Gli scenari d'uso

Sommario

Scenario utente ipovedente

Sara ha 23 anni e da quando gli è stato diagnosticato il diabete, otto anni or sono, ha iniziato ad avere un calo graduale della vista che le comporta diverse difficoltà, soprattutto in ambito lavorativo; è laureata in informatica e lavora presso una ditta di servizi informatici dove si occupa di consulenza e di altre mansioni che le impongono di trascorrere molto tempo navigando per la rete; ciò le è reso possibile con l'utilizzo di un ingranditore di schermo che le risparmia non poche difficoltà e le permette di lavorare come un qualunque altro impiegato.

L'utilizzo dell'ingranditore di schermo, però, si può ritenere veramente utile ed efficiente solo se i siti internet sono progettati con particolari criteri di accessibilità che li rendono navigabili anche con tecnologie alternative, come nel nostro caso, senza creare nuove difficoltà agli utenti che le usano.

[torna al sommario di pagina]

Scenario utente daltonico

Carlo ha 15 anni e già da qualche anno si è reso conto di non percepire i colori allo stesso modo delle persone che lo circondano; dopo una visita oculistica gli è stata diagnosticata una forma di daltonismo che gli causa grossi problemi nel distinguere il rosso ed il verde; egli è un appassionato di informatica e fa un notevole uso di internet sia per lo svago che per scopi didattici.

Durante il tempo trascorso da Carlo navigando la rete, egli si è accorto di una forte limitazione impostagli dalle scelte effettuate da coloro che realizzano i siti internet riguardo alla scelta dei colori: questi progettisti, infatti, molto spesso propendono per degli accoppiamenti di colori, ad esempio per testo e sfondo, che sono sicuramente attraenti dal punto di vista estetico, ma che vanno a danneggiare notevolmente la leggibilità; ciò significa che, una persona senza particolari limitazioni fisiche deve solo fare un piccolo sforzo in più, ma per una persona, come il nostro Carlo, vuol dire non poter usufruire a pieno dei contenuti del sito perché ad esempio un link presente in una pagina gli è completamente invisibile a causa della sua malattia.

[torna al sommario di pagina]

Scenario utente con browser che non supporta Javascript

Antonio ha 32 anni e da ormai una decina d'anni fa il rappresentante per una ditta che effettua vendite su tutto il territorio nazionale ed anche a livello internazionale; egli è costretto a viaggiare continuamente ed ha quindi deciso di acquistare un palmare che gli permette di effettuare diverse attività su internet senza il bisogno di utilizzare un computer; ha acquistato una notevole dimestichezza con il prodotto, tanto che ormai egli lo utilizza, oltre che per gestire la posta elettronica, anche per effettuare acquisti on-line, per utilizzare i servizi di e-government offerti dalla pubblica amministrazione e per effettuare operazioni di e-banking.

Dopo il periodo iniziale di pratica con il suo palmare, Antonio, si è accorto che, navigando per la rete, egli è particolarmente limitato dal fatto che il browser del suo palmare non supporta il linguaggio Javascript e che un elevato numero di siti utilizza impropriamente questa tecnologia senza prevedere delle vie alternative di accesso alle pagine che non ne facciano uso e che possano quindi essere tranquillamente navigate anche da chi utilizza browser testuali o che comunque non supportano questi particolari linguaggi.

[torna al sommario di pagina]

Autori

Validazione