Menu di navigazione:

Simulazione Euristica guidata da barriere del sito della Regione Campania

 

Introduzione

 

La simulazione euristica è un metodo di valutazione dell’accessibilità che permette di esaminare le violazioni che possono sorgere durante la navigazione delle pagine internet in base alla tipologia di utente disabile che fruisce dei contenuti web.

Questo metodo prevede la definizione di uno scenario d’uso, ovvero la scelta di una o più categorie di utenti disabili e verificare la presenza o meno delle barriere riscontrabili in base alle disabilità e gli scenari scelti. Quando una barriera viene identificata, si deve procedere ad una sua valutazione in termini di impatto e frequenza rilevati assegnandole un livello di gravità .

Riassumendo i passi da compiere per valutare l’accesibilità di un sito attraverso la simulazione euristica sono 4:

  1. Scegliere le possibili categorie di utenti;
  2. Scegliere le possibili barriere di accessibilità;
  3. Analizzare le singole pagine per verificare la presenza di qualche barriera;
  4. Assegnare una gravità ad ogni barriera riscontrata.

I test sono stati svolti nel mese di novembre 2006 su piattaforma Windows XP , sono stati utilizzati come browser grafico Mozilla Firefox 2.0 , come browser testuale Lynx 2.8.4 , come lettore di schermo JAWS 7.0 e anche un ingranditore di schermo ZoomText 9.0 .

Torna ad inizio pagina

 

Categorie di utenti

 

Le categorie di utenti per i quali è stata verificata la presenza di barriere di accessibilità sono :

Torna ad inizio pagina

 

Barriere di accessibilità

 

Le barriere di accessibilità si dividono in 4 gruppi :

Torna ad inizio pagina

 

Livelli di gravità

 

Impatto

  1. Minimo : l’utente è in grado di aggirare o evitare facilmente la barriera e quindi non incide sulla capacità di eseguire il compito.
  2. Serio : la barriera può incidere significamente sulla produttività e soddisfazione dell’utente perchè non riesce ad aggirarla o evitarla facilmente e necessita di maggiore compito per completare il compito.
  3. Critico : la barriera non è evitabile e questo può portare l’utente a rinunciare al compito o a commettere errori.

Frequenza

  1. Minimo : la barriera si manifesta raramente e alcune volte non durante lo svolgimento del compito.
  2. Serio : la barriera si verifica ogni volta si svolge un determinato compito in esame.
  3. Critico : la barriera si verifica più volte durante lo svolgimento di un prefissato compito.

Il livello di gravità della barriera è identificabile in base ai valori riscontrati dei due parametri e come descritto nella tabella sottostante :

Tabella per calcolare la gravità di un difetto
Impatto Frequenza Gravità
1 1 Minore
1 2 Minore
1 3 Serio
2 1 Serio
2 2 Serio
2 3 Critico
3 1 Critico
3 2 Critico
3 3 Critico

Torna ad inizio pagina

 

Pagine valutate

 

Sono state analizzate le principali sezioni che compongono il sito :

  1. Home Page - Regione Campania
  2. Regione Campania - Il Presidente
  3. Giunta
  4. Consiglio
  5. Cittadini
  6. Imprese
  7. Comunità territoriali
  8. Elenco Aree Tematiche
  9. POR
  10. URP

Torna ad inizio pagina

 

Risultati dell analisi

 

L’esito dell’analisi viene proposto in base al profilo utente preso in esame ed inoltre viene specificata la singola barriera analizzata con assegnato il livello di gravità .

 

Utenti non vedenti

 

Tabella riepilogativa delle barriere riscontrate utenti non vedenti

Barriere riscontrate per utenti non vedenti
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Ascii art Serio Serio Serio Serio Serio Serio Serio Serio Serio Serio
Troppi link             Serio   Serio  
Nuove finestre                   Critico
Skip links Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico

Torna ad inizio pagina

 

Utenti ipovedenti

 

Tabella riepilogativa delle barriere riscontrate utenti ipovedenti

Barriere riscontrate per utenti ipovedenti
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Immagini ricche incluse nello sfondo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo Minimo
Link interni Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico
Troppi link             Serio   Serio  
Nuove finestre                   Critico
Skip links Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico

Torna ad inizio pagina

 

Utenti daltonici

 

Tabella riepilogativa delle barriere riscontrate utenti daltonici

Barriere riscontrate per utenti daltonici
  1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Colore essenziale Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico Critico

Torna ad inizio pagina

 

Utenti disabili motori

 

Tabella riepilogativa delle barriere riscontrate utenti disabili motori

Barriere riscontrate per utenti disabili motori
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10
Troppi link                 Serio  
Link troppo vicini   Critico             Critico  
Nuove finestre                   Critico

Torna ad inizio pagina

 

Conclusioni

 

Il sito viene dichiarato accessibile al livello AAA rispetto alle linee guida WCAG 1.0 . La simulazione euristica effettuata dimostra che comunque sono presenti alcune barriere che causano dei problemi di accessibilità agli utenti non vedenti in particolare. La totale assenza di link interni alla pagina e di skip links portano l’utente ad una riduzione della comprensione e a non avere il controllo del contenuto informativo. Un grave difetto del sito è stato impostare i colori dei link , visitati e non , con lo stesso colore. In alcune pagine sono presenti troppi link che portano a disperdere l’utente durante la fase di memorizzazione , e inoltre essi sono posizionati troppo vicini ed un utente con disabilità motorie può avere difficoltà nel raggiungere i contenuti desiderati avendo un’alta probabilità di sbagliare la selezione. Un pregio del sito invece è che ogni pagina è disponibile in tre versioni : grafica , alta visibilità e solo testo ma si presenta un problema per i documenti PDF che non esiste una visualizzazione alternativa. Concludendo si può affermare che il sito non si trova in una situazione critica , ma comunque si può migliorare abbattendo alcune barriere che durante la navigazione possono portare l’utente a rinunciare al raggiungimento del proprio obiettivo.

Torna ad inizio pagina