Valutazione Euristica eseguita sul sito del Comune di Gorizia

Belfiore Katia
Chiabai Massimiliano
Duriavig Davide

Data stesura rapporto: 15-20 Maggio 2006

Indice

Introduzione

Come scenario abbiamo ipotizzato un utente con una buona, ma non approfondita, conoscenza degli strumenti informatici che, attraverso il web, cerca informazioni sulle offerte di occupazione nella Regione Friuli Venezia Giulia.
Per questo motivo abbiamo analizzato la Home del sito del comune di Gorizia e la pagina relativa ai Bandi di Concorso.

Le euristiche da noi valutate sono basate su quelle proposte da J. Nielsen e sono le seguenti:

  1. Visibilità dello stato del sistema
  2. Allineamento tra il mondo del sistema e quello reale
  3. Controllo da parte dell'utente e sua libertà
  4. Coerenza e standard
  5. Prevenzione di errori
  6. Riconoscimento piuttosto di memorizzazione
  7. Flessibilità e efficienza d'uso
  8. Design estetico e minimalista
  9. Aiutare l'utente nel riconoscere, diagnosticare e rimediare agli errori
  10. Aiuto e documentazione
Inizio pagina

Euristiche

  1. Visibilità dello stato del sistema
    Il sistema deve costantemente informare l'utente su ciò che sta succedendo, fornendo appropriato feedback in tempi ragionevoli.
  2. Allineamento tra il mondo del sistema e quello reale
    Il sistema dovrebbe usare lo stesso linguaggio dell'utente, con parole, frasi e concetti familiari all'utente, piuttosto di termini che sono orientati al sistema. Seguire le convenzioni del mondo reale, facendo sì che le informazioni appaiano in ordine naturale e logico.
  3. Controllo da parte dell'utente e sua libertà
    Gli utenti spesso invocano delle funzioni del sistema per errore e abbisognano delle uscite di emergenza chiaramente indicate, in modo da abbandonare degli stati del sistema indesiderati senza dover passare attraverso un lungo dialogo. Si supportino azioni di undo/redo.
  4. Coerenza e standard
    Gli utenti non devono chiedersi se parole, situazioni o azioni diverse fanno riferimento alle stesse cose. Si seguano le convenzioni determinate dagli standard ufficiali o di fatto.
  5. Prevenzione di errori
    Ancora meglio che dei buoni messaggi di errore è un attento progetto che previene gli errori.
  6. Riconoscimento piuttosto di memorizzazione
    Rendere visibili gli oggetti, le azioni e le opzioni. L'utente non dovrebbe dover ricordarsi le informazioni relative ad una parte del dialogo nelle successive. Le istruzioni su come usare il sistema dovrebbero essere visibili o reperibili con facilità ogni volta che è appropriato.
  7. Flessibilità e efficienza d'uso
    Gli acceleratori da tastiera - non visibili da utenti principianti - spesso possono velocizzare l'interazione per utenti esperti, facendo sì che il sistema sia allo stesso tempo adatto agli uni e agli altri. Si permetta agli utenti di personalizzare le azioni più frequenti.
  8. Design estetico e minimalista
    I dialoghi non dovrebbero contenere informazioni che sono irrilevanti o raramente usate. Ogni componente informativo in un dialogo compete con gli altri e diminuisce la loro visibilità relativa.
  9. Aiutare l'utente nel riconoscere, diagnosticare e rimediare agli errori
    I messaggi di errore devono essere espressi in un linguaggio semplice (non codici di errore), devono indicare con precisione l'errore, e suggerire in maniera costruttiva una soluzione.
  10. Aiuto e documentazione
    Anche se è meglio se il sistema può venir usato senza documentazione, può essere necessario fornire degli aiuti e documentazione di riferimento. Questo tipo di informazione deve essere semplice da ricercare, focalizzata sui compiti degli utenti, elencare i passi concreti da eseguire e non essere troppo grande come dimensione.
Inizio pagina

Pagine analizzate

L'analisi del sito del comune di Gorizia è stata condotta dal 15 al 20 Maggio 2006 sulle pagine:

Abbiamo scelto la Home in quanto è la pagina principale del sito e, tramite la quale, vi accede la maggior parte degli utenti. La pagina dei Bandi di Concorso è stata analizzata in quanto è una delle pagine che riscontrano maggiore interesse da parte degli utenti.

Inizio pagina

Sommario

La valutazione euristica da noi condotta ha evidenziato che la maggior parte delle euristiche sono rispettate in entrambe le pagine prese in considerazione.
Una delle violazioni più significative che abbiamo riscontrato è la mancanza d'informazioni che riguardano le persone che hanno realizzato il sito, escludendo così la possibilità di contattarle. La mancanza di date di pubblicazione e di aggiornamento dei contenuti non permettono agli utenti di distinguere tra dati e pagine più o meno recenti.
Altro aspetto negativo è l'utilizzo di un titolo uguale per tutte le pagine diverse dalla Home-page, che, oltre a rendere impossibile la loro distinzione, non permette neanche di associare, ad ogni link, un'etichetta coerente con la relativa pagina destinazione. I link riportati nelle diverse pagine, inoltre, non forniscono in anticipo informazioni sulla pagina o sul file cui si riferiscono. In questo modo l'utente non può sapere, prima di accedere al collegamento, se i contenuti che andrà a visualizzare sono supportati dalla tecnologia che sta utilizzando o se, per esempio, possono rallentare la sua navigazione.
Alcune delle euristiche non rispettate mettono in evidenza il fatto che il sito non fornisce elementi di ausilio all'utente. La form per la ricerca non è corredata di aiuti, punti di partenza o indicazioni che avvisino che è possibile inserire solo singoli termini. Inoltre il sito è privo di una mappa e di una descrizione delle sue caratteristiche di accessibilità. La mancanza di questi elementi rende più difficoltosa la navigazione, soprattutto alle persone che hanno minor esperienza sul web. Per gli utenti più esperti, invece, sarebbe utile fornire ulteriori acceleratori da tastiera e non solo uno, per raggiungere l'inizio della pagina.
Un ulteriore ostacolo alla navigazione e alla comprensione del sito è il numero troppo elevato di informazioni presentate nella Home-page. Queste, oltretutto, non sono organizzate al meglio e potevano essere distribuite nel resto del sito.
Per quanto riguarda possibili utenti disabili del sito, invece, sarebbe stato utile fornire le pagine di accesskey e di un meccanismo per disabilitare il caricamento delle immagini.
Non possiamo però dimenticare gli aspetti positivi che sono emersi da questa valutazione.
I più importanti a nostro parere sono:

  1. l'utilizzo di breadcrumbs, molto utili per capire in quale sezione del sito ci si trova;
  2. la facilità con cui si possono distinguere i diversi elementi delle pagine (testo, immagini, link, pulsanti, ecc.);
  3. la scelta di etichette significative per i link, ad esclusione di due inseriti nella pagina dei bandi di concorso;
  4. l'utilizzo di un layout liquido, anche se solo orizzontalmente, che permette di ridimensionare la pagina, evitando la sovrapposizione dei contenuti;
  5. l'assenza di elementi di contorno inutili, come immagini non fondamentali, che possono creare confusione nelle pagine e ostacolarne la comprensione.
Inizio pagina

Analisi rispetto alle euristiche