone con abilità limitata di elaborare e ricordare informazioni, prendere decisioni o apprendere; includono disabili nell'apprendere (dislessici o disgrafici), con disturbi nell'attenzione, con disabilità nella crescita (es. autismo, Down) o con disturbi neurologici (es. Alzheimer). Questa categoria potrebbe includere anche persone che usano il sito sotto stress (ad es. con fretta in un ambiente rumoroso e pieno di distrazioni, o durante la guida di un'automobile).Inoltre la categoria può includere anche visitatori del sito di una lingua straniera.

In generale il sito del TG1 non presenta alcuna struttura o aspetti particolari nelle pagine che rendano più accessibile il sito ad un utente con disabilità cognitive. La navigazione e la fruizione dai contenuti risulta infatti complessa per la mancanza di alternative sia testuali sia di tipo grafico (ie. icone), la cui presenza faciliterebbe la comprensione della struttura e dell'utilizzo delle pagine stesse. Inoltre, essendo i filmati video la principale tipologia di contenuti presenti nel sito e la loro fruizione il principale servizio fornito, la mancanza di didascalie nei video e l'ambiguità e complessità dei link relativi determina la presenza di barriere anche gravi per utenti con disabilità cognitive.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti con disabilità congitive, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Mancanza di didascalie nel video 33Critico
Troppi link 33Critico
Link generici 23Critico
Link ambigui 23Critico
Sito complesso 22Serio
Nuove finestre 22Serio
Assenza di icone 12Minore
Campi di testo 11Minore
Mancanza di link interni --Nessuna
Testo complesso --Nessuna
Temporizzazioni troppo brevi --Nessuna
Suddivisione in sezioni --Nessuna
Pagina solo testo --Nessuna

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti daltonici

Categoria di utenti: Persone daltoniche (che non usano alcuna tecnologia assistiva). La categoria potrebbe includere anche utenti che usano dispositivi dotati di schermi a bassa qualità, o monocromatici.

Sostanzialmente il sito non presenta barriere di gravità tale da precludere l'accesso ai contenuti del sito ad utenti daltonici.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti daltonici, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Colore essenziale 12Minore
Contrasto visivo insufficiente 11Minore

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti disabili motori

Categoria di utenti: Persone con menomazioni fisiche per le quali l'uso del web può essere influenzato dalla mancanza di controllo muscolare o nervoso delle braccia e mani, da tremore o dalla mancanza di agilità delle dita e delle mani.La categoria potrebbe includere persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi).

Le principali difficoltà riscontrate per utenti con disabilità motorie riguardano la gestione dell'interazione con il sito ed in particolare la mancanza di tasti rapidi per poter accedere alla varie parti delle pagine (soprattutto per quanto riguarda i collegamenti ipertestuali). Inoltre la gestione degli eventi risulta essere dipendente dai dispositivi ed in particolare dal mouse. Anche l'apertura di nuove finestre determina la presenza di alcune barriere per una completa accessibilità da parte di utenti con disabilità motorie.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti con disabilità motorie, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Mancanza di tasti rapidi 23Critico
Eventi mouse 22Serio
Nuove finestre 22Serio
Link troppo vicini 12Minore
Form senza LABEL 11Minore
Controlli del browser disabilitati 11Minore
menu a cascata --Nessuna
Mancanza di link interni --Nessuna
Troppi link --Nessuna
Temporizzazioni troppo brevi --Nessuna

Vai alla sottosezione:

Sommario risultati delle barriere per Utenti di browser senza JavaScript

Categoria di utenti: Utenti di browser o sistemi che non sono in grado di elaborare istruzioni JavaScript. Ad es. microbrowser a bordo di telefonini o PDA; ad es. utenti di sistemi proxy, gateway o transcoder. Anche agenti artificiali, come gli spider dei motori di ricerca, o i sistemi di test automatizzati, si trovano nella situazione di non poter elaborare istruzioni JavaScript.

Per quanto riguarda gli utenti che utilizzano browser senza Javascript, le barriere riscontrate riguardano l'apertura di nuove finestre, che risulta possibile solamente se lo script viene supportato dal browser, e alcuni eventi gestiti dal linguaggio che gestiscono alcune funzioni legate all'interazione con il mouse.

Tabella riassuntiva delle barriere per utenti di browser senza Javascript, ordinata per valori decrescenti di gravità riscontrata.
BarrieraImpattoFrequenzaGravità
Nuove finestre 32Critico
Eventi mouse 22Serio
Controlli del browser disabilitati 22Serio
menu dinamici in JavaScript --Nessuna
menu a cascata --Nessuna
Form popolata automaticamente --Nessuna
Form con redirect --Nessuna
Validazione dei campi --Nessuna
Campi nascosti --Nessuna

Vai alla sottosezione:

Dettaglio dei risultati

In questa sezione sono riportati i risultati in dettaglio per le barriere per le varie tipologie di utenti.

Vai alla sottosezione del dettaglio dei risultati per:

Barriere per utenti non vedenti

Barriere non vedenti > Immagini ricche senza testo alternativo

Categoria:

Percezione

Causa:

Assenza di testo equivalente associato ad un'immagine che è latrice di informazione (es. diagramma, istogramma, foto, disegno, organigramma, grafico di una funzione, grafo).

impattofrequenzagravità
11Minore

Il sito non presenta molte immagini latrici di informazione; non sono infatti presenti grafici, diagrammi o istogrammi. Alcune immagini sono utilizzate per contestualizzare la sezione del sito in cui ci si trova e quindi la particolare rubrica del telegiornale di cui si stanno visualizzando i contenuti; tali immagini sono prive di alternativa testuale ma la presenza di titoli informativi e testi a lato delle immagini stesse permettono che tale assenza non pregiudichi l'efficacia e la produttività degli utenti.

Esempio di immagine che contestualizza i contenuti indicando la specifica rubrica

La sezione del sito Telecineoperatori che descrive un viaggio in Vietnam di alcuni componenti della redazione del TG1 contiene delle fotografie prive di alternativa testuale o di descrizione testuale equivalente; anche se il contenuto di tali fotografie non è indispensabile alla comprensione del testo, la fruizione da parte di utenti non vedenti risulta parziale. Infatti gli utenti di lettori di schermo percepiscono la presenza dell'immagine ma non il contenuto della stessa.

Esempio di immagine presente nella sezione Telecineoperatori

È necessario permettere la completa fruizione del contenuto anche ad utenti non vedenti fornendo il contenuto equivalente delle fotografie in modo alternativo: usando l'attributo ALT, utilizzando il D_LINK oppure fornendo una didascalia chiara dell'immagine stessa.

Barriere non vedenti > Mancanza di didascalie del video

Categoria:

Percezione

Causa:

Un file multimediale con un video o un'animazione è privo di descrizione testuale delle scene.

impattofrequenzagravità
33Critico

Il sito presenta i contenuti principalmente sotto forma di video, mediante i quali è possibile vedere i notiziari ed i servizi delle varie edizioni del telegiornale e le puntate delle rubriche, comprese quelle d'archivio. Tutti questi video non presentano una descrizione testuale delle scene, quindi l'utente non vedente di lettore di schermo è in grado di percepire solamente l'audio. Data la natura del sito, l'efficacia e la soddisfazione derivanti del suo utilizzo sono quindi notevolmente ridotte.

Per permettere una fruizione completa da parte di utenti di lettori di schermo è necessario arricchire il materiale multimediale con descrizioni testuali che siano sincronizzate con le scene video.

Barriere non vedenti > Colore essenziale

Categoria:

Percezione

Causa:

La presenza di materiale (testo, immagini, sfondi, filmati) dove il colore viene usato come unico modo per distinguere due o più informazioni diverse. Ad es. righe in una tabella con dati di bilancio dove i valori positivi sono in nero e quelli negativi in rosso (senza il segno "-"). Un esempio comune è l'uso del solo colore per distinguere i link già percorsi.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Nel sito non viene mai utilizzato solamente il colore come unico mezzo per la distinzione tra informazioni diverse.

Barriere non vedenti > Frame inaccessibili

Categoria:

Percezione

Causa:

La pagina è basata su frame.

impattofrequenzagravità
22Serio

Il sito utilizza i Frame per contenere il banner pubblicitario in testa alle pagine e le notizie principali della giornata presentate mediante un box centrale nella homepage. Gli utenti non vedenti che utilizzano vecchie versioni di lettori di schermo non hanno la possibilità di accedere a tali frame e questo pregiudica (soprattutto per quanto riguarda la homepage) l'efficacia dell'utilizzo del sito.

Per evitare tale problema si può procedere ad una modifica sostanziale del sito in modo da utilizzare dei DIV accoppiati ad un opportuno CSS per rendere lo stesso effetto grafico dei Frame.

Barriere non vedenti > Materiale in movimento

Categoria:

Percezione

Causa:

Immagini o testo in movimento (ad es. testo scorrevole, immagine animata).

impattofrequenzagravità
--nessuna

Le pagine analizzate non utilizzano testo scorrevole o immagini animate se non per il banner pubblicitario; fornendo di opportuna alternativa testuale l'immagine del banner, l'efficacia dell'utilizzo del sito rimane invariata anche per utenti non vedenti.

Barriere non vedenti > Immagini funzionali in sfondo

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene nello sfondo (ev. anche mediante regole CSS) delle immagini che nella pagina visualizzata assumono un ruolo funzionale. Ad es. corrispondono ad immagini cliccabili, a pulsanti, a etichette di controlli di form o a etichette di categorie di contenuti.

impattofrequenzagravità
33Critico

Il sito utilizza in modo pesante le immagini con ruolo funzionale. La barra di navigazione superiore di ogni pagina presenta la funzionalità di ricerca il cui bottone di submit è realizzato attraverso un'immagine; la barra di navigazione laterale sinistra è costituita da immagini cliccabili ad anche le etichette che distinguono le varie categorie di contenuti (soprattutto per quanto riguarda la homepage) sono fornite attraverso immagini. L'utente non vedente non ha modo di percepire il contenuto associato a tali immagini.

Barriere non vedenti > Immagini funzionali prive di testo

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle immagini funzionali (link cliccabili, pulsanti di invio per form, mappe immagine) prive di testo alternativo. Analogamente per pulsanti in Flash.

impattofrequenzagravità
32Critico

La maggior parte delle immagini funzionali presenti nel sito non presenta alternativa testuale quindi l'utente di lettore di schermo è impossibilitato a capire pienamente il ruolo dell'immagine e la scelta del link desiderato è quindi difficoltosa; soprattutto per quanto riguarda le voci elencate nella barra di navigazione laterale sinistra il problema è critico e riduce notevolmente l'efficacia.

Per risolvere il problema è necessario includere l'alternativa testuale a tutte le immagini presenti nel sito facendo in modo che tale testo sia informativo soprattutto quando si tratta di immagini funzionali.

Barriere non vedenti > Link generici

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei link con etichette poco informative (ad es. "clicca qui", "dettagli", "di più").

impattofrequenzagravità
33Critico

Utilizzando la funzionalità del lettore di schermo che permette all'utente di visualizzare in una finestra tutti e soli i link presenti nella pagina, quindi estrapolati dal contesto, si è riscontrato che molte delle etichette dei link presenti nelle pagine analizzate non sono informative e non permettono la discriminazione tra link diversi. Questo problema incide in maniera molto pesante sull'efficacia. Alcuni link, inoltre, non presentano attributo TITLE e quindi nemmeno etichetta informativa; questo pregiudica l'utilizzo del sito.

Per risolvere il problema è necessario procedere ad una modifica o una completa riprogettazione del sistema di etichettatura in modo tale da fornire ogni link presente nel sito di etichetta informativa.

Barriere non vedenti > Link ambigui

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei link con etichette ambigue (ad es. "clicca qui", "dettagli", "di più" ripetuti più volte).

impattofrequenzagravità
21Serio

I link che permettono di contattare attraverso l'invio di e-mail le diverse redazioni delle rubriche del telegiornale presentano tutti la stessa etichetta: Scrivi al TG1. Per questo motivo l'utente non vedente del lettore di schermo non ha modo di selezionare il link quando esso è estrapolato dal contesto attrraverso l'apposita funzionalità. L'utente è quindi costretto ad esplorare ciascuno dei link per riuscire a comprendere qual è quello che gli permette di contattare la rubrica desiderata.

Come per il problema precedente, anche in questo caso la soluzione è quella di riprogettare interamente il sistema di etichettatura dell'intero sito in modo da rendere informative e non ambigue le etichette dei link.

Barriere non vedenti > Menu dinamici in JavaScript

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice JavaScript che, non appena l'utente posiziona il focus dell'interazione su un elemento, apre un menu in una determinata zona della pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine analizzate non contengono menu dinamici implementati in JavaScript.

Barriere non vedenti > Eventi mouse

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina si basa su codice JavaScript per ottenere determinati effetti. Le routine vengono invocate mediante gestori di eventi legati al mouse (es. "onclick", "onmouseover", "onmouseout", ...).

impattofrequenzagravità
12Minore

Le pagine analizzate presentano codice JavaScript per ottenere determinati effetti; nella homepage, il frame centrale che presenta le notizie dell'ultima edizione del telegiornale presenta una barra di scorrimento laterale realizzata mediante JavaScript e l'effetto di scorrimento è realizzato mediante l'invocazione del gestore di eventi legato, in questo caso, all'uso del mouse. Questo risulta essere la criticità principale riscontrata. Un ulteriore effetto è di sostituire le immagini sensibili della barra di navigazione laterale sinistra quando il mouse è sopra di esse per far capire meglio - con la variazione dell'immagine e quindi del colore del testo - quale link è puntato in un determinato momento, ed è anch'esso fornito attraverso codice JavaScript. Questa variazione è quindi visibile solamente a chi usufruisce del sito utilizzando anche il mouse; l'utente che usa solamente la tastiera non ha modo di attivare questi eventi e quindi potrebbe avere maggiore difficoltà a comprendere su quale link è posizionato il focus dell'interazione.

Per risolvere il problema è necessario utilizzare i gestori di eventi logici ("onfocus", "onkeypress").

Barriere non vedenti > ASCII art

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene del testo che invece di rappresentare parole, rappresenta decorazioni. Ad es. simboli come "==>" oppure uno smiley ;-) o linee orizzontali come "-----------------".

impattofrequenzagravità
11Minore

Alcuni link presenti nella pagina sono preceduti o seguiti da parentesi angolari; l'utente non vedente di lettore di schermo si sente pronunciare i caratteri come maggiore di e minore di prima e dopo le etichette di tali link; in questi casi potrebbe quindi non comprendere che tali caratteri servono solamente per la presentazione della pagina e questo potrebbe ridurre la produttività nell'utilizzo del sito.

Per ottenere lo stesso effetto grafico è possibile utilizzare delle immagini a scopo decorativo aventi alternativa testuale vuota.

Barriere non vedenti > Titoli spaziati

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene delle parole o termini spaziati in maniera artificiosa, ad es. "B E N V E N U T I" formattato con spazi artificiali tra le lettere.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Il sito non utilizza parole o termini formattati con spazi artificiali posti tra le lettere.

Barriere non vedenti > Troppi link

Categoria:

Comprensione, Controllo da parte dell'utente

Causa:

Troppi link nella pagina, talvolta non bene organizzati in gruppi.

impattofrequenzagravità
22Serio

Tutte le pagine analizzate presentano molti link; secondo la Legge di Miller il numero di diverse categorie individuabili da una persona non addestrata specificamente a classificare e distinguere tra stimoli quantitativi diversi varia da 5 a 9. La barra di navigazione superiore rispetta questa legge mentre la barra di navigazione laterale sinistra delle pagine presenta un numero di link che varia da 11 (per la homepage) a 14 (per le pagine delle rubriche). Anche le pagine di archivio per le varie rubriche hanno un elenco di link molto lungo. La homepage presenta inoltre molti link che costringono l'utente di lettore di schermo ad un'analisi abbastanza lunga della pagina.

Il problema potrebbe essere ridotto organizzando in modo migliore la suddivisione dei link in categorie all'interno delle pagine e dando all'utente la possibilità di saltare da una categoria all'altra in modo semplice e non ambiguo.

Barriere non vedenti > Form con redirect

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form in cui alcuni controlli (campi o menu a tendina implementati con SELECT), una volta che vengono utilizzati, causano un submit al server il quale spedisce una nuova pagina al browser. Questo comportamento è basato su gestori di eventi JavaScript.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine analizzate non prevedono l'utilizzo di form.

Barriere non vedenti > Link non separati

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle sequenze di link non separati tra loro da caratteri pronunciabili.

impattofrequenzagravità
33Critico

Le pagine analizzate non contengono caratteri pronunciabili che separino i link; l'utente non vedente di lettore di schermo che accede al sito si sentirà quindi pronunciare un elenco di link senza alcuna separazione o pausa tra uno e l'altro e potrebbe avere difficoltà anche molto grandi nel comprendere e distinguere due link tra di loro. Questo provoca sicuramente una riduzione dell'efficacia in quanto l'utente faticherà a capire che ci sono vari link diversi.

Per risolvere il problema bisogna fare in modo che i linki di una lista siano separati da caratteri pronunciabili o da immagini anche trasparenti ma dotate di alternativa testuale pronunciabile. Alternativamente si possono utilizzare gli elenchi puntati regolandoli con opportuni forgli di stile per rendere l'effetto grafico desiderato; in questo modo il lettore di schermo li pronuncierà in modo comprensibile per l'utente.

Barriere non vedenti > Nuove finestre

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice (HTML o JavaScript) che apre nuove finestre quando l'utente attiva dei link o pulsanti.

impattofrequenzagravità
22Serio

Il sito apre alcuni dei collegamenti in nuove finestre, ad esempio quando si vuole consultare l'archivio delle rubriche per la visualizzazione di vecchie puntate trasmesse (finestra pop-up) ma anche quando si vogliono visualizzare i video dei servizi del telegiornale (tali contenuti sono presenti in un altro sito, sempre del dominio Rai.it, chiamato Mediaportale). L'utente potrebbe non accorgersi del cambiamento di contesto e quindi del conseguente cambiamento dello stile di interazione e questo riduce l'efficacia dell'utilizzo del sito stesso.

Evitare di aprire nuove finestre è una regola che si dovrebbe sempre seguire in generale. Se l'apertura di nuove pagine dev'essere per qualche motivo effettuata all'interno di nuove finestre del browser, bisogna fare in modo che sia chiaro all'utente che si tratta di una nuova finestra, quali sono le nuove modalità e possibilità di interazione e in che modo è possibile chiudere la finestra stessa.

Barriere non vedenti > Form senza LABEL

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form i cui controlli sono privi del corretto markup LABEL/@FOR oppure è impaginata in maniera complessa (ad es. perché impaginata con una tabella il cui contenuto non si linearizza correttamente).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine analizzate non prevedono l'utilizzo di form.

Barriere non vedenti > Temporizzazioni troppo brevi

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

Il comportamento del server è di causare un refresh della pagina, magari con modifica del contenuto, senza che ci sia stato un qualche evento causato dall'utente per attivare tale comportamento.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Data la natura informativa del sito, che fornisce le principali notizie della giornata, esso è sottoposto a vari aggiornamenti; gli utenti però non si trovano mai nella situazione di non poter portare a termine il loro compito per colpa di questa variazione di stato del sistema.

Barriere non vedenti > Tabelle dati

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene delle tabelle dati (es. orari di autobus, calendari, elenchi, statistiche) non codificate appropriatamente (con TH/@SCOPE,@HEADERS).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine analizzate non contengono tabelle dati.

Barriere non vedenti > Tabelle di impaginazione

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina viene impaginata con tabelle di layout che si linearizzano male (generazione del loro contenuto letto dall'alto verso il basso e da sx a dx, come se la tabella non ci fosse). In certi casi la tabella di layout contiene anche tag e attributi previsti solo per le tabelle dati (TH, HEADERS, SUMMARY).

impattofrequenzagravità
23Critico

Le pagine analizzate utilizzano pesantemente le tabelle a scopo di impaginazione e questo sarebbe sempre da evitare e da sostituire con un uso appropriato di DIV e fogli di stile. Tali tabelle comunque si linearizzano in modo abbastanza coerente con la presentazione grafica e quindi l'ordine con cui vengono lette le informaizoni ed i link non è fonte di disorientamento o incomprensione per l'utente. Tali tabelle, però, portano alla pronuncia da parte del lettore di schermo di molto testo inutile (ad esempio: "tabella composta di n righe e m colonne..") ma anche di tutto il markup di presentazione utilizzato all'interno dell'html. Questo provoca una riduzione dell'efficacia nell'utilizzo del sito e, rallentandone la consultazione, anche una riduzione della produttività.

Barriere non vedenti > Pagine senza titoli

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina è priva di tag TITLE, o esso contiene ad es. "Untitled document", oppure ce l'ha, ma il suo valore è lo stesso per tutte le pagine.

impattofrequenzagravità
33Critico

Tutte le pagine analizzate presentano lo stesso titolo generico TG1 e quindi non hanno un titolo significativo che permetta all'utente di lettore di schermo di comprendere subito che la pagina è effettivamente cambiata.

Per risolvere tale problema è sufficiente fornire ciascuna pagina di un titolo che sia unico e informativo.

Barriere non vedenti > Frame senza titolo

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina è basata su frame e qualcuno dei tag FRAME (dentro FRAMESET) non contiene l'attributo TITLE; oppure il suo valore coincide con il valore di NAME.

impattofrequenzagravità
23Critico

Il sito utilizza i Frame per contenere il banner pubblicitario in testa alle pagine e le notizie principali della giornata presentate mediante un box centrale nella homepage. I Frame non presentano né attributo TITLE né attributo NAME. Gli utenti non vedenti che utilizzano lettori di schermo non hanno la possibilità di comprendere lo scopo ed il contenuto di tali Frame e questo provoca una grossa riduzione dell'efficacia.

Barriere non vedenti > Marcatura della lingua

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina manca di attributo LANG sia nel tag iniziale HTML, sia ogniqualvolta ci sono parole di una lingua diversa da quella della pagina.

impattofrequenzagravità
12Minore

Le pagine analizzate non presentano la definizione del linguaggio principale della pagina mediante l'utilizzo dell'attributo LANG nel tag HTML. Lo stesso attributo manca anche ogniqualvolta è presente una parola in una lingua diversa da quella di default, che in questo caso è l'italiano. L'utente di lettore di schermo si sentirè pronunciare le parole con i fonemi della lingua preselezionata, quindi presumibilmente in italiano, dal momento che il sito è il sito del telegiornale di una rete televisiva iitaliana; però le espressioni in lingua straniera verranno tutte pronunciate in modo errato.

Barriere non vedenti > Suddivisione in sezioni

Categoria:

Comprensione, controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina non contiene tag tipo H1-H2...-H6 per suddividere in sezioni il suo contenuto.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Per come sono strutturate e per i contenuti presenti, le pagine non necessitano di una strutturazione del contenuto effettuata mediante tag H1 - H6. Questo deriva dal fatto che i contenuti della home page e quelli delle varie pagine relative alle rubriche sono molto ridotti e pensati per essere completamente visualizzata a pieno schermo, senza dover effettuare scorrimenti.

Barriere non vedenti > Immagini come titoli

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene dei titoli di categoria (ad es. di un gruppo di link tra loro correlati, o di un gruppo di news) implementati mediante delle immagini che sono prive di attributo ALT.

impattofrequenzagravità
23Critico

Le pagine fanno largo uso di immagini come titoli per le categorie dei contenuti e tutte queste immagini sono prive di alternativa testuale; ad esempio la barra di navigazione laterale sinistra che elenca i collegamenti mediante i quali è possibile raggiungere le varie sezioni del sito ha un'immagine contenente il testo RUBRICHE e tale immagine è priva di attributo ALT. Lo stesso discorso vale per tutti gli altri box che contengono vari link; la categorizzazione di tali link è fornita attraverso un'immagine priva di attributo ALT che funge da titolo. Il lettore di schermo non potrà pronunciare alcun testo intelliggibile el'utente perderà la contestualizzazione fornita dal titoletto.

Per risolvere il problema è necessario evitare di usare immagini per i titoletti di categorie o almeno aggiungere l'attributo ALT a ciascuna immagine con un valore che corrisponde al testo dipinto in pixel nell'immagine.

Barriere non vedenti > Mancanza di tasti rapidi

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene dei link o pulsanti o controlli di form che sono ricorrenti nelle pagine del sito e che non hanno alcun tasto rapido associato (con @ACCESSKEY).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Per come sono strutturate e per le funzionalità ed i contenuti che contengono, la pagine analizzate non necessitano di tasti rapidi. Questo deriva dal fatto che tanto la home page quanto le pagine di ciascuna rubrica sono pensata per essere completamente visualizzate a pieno schermo. Inoltre, il fatto che il contenuto sia fornito principalmente attraverso video e non in modo testuale, rende la pagina sostanzialmente compatta. Le rubriche di approfondimento forniscono solo alcuni link a video e una breve descrizione testuale del contenuto e non risulta necessario l'utilizzo di tasti rapidi.

Barriere non vedenti > Skip links

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina non permette di saltare direttamente al contenuto, evitando il materiale preliminare e ripetuto nelle pagine (logo, briciole di pane, pulsantiera globale).

impattofrequenzagravità
13Serio

Nessuna delle pagine analizzate presenta la possibilità di saltare direttamente al contenuto della pagina ed è quindi sempre costretto durante la navigazione a sentirsi ripetere ogni volta il materiale preliminare (la barra di navigazione superiore che permette di navigare all'interno del portale Rai.it, il logo, il banner pubblicitario, la lista dei link della barra di navigazione laterlae sinistra) prima di poter accedere alle notizie del giorno o alla descrizione della rubrica.

Per rimediare bisogna aggiungere un link che permetta di saltare al nocciolo della pagina, preferendo un link visibile a tutti; se ciò non fosse possibile implementare lo skip-links mediante un link nascosto (con display:none o con uno spaziatore trasparente dotato di ALT="salta al contenuto").

Barriere non vedenti > Pagina solo testo

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene un link che porta ad una pagina solo del contenuto testuale. Talvolta c'è modo di cambiare i colori e la dimensione del testo. Spesso però la pagina solo testo contiene meno materiale, meno link e minori possibilità di accedere ai contenuti del sito di quanto permetta la pagina grafica.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Il sito non da accesso a pagine che forniscono il contenuto equivalente in modalità solamente testuale.

Barriere non vedenti > Controlli del browser disabilitati

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina è stata aperta in una nuova finestra del browser dove i controlli tipici del browser non ci sono (back, next, refresh, ecc).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

L'unica pagina in cui i tipici controlli del browser sono disabilitati è quella in cui è l'utente ha la possibilità di scegliere una puntata di una determinata rubrica dall'archivio delle stesse. Tale finestra è una finestra popup temporanea; la sua struttura molto semplice (presenta solamente la lista di link rappresentante l'archivio) e la sua funzionalità fanno in modo che l'utente non sia costretto a percorrere in lungo e in largo la pagina per capire come tornare indietro - al momento della scelta della puntata da visualizzare la finestra si chiude automaticamente - quindi l'efficacia non viene ridotta.

Vai alla sottosezione:

Barriere per Utenti ipovedenti

Barriere ipovedenti > Immagini ricche malposizionate

Categoria:

Percezione

Causa:

Assenza di testo equivalente associato ad un'immagine che è latrice di informazione (es. diagramma, istogramma, foto, disegno, organigramma, grafico di una funzione, grafo).

impattofrequenzagravità
11Minore

Alcune immagini, utilizzate come link per accedere alla fruizione dei filmati video relativi, sono posizionate nel fondo della pagina. In particolare sotto il frame centrale contenente le notizie dell'ultimo telegiornale andato in onda. Il layout di questo frame lo rende simile ad una pagina a se stante all'interno della homepage che lo contiene. Infatti, questo è provvisto di titolo e soprattutto di una barra di scorrimento laterale. Utenti ipovedenti che utilizzano ingranditori di schermo possono interpretare la fine del frame centrale e la spaziatura inferiore come il fondo della pagina e non vedere quindi le immagini posizionate sotto il frame stesso.

Esempio di barriera: frame centrale ingrandito.

frame centrale ingrandito

Barriere ipovedenti > Immagini ricche incluse nello sfondo

Categoria:

Percezione

Causa:

Immagini latrici di informazioni incluse nello sfondo della pagina (tramite CSS) per le quali non è possibile specificare testo alternativo equivalente.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Vi è una sola immagine inclusa nel CSS come background utilizzata per l'elenco puntato orizzontale nella barra di navigazione nella parte superiore della pagina. Questa immagine non risulta significativa.

Barriere ipovedenti > Contrasto visivo insufficiente

Categoria:

Percezione

Causa:

La pagina contiene materiale in primo piano su qualche tipo di sfondo e i colori usati per dipingere gli uni e l'altro sono troppo poco contrastati. Lo sfondo in questione può essere un riquadro colorato con tinta uniforme, a gradiente, con qualche trama, con un'immagine. E il materiale di primo piano può consistere in testo o in immagini. Il livello di contrasto troppo basso può essere dovuto ad insufficiente differenza di luminosità, o a cattiva scelta delle diverse tonalità di colore. Talvolta il problema sorge solo quando il contenuto della pagina viene riposizionato (ad es. perché si è cambiata la dimensione del testo, o la geometria della finestra).

impattofrequenzagravità
11Minore

Nella homepage sono presenti diversi riquadri corrispondenti a sezioni con link a video o collegamenti esterni. In queste sezioni, il titolo, che specifica ed identifica la tematica della sezione e dei relativi contenuti, è realizzato con dei colori di sfondo e di testo con valori di luminosità e contrasto inferiori alla soglia che garantisce una normale percezione in questo caso del testo. Anche le etichette dei due link utilizzabili per vedere il video dell'ultimo notiziario sono realizzate con una scelta di colori che non garantisce completamente una chiara percezione e distinzione dei caratteri di testo.

Esempio di barriera 1: titolo sezioni: luminosità 116/125 contrasto 485/500

esempio contrasto insufficiente titolo sezioni

Esempio di barriera 2: etichetta al video dell'ultimo notiziario: luminosità 117/125 contrasto 322/500

esempio contrasto insufficiente titolo sezioni

Barriere ipovedenti > Materiale in movimento

Categoria:

Percezione

Causa:

Immagini o testo in movimento (ad es. testo scorrevole, immagine animata).

impattofrequenzagravità
11Minore

Nella homepage è presente un banner pubblicitario che contiene del testo in movimento. Questo contenuto testuale risulta comunque mantenuto sempre all'interno del banner stesso, che rimane ben distinguibile dal resto della pagina. Il testo in movimento non penalizza in modo grave la fruizione dei contenuti del sito ma andrebbe, in linea generale, evitato.

Esempio di barriera 1: banner pubblicitario con testo in movimento

Barriere ipovedenti > Immagini funzionali in sfondo

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene nello sfondo (ev. anche mediante regole CSS) delle immagini che nella pagina visualizzata assumono un ruolo funzionale. Ad es. corrispondono ad immagini cliccabili, a pulsanti, a etichette di controlli di form o a etichette di categorie di contenuti.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine del sito non contengono, nello sfondo, immagini funzionali.

Barriere ipovedenti > Immagini funzionali prive di testo

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle immagini funzionali (link cliccabili, pulsanti di invio per form, mappe immagine) prive di testo alternativo. Analogamente per pulsanti in Flash.

impattofrequenzagravità
33Critico

La mancanza di testo alternativo per immagini funzionali è una delle barriere più critiche riscontrate. In particolare i link della barra di navigazione per accedere alle pagine con le varie rubriche sono realizzati mediante immagini con del il titolo dell'approfondimento senza alcuna alterantiva testuale. Questo rende difficoltosa la navigazione verso le pagine del sito per le rubriche. Inoltre, sono utilizzate delle immagini prive di alternativa testuale per identificare i collegamenti ai filmati video relativi. Visto lo scopo principale del sito, cioè permettere di fruire dei video già trasmessi nel telegiornale, rendere poco accessibili i filmati stessi è da considerasi una barriera critica.

Esempio di barriera 1: elenco di immagini prive di alternativa testuale come link per le rubriche

elenco di immagini prive di alternativa testuale come link per le rubriche

Esempio di barriera 2: immagine senza alternativa testuale usata come link ai video

immagine senza alternativa testuale usata come link ai video

Barriere ipovedenti > Menu dinamici in JavaScript

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice JavaScript che, non appena l'utente posiziona il focus dell'interazione su un elemento, viene aperto un menu in una determinata zona della pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono presenti menu realizzati mediante JavaScript che si aprano quando l'utente vi posizioni il focus dell'interazione.

Barriere ipovedenti > Mancanza di link interni

Categoria:

Utilizzazione, Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina, relativamente complessa e ricca di contenuto che spesso non viene tutto visualizzato insieme, manca di link interni alla pagina che permettano all'utente di saltare di sezione in sezione, o di ritornare in testa alla pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine non risultano essere complesse, i contenuti sono suddivisi nelle varie pagine per le rubriche ed in genereale sono strutturate per presentare e visualizzare insieme tutte le informazioni. Non risultano quindi necessari link interni.

Barriere ipovedenti > Righe di testo lunghe

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene righe di testo troppo lunghe rispetto al campo visivo.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Il sito, generalmente, non presenta elevato contenuto testuale. Nelle pagine dove comunque ve ne sia, il layout della pagina mantiene il contenuto testuale in una sezione centrale di dimensioni contenute che evita la presenza di righe di testo troppo lunghe. Anche se il layout non è liquido e non è possibile ridimensionare la finestra e quindi la struttura della pagina, la fruizione del testo presente nel sito con l'uso di ingranditori di schermo non risulta difficoltosa anche se comunque andrebbe reso liquido il layout della pagina.

Esempio esito positivo: le righe del contenuto testuale della rubrica sono mantenute nella sezione centrale della pagina, secondo il layout della pagina, e non risultano essere troppo lunghe.

Esempio di esito positivo: le righe del contenuto testuale non risutlano troppo lunghe

Barriere ipovedenti > Troppi link

Categoria:

Comprensione, Controllo da parte dell'utente

Causa:

Troppi link nella pagina, talvolta non bene organizzati in gruppi.

impattofrequenzagravità
21Minore

I link alle pagine per le rubriche di approfondimento sono correttamente raggruppati in una sezione unica che presenta l'elenco delle possibili scelte in modo compatto e quindi visualizzabile, considerando l'uso di ingranditori di schermo, senza dover scorrere la pagina. Nella homepage, però, sono presenti altri link, suddivisi in diverse sezioni, relativi alla possiblità di fruire dei filmati video; tali collegamenti potrebbero essere raggruppati fra loro, essendo della stessa tipologia mediatica. Queste sezioni sono disposte nella pagina principale a cornice del frame centrale con le notizie dell'ultim'ora. Questa disposizione rende necessario, ad un utente ipovedente, uno scorrimento frequente della pagina. L'analisi e memorizzazione dei collegamenti presenti avviene quindi una sezione alla volta. Considerando il fatto che si tratta unicamente, per ciascuna sezione, di link a video, questi collegamenti potrebbero essere categorizzati e raggruppati fra loro in modo più compatto e di conseguenza più facilmente comprensibile anche ad un utente ipovedente.

Esempio barriera: le sezioni posizionate intorno al fram centrale con la notizie dell'ultim'ora contengono tutte link a video che potrebbero essere raggruupati in sezioni più compatte.

Esempio di barriera con sezioni con link a video non raggruppate

Barriere ipovedenti > Form con redirect

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form in cui alcuni controlli (campi o menu a tendina implementati con SELECT), una volta che vengono utilizzati, causano un submit al server il quale spedisce una nuova pagina al browser. Questo comportamento è basato su gestori di eventi JavaScript.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono presenti form con redirect

Barriere ipovedenti > Form ampie

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene una form i cui controlli sono sparsi in un'ampia area della pagina e disposti su più di una colonna.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Vi è un'unica form presente sia nella homepage sia nelle rubriche per la ricerca nei siti del dominio www.rai.it. ed ha un unico controllo per la submit del contenuto della ricerca. Non essendo quindi una form ampia, la barriera non è da considerarsi presente.

Barriere ipovedenti > Finestre sovrapposte

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene codice (HTML o JavaScript) che apre nuove finestre che si sovrappongono totalmente o quasi del tutto con la finestra usata sino a quel momento.

impattofrequenzagravità
23Critico

Alcuni link utilizzati per la fruizione dei contenuti video determinano l'apertura di nuove finestre, esterne al sito www.tg1.rai.it, relative al portale del dominio www.rai.it che mantiene l'archivio con i vari filmati video. Questo può determinare il disorientamento dell'utente, vista la mancanza di avvisi per l'apertura della nuova finestra. Inoltre, ad aggravare la criticità della barriera è la mancanza, nelle nuove pagine per i filmati video, di link che permettano di chiudere la finestra o di tornare indietro al sito del TG1. Inoltre in alcune rubriche è presente la possibilità di accedere, oltre che all'ultima puntata, anche all'archivio video con i filmati precedenti. Questo archivio è realizzato attraverso l'apertura di una nuova finestra di ridotte dimensioni, con un elenco di link alle varie puntate già trasmesse. Non vi sono avvisi relativi e per chiudere la finestra è necessario, ma non segnalato, attivare uno dei collegamenti delle puntate d'archivio.

Esempio barriera: Per accedere all'archivio delle puntate precedenti, viene aperta una nuova finestra, con un elenco composot da link, da dover cliccare per chiudere la finestra e tornare alla pagina della rubrica.

Esempio di barriera con l'apertura di una nuova finestra per l'archivio delle puntate.

Barriere ipovedenti > Temporizzazioni troppo brevi

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

Il comportamento del server è di causare un refresh della pagina, magari con modifica del contenuto, senza che ci sia stato un qualche evento causato dall'utente per attivare tale comportamento.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono previste, per le pagine del sito, variazioni o comportementi dipendenti da temporizzazioni.

Barriere ipovedenti > Immagini come titoli

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene dei titoli di categoria (ad es. di un gruppo di link tra loro correlati, o di un gruppo di news) implementati mediante delle immagini che sono prive di attributo ALT.

impattofrequenzagravità
23Critico

Nella homepage tutte le sezioni che organizzano i link e le immagini presenti hanno come titolo del testo sotto forma di immagine. In tutti i casi queste immagini sono risultate prive di alternativa testuale. Questo determina l'impossibilità di usare le funzioni dei browser per l'ingrandimento della dimensione dei caratteri ma risulta necessario l'uso di un ingranditore di schermo. Vista la presenza della sezione Rubriche nelle varie pagine con le rubriche stesse, anche in queste risulta presente un titolo sotto forma di immagine. Per evitare questa problematica è necessario rendere le titolazioni testuali e gestirne la presentazione e lo stile mediante il foglio di stile.

Esempio barriera: il titolo della sezione che organizza i collegamenti per le varie rubriche di approfondimento è realizzato mediante un testo sotto forma di immagine.

Il titolo della sezione Rubriche è realizzato mediante immagine

Barriere ipovedenti > Mancanza di tasti rapidi

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene dei link o pulsanti o controlli di form che sono ricorrenti nelle pagine del sito e che non hanno alcun tasto rapido associato (con @ACCESSKEY).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Per come è strutturata e per le funzionalità che prevede, la pagina non necessita di tasti rapidi. Questo deriva dal fatto che la home page sia pensata per essere completamente visualizzata a pieno schermo, senza dover effettuare scorrimenti. Inoltre, il fatto che il contenuto sia fornito principalmente attraverso video e non in modo testuale, rende la pagina sostanzialmente compatta. Le rubriche di approfondimento forniscono solo alcuni link a video e una breve descrizione testuale del contenuto e non risulta necessario l'utilizzo di tasti rapidi.

Barriere ipovedenti > Testo non ridimensionabile

Categoria:

Controllo da parte dell'utente.

Causa:

La pagina contiene del testo per il quale sono state usate delle modalità di presentazione tali per cui non può essere ridimensionato. Ad es. unità di misura assolute del CSS (px, pt, cm) o tag deprecati come FONT/@SIZE.

impattofrequenzagravità
32Critico

Nella homepage, il contenuto testuale dell'ultim'ora ed il testo dei collegamenti ai video presenti nelle varie sezioni risultano ridimensionabili attraverso l'uso delle funzionalità previste del browser. Essendo però la barra di navigazione per le rubriche ed i titoli di ogni sezione realizzati attraverso testo sotto forma di immagine, questo rende ovviamente non modificabile, in particolare ingrandibile, la dimensione del caratteri. Comunque, visto che le immagini per i link della barra di navigazione per le rubriche e i titoli delle sezioni contengono solo testo, non risulta necessario realizzarli, appunto, attraverso un'immagine ma può essere sufficiente realizzarli con un testo e variarne lo stile di presentazione grafica mediante i fogli di stile.

Esempio barriera: La sezione che corrisponde alla barra di navigazione per le rubriche contiene link realizzati con testo sotto forma di immagine non ridimensionabile.

La barra di navigazione realizzata mediante immagini risulta non ridimensionabile.

Barriere ipovedenti > Layout non ridimensionabile

Categoria:

Controllo da parte dell'utente.

Causa:

La pagina ha una struttura di impaginazione non fluida, che non permette di modificare le dimensioni della finestra o quelle del testo senza compromettere la comprensibilità e fruibilità del contenuto. Talvolta la pagina lascia inutilizzata una grossa proporzione dello schermo.

impattofrequenzagravità
23Critico

Sia la homepage sia le pagine per le rubriche non prevedono un layout liquido che renda la struttura delle pagine adattabile e ridimensionabile. La pagina principale è composta dal frame centrale, dalle varie sezioni a cornice e dalla barra di navigazione superiore e nessuno di questi elementi è definito con misure relative ma solo assolute. Al variare della dimensione della finestra del browser o dell'ingrandimento dei caratteri, la struttura della pagina non varia. Risulta possibile visualizzare la pagina solo mediante l'uso delle barre di scorrimento laterali. Quando viene ingrandita la dimensione dei font, le spaziature dei link della barra di navigazione presente nella parte superiore della pagina risultano insufficienti a garantire una chiara comprensione dei link stessi. Nelle pagine delle rubriche la barriera è presente data la non adattabilità della barra di navigazione laterale che presenta i link alle altre rubriche di approfondimento. Per evitare queste problematiche, la struttura della pagine dovrebbere considerare misure relative e non assolute e tutte le componenti che prevedano la lettura o più in generale la percezione visiva, dovrebbero essere realizzate mediante testo con la relativa presentazione gestita dai fogli di stile garantendo così la possibilità di ridimensionare la dimensione dei caratteri utilizzati.

Barriere ipovedenti > Skip links

Categoria:

Controllo da parte dell'utente.

Causa:

La pagina non permette di saltare direttamente al contenuto, evitando il materiale preliminare e ripetuto nelle pagine (logo, briciole di pane, pulsantiera globale).

impattofrequenzagravità
22Serio

In tutte le pagine del sito sono presenti, nella parte superiore (e quindi iniziale) del layout per la presentazione, una barra di navigazione orizzontale, per i link esterni al sito e posizionato dopo questa il logo del TG1 ed il banner pubblicitario. Per poter saltare direttamente al contenuto delle varie pagine, risulta essere necessario introdurre dei collegamenti, meglio se visibili, per permettere all'utente ipovedente di posizionare rapidamente il focus dell'interazione saltando direttamente al contenuto vero e proprio della pagina.

Esempio barriera: la pagina presenta nella parte iniziale la barra di navigazione orizzontale e il logo evitabile se presente uno skip link

esempio barriera: la pagina presenta nella parte iniziale la barra di navigazione orizzontale e il logo evitabile se presente uno skip link

Barriere ipovedenti > Controlli del browser disabilitati

Categoria:

Controllo da parte dell'utente.

Causa:

La pagina è stata aperta in una nuova finestra del browser dove i controlli tipici del browser non ci sono (back, next, refresh, ecc).

impattofrequenzagravità
11Minore

Da alcune pagine delle rubriche di approfondimento è possibile accedere ad un archivio per fruire dei filmati delle puntate precedenti. Questo archivio viene visualizzato mediante una finestra contente solo i link alle varie trasmissioni precedenti con i controlli del browser disabilitati. Anche se l'attivazione di uno dei link determina la chiusura della finestra senza controlli, il fatto che i link non seguano le convenzioni del web, unito alla mancanza dei controlli del browser, risulta parzialmente ostacolato il completo controllo dell'interazione da parte dell'utente. Per evitare il presentarsi di questa barriera è consigliabile non disattivare i controlli del browser.

Esempio barriera: la finestra per la scelta della puntata d'archivio da visualizzare presenta i controlli del browser disabilitati.

Finestra per l'archivio senza controlli del browser

Vai alla sottosezione:

Barriere per Utenti Daltonici

Categoria di utenti: Persone daltoniche (che non usano alcuna tecnologia assistiva). La categoria potrebbe includere anche utenti che usano dispositivi dotati di schermi a bassa qualità, o monocromatici.

Barriere daltonici > Colore essenziale

Categoria:

Percezione

Causa:

La presenza di materiale (testo, immagini, sfondi, filmati) dove il colore viene usato come unico modo per distinguere due o più informazioni diverse. Ad es. righe in una tabella con dati di bilancio dove i valori positivi sono in nero e quelli negativi in rosso (senza il segno "-"). Un esempio comune è l'uso del solo colore per distinguere i link già percorsi.

impattofrequenzagravità
12Minore

Nel sito è prevista la sola variazione di colore per distinguere i link già percorsi. In particolare solo per alcuni è previsto questo cambiamento di presentazione grafica mentre per altri non è in alcun modo segnalato l'avvenuto cambio di stato, in questo caso l'avvenuta navigazione attraverso il link.

Esempio di barriera: per indicare i link già percorsi si fa affidamento al solo colore e questo avviene solo in alcuni casi (nell'immagine avviene per i link Scrivi al Tg1). La prima immagine considera la visione normale, la seconda la visione daltonica protanopica mentre la terza la visione daltonica deuteranopica.

esempio solo uso del colore per i link già percorsi: vistione normale

Esempio solo uso del colore per i link già percorsi:: visione normale.

esempio solo uso del colore per i link già percorsi: visione daltonica protanopia

Esempio solo uso del colore per i link già percorsi:: visione daltonica - protanopia.

esempio solo uso del colore per i link già percorsi: visione daltonica deuteranopia

Esempio solo uso del colore per i link già percorsi:: visione daltonica - deutanopia.

esempio contrasto insufficiente titolo sezioni

Esempio solo uso del colore per i link già percorsi:: visione daltonica - tritanopia.

Barriere daltonici > Contrasto visivo insufficiente

Categoria:

Percezione

Causa:

La pagina contiene materiale in primo piano su qualche tipo di sfondo e i colori usati per dipingere gli uni e l'altro sono troppo poco contrastati. Lo sfondo in questione può essere un riquadro colorato con tinta uniforme, a gradiente, con qualche trama, con un'immagine. E il materiale di primo piano può consistere in testo o in immagini. Il livello di contrasto troppo basso può essere dovuto ad insufficiente differenza di luminosità, o a cattiva scelta delle diverse tonalità di colore. Talvolta il problema sorge solo quando il contenuto della pagina viene riposizionato (ad es. perché si è cambiata la dimensione del testo, o la geometria della finestra).

impattofrequenzagravità
11Minore

Nella homepage sono presenti diversi riquadri corrispondenti a sezioni con link a video o collegamenti esterni. In queste sezioni il titolo che specifica ed identifica la tematica della sezione e dei relativi contenuti è realizzato con dei colori di sfondo e di testo con valori di luminosità e contrasto inferiori alla soglia che garantisce una normale percezione in questo caso del testo. Anche l'etichetta che dei due link utilizzabili per vedere il video dell'ultimo notiziario è realizzata con una scelta di colori che non garantisce completamente una chiara percezione e distinzione dei caratteri di testo.

Esempio di barriera 1: etichetta al video dell'ultimo notiziario: luminosità 117/125 contrasto 322/500

esempio 1 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione normale

Titolo sezione: visione normale.

esempio 1 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione daltonica - protanopia.

Titolo sezione: visione daltonica - protanopia.

esempio 1 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione daltonica - deutanopia

Titolo sezione: visione daltonica - deutanopia.

esempio 1 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione daltonica - tritanopia

Titolo sezione: visione daltonica - tritanopia.

Esempio di barriera 2: titolo sezioni: luminosità 116/125 contrasto 485/500

esempio 2 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione normale

Titolo notiziario: visione normale.

esempio 2 contrasto insufficiente titolo sezioni:  visione daltonica - protanopia

Titolo notiziario: visione daltonica - protanopia.

esempio 2 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione daltonica - deutanopia

Titolo notiziario: visione daltonica - deutanopia.

esempio 2 contrasto insufficiente titolo sezioni: visione daltonica - tritanopia

Titolo notiziario: visione daltonica - tritanopia.

Vai alla sottosezione:

Barriere per Utenti non udenti

Categoria di utenti: Persone non udenti o con gravi difetti di udito.La categoria potrebbe includere anche utenti costretti ad usare il sito in situazioni in cui l'audio non può essere sentito (ad es. in una sala lettura, durante una conferenza).

Barriere non udenti > Mancano didascalie per l'audio

Categoria:

Percezione

Causa:

Un file multimediale con una voce narrante privo di sottotitoli, didascalie e di una trascrizione completa del testo narrato.

impattofrequenzagravità
33Critico

Il principale servizio fornito dal sito del TG1 è il permettere agli utenti di accedere ai filmati video, già trasmessi dal giornale televisivo, sia dell'ultim'ora, sia d'archivio. Tutti i video non presentano sottotitoli, didascalie o trascrizioni del testo narrato. In questo modo un utente non udente non ha possibilità di percepire in modo chiaro e completo i contenuti del sito che hanno appunto come unica tipologia mediatica l'utilizzo di filmati audiovisivi. Per evitare il presentarsi di questa barriera, è necessario fornire o in modo sincronizzato o fornendo una pagina alternativa, un equivalente testuale al contenuto video.

Barriere non udenti > Manca sincronizzazione

Categoria:

Percezione. Controllo da parte dell'utente

Causa:

Un file multimediale, sia video che audio, non contiene né è associato a testo equivalente sincronizzato alle scene video.

impattofrequenzagravità
33Critico

Nessun video accessibile mediante il sito, presenta un testo associato sincronizzato con le scene video. Per evitare il presentarsi di questa barriera, è necessario fornire in modo sincronizzato un equivalente testuale al contenuto video.

Vai alla sottosezione:

Barriere per utenti disabili cognitivi

Barriere disabili cognitivi > Mancanza di didascalie del video

Categoria:

Percezione

Causa:

Un file multimediale con un video o un'animazione è privo di descrizione testuale delle scene.

impattofrequenzagravità
33Critico

La natura informativa del sito prevede che gli utenti che fruiscono dei contenuti possano vedere i video relativi alle varie edizioni dei telegiornali e alle varie puntate delle rubriche trasmesse (anche in archivio). Nessun video fornisce una alternativa testuale o una descrizione lunga di ciò che accade e che si vede/sente nelle scene. Gli utenti con problemi cognitivi non hanno dunque la possibilità di fruire dei contenuti alla velocità a loro più consona oppure di comprendere meglio il significato dei contenuti fruendo di versioni testuali equivalenti.

Per permettere anche agli utenti disabili cognitivi una fruizione completa dei contenuti mutlimediali è necessario arricchire tali contenuti con descrizioni testuali sincronizzate con le scene video o di descrizioni testuali alternative equivalenti.

Barriere disabili cognitivi > Link generici

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei link con etichette poco informative (ad es. "clicca qui", "dettagli", "di più").

impattofrequenzagravità
23Critico

Molte delle etichette dei link presenti nelle pagine analizzate non sono informative e non permettono la discriminazione tra link diversi; ad esempio è presente più volte l'etichetta del link Scrivi al TG1 ma gli utenti non sempre sono in grado di contestualizzare tale link esaminando il testo vicino ad esso. Questo può portare l'utente a commettere errori nella selezione del link da seguire con una riduzione dell'efficacia dell'utilizzo sito.

Barriere disabili cognitivi > Link ambigui

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei link con etichette ambigue (ad es. "clicca qui", "dettagli", "di più" ripetuti più volte).

impattofrequenzagravità
23Critico

I link che permettono di contattare attraverso l'invio di e-mail le diverse redazioni delle rubriche del telegiornale presentano tutti la stessa etichetta: Scrivi al TG1. Come per la barriera analizzata in precedenza, il problema dipende dal fatto che non sempre gli utenti con disabilità cognitiva riescono a contestualizzare in maniera corretta il collegamento utilizzando, ad esempio, il testo vicino ad esso. Questo può portare l'utente a commettere errori nella selezione del link da seguire con una conseguente riduzione dell'efficacia dell'utilizzo del sito.

Barriere disabili cognitivi > Mancanza di link interni

Categoria:

Utilizzazione, controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina, relativamente complessa e ricca di contenuto che spesso non viene tutto visualizzato insieme, manca di link interni alla pagina che permettano all'utente di saltare di sezione in sezione, o di ritornare in testa alla pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

La struttura delle pagine analizzate è molto semplice e relativamente chiara. Per le funzionalità ed i contenuti che contengono, la pagine analizzate sono pensate per essere completamente visualizzate a pieno schermo.

Barriere disabili cognitivi > Assenza di icone

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina manca di icone associate ai link o alle parti importanti e ricorrenti della pagina. La pagina può anche avere pochi colori che aiuterebbero a distinguere le diverse parti di cui essa si compone. Le pagine "solo testo" normalmente hanno questo difetto.

impattofrequenzagravità
12Minore

I link non hanno delle icone che ne facilitino l'identificazione ed il riconoscimento ma la maggior parte di essi è identificabile in quanto il testo del link è sottolineato. La struttura delle pagine è semplice e le notizie/informazioni principali sono sempre presentate nel centro delle stesse ed in modo differente dai contenuti secondari (viene utilizzato un colore di sfondo diverso).

Barriere disabili cognitivi > Testo complesso

Categoria:

Comprensione

Causa:

La pagina contiene del testo che è complesso da leggere per via della struttura delle frasi, per via dei termini difficili usati, per via delle frequenti abbreviazioni ed acronimi, o perché lungo e male strutturato, o per i frequenti errori ortografici.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

I testi proposti nelle pagine analizzate non sono complessi. Le frasi sono sempre molto brevi e comprensibili; non vengono utilizzati termini molto complessi o frequenti abbreviazioni.

Barriere disabili cognitivi > Sito complesso

Categoria:

Comprensione

Causa:

Il sito è organizzato in maniera complessa, probabilmente a causa della ricchezza degli argomenti trattati.

impattofrequenzagravità
22Serio

Il sito non ha una struttura molto complessa ma la scarsa categorizzazione dei contenuti della homepage e il fatto che la maggior parte dei contenuti possa essere fruita attraverso l'apertura di pagine in nuove finestre di siti diversi (comunque sempre appartenenti al dominio Rai.it), può provocare delle difficoltà nell'utilizzo del sito stesso ad utenti con disabilità cognitive. L'assenza di briciole di pane rende difficoltosa la contestualizzazione del contenuto della pagina rispetto alla struttura del sito. L'utente potrebbe avere delle difficoltè nel comprendere il materiale proposto e nella navigazione con una conseguente diminuzione di efficacia e produttività.

Per rimediare a questo problema bisogna strutturare meglio i contenuti del sito fornendo una migliore categorizzazione, soprattutto per quanto riguarda la homepage. Inoltre sarebbe opportuno fornire il sito di bradcrumbs non ambigue e informative per facilitare la contestualizzazione dei contenuti.

Barriere disabili cognitivi > Troppi link

Categoria:

Comprensione, Controllo da parte dell'utente

Causa:

Troppi link nella pagina, talvolta non bene organizzati in gruppi.

impattofrequenzagravità
33Critico

Le pagine presentano un numero troppo elevato di link (la homepage presenta link mentre ciascuna pagina della rubrica ne presenta in media ) che sono anche categorizzati e quindi organizzati in gruppi in modo poco chiaro e a volte anche incoerente. Un numero elevato di possibili collegamenti ipertestuali, anche ambigui e poco informativi, costringe l'utente ad un'analisi lunga e faticosa di ciascuno di essi. Gli utenti con disabilità cognitive sono costretti ad uno sforzo di lettura e memorizzazione molto faticosa per loro prima di poter decidere e scegliere il più rilevante.

Barriere disabili cognitivi > Campi di testo

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form che hanno dei campi di testo privi di esempi.

impattofrequenzagravità
11Minore

Le pagine non contengono form da compilare ma solamente un campo di testo sulla barra orizzonatale di navigazione in cima alle stesse che serve per effettuare le ricerche all'interno del portale Rai.it. Tale campo di testo non contiene testo editabile che aiuti a comprendere che tale funzionalità di ricerca è disponibile.

La barriera non è grave in quanto gli errori di compilazione di questo singolo campo di testo per la ricerca non hanno conseguenze negative e la ricerca viene utilizzata poco frequentemente.

Barriere disabili cognitivi > Nuove finestre

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice (HTML o JavaScript) che apre nuove finestre quando l'utente attiva dei link o pulsanti.

impattofrequenzagravità
22Serio

Il sito apre alcuni dei collegamenti in nuove finestre, ad esempio quando si vuole consultare l'archivio delle rubriche per la visualizzazione di vecchie puntate trasmesse (finestra pop-up) ma anche quando si vogliono visualizzare i video dei servizi del telegiornale (tali contenuti sono presenti in un altro sito, sempre del dominio Rai.it, chiamato Mediaportale). L'utente potrebbe non accorgersi del cambiamento di contesto e quindi del conseguente cambiamento dello stile di interazione e questo riduce l'efficacia dell'utilizzo del sito stesso.

Evitare di aprire nuove finestre è una regola che si dovrebbe sempre seguire in generale. Se l'apertura di nuove pagine dev'essere per qualche motivo effettuata all'interno di nuove finestre del browser, bisogna fare in modo che sia chiaro all'utente che si tratta di una nuova finestra, quali sono le nuove modalità e possibilità di interazione e in che modo è possibile chiudere la finestra stessa.

Barriere disabili cognitivi > Temporizzazioni troppo brevi

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

Il comportamento del server è di causrae un refresh della pagina, magari con modifica del contenuto, senza che ci sia stato un qualche evento causato dall'utente per attivare tale comportamento.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Data la natura informativa del sito, che fornisce le principali notizie della giornata, esso è sottoposto a vari aggiornamenti; gli utenti però non si trovano mai nella situazione di non poter portare a termine il loro compito per colpa di questa variazione di stato del sistema in quanto non ci sono azioni che richiedono di essere portate a termine in un determinato lasso di tempo.

Barriere disabili cognitivi > Suddivisione in sezioni

Categoria:

Comprensione, controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina non contiene tag tipo H1-H2...-H6 per suddividere in sezioni il suo contenuto.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Per come sono strutturate e per i contenuti presenti, le pagine non necessitano di una strutturazione del contenuto effettuata mediante tag H1 - H6. Questo deriva dal fatto che i contenuti della home page e quelli delle varie pagine relative alle rubriche sono molto ridotti e pensati per essere completamente visualizzata a pieno schermo, senza dover effettuare scorrimenti. Nonostante l'assenza di tag appositi, i titoli sono comunque ben marcati e distinguibili dal testo normale.

Barriere disabili cognitivi > Pagina solo testo

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene un link che porta ad una pagina solo del contenuto testuale. Talvolta c'è modo di cambiare i colori e la dimensione del testo. Spesso però la pagina solo testo contiene meno materiale, meno link e minori possibilità di accedere ai contenuti del sito di quanto permetta la pagina grafica.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Il sito non da accesso a pagine che forniscono il contenuto equivalente in modalità solamente testuale.

Vai alla sottosezione:

Barriere per Utenti disabili motori

Categoria di utenti: Persone con menomazioni fisiche per le quali l'uso del web può essere influenzato dalla mancanza di controllo muscolare o nervoso delle braccia e mani, da tremore o dalla mancanza di agilità delle dita e delle mani. La categoria potrebbe includere persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi).

Barriere disabili motori > menu a cascata

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei menu a cascata (implementati con delle SELECT annidate o mediante codice JavaScript).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Nessuna pagina non contiene menu a cascata.

Barriere disabili motori > Eventi mouse

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina si basa su codice JavaScript per ottenere determinati effetti. Le routine vengono invocate mediante gestori di eventi legati al mouse (es. "onclick", "onmouseover", "onmouseout", ...).

impattofrequenzagravità
22Serio

Nella homepage, il frame centrale che presenta le notizie dell'ultima edizione del telegiornale presenta una barra di scorrimento laterale realizzata mediante JavaScript e l'effetto di scorrimento è realizzato mediante l'invocazione del gestore di eventi legato, in questo caso, all'uso del mouse. Questo risulta essere la criticità principale riscontrata. In secondo piano è presente come effetto della gestione di eventi per il mouse, la funzionalità legata alla barra di navigazione laterale per le rubriche, che consente, al passaggio del puntantore del mouse, di evidenziare mediante un diverso colore, il link per la rubrica a cui accedere. Per evitare questa barriera, gli eventi vanno gestiti in modo logico ed indipendente dallo specifico dispositivo o andrebbe evitato l'uso di JavaScript.

La barra di scorrimento del frame centrale è realizzata mediante JavaScript per la gestione di eventi mouse.

Barra di scorrimento realizzata mediante JavaScript per la gestione di eventi mouse

Barriere disabili motori > Mancanza di link interni

Categoria:

Utilizzazione, controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina, relativamente complessa e ricca di contenuto che spesso non viene tutto visualizzato insieme, manca di link interni alla pagina che permettano all'utente di saltare di sezione in sezione, o di ritornare in testa alla pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Le pagine non risultano essere complesse, i contenuti sono suddivisi nelle varie pagine per le rubriche ed in genereale sono strutturate per presentare e visualizzare insieme tutte le informazioni. Non risultano quindi necessari link interni.

Barriere disabili motori > Troppi Link

Categoria:

Comprensione, Controllo da parte dell'utente

Causa:

Troppi link nella pagina, talvolta non bene organizzati in gruppi.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Nella homepage, i link, tranne che per le rubriche, sono disposti in tutta la pagina, a cornice del frame, senza un particolare raggruppamento. Però la pagina è pensata per essere visualizzata completamente in una schermata video senza la necessità di scorrere lateralmente. Per un disabile motorio non risulta quindi presente questa barriera.

Barriere disabili motori > Link troppo vicini

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle sequenze di link molto vicini tra loro o molto piccoli.

impattofrequenzagravità
12Minore

Sia nella homepage, sia nelle pagine per le rubriche, i link che compongono la barra di navigazione laterale per accedere alle rubriche di approfondimento sono di dimensione ridotta e vicini fra loro. In particolare, la realizzazione degli stessi mediante immagini, determina, anche nel caso di utilizzo delle funzioni del browser per aumentare la dimensione dei caratteri, l'impossibilità di ingrandire i link per rendere più facilmente utilizzabile il sito da parte di utenti con disabilità motorie.

Esempio di barriera 1: i link per accedere alle rubriche sono di dimensioni ridotte e vicini fra loro.

esempio link piccoli e vicini nella barra di navigazione per le rubriche

Barriere disabili motori > Nuove finestre

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice (HTML o JavaScript) che apre nuove finestre quando l'utente attiva dei link o pulsanti.

impattofrequenzagravità
22Serio

Alcuni link a video, sia nella homepage sia nelle rubriche, aprono una nuova finestra, collegandosi al dominio www.rai.it, che più in generale comprende anche il sito del TG1, dove è possibile fruire dei filmati video da un sistema sostanzialmente centralizzato. L'apertura delle nuove pagine per i contenuti audiovisivi non è segnalata prima dell'avvenuta attivazione del link e per come è realizzata la pagina che fornisce il video, risulta difficile tornare la sito del TG1 vista la mancanza di un link da utilizzare per tornare indietro. Anche per accedere, dalle pagine delle rubriche, all'archivio delle puntate video già trasmesse di ciascuna specifica rubrica, il sito apre una nuova finestra, in questo caso anche di dimensioni sostanzialmente ridotte e senza i controlli del browser.

Esempio di barriera 1: per accedere all'archivio delle puntate viene aperta una nuova pagina di dimensioni ridotte.

Esempio di apertura di una nuova finestra

Barriere disabili motori > Form senza LABEL

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form i cui controlli sono privi del corretto markup LABEL/@FOR oppure è impaginata in maniera complessa (ad es. perché impaginata con una tabella il cui contenuto non si linearizza correttamente).

impattofrequenzagravità
11Minore

Il sito presenta in più pagine un'unica semplice form per la ricerca di contenuti all'interno dei siti del dominio www.rai.it. Il campo da compilare con il testo per la ricerca presenta, come etichetta, l'attributo TITLE previsto dal linguaggio HTML per assegnare un titolo al controllo. La barriera è però presente con impatto comunque minoore data la presenza di un pulsante per l'invio della richiesta privo di etichetta, realizzato attraverso un'immagine e con un testo poco significativo: "vai" al posto di una descrizione più coerente, ad esempio: "cerca".

<td width="116" align="center"> <input type="text" id="CampoDiRicercaTgUno" name="query" title="Inserisci il testo da ricercare"></td>
<td width="37"><input name="Vai" type="Image" src="/CmsRai/portale/pub/images/VaiBarra.gif"></td>

Esempio di barriera 1: form per la ricerca parzialmente privo di label

 form per la ricerca parzialmente privo di label

Barriere disabili motori > Temporizzazioni troppo brevi

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

Il comportamento del server è di causrae un refresh della pagina, magari con modifica del contenuto, senza che ci sia stato un qualche evento causato dall'utente per attivare tale comportamento.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Il sito non presenta comportamenti od eventi gestiti da temporizzazioni.

Barriere disabili motori > Mancanza di tasti rapidi

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina contiene dei link o pulsanti o controlli di form che sono ricorrenti nelle pagine del sito e che non hanno alcun tasto rapido associato (con @ACCESSKEY).

impattofrequenzagravità
23Critico

Per come è strutturata e per le funzionalità che prevede, le pagine non sembrano necessitare di tasti rapidi. Questo deriverebbe dal fatto che sia la homepage, sia le rubriche, siano pensate per essere completamente visualizzate a pieno schermo, senza dover effettuare scorrimenti. Però, considerando l'utilizzo del sito da parte di un utente con disabilità motorie, la necessità di tasti rapidi non è più determinata dal poter scorrere rapidamente una pagina molto grande, ma deriva dalla generale preferenza nell'uso della tastiera rispetto ad altri dispositivi quali il mouse. Per un utente con disabilità motorie è più efficace e soddisfacente poter controllare le parti attive della pagina mediante una serie di coerenti tasti rapidi per accedere ai vari link a controlli delle pagine. Per evitare questa barriera è necessario introdurre mediante il corretto attributo HTML ai tag che definiscono link e controlli, la possibilità di posizionare su di essi il focus dell'interazione mediante i tasti rapidi della tastiera.

Barriere disabili motori > Controlli del browser disabilitati

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina è stata aperta in una nuova finestra del browser dove i controlli tipici del browser non ci sono (back, next, refresh, ecc).

impattofrequenzagravità
11Minore

Da alcune pagine delle rubriche di approfondimento è possibile accedere ad un archivio per fruire dei filmati delle puntate precedenti. Questo archivio viene visualizzato mediante una finestra contente solo i link alle varie trasmissioni precedenti con i controlli del browser disabilitati. Anche se l'attivazione di uno dei link determina la chiusura della finestra senza controlli, il fatto che i link non seguano le convenzioni del web, unito alla mancanza dei controlli del browser, risulta parzialmente ostacolato il completo controllo dell'interazione da parte dell'utente. Per evitare il presentarsi di questa barriera è consigliabile non disattivare i controlli del browser.

Esempio barriera: la finestra per la scelta della puntata d'archivio da visualizzare presenta i controlli del browser disabilitati.

Finestra per l'archivio senza controlli del browser

Vai alla sottosezione:

Barriere per Utenti di browser senza JavaScript

Categoria di utenti: Utenti di browser o sistemi che non sono in grado di elaborare istruzioni JavaScript. Ad es. microbrowser a bordo di telefonini o PDA; ad es. utenti di sistemi proxy, gateway o transcoder.Anche agenti artificiali, come gli spider dei motori di ricerca, o i sistemi di test automatizzati, si trovano nella situazione di non poter elaborare istruzioni JavaScript.

Barriere no Javascript > Menu dinamici in JavaScript

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice JavaScript che, non appena l'utente posiziona il focus dell'interazione su un elemento, viene aperto un menu in una determinata zona della pagina.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono presenti menu realizzati mediante JavaScript che si aprano quando l'utente vi posizioni il focus dell'interazione.

Barriere no Javascript > Menu a cascata

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene dei menu a cascata (implementati con delle SELECT annidate o mediante codice JavaScript).

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Nessuna pagina contiene menu a cascata.

Barriere no Javascript > Eventi mouse

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina si basa su codice JavaScript per ottenere determinati effetti. Le routine vengono invocate mediante gestori di eventi legati al mouse (es. "onclick", "onmouseover", "onmouseout", ...).

impattofrequenzagravità
22Serio

Nella homepage, il frame centrale che presenta le notizie dell'ultima edizione del telegiornale presenta una barra di scorrimento laterale realizzata mediante JavaScript e l'effetto di scorrimento è realizzato mediante l'invocazione del gestore di eventi legato, in questo caso, all'uso del mouse. Questo risulta essere la criticità principale riscontrata. In secondo piano è presente come effetto della gestione di eventi per il mouse, la funzionalità legata alla barra di navigazione laterale per le rubriche, che consente, al passaggio del puntantore del mouse, di evidenziare mediante un diverso colore, il link per la rubrica a cui accedere. Per evitare questa barriera, gli eventi vanno gestiti in modo logico ed indipendente dallo specifico dispositivo o andrebbe evitato l'uso di JavaScript.

La barra di scorrimento del frame centrale è realizzata mediante JavaScript per la gestione di eventi mouse.

Barra di scorrimento realizzata mediante JavaScript per la gestione di eventi mouse

Barriere no Javascript > Form popolata automaticamente

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form in cui alcuni campi o controlli vengono popolati automaticamente, mediante codice JavaScript. Ad es. una volta che viene scelta la provincia di residenza, la lista dei comuni viene ristretta solamente ai comuni della provincia scelta.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Nessuna pagina contiene form con campi popolati automaticamente.

Barriere no Javascript > Form con redirect

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene delle form in cui alcuni controlli (campi o menu a tendina implementati con SELECT), una volta che vengono utilizzati, causano un submit al server il quale spedisce una nuova pagina al browser. Questo comportamento è basato su gestori di eventi JavaScript.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono presenti form con redirect.

Barriere no Javascript > Validazione dei campi

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene una form i cui campi vengono validati esclusivamente mediante JavaScript.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

Non sono presenti campi validati esclusivamente con codice JavaSript.

Barriere no Javascript > Campi nascosti

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene una form che ha dei controlli nascosti (HIDDEN) che vengono popolati mediante JavaScript subito prima dell'invio dei dati.

impattofrequenzagravità
--Nessuna

La form che permette di effettuare una ricerca all'interno del dominio www.rai.it presenta dei controlli nascosti ma questi non sono popolati mediante JavaScript, anzi sono presenti nella sezione di codice HTML inclusa nel marcatore <noscript> per garantire il funzionamento della ricerca anche ad utenti che utilizzino browser senza JavaScript.

<form name="ricerca" action="http://ricerca.rai.it/raisearch.asp">
<script language="javascript" src="http://www.rai.it/cmsrai/barre/jsricerca/1,,4,00.js"></script>
<noscript>
<input type="HIDDEN" name="method" value="mainquery" />
<input type="HIDDEN" name="querysummarycb" value="querysummary" />
<input type="HIDDEN" name="numresults" value="300" />
<input type="HIDDEN" name="batchhits" value="10" />
<input type="HIDDEN" name="xoptions" value="sortboth" />
<input type="HIDDEN" name="querythreshold" value="40" />
<input type="HIDDEN" name="attachto" value="db" />
<input type="HIDDEN" name="daterange" value="lastdays" />
<input type="HIDDEN" name="selectlastdays" value="10000" />
</noscript>

Esempio di positivo: form per la ricerca funzionante anche senza JavaScript.

form per la ricerca funzionante anche senza JavaScript

Barriere no Javascript > Nuove finestre

Categoria:

Utilizzazione

Causa:

La pagina contiene del codice (HTML o JavaScript) che apre nuove finestre quando l'utente attiva dei link o pulsanti.

impattofrequenzagravità
32Critico

Nelle pagine delle rubriche sia il collegamento al video dell'ultima puntata andata in onda, sia il link all'archivio determinano l'apertura di nuove finestre. Questi eventi sono però gestiti mediante codice JavaScript e risulta quindi impossibile accedere ai contenuti delle varie rubriche. Per evitare questa barriera è necessario non usare codice javascript per aprire nuove finestre.

Barriere no Javascript > Controlli del browser disabilitati

Categoria:

Controllo da parte dell'utente

Causa:

La pagina è stata aperta in una nuova finestra del browser dove i controlli tipici del browser non ci sono (back, next, refresh, ecc).

impattofrequenzagravità
22Serio

Nelle pagine delle rubriche il collegamento all'archivio prevede l'apertura di una finestra con i link alle varie puntate già trasmesse che risutla essere privo di controlli del browser. Questa nuova fienstra è aperta mediante l'uso di codice JavaScript e non risulta quindi funzionante nel caso di utenti di browser senza JavaScript. Per evitare questa barriera è consigliabile non disabilitare i controlli tipici del browser.

Vai alla sottosezione:

Conclusioni

Dalla simulazione euristica dell'accessibilità per il sito del TG1, abbiamo riscontrato diversi difetti e problematiche, di diversa gravità, nella varie pagine analizzate per ciascuno degli scenari e quindi dei tipi di disabilità considerati. Il sito, sia per come è stato organizzato in pagine, sia per come queste sono state strutturate, non si presenta complesso dal punto di vista realizzativo. La pagina principale permette di fruire dei contenuti dell'ultimo notiziario andato in onda e organizza la navigazione verso le rubriche di approfondimento. Quest'ultime hanno la semplice funzione di presentare i contenuti video relativi, i filmati d'archivio e un'eventuale possibilità di contatto con la redazione.

Le maggiori criticità rilevate dipendono da errori di progettazione ed implementazione - spesso facilmente evitabili o risolvibili - del sito; tali scelte errate provocano una riduzione, anche molto pesante, dell'efficienza, dell'efficacia e di conseguenza della produttività degli utenti disabili che vogliono fruire dei contenuti presenti nel sito.

Per quanto riguarda gli utenti ipovedenti le principali barriere riscontrate determinano l'impossibilità per tali utenti di fruire dei contenuti in maniera adeguata utilizzando i comandi dei browser per l'ingrandimento dei caratteri oppure le tecnologie assistive, come ad esempio gli ingranditori di schermo. In particolare il layout del sito non è liquido e quindi al variare della dimensione della finestra del browser o dell'ingrandimento dei caratteri, la struttura della pagina non varia; per questo motivo risulta possibile visualizzare la pagina solamente mediante l'utilizzo delle barre di scorrimento laterali. L'uso di immagini sensibili e di immagini utilizzate come titoli sono altre due fonti di problemi seri nell'utilizzo del sito per utenti ipovedenti; queste immagini non sono ridimensionabili (ingrandibili) e quindi i collegamenti implementati in questo modo diventano difficilmente utilizzabili e la categorizzazione poco dei contenuti poco chiara. La presenza di immagini funzionali prive di alternativa testuale adeguata, l'apertura di nuove finestre e la presenza di un numero elevato di link sono altri aspetti del sito che lo rendono difficilmente fruibile da utenti ipovedenti di ingranditore di schermo. Tali barriere potrebbero portare molti utenti a rinunciare al raggiungimento del loro scopo in quanto l'impatto negativo sull'efficacia e sull'efficienza è elevato.

La natura e l'obiettivo del sito (che può essere considerato un'estensione del telegiornale in onda giornalmente) ma soprattutto la modalità di accesso ai contenuti forniti prevalentemente in modalità video, rendono completamente inaccessibile il sito per utenti non udenti. Tali video, infatti, non presentano sottotitoli, didascalie o trascrizioni del testo narrato; gli utenti non udenti non hanno quindi alcuna possibilità di percepire in modo completo i contenuti del sito che hanno appunto come unica tipologia mediatica l'utilizzo di filmati audiovisivi.

Per come sono strutturate e per le funzionalità che prevedeno, le pagine non sembrano necessitare di tasti rapidi in quanto sia la homepage, sia le rubriche, sono pensate per essere completamente visualizzate a pieno schermo. Considerando però l'utilizzo del sito da parte di un utente con disabilità motorie, la necessità di tasti rapidi non è più determinata dal poter scorrere rapidamente una pagina molto grande, ma deriva dalla generale preferenza nell'uso della tastiera rispetto ad altri dispositivi quali il mouse. Per un utente con disabilità motorie è più efficace e soddisfacente poter controllare le parti attive della pagina mediante una serie di coerenti tasti rapidi per accedere ai vari link a controlli delle pagine. Questa è l'unica barriera grave che un utente con disabilità motorie potrebbe riscontrare; tale barriera potrebbe portare comunque molti degli utenti a rinunciare al raggiungimento del loro scopo in quanto troppo difficoltoso e impegnativo.

Per quanto riguarda gli utenti non vedenti le principali barriere riscontrate determinano l'impossibilità per tali utenti di fruire dei contenuti in maniera adeguata utilizzando tecnologie assistive, come i lettori di schermo. In particolare le barriere più gravi sono le seguenti: mancanza di didascalie e descrizioni delle immagini video con conseguente impossibilità per gli utenti di fruire in modo completo del contenuto; utilizzo in modo ambiguo e generico di molte etichette di link non separati da caratteri pronunciabili che portano ad errori nella scelta del collegamento desiderato da parte degli utenti che possono basarsi solamente su tale etichetta e sulla loro memoria e non sul contesto in cui tale collegamento è inserito; anche l'utilizzo dei frame senza una corretta titolazione è una barriera per utenti non vedenti di lettori di schermo così come l'utilizzo di tabelle per l'impaginazione e la presentazione delle pagine.

Nonostante il sito non sia strutturalmente molto complesso, gli utenti con disabilità cognitive potrebbero trovare difficoltà anche gravi nella fruizione del sito; tali difficoltà sono dovute alla mancanza di didascalie nei video ma soprattutto per la presenza di un numero elevato di collegamenti ipertestuali i quali sono presentati con etichette ambigue, generiche e poco informative. Questo può portare gli utenti a commettere numerosi errori fino alla rinuncia al raggiungimento del loro scopo e all'abbandono del sito.

Gli utenti daltonici non trovano barriere gravi che possano precludere il raggiungimento dei loro scopi oppure una consistente riduzione dell'efficacia nell'utilizzo del sito. Per quanto riguarda gli utenti che utilizzano browser senza Javascript, le barriere riscontrate riguardano l'apertura di nuove finestre, che risulta possibile solamente se lo script viene supportato dal browser, e alcuni eventi gestiti dal linguaggio che gestiscono alcune funzioni legate all'interazione con il mouse.

In conclusione, la simulazione euristica guidata da barriere per l'accessibilità del sito del TG1 ha dato esiti molto negativi in quanto sono state riscontrate barriere gravi che non permettono una completa fruizione o che comunque rendono tale fruizione molto difficoltosa per utenti con diverse disabilità.

Vai alla sottosezione: