Salta al contenuto [c]

Valutazione dell'accessibilità
del sito Alpi Eagles tramite test con utenti

Metodologia

Utenti coinvolti

Sono stati coinvolti e sottoposti allo user-testing quattro utenti. Si è supposto che la maggior parte degli utenti che fanno uso di siti come Alpi Eagles siano persone qualsiasi che hanno intenzione di affrontare un viaggio e di conseguenza cercano un volo, per cui si è deciso di effettuare una scelta casuale degli utenti, indipendentemente dalle loro conoscenze informatiche, o da altri particolari aspetti.

Si riportano di seguito i profili degli utenti con le informazioni ottenute durante l' intervista iniziale:

Profili degli utenti coinvolti
Utente Sesso Età Lavoro Uso di Internet Conoscenze informatiche Uso precedente di siti analoghi
A M 23 Studente di ingegneria civile Usa Internet nel tempo libero, 3-4 ore a settimana, soprattutto per visitare siti divertenti, con videi e vignette simpatiche, e poi per la posta elettronica e secondariamente le chat. Medio-Basse no
B F 21 Studentessa di giurisprudenza Usa Internet nel tempo libero, in media 7 ore a settimana. Di solito usa la posta elettronica, le chat e visita i forum riguardo gli argomenti che le interessano. Basse no
C M 28 Operaio elettricista Usa Internet solamente nel tempo libero, in media 10 ore a settimana; di solito visita siti riguardo i suoi hobby, siti informativi come il sito della regione e quello della forestale, e al momento cerca anche eventuali offerte di case in vendita; inoltre fa uso della posta elettronica. Medie Ha usato precedentemente il sito della compagnia aerea Ryanair per prenotare un volo per la Spagna.
D M 21 Riparatore elettromeccanico Usa Internet solamente nel tempo libero, circa 3-4 ore a settimana, per visitare alcuni siti che lo interessano, solitamente siti di musica, e per la posta elettronica. Basse no

[Torna su]

Situazione operativa

Agli utenti coinvolti è stato fornito per lo user-testing un computer portatile con le seguenti caratteristiche:

  • schermo con risoluzione 1024 x 768
  • tastiera QWERTY
  • mouse ottico
  • sistema operativo Microsoft Windows XP Home Edition
  • browser Mozilla Firefox versione 2.0.0.3
  • connessione tramite modem ADSL

[Torna su]

Protocollo think aloud

Durante lo svolgimento del test si è seguito il protocollo think aloud("pensare ad alta voce"). Tale protocollo prevede di far raccontare all'utente i pensieri che gli passano per la testa mentre sta svolgendo un compito, allo scopo di esternalizzare i processi mentali del partecipante mentre risolve un problema. In questo modo è più semplice acquisire delle informazioni sulle cose a cui l'utente sta pensando o sul motivo di una eventuale esitazione, gesto o espressione.

[Torna su]

Valutazione del livello di successo

Qualora il compito abbia avuto esito positivo si è valutato un livello di successo, compreso fra 1 e 3, dove uno corrisponde al livello minimo di successo e tre al livello massimo.

Il livello di successo è stato assegnato nel seguente modo:

  • 1. l'utente ha portato a termine il compito, ma solo dopo vari tentativi, molta difficoltà o allo scadere del tempo.
  • 2. l'utente all'inizio ha deviato dal percorso previsto, ma si è accorto velocemente dell'errore e ha poi portato a termine il compito nel modo previsto.
  • 3. l'utente ha portato a termine il compito eseguendo tutti e soli i punti del percorso previsto.

[Torna su]

Valutazione della gravità del problema

Ai problemi riscontrati è stata data una valutazione di gravità compresa fra 1 e 3, derivata in base alla frequenza e all'impatto del problema stesso.

In modo analogo a quanto fatto per la simulazione euristica per quanto riguarda l'impatto si sono seguiti i seguenti criteri:

  • 1. la presenza del problema viene notata dall'utente considerato, ma ci sono facili modi per aggirarla od evitarla. Esso non incide significativamente sulle capacità dell'utente di raggiungere con successo il termine del compito. Può invece incidere sull'efficienza con cui l'utente svolge il compito e/o sulla sua soddisfazione.
  • 2. la presenza del problema è notata ed incide significativamente sull'efficacia e/o sicurezza. L'utente non riesce ad aggirarlo facilmente, o ad evitarlo. Per uscire dalla situzione problematica l'utente può necessitare di notevole tempo, vari tentativi e ingegno. Il problema rende difficile, faticoso e/o rischioso il proseguimento del compito, ed è facile che l'utente compia degli errori. Il problema incide sicuramente e marcatamente su efficacia e/o sicurezza.
  • 3. si tratta di un problema che porta molto spesso a rinunciare al raggiungimento dello scopo: gli errori possono essere molti e con gravi conseguenze; vie alternative non esistono. L'impatto negativo su efficacia e sicurezza è elevato.

In modo simile, per la frequenza i valori assegnati sono stati:

  • 1. il problema si manifesta raramente e non sempre durante lo svolgimento del compito; esso incide dunque in maniera piuttosto limitata sulla produttività e sulla soddisfazione.
  • 2. il problema si verifica ogni volta che si svolge quel compito. Può incidere significativamente su produttività e soddisfazione.
  • 3. il problema si verifica più volte durante lo svolgimento del compito. Sicuramente incide sulla produttività, facendola calare marcatamente, e sulla soddisfazione.

Usando i valori assegnati ai due parametri considerati si è infine derivato, facendo uso della tabella riportata, un valore di gravità per ciascuna delle barriere rilevate, in modo da distinguere tra problemi minori, seri e critici.

Tabella per calcolare la gravità di un difetto
impatto frequenza gravità
1 1 minore
1 2 minore
1 3 serio
2 1 serio
2 2 serio
2 3 critico
3 1 critico
3 2 critico
3 3 critico

[Torna su]

< indietro | avanti >

Realizzato da Londero Sabrina
Ultima modifica:24/03/2007