Università degli Studi di Udine - Corso di laurea in Tecnologie Web e Multimediali

Relazione per il corso di Progetto di Siti e portali web - Dott. Giorgio Brajnik - AA 2006/2007

Test con gli utenti sul "Sistema GIS GEOBROWSER"

Autore: Maila Marchiol
Matricola: 72636
Rapporto steso in data: 30/11/2007
Valutazione effettuata nel periodo: maggio giugno 2007
Sito da analizzare: Sistema GIS GEOBROWSER
Url del sito: www.sistemigrafici.insiel.it/geobrowser

Rapporto del test con gli utenti

Indice

1 Introduzione

2 Perimetro dell'indagine

3 Metodologia

4 Sommario dei risultati del test

5 Dettaglio dei risultati del test

1 Introduzione

Questa tipologia di test è di tipo empirico informale, empirico in quanto si basa sulla sperimentazione effettiva su un ambiente eseguibile del materiale da testare; informale in quanto per le prove effettuate non vengono adottate delle metodologie di lavoro formali e rigidamente stabilite come ad esempio le sperimentazioni di laboratorio che sono effettuate in ambienti assenti da disturbi esterni; al contrario vengono valutate le considerazioni ed i comportamenti dell´utente sperimentatore in un ambiente normale e con strumenti di lavoro generici; questa tecnica permette di valutare l´usabilità di alcune funzionalità del materiale da analizzare, in particolar modo gli aspetti legati all´interfaccia utente, operando una osservazione dei comportamenti di alcuni candidati alla sperimentazione; è importante stabilire a priori quali debbano essere le funzionalità che si vogliono sottoporre a valutazione e che intorno ad esse vengano ideati degli opportuni casi d´uso per facilitarne l´esecuzione; è anche importante la scelta dei candidati che deve essere maturata tenendo conto sia del target di utenza al quale si rivolge il materiale da valutare sia degli obiettivi che si voglio raggiungere con la valutazione.
Torna all'indice

Perimetro dell´indagine

2.1 Materiale analizzato

La pagina analizzata è relativa all´applicazione Geobrows
http://www.sistemigrafici.insiel.it/GeoBrowser/defaultM.aspx?progetto=CMVTLITE&Token=1&user=CMVT

Immagine della pagina dell'applicazione

La pagina è sicuramente di tipo applicativo, si denota a primo sguardo l´esplicita intenzione del progettista di rivolgere questo materiale ad un pubblico specifico ed esperto del settore tecnico di cui tratta; l´applicazione vuole mettere a disposizione uno strumento cartografico utile a fornire informazioni connesse al territorio cui si riferisce.
E´ da sottolineare che il materiale valutato rappresenta una versione a scopo dimostrativo di una applicazione solitamente realizzata su commissione dalla ditta fornitrice (INSIEL S.p.A.) da parte di specifici clienti per i quali quindi sono chiari gli scopi dell´applicazione ed i dati da essa gestiti; solitamente viene anche distribuita con il supporto della formazione diretta all´utenza fruitrice; genericamente l´applicazione è rivolta a personale del settore tecnico di enti o amministrazioni pubbliche, persone che nella loro esperienza lavorativa sono avvezze alla problematica trattata ed utilizzano correntemente per lavoro strumenti cartacei ed informatici orientati alla trattazione di disegno tecnico (CAD, tavole tecniche, …).

2.2 Casi d´uso

Definizione dei casi d´uso utilizzati per il test; i compiti sono piuttosto semplici ma utili a capire il livello di intuitività dell´interfaccia realizzata; sono organizzati in modo da poter valutare di volta in volta un numero limitato di funzionalità; di seguito vengono elencati con la stessa sequenza con la quale verranno proposti ai candidati, per livello di difficoltà crescente

2.3 Periodo dell´indagine e strumenti utilizzati

Le operazioni di test sono state effettuate nel periodo maggio giugno 2007; per i test è stato utilizzato l´elaboratore del valutatore sul quale era già stato predisposto un ambiente di test opportunamente configurato; le prove sono state effettuate nei locali dei laboratori di informatica dell´università.
Torna all'indice

3 Metodologia

3.1 Utenti coinvolti

Per una efficiente valutazione avrebbero dovuto essere coinvolte per la sperimentazione persone con competenze specifiche nell´argomento e già utilizzatori di strumenti similari, per lo meno cartacei, i quali potenzialmente potrebbero avere dei vantaggi nell´utilizzo di questo strumento al fine di reperire informazioni utili al loro lavoro; sarebbero potuti essere dei buoni candidati dei professionisti nel campo della pianificazione territoriale.
Lo scopo della presente valutazione, è quello di determinare l´efficacia nella scelta di determinate tipologie di strumenti per la fruizione di specifiche funzioni cioè quanto l´interfaccia sia facilmente comprensibile per l´utente; si vuole così astrarre dalla sperimentazione gli aspetti specifici di comprensione dei contenuti; questo approccio permette la selezione di candidati "non del mestiere", anche senza le competenze per capire i contenuti delle pagine presentate.
I candidati sono stati prescelti in fascia d´età similare: 30 – 40 anni ma con esperienze lavorative, culturali e conoscenze informatiche differenti; tutti avevano comunque una qualche esperienza precedente nell´utilizzo di strumenti internet.
Per la sperimentazione sono stati selezionati i seguenti candidati:
Candidato A:
Conoscenze informatiche: buone
Uso di internet: massimo 1 ora al giorno per ricerche e consultazione di siti infomativi
Competenza nell´argomento trattato: limitate
Utilizzo di strumenti analoghi: saltuariamente strumenti di grafica
Candidato B:
Conoscenze informatiche: discrete
Uso di internet: fino a 4 ore al giorno in quanto per lavoro vengono utilizzati siti operativi, ricerche, consultazioni, acquisti on-line
Competenza nell´argomento trattato: limitate
Utilizzo di strumenti analoghi: nessuno
Candidato C:
Conoscenze informatiche: limitate
Uso di internet: quasi ogni giorno per ricerche, consultazioni, posta elettronica
Competenza nell´argomento trattato: buona
Utilizzo di strumenti analoghi: strumenti cad per motivi di studio

3.2 Modalità del test

Il test è stato effettuato dai candidati su strumenti messi a disposizione dal valutatore, quindi tutti sono partiti da una piattaforma di test comune; l´applicazione deve necessariamente essere eseguita attraverso internet Explorer, il fatto che uno dei candidati, il candidato C, utilizzasse correntemente come browser Mozzilla Firefox, non è considerato un elemento di disturbo in quanto per la parte dell´applicazione testata l´influenza del browser sulle funzionalità da testare non è determinante.
Le sessioni di test sono state svolte in modo indipendente per ciascun candidato; ognuno è stato lasciato libero di completare il compito con le sue proprie modalità e con i suoi tempi; ogni compito è stato considerato concluso quando l´utente stesso lo riteneva tale, per fare emergere anche l´aspetto di visibilità del sistema nel fare capire all´utente l´avvenuto o meno completamento del compito; ad ognuno è stata fatta una panoramica iniziale delle funzionalità e scopo dell´applicazione; sono stati di volta in volta spiegati i compiti da eseguire; si è pregato l´utente, specialmente qualora si trovasse in difficoltà con l´interfaccia di cercare di spiegare a parole quali fossero le sue difficoltà, e nei limiti del possibile di illustrare anche le motivazioni sottostanti al percorso scelto per l´esecuzione del compito; questa modalità nella conduzione del test, denominata think aloud, è molto importante in questa tipologia di test in quanto è un modo per esplicitare il modello mentale che l´utente si costruisce dell´applicazione; presenta però anche molti svantaggi, che si manifestano in particolar modo per le persone introverse o non abituate ad esplicitare le proprie azioni, in quanto richiede uno sforzo aggiuntivo poiché distoglie attenzione e risorse mentali dell´utente dall´esecuzione del compito assegnato; al termine del test è stata data all´utente la possibilità di esprimere eventuali opinioni sull´esperienza.

3.3 Criteri di valutazione

Sono stati stabiliti per la valutazione tre parametri: l´esito del compito, il livello di completamento ed il livello di difficoltà percepito dall´utente. Al termine della valutazione è stato considerato privo di significato il parametro "livello di completamento" in quanto sempre coincidente con l´esito del compito: il compito terminato con successo era comunque completato totalmente, quello terminato con fallimento era comunque stato eseguito sempre parzialmente.
L´esito è stato stabilito in due valori:
Successo: quando lo scopo del compito è stato raggiunto completamente;
Fallimento: quando lo scopo del compito non è raggiunto o è raggiunto parzialmente

Il livello di difficoltà percepito dall´utente è stato dedotto dal comportamento dell´utente e dalla sua difficoltà ad orientarsi nell´applicazione per trovare una strada per il completamento del compito; sono stati stabiliti tre valori:
Alto: compito molto difficile, necessitò di un grosso sforzo mentale da parte dell´utente per il completamento, è molto difficile capire i percorsi da prendere per il completamento
Medio: il compito non è immediatamente risolvibile ma per completarlo non sono necessarie risorse mentali eccessive;
Basso: il compito è molto semplice ed intuitivo, non necessità di molte risorse mentali per il completamento;
Torna all'indice
 

4 Sommario dei risultati del test

Sommario dei risultati del test
Livello difficoltà assegnato al compito Candidato A Candidato B Candidato C
Caso d´uso 1 Basso Successo Successo Successo
Caso d´uso 2 Basso Successo Successo Successo
Caso d´uso 3 Basso Fallimento Fallimento Successo
Caso d´uso 4 Basso Successo Successo Successo
Caso d´uso 5 Medio Successo Fallimento Successo
Caso d´uso 6 Medio Fallimento Successo Successo
Caso d´uso 7 Alto Successo Fallimento Successo
Caso d´uso 8 Alto Fallimento Fallimento Successo
La colonna livello di difficoltà indica il livello presunto dal valutatore al omento della predisposizione dei compiti, queso livello è stato utilizzato per gnerare una sequenza di esecuzione dei compiti per dare modo ai candidati di familiarizzare con le funzionalità dell´applicazione. Questo livello di difficoltà è stato confermato, a parte un´eccezione, dalla sessione di test.

Punti critici dell´applicazione rilevati dalla sessione di test

Reimpostare i frame "Dati", "Localizzazioni" ed "Interrogazioni";
La scelta attuale ha creato disagio agli utenti a causa della disposizione sovrapposta di default dei frames; crea confusione anche la pulsantiera per visualizzarli/nasconderli è necessario attivare i controlli per capirne il significato; oltretutto la disposizione iniziale occulta anche una parte di controlli sul frame centrale della mappa: la fila verticale a sinistra della mappa; un ulteriore problema è causato dalla dimensione stessa dei frame che, specialmente nella parte bassa dedicata alla selezione/impostazione di parametri, risulta insufficiente per la visualizzazione di tutto il contenuto; vengono occultati dei controlli fondamentali;
Si suggerisce di ristudiare la disposizione iniziale dei frame in modo che non si sovrappongano; e dimensionarli in modo sufficiente da non occultare informazioni o controlli importanti; potrebbero forse essere esposti con la tecnica a tab, similmente al frame che regola le impostazioni della mappa, piuttosto che con frames disgiunti, in questo modo verrebbe anche risolto il problema della pulsantiera per gestirli;
Controlli ambigui
Gli utenti non hanno compreso le funzionalità realizzate dai controlli presenti nei form di ricerca "Localizzazione" ed "Interrogazioni"; all´atto dell´avvio della ricerca, si sono trovati un po´ incerti di fronte alla presenza di piu´ controlli senza sapere a quale fosse quello corretto da attivare per completare l´azione; il controllo Immagine del controllo di fianco al compo nel quale è possibile introdurre i parametri di ricerca, il controllo "Cerca", in basso alla fine del form ed il controllo "Aggiungi alla mappa", in alto a destra; in questo caso il problema si è rivelato ancora piu´ serio anche a causa della mancanza di tooltips a supporto della decisione;
È necessario eliminare qualsiasi difficoltà o barriera alla comprensione delle funzionalità dell´applicazione; devono essere disambiguati i significati dei controlli e chiaramente esplicitate le funzionalità da essi fornite fornite;
Struttura gerarchica di selezione nel frame "Dati"
L´utente, in particolar modo nella selezione dei dettagli da aggiungere alla mappa, si chiede se sia effettivamente necessaria una organizzazione "gerarchica" delle informazioni o sia piu´ efficiente un elenco piatto con le caselline di controllo, anche se si deve scorrere le informazioni in verticale;
Aiuto nella risoluzione dei compiti
Nel compito relativo all´ingrandimento di mappa gli utenti si sono chiesti cosa dovevano fare per rendere attivo il nuovo fattore di scala sulla mappa dopo averlo selezionato, hanno ipotizzato anche che qualcosa non funzionasse nell´applicazione; forse è sufficiente un messaggio di suggerimento da qualche parte dello schermo che indichi all´utente come deve procedere o che venga reimpostata la sequenza logica delle azioni che compongono la funzione;
Torna all'indice

5 Dettaglio dei risultati del test

In questa sezione vengono descritti in dettaglio i casi d’uso pianificati per i test, un possibile percorso per il completamento del compito, le difficoltà teoriche supposte dal valutatore, l’esito delle prove di test sui vari candidati, le difficoltà da essi incontrate durante l’esecuzione del compito e gli eventuali loro commenti o suggerimenti.

5.1 Caso d´uso 1

Descrizione del compito: misurare una distanza sulla mappa;
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di misurazione di distanze sulla mappa;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Individuare lo strumento da utilizzare: il primo controllo dela serie adiacente al lato destro della mappa;
2) Cliccare sulla mappa per definire il punto iniziale;
3) Cliccare sulla mappa per definire il punto finale;
Valutazione del risultato: l´utente deve essere in grado di individuare lo strumento giusto e porre attenzione ai messaggi che appaiono nello spazio sottostante alla mappa che servono da guida all´utilizzo della funzionalità selezionata.
Livello di difficoltà teorizzato: Basso
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 1
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Successo Basso 2
B Successo Basso 3
C Successo Basso 1
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
La risoluzione del compito è risultata facile per tutti i candidati in quanto gli strumenti da utilizzare per il compito sono facilmente reperibili nella maschera stessa; l´utente B si è accorto successivamente della presenza delle note esplicative sotto l´immagine della mappa.
Osservazioni dei candidati
L´immagine del righello è significativa per l´esito assieme al tooltip del controllo.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.2 Caso d´uso 2

Descrizione del compito: cambiare la dimensione della mappa
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di dimensionamento delle finestre;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame in alto a destra della mappa, dal tab "Impostazioni";
2) Selezionare il controllo "dimensione della mappa" per visualizzare le ulteriori informazioni;
3) Selezionare la dimensione voluta;
Valutazione del risultato: l´utente facilmente si accorgerà che quello che contiene la mappa è l´unico frame che non può essere ridimensionato operando sull´angolo in basso a destra, come è invece possibile per altri frame; è necessario che l´utente esplori la pagina alla ricerca della zona dedicata ad operare la funzione richiesta.
Livello di difficoltà teorizzato: Basso
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 2
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Successo Basso 3
B Successo Basso 3
C Successo Basso 1
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
La risoluzione del compito è risultata facile per tutti i candidati, per i candidati A e B non è stata necessaria una esplorazione della pagina per capire l´ubicazione dello strumento adatto.
Osservazioni dei candidati
Aiuta la risoluzione il fatto che il frame contenente lo strumento sia in alto a destra e sia raggruppato assieme ai vari controlli della mappa.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.3 Caso d´uso 3

Descrizione del compito: impostare una scala 1:5000 ed effettuare uno zoom sulla mappa;
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di modifica del fattore di scala alla mappa;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame in alto a destra della mappa, dal tab "Impostazioni";
2) Selezionare il controllo "fattore di scala" per visualizzare le ulteriori informazioni;
3) Selezionare il controllo "1:5000";
4) Attivare la funzione di selezione del punto sulla mappa da utilizzare come punto di riferimento per l´ingrandimento "Zoom per scala – 1:5000", è il settimo controllo a partire dall´alto del gruppo a sinistra della mappa;
5) Cliccare sulla mappa il punto da utilizzare come riferimento per centrare l´ingrandimento.
Valutazione del risultato: è necessario che l´utente esplori la pagina alla ricerca della zona dedicata ad operare variazioni di scala sulla mappa; è necessarion che l´utente si renda conto che la selezione del fattore di zoom non opera alcun cambiamento sulla mappa se non si effettua anche l´indicazione del punto di riferimento per l´ingrandimento; questo controllo, nella disposizione predefinita dei frame è collocato in una zona occultata da una finestra in primo piano.
Livello di difficoltà teorizzato: Basso
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 3
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Fallimento Basso 3
B Fallimento Medio 5
C Successo Basso 2
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
L´utente A e B non hanno capito che dopo aver scelto il fattore di scala per attuare l´ingrandimento sulla mappa doveva essere utilizzato l´apposito strumento; ulteriore problema è rappresentato dal fatto che lo strumento da ricercare sia collocato per default in secondio piano nascosto da un frame.
Osservazioni dei candidati
L´utente A e B si aspettavano un cambiamento sulla mappa dopo aver cambiato la scala, al termine del test gli è stato spiegato cosa avrebbero dovuto fare ed entrambi non hanno capito il significato della funzione attivata dal controllo specifico sulla mappa "Zoom per scala"; l´utente A ha concluso che il compito è stato completato ma che l´applicazione non funziona per qualche motivo.
L´utente C lo ha capito perché è una operazione frequente sui programmi che utilizza.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.4 Caso d´uso 4

Descrizione del compito: spostare una finestra e ripristinare la posizione di default;
Funzionalità da valutare: funzioni di posizionamento delle finestre e visibilità delle funzioni sulla barra posizionata nella parte alta dello schermo;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Individuare quali siano gli oggetti di tipo frame;
2) Inidividuare come si puo´ operare lo spostamento;
3) esplorare la pagina alla ricerca di un pulsante che permetta il risposizionamento nelle posizioni iniziali;
Valutazione del risultato: l´utente deve fare attenzione alla forma del puntatore dl mouse mentre si sposta sulla mappa per individuare come spostare il fram; posizionandosi sulla zona corrispondente alla barra, il cursore cambia modalità di visualizzazione facendo apparire una icona che indica la possibilità di spostare l´oggetto; l´utente deve essere in grado di individuare nella barra superiore il controllo che riposiziona i frame, è individuabile dalla dicitura esplicita del tooltip associato.
Livello di difficoltà teorizzato: Basso
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 4
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Successo Basso 1
B Successo Basso 2
C Successo Basso 2
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
Il cambiamento di immagine del puntatore del mouse in prossimità della barra superiore del frame ne ha reso chiaro il compito; gli utenti B e C hanno dovuto esplorare la pagina per ricercare la funzione di ripristino.
Osservazioni dei candidati
B e C hanno trovato il controllo giusto grazie alla dicitura del tooltip.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.5 Caso d´uso 5

Descrizione del compito: localizzarsi nella località "Salt";
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di localizzazione per effettuare la ricerca di una località ed il posizionamento sulla mappa alla località prescelta;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame "Localizzazioni";
2) Portare in primo piano il frame "Localizzazioni"
3) Attivare il controllo "località" per visualizzare la parte sottostante nella quale è possibile digitare i parametri per la ricerca;
4) Digitare la denominazione della località da ricercare nell´apposito controllo;
5) Attivare il controllo che avvia la funzione di ricerca;
Valutazione del risultato: l´utente deve rendersi conto della presenza della parola chiave "localizzare" che deve indirizzarlo verso l´uso del frame "Localizzazioni"; l´utente deve rendersi conto dell´esistenza di frame, i particolar modo quelli posizionati a sinistra dlla mappa centrale e che nella visualizzazione di default il frame "Localizzazioni" su cui si richiede l´interazione è posto in secondo piano; l´utente deve trovare un metodo per farlo comparire in primo piano;
Livello di difficoltà teorizzato: Medio
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 5
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Successo Medio 4
B Fallimento Medio 3
C Successo Medio 3
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
Tutti gli utenti hanno cercato di avviare la ricerca con l´utilizzo del tasto invio; l´utente A e C si sono resi conto dell´esistenza e del funzionamento del controllo apposito.
Osservazioni dei candidati
L´utente C non ha ritenuto necessario allargare la finestra però visto che esiste una funzione di disposizione della dimensione e posizione dei frame, tale funzione avrebbe potuto fornire una dimensione adeguata al frame.
A e C hanno espresso dubbi sul significato del controllo "Aggiungi alla mappa", visto che di fianco al campo è presente un controllo che fa la stessa azione; in realtà non è così in quanto il controllo di fianco al campo editabile attiva una funzione di suporto alla compilazione dei dati; entrambi gli utenti hanno comunque fatto un tentativo con il controllo di fianco al campo prima di attivare il controllo corretto "Aggiungi alla mappa".
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.6 Caso d´uso 6

Descrizione del compito: localizzarsi nel comune di "Pulfero" colorandolo di rosso;
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di localizzazione per effettuare la ricerca di un comune ed il posizionamento sulla mappa sul comune prescelto, utilizzando funzionalità di evidenziazione zone di mappa;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame "Localizzazioni";
2) Portare in primo piano il frame "Localizzazioni"
3) Attivare il controllo "comuni" che rende visibile la parte sottostante nella quale posono essere digitati i parametri;
4) Digitare la denominazione del comune nell´apposito spazio;
5) Selezionare il colore rosso dal controllo "opzioni di visualizzazione" disponibile nella riga successiva;
6) Attivare il controllo che avvia la funzione di ricerca;
7) Selezionare il comune cercato ed aggiungerlo alla mappa.
Valutazione del risultato: stesse considerazioni del caso d´uso precedente
Livello di difficoltà teorizzato: Medio
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 6
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Fallimento Medio 5
B Successo Medio 6
C Successo Medio 2
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
L´utente A ha effettuato il posizionamento sulla mappa senza capire quale fosse lo strumento per effettuare la colorazione della zona sulla mappa.
Osservazioni dei candidati
L´utente A non ha visto nella parte inferiore della finestra il controllo per la colorazione della zona cercata in quanto occultato oltre la zona visibile della finestra, consiglierebbe per ciò un dimensionamento diverso della finestra del frame, ritornando sul problema si chiede anche il senso di strutture di raggruppamento (Parametri di ricerca, opzioni di visualizzazione) nella maschera nella quale vengono digitati i parametri.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.7 Caso d´uso 7

Descrizione del compito: aggiungere alla mappa il dato "Viabilità";
Funzionalità da valutare: aggiunta di un livello di dettaglio alla mappa;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame "Dati";
2) Portare in primo piano il frame "Dati"
3) esplorare i contenuti del frame per ritrovare il controllo relativo all´informazione "Viabilità";
4) accorgersi che l´informazione non puo´ essere riportata sulla mappa in quanto il fattore di scala attualmente attivo non ne permette la visualizzazione;
5) Operare il cambiamento di scala opportuno alla mappa ed attivare la visualizzazione del dettaglio "Viabilità" (opzionale).
Il compito dell´utente è facilitato dalla presenza delle parole chiave "dato" che che deve instradarlo verso la ricerca del frame sul quale poter effettuare la selezione; per il reperimento e l´evidenza in primo piano del frame "Dati" valgono le stesse considerazioni del caso d´uso precedente per il frame "Localizzazioni"; l´utente deve comprendere come puo´ operare sui controlli di navigazione all´interno dell´albero di scelta delle informazioni di dettaglio da visualizzare sulla mappa; l´utente deve rendersi conto della ragione per cui alcune scelte di dettaglio non siano attivabili; il compito puo´ essere considerato completato con successo anche al raggiungimento delle considerazioni indicate al passo 4.
Livello di difficoltà teorizzato: Alto
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 7
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Successo Alto 4
B Fallimento Alto 8
C Successo Alto 4
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
L´utente B ha Fallimento il compito in quanto non ha capito che doveva navigare sull´albero di scelte per ritrovare il dettaglio da visualizzare; l´utente A ha completato parzialmente il compito intuendo che il livello di dettaglio poteva essere aggiunto alla mappa solo effettuando un ingrandimento, ha provato ad effettuare l´ingrandimento senza successo (vedi caso d´uso 3).
Osservazioni dei candidati
L´utente B non ha capito l´esistenza e la funzione del controllo (+) e che questo doveva essere attivato per visualizzare una ulteriore lista di parametri, anche perché la suddivisione successiva "Altro" esponeva un parametro pur essendo contrassegnata dal simbolo (+).
L´utente A non sa come fare l´ingrandimento della mappa e non ha capito il funzionamento dei controlli a sinistra della mappa.
Torna all'indice      Torna al Sommario

5.8 Caso d´uso 8

Descrizione del compito: Interrogare gli edifici con altezza maggiore di 4 metri;
Funzionalità da valutare: utilizzo della funzione di interrogazione, imputazione valore e disposizione filtro sulla mappa;
Percorso di risoluzione:
Uno dei possibili cammini che l´utente deve compiere per la risoluzione del compito
1) Scoprire che la funzionalità si puo´ operare dal frame "Interrogazioni";
2) Qualora non lo sia già, portare in primo piano il frame "Interrogazioni", il frame viene portato in primo piano dalla disposizione dei frame predefinita;
3) Attivare il controllo "Edifici CTRN" che rende visibile la parte sottostante nella quale possono essere digitati i parametri di ricerca;
4) Impostare il parametro nell´apposito spazio;
6) Attivare il controllo "Cerca" che avvia la funzione di ricerca;
7) Verificare i risultati della ricerca;
8) Selezionare gli edifici ed aggiungerli alla mappa (opzionale);
Valutazione del risultato: per l´individuazione del frame sul quale operare valgono le stesse considerazioni espresse per i casi d´uso precedenti; l´utente deve comprendere quale sia il controllo sul quale inserire i parametri di ricerca; è anche necessario che si renda conto che finestra di inserimento parametri è visibile solo in parte e che il controllo per l´avvio della ricerca è posizionato in una zona non visibile, deve perciò essere allargata la finestra in senso verticale oppure è necessario operare sulla barra di scorrimento laterale;
Livello di difficoltà teorizzato: Alto
Esito delle prove effettuate
Esito prove caso d'uso 8
Candidato Esito Liv. difficoltà percepito Durata in minuti
A Fallimento Alto 4
B Fallimento Alto 7
C Successo Alto 5
Osservazioni del valutatore sulla prova effettuata dagli utenti
Tutti gli utenti sono stati in grado di impostare i parametri per la ricerca; l´utente A e B non si sono accorti della presenza del pulsante cerca occultato nella parte in basso a destra della finestra; anche C ha evitato la difficoltà ridimensionando la finestra, rendendo visibile anche il controllo.
Osservazioni dei candidati
Suggerimento di tutti i candidati è che sia necessario che venga ridisegnato il frame delle interrogazioni, nel riquadro superiore viene lasciato spazio non utilizzato, nel riquadro inferiore vengono occultate informazioni, oltretutto per allargarlo opportunamente si esce oltre la finestra del browser.
Torna all'indice      Torna al Sommario