Simulazione Euristica sito Regione Marche

di: Riccardo Dondi, Matteo Orlando, Roberto Raiz

Metodologia utilizzata

Decisioni preliminari

Il sito in questione è stato dapprima analizzato nelle varie pagine per comprenderne struttura, organizzazione dei contenuti e funzionamento complessivo.
Dopo aver navigato il sito per circa un’ora, si è deciso di prendere a campione alcune pagine del sito e di analizzare le barriere che utenti con disabilità avrebbero potuto incontrare nelle stesse.
Questa decisione è stata presa poichè già da una prima navigazione si intuisce che il sito della regione Marche rimanda spesso ad altri siti istituzionali, e che presenta problemi ricorrenti nei menu di navigazione, che nel caso dell’assegnazione di compiti precisi, si sarebbero ripetuti ad ogni iterazione col sistema.
Infine sono stati assegnati dei livelli di gravità in base al impatto e alla frequenza in cui ogni barriera viene riscontrata.

Tipologie di utenti

Per l’analisi del sito sono state prese in considerazione alcune disabilità tra le più frequenti; in particolare si è fatta un’analisi delle barriere che possono essere riscontrate da utenti affetti da:

Pagine analizzate

Sono state prese a campione una decina di pagine scelte dalle varie sezioni che il sito propone:

Sono state analizzate infine tutte le pagine sopracitate anche nella versione “modalità testuale”.

Livelli di gravità

Come viene suggerito dal Prof. Brajnik, il livello di gravità di ogni barriera è stato considerato in base all’impatto e alla frequenza con cui il problema si manifesta.
È stata utilizzata una scala di valori da 1 a 3 (in cui il valore 3 indica il valore peggiore) sia per impatto che per frequenza, dopodichè la gravità è stata derivata dalla tabella seguente:

Impatto Frequenza Gravità
1 1 minore
1 2 minore
1 3 serio
2 1 serio
2 2 serio
2 3 critico
3 1 critico
3 2 critico
3 3 critico

Impatto:
L’impatto è considerato come il “peso” che il problema crea nel portare a termine il compito prefissato in termini di efficacia, produttività e sicurezza.

Frequenza:
La frequenza invece definisce “quanto” si manifesta il problema, ovvero il numero di volte in cui la barriera rappresenta un problema nello svolgimento di un compito.

In base ai valori attribuiti a impatto e frequenza, sono stati derivati I valori di gravità:

Torna all´inizio della pagina

Valid XHTML 1.0 Strict