Salta al contenuto [ s ]

Laboratorio Avanzato

Pagina attuale: Home Page / Laboratorio Avanzato / Simulazione euristica di usabilità - perimetro

Risultati in dettaglio della valutazione euristica di usabilità

Vengono qui riortati i link agli argomenti di approfondimento e alla tabella riassuntiva:

  1. Visibilità dello stato del sistema
  2. Allineamento tra il mondo del sistema e quello reale
  3. Controllo da parte dell'utente e sua libertà
  4. Coerenza e standard
  5. Prevenzione di errori
  6. Riconoscimento piuttosto di memorizzazione
  7. Flessibilità e efficienza d'uso
  8. Design estetico e minimalista
  9. Aiutare l'utente nel riconoscere, diagnosticare e rimediare dagli errori
  10. Aiuto e documentazione
  11. Tabella riassuntiva

Inizio argomento

1. Visibilità dello stato del sistema

“Il sistema deve costantemente informare l'utente su ciò che sta succedendo, fornendo appropriato feedback in tempi ragionevoli.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

L’utente può comprendere dove si trova grazie al nome della scheda, “Orario e acquisto”; inoltre sono presenti le breadcrumbs nel caso l’utente volesse navigare all’interno della scheda.

Esempio: percorso

Esito: positivo

Tutte le pagine hanno un titolo informativo e adatto al contenuto che rappresentano.

Esito: positivo

L’utente dall’homepage può accedere a tutte le sezioni principali del sito; infatti le schede presenti nella parte superiore della pagina permettono di navigare tra le pagine a seconda dell’argomento. Nel passaggio da una pagina all’altra le schede, e quindi i link, rimangono sempre visibili utilizzabili dall’utente.

Esito: negativo

I link ricorrenti, come “Promozioni e offerte” o “Viaggiatreno”, sono posti nella parte superiore della pagina. L’utente che scorre la pagina presa in analisi, è costretto a usare lo scroll per tornare su e vedere nuovamente i link ricorrenti.

Impatto: 3 Frequenza: 2 Gravità: critico

Possibili rimedi: porre i link in una posizione sempre, o almeno il più spesso possibile, visibile all’interno della pagina.

CONTENUTO

Esito: positivo

L’utente percepisce che all’interno delle pagine prese in analisi può reperire certi tipi di informazioni (come ad esempio come avere un rimborso online); inoltre l’utente capisce che può effettuare soltanto certi tipi di azioni (come acquistare biglietti, o cambiare la prenotazione).

Esito: positivo

Tutta la sezione “Orario e acquisto”, compresi i sottomenù, hanno un chiaro obiettivo; ad esempip cliccando sul link “Cambia prenotazione”, l’utente capisce che all’interno di quella pagina è possbilie cambiare la prenotazione del biglietto.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate, la cosa più importante delle pagine di trova in alto.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate sono presenti i titoli di sezione, chiari e intuitivi per l’utente.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate è presente l’autore della pagina, in questo caso Trenitalia.

Esito: negativo

Nelle pagine analizzate non è presenta la data di aggiornamento/revisione della pagina. Questo potrebbe portare l’utente a dubitare delle informazioni all’interno delle pagine che visita.

Impatto: 3 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: porre vicino all’autore delle pagine la data di revisione della pagina.

Esito: positivo

In tutte le sezioni analizzate, i nuovi contenuti sono ben evidenziati. Ad esempio in “Orari e acquisti” c’è un riquadro riguardante la vendita dei biglietti dei treni previsti con il nuovo orario. Questa notizia è evidenziata anche della homepage.

Esito: non valutabile

Le pagine analizzate non sono il risultato di un form.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

All’interno della pagina analizzata, e all’interno dei sottomenù, è chiaro all’utente quali sono le immagini e qual è il testo, grazie a un buon contrasto fra sfondo e testo.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate l’utente può percepire efficacemente in link; infatti, al passare del mouse, il link cambia colore. Anche i pulsanti e i controlli del form sono percepiti in maniera adeguata dall’utente.

Esito: positivo

In tutte le pagine, l’utente percepisce che qualcosa è un link, un pulsante o un controllo grazie al cambiamento del puntatore del mouse; infatti questo cambia dall’essere una freccetta all’essere una manina.

Inizio argomento

Esito: positivo

In tutte le pagine, l’utente percepisce che qualcosa è un link, un pulsante o un controllo grazie al cambiamento del puntatore del mouse; infatti questo cambia dall’essere una freccetta all’essere una manina.

2. Allineamento tra il mondo del sistema e quello reale

“Il sistema dovrebbe usare lo stesso linguaggio dell'utente, con parole, frasi e concetti familiari all'utente, puttosto di termini che sono orientati al sistema. Seguire le convenzioni del mondo reale, facendo sí che le informazioni appaiano in ordine naturale e logico.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

In generale tutte i link hanno delle etichette appropriate che identificano il tipo di contenuto che hanno al loro interno. Anche i pulsanti e i controlli delle form hanno delle etichette appropriate.

Esito: positivo

Tutte le categorie e i link da noi visitati all’interno della pagina “Orario e Acquisto” hanno delle etichette appropriate.

CONTENUTO

Esito: positivo

In generale, all’interno della pagina analizzata e all’interno delle categorie della pagina, il linguaggio è adatto all’audience. Anche se in alcune pagine ci sono degli acronimi come “PNR” (codice di prenotazione) all’interno della sezione “Cambia prenotazione”, l’utente è in grado di capirne il significato in quanto a inizio pagina viene spiegato come effettuare il cambiamento di prenotazione e tutti i significati degli acronimi.

Esito: negativo

Nelle pagine analizzate, i contenuti sono privi di data di inserimento.

Impatto: 3 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: : porre alla fine delle informazioni la data di inserimento all’interno della pagina.

Esito: positivo

All’interno delle pagine analizzate, è sempre presente l’autore delle pagine, ovvero Trenitalia. È sempre possibile contattare l’ente andando sul link “Contatti”, situato in alto a qualsiasi pagina del sito web.

PRESENTAZIONE

Esito: non valutabile

In generale, all’interno della pagina analizzata e delle sue sezioni non vengono utilizzate icone.

Inizio argomento

3. Controllo da parte dell’utente e sua libertà

“Gli utenti spesso invocano delle funzioni del sistema per errore e abbisognano delle uscite di emergenza chiaramente indicate in modo da abbandonare degli stati del sistema indesiderati senza dover passare attraverso un lungo dialogo. Si supportino azioni di undo/redo.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

Non è presente un introduzione in Flash.

Esito: negativo

Nelle pagine analizzate sono presenti le breadcrumbs; infatti se ad esempio l’utente, che si trova della pagina “Orario e acquisto”, vuole andare sulla sezione “Cambia prenotazione” e poi tornare indietro, viene aiutato dalla messa in evidenza del pecorso effettuato nella parte superiore della pagina; le pagine che percorso, tranne quella corrente sono cliccabili e permettono all’utente di tornare indietro.

Esempio: percorso

Tuttavia, nella pagina manca un pulsante che dia all’utente la possibilità di tornare indietro. L’utente può tornare indietro soltanto con il controllo “back” del browser.

Impatto: 3 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: porre sempre all’interno delle pagine un pulsante “Indietro” ben visibile all’utente.

Esito: positivo

Le pagine presentano il link alla home in due zone: il primo link è situato in altro a sinistra (il logo della pagina); il secondo è situato vicino al menù di navigazione.

Esempio: link home page

Esito: non valutabile

Non sono presenti frame nelle pagine

Esito: positivo

Le breadcrumbs sono chiaramente indicate in ogni sezione analizzata.

Esito: non valutabile

Le pagine non richiedono lunghi tempi di scaricamento.

CONTENUTO

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate, il messaggio di errore suggerisce come continuare; infatti nella pagina “Orario e acquisto”, se l’utente di dimentica di inserire la stazione di partenza o la stazione di arrivo, e successivamente invia la ricerca, si ritrova nuovamente la form da compilare e sopra la frase con le direttive per inserire i dati mancanti.

Esito: non valutabile

Le pagine analizzate non contiene plug-in.

Esito: negativo

Nella pagina presa in analisi e in tutte le sezioni analizzate, manca un controllo che dia la possibilità all’utente di visualizzare solamente il testo. L’utente è quindi costretto a visualizzare tutte le immagini.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: aggiungere vicino al link “Accessibilità” un link “Solo testo”.

Esito: positivo

L’utente, per arrivare alla pagina “Orario e acquisto”, può usare l’accesskey ALT+1. Una volta raggiunta la pagina, può navigare grazie al tabulatore che si muove in maniera logica, passando prima i link nella parte superiore della pagina, poi tutte le schede presenti e successivamente il menù laterale sinistro della scheda selezionata; poi inizia a passare sul contenuto della scheda selezionata.

Esito: positivo

Come già detto nel punto precedente, sono presenti gli accesskey, le quali sono indicate nel link “Accessibilità” posto in alto a qualsiasi pagina del sito.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

Nella pagina analizzata e in tutte le sue sezioni non sono presenti suoni e animazioni; per quanto riguarda il contrasto visivo fra testo e sfondo, questi vengono usati in maniera appropriata.

Esito: positivo

La finestra della pagina analizzata può essere ridimensionata dall’utente senza nessun problema.

Esito: positivo

L’utente, nella pagina analizzata e in tutte le sue sezioni, può ridimensionare il testo. È ragionevole pensare che il testo risulta non leggibile se ingrandito o ridotto troppo.

Esito: non valutabile

Le pagine analizzate non sono basate su frame.

Inizio argomento

4. Coerenza e standard

“Gli utenti non devono chiedersi se parole, situazioni o azioni diverse fanno riferimento alle stesse cose. Si seguano le convenzioni determinate dagli standard ufficiali o di fatto.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

Tra tutte le pagine analizzate, l’etichetta del link o del pulsante è coerente con il titolo della pagina destinazione. Questa coerenza aiuta l’utente a comprendere il tipo di contenuto che può trovare cliccando su un dato link.

Esito: positivo

La pagina analizzata e tutte le sezioni analizzate al suo interno, hanno un titolo di pagina coerente con il contenuto che hanno al loro interno.

CONTENUTO

Esito: negativo

I contenuti analizzati possono non essere ritenuti validi, in quanto non hanno una data di revisione in abbinato. Questo può portare l’utente a dubitare delle informazioni all’interno di una data pagina, in quanto non sa a quando risale.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: aggiungere la data di revisione o di inserimento del contenuto a fine pagina.

Esito: positivo

Il sito risulta sufficientemente credibile, in quanto ha una rilevanza nazionale.

Esito: positivo

Il contenuto di alcune pagine fa riferimento a fonti esterne ed indipendenti che sono credibili. Questo rende anche il sito stesso sufficientemente credibile.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

Nelle pagine prese in analisi, viene usato lo stesso stile, colore, font per oggetti simili.

Esito: positivo

Nelle pagine prese in analisi, il layout è coerente nel sito; ad tutte le form incontrate nelle pagine analizzate hanno lo stesso stile, e anche i menù laterali hanno sempre lo stesso stile all’interno del sito.

Esito: positivo

Nelle pagine prese in analisi, tutti i link sono coerenti con le convenzioni. Anche in caso di browser in bianco e nero, i link vengono recepiti dall’utente in maniera chiara.

Esito: negativo

All’interno delle pagine analizzate, si è notato spesso la mancanza del testo alternativo per quanto riguarda le immagini. Questo dà molti problemi agli utenti che utilizzano lettori di schermo.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: aggiungere il testo alternativo alle immagini che non lo hanno.

Inizio argomento

5. Prevenzione e errori

“Ancora meglio che dei buoni messaggi di errore è un attento progetto che previene gli errori.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

All’interno della pagina analizzata e delle sue sezioni, non si sono riscontrati link che portavano a pagine non disponibili; inoltre l’utente ha la possibilità di tornare indietro grazie sia al controllo “back” del browser che alle briciole di pane.

Esito: positivo

Le pagine presentano link non-ambigui; infatti tutte le etichette dei link sono adeguate al contenuto che rappresentano, aiutando così l’utente a reperire le informazioni che cerca.

Esito: non valutabile

Le pagine prese in analisi non necessitano di tali informazioni.

Esito: negativo

Tutte le pagine analizzate presentano un URL complesso.

Esempio: http://www.trenitalia.it/it/4f19b222631f4010VgnVCM10000045a2e90aRCRD.shtml

Questo non facilita l’utente, in quanto nell’ipotesi che voglia digitare lui stesso l’URL a cui è interessato, non viene facilitato nella memorizzazione.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: rendere gli URL semplici e con nomi brevi, cercando magari di mantenere proprio il nome della pagina cui fa riferimento.

http://www.trenitalia.it/it/orarioeacquisto.shtml

Esito: positivo

Tutte le pagine analizzate non sono basate su frame.

Esito: negativo

Le form presenti all’interno delle pagine analizzate non presentano istruzioni su come compilarle. L’utente deve quindi far riferimento alle scritte sopra ogni casella e capire da solo come compilarlo. Nonostante questo le form presenti all’interno delle pagine prese in analisi hanno delle etichette molto intuitive che aiutano l’utente

Esempio: Form

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: aggiungere accanto a ogni etichetta un esempio di compilazione.

CONTENUTO

Esito: negativo

Nelle form prese in analisi gli errori vengono prevenuto soltanto in parte. Infatti è presente un menù a tendina soltanto per alcune voci. Ad esempio nel form della pagina Orario e acquisto, il menù a tendina è presente soltanto per la data di partenza (giorno, mese, anno) e l’ora di partenza (ora, min), mentre per la città di partenza e di arrivo non fornisce nessuna lista.

Esempio: Form

Impatto: 2 Frequenza: 2 Gravità: serio

Possibili rimedi: aggiungere una lista o un menù a tendina all’interno delle form.

Esito: negativo

Nel motore di ricerca per l’orario viene offerta solo in parte dei punti di partenza che aiutino l’utente. L’utente è aiutato dal menù a tendina per la data e l’ora di partenza ma non ha nessun aiuto riguardo la città di partenza e di arrivo.

Impatto: 2 Frequenza: 2 Gravità: serio

Possibili rimedi: aggiungere una lista o un menù a tendina all’interno delle form.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

In generale, nelle pagine prese in analisi, tutti i controlli sono percepiti in maniera efficace dall’utente; l’utente percepisce infatti con facilità quali sono i controlli su cui può operare.

Esito: positivo

L’utente percepisce quali sono i controlli su cui operare, in quanto i controlli all’interno delle pagine analizzate sono generalmente rappresentati, come ad esempio quelli delle form, di colore blu sfumato; inoltre il puntatore del mouse cambia dall’essere una freccetta all’essere una manina.

Esito: positivo

L’utente percepisce quali sono i controlli su cui operare, in quanto i controlli all’interno delle pagine analizzate sono generalmente rappresentati, come ad esempio quelli delle form, di colore blu sfumato; inoltre il puntatore del mouse cambia dall’essere una freccetta all’essere una manina.

Inizio argomento

6. Riconoscimento piuttosto che memorizzazione

“Rendere visibili gli oggetti, le azioni e le opzioni. L'utente non dovrebbe dover ricordarsi le informazioni relative ad una parte del dialogo nelle successive. Le istruzioni su come usare il sistema dovrebbero essere visibili o reperibili con facilità ogni volta che è appropriato.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

Le pagine analizzate non presentano troppi link e i link presenti sono organizzati in maniera chiara e ordinata.

Esito: negativo

All’interno delle pagine analizzate sono presenti i tooltip, che però non contengono al loro interno delle descrizioni più ricche. I tooltip possono auiutare l’utente a identificare il tipo di informazione che il link contiene al suo interno e se il link porta a una pagina esterna al sito.

Impatto: 1 Frequenza: 2 Gravità: minore

Possibili rimedi: aggiungere delle informazioni più ricche nei tooltip.

CONTENUTO

Esito: positivo

Il contenuto di tutte le pagine analizzate all’interno di “Orario e acquisto”, sono differenziabili da etichette di link.

Esito: positivo

Si, in quanto le pagine rilevanti all’interno del sito sono sottoforma di schede, e all’interno di ogni scheda c’è un menù laterale con link inerenti alla tipologia di informazioni che si possono trovare all’interno della data scheda.

Esito: positivo

In generale, all’interno delle pagine analizzate, le figure sono rappresentazioni del contenuto a cui si riferiscono e risultano immediate, chiare e dirette all’utente che le visualizza.

PRESENTAZIONE

Esito: negativo

Molti controlli sono chiaramente visibili soltanto con il passaggio del puntatore del mouse o del tab.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: sottolineare tutti i controlli e magari cambiare anche il colore.

Esito: negativo

Tutte le immagini cliccabili all’interno delle pagine analizzate non sono facilmente riconoscibili; infatti l’utente riconosce se un’immagine è cliccabile o no con il passaggio del puntatore del mouse e il conseguente cambiamento del puntatore da freccetta a manina.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: fare una distinzione all’interno delle pagine tra immagini cliccabili e non cliccabili.

Esito: negativo

Tutti i link sono rappresentati generamente allo stesso modo e l’utente non riesce a percepire chiaramente se un link è inter- o intra-sito.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: è possibili fare una distinzione grazie all’uso dei tooltip.

Inizio argomento

7. Flessibilità e efficienza d’uso

“Gli acceleratori da tastiera - non visibili da utenti principianti - spesso possono velocizzare l'interazione per utenti esperti, facendo sí che il sistema sia allo stesso tempo adatto agli uni e agli altri. Si permetta agli utenti di personalizzare le azioni più frequenti.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

Tutte le pagine prese in esame possono essere incluse nei bookmarks, in quanto ogni pagina ha un titolo corto e distintivo, chiaro all’utente.

Esito: positivo

La pagina analizza offre un motore di ricerca per gli orario dei treni, per il prezzo del biglietto, e la disponibilità del posto.

CONTENUTO

Esito: positivo

L’utente può approfondire, se lo vuole, molte informazioni come informazioni su Trenitalia o su offerte, o rimborsi.

CONTENUTO

Esito: positivo

Tutte le pagine prese in analisi vengono reperite da un motore di ricerca, inserendo come criteri di ricerca parole chiave appropriate.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

L’utente può ridimensionare la finestre di tutte le pagine prese in analisi senza problemi.

Esito: positivo

L’utente può modificare le dimensioni del testo. È ragionevole pensare che il ridimensionamento del testo rende il testo leggibile fino a un certo ingrandimento o a una certa riduzione del testo.

Esito: non valutabile

Le pagine analizzate non sono basate su frame.

Esito: positivo

L’utente, per arrivare alla pagina “Orario e acquisto”, può usare l’accesskey ALT+1. Una volta raggiunta la pagina, può navigare grazie al tabulatore che si muove in maniera logica, passando prima i link nella parte superiore della pagina, poi tutte le schede presenti e successivamente il menù laterale sinistro della scheda selezionata; poi inizia a passare sul contenuto della scheda selezionata.

Esito: positivo

Come già detto nel punto precedente, sono presenti gli accesskey, le quali sono indicate nel link “Accessibilità” posto in alto a qualsiasi pagina del sito.

Inizio argomento

8. Design estetico e minimalista

“I dialoghi non dovrebbero contenere informazioni che sono irrilevanti o raramente usate. Ogni componente informativo in un dialogo compete con gli altri, e diminuisce la loro visibilità relativa.”

ARCHITETTURA

Esito: positivo

all’interno del sito, ma in particolare nelle pagine analizzate, i link sono raggruppati in base alla loro funzione. Nella scheda Orario e acquisto, l’utente trova il menù laterale sinistro con i link riguardanti sempre i biglietti del treno,dall’acquisto al rimborso, dal cambio prenotazione, a particolari tipologie di biglietto.

Esito: positivo

All’interno delle pagine analizzate le cose meno importanti sono minimizzate.

Esito: positivo

All’interno delle pagine analizzate i termini legati al web vengono evitati e vengono spesso sostituti da termini più vicini all’utente come: “se non sei registrato puoi farlo adesso" con il link "puoi farlo adesso".

CONTENUTO

Esito: positivo

Le pagine analizzate hanno un layout semplice e le informazione sono organizzate in maniera semplice e chiara.

Esito: positivo

In generale, nelle pagine analizzare, i dettagli sono posti in una pagina secondaria, per permettere all’utente di approfondire l’argomento solamente se lo desidera.

Esempio: Dettaglio

Esito: positivo

Le pagine prese in analisi non iniziano con le conclusioni.

Esito: positivo

All’interno delle pagine analizzate non sono state trovate liste. Il contenuto è raramente lungo, tale da essere diviso in blocchi. I link del menù laterale sono divisi da una linea.

Esito: positivo

All’interno delle pagine prese in analisi, ciascun paragrafo riguarda una singola idea.

PRESENTAZIONE

Esito: positivo

Le immagini inserite non risultano inutili, ma funzionali e si riferiscono alla pagina o al link che rappresentano.

Esito: negativo

Nella pagina Orario e acquisto e Rimborso on-line sono presenti delle immagini animate nella parte inferiore della pagina.

Esempio animazione

Impatto: 1 Frequenza: 1 Gravità: minore

Possibili rimedi: evitare animazioni di qualsiasi tipo all’interno del sito.

Esito: positivo

Nelle pagine prese in analisi non sono presenti animazioni in Flash.

Inizio argomento

9. Aiutare l’utente nel riconoscere, diagnosticare, rimediare dagli errori

“I messaggi di errore devono essere espressi in un linguaggio semplice (non codici di errore), devono indicare con precisione l'errore, e suggerire in maniera costruttiva una soluzione.”

ARCHITETTURA

Esito: negativo

All’interno della pagina presa in analisi non è presente nessun suggerimento per una navigazione adeguata.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: inserire degli avvisi all’interno delle pagine web sui possibili errori che l’utente potrebbe commettere.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate e nelle form analizzate, dopo l’errore da parte dell’utente, viene spiegato cos’è successo in maniera semplice e chiara per l’utente.

Inizio argomento

10. Aiuto e documentazione

“Anche se è meglio se il sistema può venir usato senza documentazione, può essere necessario fornire degli aiuti e documentazione di riferimento. Questo tipo di informazione deve essere semplice da ricercare, focalizzata sui compiti degli utenti, elencare i passi concreti da eseguire, e non essere troppo grande come dimensione.”

ARCHITETTURA

Esito: negativo

All’interno del sito manca un link “Aiuto” , per aiutare realmente l’utente a reperire l’informazione o a continuare la navigazione della maniera più giusta. L’unica voce presente di aiuto è “Faq”, posta nella parte superiore di tutte le pagine web del sito.

Impatto: 2 Frequenza: 3 Gravità: critico

Possibili rimedi: inserire un link “Aiuto”, accanto al link “Faq”, con un motore di ricerca che aiuti l’utente a risolvere il problema tramite semplici criteri di ricerca.

Esito: positivo

Nelle pagine analizzate e nelle form analizzate, dopo l’errore da parte dell’utente, viene spiegato cos’è successo in maniera semplice e chiara per l’utente.

Esito: positivo

All’interno del sito è presente la mappa del sito. Il link è sempre visibile in tutte le pagine del sito.

Esito: positivo

Fin dall’homepage, viene data una descrizione delle caratteristiche di accessibilità del sito al link “Accessibilità”, posto nella parte superiore di tutte le pagine del sito.

Inizio argomento

Tabella riassuntiva

Qui di seguito vengono riassunti in ordine decrescente i punti di gravità riscontrati.

TABELLA RIASSUNTIVA
Nome euristica Domanda specifica euristica Livello di gravità
Visibilità dello stato del sistema Ci sono link e pulsanti importanti che sono visibili senza dover fare scrolling? critico
Visibilità dello stato del sistema È indicata la data di aggiornamento/revisione della pagina? critico
Allineamento tra il mondo del sistema e quello reale Viene indicato il momento in cui una certa informazione è stata pubblicata? critico
Controlli da parte dell’utente e sua libertà La pagina ha un pulsante "indietro"? oppure le briciole di pane? critico
Controlli da parte dell’utente e sua libertà Il caricamento di immagini remote può essere disabilitato? critico
Coerenza e standard Il contenuto è valido/vero? critico
Coerenza e standard Ci sono delle convenzioni del web che sono violate? critico
Prevenzione e errori Gli URL usano caratteri semplici (si evitano caratteri che non siano lettere, o nomi lunghi e complessi)? critico
Prevenzione e errori Vengono fornite chiare ed esaurienti istruzioni su come compilare le form? sono adiacenti ai controlli delle form? critico
Riconoscimento piuttosto che memorizzazione I link e i controlli sono chiaramente visibilià? critico
Riconoscimento piuttosto che memorizzazione Le immagini cliccabili sono facilmente riconoscibili? critico
Riconoscimento piuttosto che memorizzazione Si può distinguere tra link inter- e intra-sito? critico
Aiutare l’utente nel riconoscere, diagnosticare, rimediare dagli errori Per gli errori di navigazione vengono dati dei suggerimenti costruttivi (es. link iniziali nel caso di nessun risultato da un motore di ricerca)? critico
Aiuto e documentazione Quanto lontano è il materiale di aiuto? quanto bene esso è integrato nelle pagine? critico
Prevenzione e errori Nell'uso delle form gli errori vengono prevenuti (mediante menu, liste di scelte, ...)? serio
Prevenzione e errori Nell'uso di motori di ricerca, vengono forniti dei punti di partenza (suggerendo termini generali, codici di classificazione, ...)? serio
Riconoscimento piuttosto che memorizzazione I tooltip con delle descrizioni più ricche sono disponibili? minore
Design estetico e minimalista Le animazioni e lampeggiamenti sono evitati? minore

Inizio argomento

Inizio documento [ i ]

Valid XHTML 1.0 Strict

Sito realizzato da: Infurna Giulia e Russo Alberto.