Relazioni P.S.W.

Sei in: Home Relazioni Conformità (Introduzione)

Last Update: 04/12/2006

Introduzione ai test di Conformità:

In questa parte abbiamo verificato un campione di pagine del sito per controllare la sua conformità alla legge Stanca.


Per fare questo, ne abbiamo rielaborato i requisiti tecnici e proceduto verificando i seguenti passi:

  1. Realizzare le pagine web utilizzando tecnologie formalizzate e pubblicate, ossia le cui specifiche siano disponibili.

    Utilizzare marcatori, elementi ed attributi in conformità alle specifiche.
    Separare contenuto e layout, utilizzare i fogli di stile CSS.

  2. Non è consentito l'uso dei frame.

    Per i siti già realizzati che rispettano il punto 1, ma che contengono frame, è possibile utilizzare il DTD frameset.
    Fare in modo che ogni frame abbia un titolo significativo per facilitarne l'identificazione e la navigazione.

  3. Fornire idonee alternative testuali per ogni oggetto presente nella pagina (es. immagini, animazioni...).

    L'equivalente testuale deve essere di pari importanza rispetto all'elemento che sostituisce e deve contenere informazioni parimenti significative.
    Questo deve essere previsto anche per le pagine create dinamicamente.

  4. Garantire che tutte le informazioni e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore assegnato.

    Ad es. un link deve essere riconoscibile anche se non ha l'aspetto usuale.

  5. Non usare elementi lampeggianti o in movimento (es. tag marquee).
  6. Il contenuto deve essere chiaramente distinguibile dallo sfondo.

    Benchè sia ammesso, un testo in forma di immagine è sempre da evitare. Nel caso non fosse proprio possibile, predisporre adeguate alternative

  7. Utilizzare mappe immagine lato client, eccetto nel caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

    In ogni caso bisogna fornire dei collegamenti testuali alternativi, chiaramente identificati ed identificabili, per ogni elemento attivo.

  8. Se vengono usate mappe immagine lato server, fornire i collegamenti testuali per ottenere ugualmente tutte le informazioni o i servizi che si otterrebbero tramite la mappa.
  9. Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

    Facilitare la lettura serializzata delle celle.

  10. Per le tabelle dati usare i marcatori per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno più livelli logici.

    Evitare le tabelle annidate.

  11. Utilizzare CSS e organizzare le pagine in modo che i contenuti siano fruibili anche se i fogli di stile sono disabilitati o non supportati.
  12. La presentazione ed i contenuti testuali devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser senza creare problemi di fruizione dei contenuti (es. elementi che si sovrappongono al altri).

    Come indicazione empirica si consiglia, alla risoluzione di 800x600 pixel, di utilizzare una dimensione font che possa essere ridotta sino al 75% e ingrandita sino al 200% senza che vi sia perdita di leggibilità e/o si causino disturbi alla visualizzazione.

  13. Se si utilizzano le tabelle a scopo di impaginazione (sconsigliato) bisogna garantire la comprensibilità del contenuto anche con una lettura lineare (tramite lettore di schermo, browser vocali, ecc.) ed utilizzare gli elementi e gli attributi della tabella rispettandone il valore semantico ossia non usare alcun codice di marcatura strutturale con il proposito di ottenere effetti di formattazione.
  14. Nei moduli (form) associare le etichette ai rispettivi campi, agevolando la compilazione di chi utilizza le tecnologie assistive.
  15. Garantire che le pagine siano fruibili anche se vengono disabilitati script, applet e simili (oppure non sono supportati).

    Se non è possibile, prevedere una spiegazione testuale delle funzionalità e garantire un'alternativa testuale.

  16. Garantire che i gestori di eventi che attivano oggetti di programmazione siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.
  17. Garantire che le informazioni veicolate mediante script, applet e simili (o che utilizzano tecnologie non pubblicamente definite), siano direttamente accessibili.
  18. Se un filmato o una presentazione multimediale sono indispensabili, predisporre un'alternativa testuale equivalente (es. sottotitoli, descrizione vocale, ...).
  19. Rendere chiara la destinazione di ciascun link mediante testi significativi (evitare assolutamente testi quali title="cliccami", title="clicca qui" e simili).

    Inoltre i testi devono rimanere significativi anche se fuori dal loro contesto originale.

  20. Se per ottenere un servizio è richiesta l'esecuzione di determinate azioni in un intervallo di tempo stabilito, è necessario avvisare esplicitamente l'utente e fornirgli adeguate alternative per la fruizione del servizio stesso.
  21. collegamenti presenti in una pagina devono essere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiera, tecnologia in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse.

    Per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti con le tecnologie assistive è anche necessario garantire che:

    1. la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 1 em;

    2. la distanza orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo (form) sia di almeno 1 em;

    3. le dimensioni dei pulsanti in un modulo (form) siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.

  22. Per i siti esistenti, in ogni pagina che non rispetta i presenti requisiti, fornire un collegamento a una pagina che li rispetti, contenente informazioni e funzionalità equivalenti e che sia aggiornata con la stessa frequenza della pagina originale, evitando la creazione di pagine di solo testo.
  23. Vedi il rapporto del Test di Conformità. (t)

    Vedi le conclusioni. (c)




    Copyright: Beninsegni Carlo, Burelli Paolo, Menazzi Mauro.


Valid XHTML 1.0 Strict      Valid CSS      Level Double-A conformance icon