Salta al contenuto [c]

Valutazione di conformità
rispetto a WCAG AA del sito Volare web

Sommario risultati

Dall'analisi effettuata è emerso chiaramente che il sito analizzato, ovvero Volare Web, non può considerarsi conforme alle linee guida WCAG; esso viola infatti vari punti di priorità 1 e la maggior parte di quelli di priorità 2.

Il problema più grave presentatosi è forse il fatto che molte pagine del sito facciano uso di javascript, senza fornire alternative, per concludere compiti quali ricerca di voli o operazioni di prenotazione.
Un utente che usi un browser con javascript disabilitato non ha la possibilità di usare il sito per raggiungere quelli che sono suppposti essere gli obiettivi principali nella fruizione di un sito di una compagnia aerea, ovvero ricercare e prenotare voli.
Il sito in questo caso risulta dunque totalmente inutilizzabile e costringe l'utente a rinunciare al raggiungimento del suo scopo.

Un altro problema particolarmente serio che si riscontra riguarda la mancanza di testi alternativi equivalenti per le immagini, problema grave soprattutto considerando che molte immagini senza testo alternativo equivalente sono immagini funzionali, come ad esempio dei pulsanti; questo impedisce ad una certa fascia di utenti, quali possono essere gli utenti che fanno uso di lettori di schermo, di accedere a quelle informazioni raggiungibili tramite tali immagini funzionali, poichè essi non potranno comprendere, ad esempio, l'obiettivo di un pulsante-immagine così come il titolo di un paragrago rappresentato da un'immagine priva di alternativa testuale.

Sempre fra i problemi che si presentano agli utenti non vedenti si riscontrano l'apertura di nuove finestre e le tabelle non correttamente codificate.

L'apertura di nuove finestre crea nell'utente di lettore di schermo un senso di disorientamento; egli infatti non si accorge del fatto che la finestra sia cambiata e trovando i controlli del browser disabilitati, non capisce come tornare indietro. Anche l'utente di un ingranditore di schermo si trova in difficoltà in quanto non accorgendosi che la nuova finestra si è sovrapposta a quella di partenza potrebbe selezionare la barra per lo scroll della finestra sottostante che passerebbe in primo piano nascondendo le informazioni che interessano all'utente, senza che questi ne comprenda il motivo.

Per quanto riguarda le tabelle che non fanno uso dell'appropriata marcatura per distinguere le celle d'intestazione da quelle di dati, e che non associano poi le celle di dati alle relative celle d'intestazione, questo crea una notevole difficoltà all'utente di lettore di schermo, poiché il lettore non gli ricorda il significato delle celle che legge e quindi a meno che l'utente non ricordi a memoria il significato e la posizione di ogni riga e cella è impossibile per lui capirne il significato.

< indietro | avanti >

Realizzato da Londero Sabrina
Ultima modifica:29/03/2007