Vai direttamente al contenuto della pagina.

(H) Home

[C] Conclusioni del sito analizzato

[A] Aiuto alla Navigazione

[1] Conformità del sito Regione Trentino Alto Adige

Home - Introduzione alle Relazioni
Introduzione

Le relazioni consultabili in questo sito riguardano i rapporti prodotti in seguito all'impiego di alcuni metodi di valutazione di accessibilità e usabilità di siti studiati durante il corso di Progettazione siti e Portali Web presso la facoltà di SS.MM.FF.NN. dell'Università degli Studi di Udine, anno accademico 2005/2006.


É possibile esaminare nell'apposita [sezione d'aiuto alla navigazione] le modalità previste per il supporto alla navigazione del presente sito.

[Ritorna al menù principale] [Ritorna in Home]
Valutatori

Santelia Simone [simone.santa@hotmail.com] - Stocco Alessandro [stocco.alex@alice.it] - Vidoni Luca [lukes1582@hotmail.com]. Studenti del corso di Tecnologie Web e Multimediali presso la facoltà di SS.MM.FF.NN. di Udine

[Ritorna al menù principale] [Ritorna in Home]
Piattaforme utilizzate

Per la valutazione sono stati utilizzati i browser Mozilla Firefox 1.5 ed Internet Explorer 6.0 su piattaforma Windows Xp e risoluzione dello schermo pari a 1024x768 punti.

[Ritorna al menù principale] [Ritorna in Home]
Rapporti prodotti

Le valutazioni condotte si riferiscono all'analisi dei siti [regione Trentino Alto Adige] , [provincia di Udine] e [provincia di Trieste]

Elenco rapporti prodotti
  1. Verifica della conformità del sito www.regione.taa.it rispetto alla Legge Stanca
  2. User Testing del sito www.provincia.udine.it con cinque utenti
  3. Simulazione euristica del sito www.provincia.trieste.it rispetto alle barriere proposte dal prof. Giorgio Brajnik
[Ritorna al menù principale] [Ritorna in Home]
Aiuto alla navigazione
Navigazione

Oltre al classico menú visibile nella parte centrale della pagina sono stati implenentati alcuni access key :

  1. "Alt + h" per accedere alla Homepage (Home)
  2. "Alt + c" per accedere alla pagina contenente la "Conclusione" del sito analizzato
  3. "Alt + a" per accedere alla sezione di Aiuto (Help)
  4. "Alt + 1" per accedere alla prima relazione
  5. "Alt + 2" per accedere alla seconda relazione
  6. "Alt + 3" per accedere alla terza relazione

Nelle pagine che contengono le varie relazioni possono apparire delle figure, questo è il loro significato:

Icone
Spiegazione del significato delle icone
Esito Positivo Questo simbolo indica il rispetto di una determinata prova o domanda (esito positivo)
Esito Negativo Questo simbolo indica il non rispetto di una determinata prova o domanda (esito negativo)
Valid XHTML 1.0 Strict Questo simbolo indica che la pagina XHTML è valida rispetto le regole del consorzio W3C
Valid CSS! Questo simbolo indica che il foglio di stile utilizzato per il layout della pagina è valido rispetto le regole del consorzio W3C
Level Triple-A conformance icon, W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 Questo simbolo indica che la pagina rispetta le linee Guida WCAG 1.0.
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'Aiuto]
1.1 – Introduzione e Metodologia
1.1.1 Introduzione – linee guida

Questa verifica é stata effettuata in base alle linee guida della Legge Stanca. Queste linee guida sono consultabili on–line sia in [italiano] sia in [inglese]

[Ritorna al menù principale] [Ritorna a Introduzione e Metodologia]
1.1.2 Metodologia

Per la verifica delle specifiche di usabilitá e accessibilitá della Legge Stanca sono stati usati i seguenti programmi:

  1. Il validatore Html del consorzio W3C
  2. Il validatore Css del consorzio W3C

I programmi sopra elencati servono come indicazione per chi effettua la verifica dei requisiti. Infatti essi forniscono un'elenco di errori o sbagli che sono stati commessi in una pagina web. Questi errori vengono trovati piú velocemente che tramite un'analisi manuale (certosina) del codice, può comunque dare origine ad errori e ⁄ o dimenticanze.

[Ritorna al menù principale] [Ritorna a Introduzione e Metodologia]
1.1.3 Le pagine analizzate

Qua sotto viene evidenziato l'elenco delle pagine analizzate secondo le specifiche della Legge Stanca:

  1. Home page
  2. Pagina bollettino
  3. Pagina previdenza sociale
[Ritorna al menù principale] [Ritorna a Introduzione e Metodologia]
1.1.4 I rapporti sviluppati

Qua sotto viene evidenziato l'elenco dei rapporti sviluppati applicando le specifiche della Legge Stanca:

  1. Analisi Home page
  2. Analisi pagina Bollettino
  3. Analisi pagina Previdenza sociale
  4. Analisi pagina Conclusioni
[Ritorna al menù principale] [Ritorna a Introduzione e Metodologia]
1.2 - Analisi home page in Italiano

La pagina oggetto della valutazione seguente è visionabile al link [Home page]

Sommario Pagina
1.2.1 Legge Stanca - Tabella riassuntiva dei problemi riscontrati
REQUISITO 1
ESITO
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico.
[Vedi gli errori del Html della Home-Page] [Vedi gli errori del Css della Home-Page]
Esito Negativo
REQUISITO 2
ESITO
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. Eccezioni per siti già esistenti.
[Vedi le violazioni della Home-Page req. 2]
Esito Negativo
REQUISITO 3
ESITO
Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.
[Vedi le violazioni della Home-Page req. 3]
Esito Negativo
REQUISITO 4
ESITO
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.
Esito Positivo
REQUISITO 5
ESITO
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.
Esito Positivo
REQUISITO 6
ESITO
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini. È previsto dalla legge:
  • differenza di luminosità: calcolo della luminosità dei colori di testo e di sfondo con la formula: ((Rosso X 299) + (Verde X 587) + (Blu X 114)) / 1000, in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori; il risultato deve essere non inferiore a 125.
  • differenza di colore: calcolo della differenza di colore con la formula[Max (Rosso1, Rosso2) - Min (Rosso1, Rosso2)] + [Max (Verde1, Verde2) - Min (Verde1, Verde2)] + [Max (Blu1, Blu2) - Min (Blu1, Blu2)], in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori e Max e Min il valore massimo e minimo tra i due presi in considerazione; il risultato deve essere non inferiore a 500.

[Vedi le violazioni della Home-Page req. 6]
Esito Negativo
REQUISITO 7
ESITO
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata
Esito Positivo
REQUISITO 8
ESITO
In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.
Esito Positivo
REQUISITO 9
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.
Esito Positivo
REQUISITO 10
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o piú livelli logici di intestazione di righe o colonne.
Esito Positivo
REQUISITO 11
ESITO
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.
N/V
REQUISITO 12
ESITO
La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.
Esito Positivo
REQUISITO 13
ESITO
In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.
[Vedi le violazioni della Home-Page req. 13]
Esito Negativo
REQUISITO 14
ESITO
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.
N/V
REQUISITO 15
ESITO
Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.
[Nota bene della Home-Page req. 15]
Esito Positivo
REQUISITO 16
ESITO
Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.
Esito Positivo
REQUISITO 17
ESITO
Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.
N/V
REQUISITO 18
ESITO
Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.
N/V
REQUISITO 19
ESITO
Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a piú pagine.
[Vedi le violazioni della Home-Page req. 19]
Esito Negativo
REQUISITO 20
ESITO
Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.
N/V
REQUISITO 21
ESITO
Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.
[Vedi le violazioni della Home-Page req. 21]
Esito Negativo
REQUISITO 22
ESITO
Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.
[Vedi la Home-Page da noi creata.]
N/V
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi Home-Page]
1.2.2 Dettaglio problemi riscontrati per le regole della Legge Stanca
Requisito numero 1: Html

Provando a convalidare il codice HTML 4.0 della pagina abbiamo constatato molti errori. I più ripetuti e i più gravi li abbiamo riportati qui di seguito.

  1. Codice relativo all' Errore :
    <script language="JavaScript"> < ! ––

    Soluzione :

    Utilizzare l’attributo Type adeguatamente per indicare il linguaggio che tratta l'applicazione specifica.

    <script type="text/javascript" language="JavaScript"> < !--
  2. Codice relativo all' Errore :
    <img src="home_pag_it_files/REGIONE.gif" usemap="#FPMap0" border="0" height="84" width="84"></font></b></p></td>

    Soluzione :

    Utilizzare l’attributo Alt adeguatamente per commentare l'immagine messa nella pagina web.

    <img src="home_pag_it_files/REGIONE.gif" usemap="#FPMap0" alt="Regione Trentino Alto Adige" border="0" height="84" width="84" /></font></b></p></td>
  3. Codice relativo all' Errore :
    <table id="AutoNumber1" style="border-collapse: collapse;" bgcolor="#ffffff" border="1" bordercolor="#ffffff" cellpadding="3" cellspacing="0" height="380" width="750">

    Soluzione :

    Utilizzare questo attributi in questa particolare situazione è sbagliato in quanto si può anche far a meno in quanto si usa un foglio di stile che integra questi attributi.

    <table id="AutoNumber1" style="border-collapse: collapse;" bgcolor="#ffffff" cellpadding="3" cellspacing="0" height="380" width="750">
  4. Codice relativo all' Errore :
    <td style="border-top: medium none; border-left-color: rgb(17, 17, 17); background-repeat: repeat-x; border-right-width: 1px;" colspan="3" align="center" background="home_pag_it_files/fondo_1.htm" bgcolor="#ff0000" valign="top" width="566">

    Soluzione :

    In questo errore l’attributo Background è sbagliato il suo posizionamento; infatti o si pone come nel nostro controesempio oppure si mette nel foglio di stile pergestire il tutto meglio.

    <td style="border-top: medium none; border-left-color: rgb(17, 17, 17); background-repeat: repeat-x; border-right-width: 1px; background:home_pag_it_files/fondo_1.htm;" colspan="3" align="center" bgcolor="#ff0000" valign="top" width="566">
  5. Codice relativo all' Errore :
    <table style="border-width: 0pt; border-collapse: collapse;" bordercolor="#111111" id="AutoNumber17" border="1"cellpadding="0" cellspacing="0" height="20" width="93%">

    Soluzione :

    In questo errore l’attributo Bordercolor è sbagliato il suo posizionamento; infatti o si pone come nel nostro controesempio oppure si mette nel foglio di stile pergestire il tutto meglio.

    <table style="border-width: 0pt; border-collapse: collapse; bordercolor:#111111;" id="AutoNumber17" border="1"cellpadding="0" cellspacing="0" height="20" width="93%">
  6. Codice relativo all' Errore :
    <table style="border-width: 0pt; border-collapse: collapse; bordercolor:#111111;" id="AutoNumber17" border="1"cellpadding="0" cellspacing="0" height="20" width="93%">

    Soluzione :

    In questo errore l’attributo Height è sbagliato il suo posizionamento; infatti o si pone come nel nostro controesempio oppure si mette nel foglio di stile pergestire il tutto meglio.

    <table style="border-width: 0pt; border-collapse: collapse; bordercolor:#111111; height:1.5em;" id="AutoNumber17" border="1"cellpadding="0" cellspacing="0" width="93%">
  7. Codice relativo all' Errore :
    <span style="font-variant: normal;"><p style="margin-top: 0px; margin-bottom: -1px; margin-left: 5px;"><font color="#30588c">

    Soluzione :

    In questo errore l’attributo P può essere utilizzato in quanto deve essere preceduto da un'attributo del tipo APPLET, OBJECT, MAP, IFRAME, BUTTON.

    <span style="font-variant: normal;"><object><p style="margin-top: 0px; margin-bottom: -1px; margin-left: 5px;"><font color="#30588c">
[Ritorna al Requisito 1 della Home-Page]
Requisito numero 1: Css

Non è stato utilizzato alcun foglio di stile perchè è stato incluso tutto nel documento html.
Non è stato quindi possibile convalidare il css.

[Ritorna al Requisito 1 della Home-Page]
Requisito numero 2: Frame

In questo caso la violazione è la presenza di un Iframe non titolato. Lo stesso effetto si sarebbe potuto ottenere usando un css (che non è presente) o comunicando alla Presidenza Del Consiglio la transizione attraverso DTD Strict.

[Ritorna al Requisito 2 della Home-Page]
Requisito numero 3: Testo alternativo

Circa la metà delle immagini presenti in questa pagina possiedono l'attributo Alt con la relativa descrizione; la restante metà delle immagini utilizzate invece sono prive di questo attributo e vengono usate come sfondo per i titoli dei menù. Per risolvere il problema, basta includere l'attributo Alt all'interno del tag Img, commentandolo opportunamente.

[Ritorna al Requisito 3 della Home-Page]
Requisito numero 6: Colore e contrasto

La differenza di luminosità tra i due colori è sufficiente: la soglia limite è 125 e il risultato tra il colore di sfondo ed il colore usato per il carattere risulta 173.
La differenza di colore tra i due colori invece non è sufficiente perché la formula suggerita dal consorzio W3C dà come risultato 489, mentre la soglia minima di riferimento parte da 500. Di conseguenza questo requisito non risulta conforme alla legge Stanca.

[Ritorna al Requisito 6 della Home-Page]
Requisito numero 13: Contenuto tabelle

Nonostante non vengano utilizzati gli attributi summary, th e headers (il cui utilizzo è sconsigliato per tabelle di layout), l'impaginazione viola il requisito numero 13 perchè se la lettura delle informazioni contenute in tabella avviene in maniera lineare risulta poco comprensibile e confusionosa, dato che la pagina è strutturata utilizzando tabelle annidate.

[Ritorna al Requisito 13 della Home-Page]
Requisito numero 15: Javascript e Applet

Nota bene: Il requisito è rispettato perchè nel caso in cui si disabiliti il Javascript presente nella pagina e il contenuto rimane lo stesso, però ne risente il contrasto tra lo sfondo ed il testo.

[Ritorna al Requisito 15 della Home-Page]
Requisito numero 19: Link ambigui

In questo caso ci sono diversi tipi di violazioni sui link, ad esempio, quelli evidenziati nello screenshot di seguito.

Screenshot delle violazioni sui link

I link presenti nella pagina web sono ambigui in quanto ci sono link con etichette diverse ma che puntano alla stessa pagina ad esempio "Stemma e gonfalone"–"Storia" oppure "Previdenza, IPAB"–"Pacchetto famiglia" oppure "Amministrazione"–"Uffici" per noi un'errore molto grave in quanto oltre che essere un errore sintattico è anche un errore concettuale, in quanto disorienta molto un fruitore del sito nella navigazione.
Esistono anche dei link che hanno le stesse etichette e portano a diverse pagine ad esempio "Biblioteca" o "Stampa e informazione" anche questo secondo noi è un grosso errore concettuale in quanto si dà l'impressione al fruitore del sito di andare nella stessa parte di sito, ritrovandosi in un'altra. Ci sono anche dei link che non funzionano come "Territorio" oppure "Concorsi e selezioni".
Le possibili soluzoni possono essere:

  1. Far funzionare tutti i link.
  2. Eticchettare in modo corretto tutti i link.
  3. Fare in modo che ogni link porti a una pagina distinta.
[Ritorna al Requisito 19 della Home-Page]
Requisito numero 21: Distanza link

L'uso del codice html misto ad attributi css non si capisce se la distanza della tra i link è quella descritta nel requisito in questione. Dall'analisi risulta che parti di uno stesso link sono frazionate in più link distinti causando errori di comprensione. I link capibili non rispettano il requisito.

[Ritorna al Requisito 21 della Home-Page]
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi Home-Page]
1.3 - Analisi pagina bollettino

La pagina oggetto della valutazione seguente è visionabile al link [Pagina bollettino]

Sommario Pagina
1.3.1 Legge Stanca - Tabella riassuntiva dei problemi riscontrati
REQUISITO 1
ESITO
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico.
[Vedi gli errori del Css della pagina Bollettino req. 1]
Esito Negativo
REQUISITO 2
ESITO
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. Eccezioni per siti già esistenti.
Esito Positivo
REQUISITO 3
ESITO
Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.
Esito Positivo
REQUISITO 4
ESITO
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.
Esito Positivo
REQUISITO 5
ESITO
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.
Esito Positivo
REQUISITO 6
ESITO
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini. È previsto dalla legge:
  • differenza di luminosità: calcolo della luminosità dei colori di testo e di sfondo con la formula: ((Rosso X 299) + (Verde X 587) + (Blu X 114)) / 1000, in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori; il risultato deve essere non inferiore a 125.
  • differenza di colore: calcolo della differenza di colore con la formula[Max (Rosso1, Rosso2) - Min (Rosso1, Rosso2)] + [Max (Verde1, Verde2) - Min (Verde1, Verde2)] + [Max (Blu1, Blu2) - Min (Blu1, Blu2)], in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori e Max e Min il valore massimo e minimo tra i due presi in considerazione; il risultato deve essere non inferiore a 500.

Esito Positivo
REQUISITO 7
ESITO
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata
Esito Positivo
REQUISITO 8
ESITO
In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.
N/V
REQUISITO 9
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.
Esito Positivo
REQUISITO 10
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o piú livelli logici di intestazione di righe o colonne.
Esito Positivo
REQUISITO 11
ESITO
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.
[Nota bene della pagina Bollettino req. 11]
Esito Positivo
REQUISITO 12
ESITO
La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.
Esito Positivo
REQUISITO 13
ESITO
In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.
Esito Positivo
REQUISITO 14
ESITO
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.
[Vedi le violazioni della pagina Bollettino req. 14]
Esito Negativo
REQUISITO 15
ESITO
Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.
Esito Positivo
REQUISITO 16
ESITO
Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.
Esito Positivo
REQUISITO 17
ESITO
Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.
[Vedi le violazioni della pagina Bollettino req. 17]
Esito Negativo
REQUISITO 18
ESITO
Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.
N/V
REQUISITO 19
ESITO
Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a piú pagine.
Esito Positivo
REQUISITO 20
ESITO
Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.
N/V
REQUISITO 21
ESITO
Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.
Esito Positivo
REQUISITO 22
ESITO
Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.
N/V
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi pagina Bollettino]
1.3.2 Dettaglio problemi riscontrati per le regole della Legge Stanca.
Requisito numero 1: Css
  1. Codice relativo all' Errore :

    Invece di usare due distinti fogli di stile, uno per la pagina web e uno per la stampa della pagina stessa, che causano diversi errori, sia di comprensione sia a livello stintattico, conglobare tutto su un unico foglio di stile come nell'esempio qui sotto.

    Soluzione :

    @media screen{ BODY { padding-right : 0px; padding-left : 0px; font-size : 100%; padding-bottom : 0px; margin : 0px; padding-top : 0px; ... ... } @media print { BODY { FONT-SIZE: 10pt; BACKGROUND: none transparent scroll repeat 0% 0%; COLOR: #000000; FONT-FAMILY: Arial, Verdana, "Times New Roman", serif } ... ... }

    L'uso dei due attributi evidenziati qua sopra dimostrano la fattibilità di quanto detto in precedenza.

  2. Codice relativo all' Errore :
    margin : 0px; padding-top : 0px; font-family : Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif; background="fondo_1.gif" }

    Soluzione :

    Teoricamente è vietato usare questo tipo di attributo in un foglio di stile in quanto si cerca di associare al termine Background un colore (tipo #101010). L'unica possibilità sarebbe quella di determinare il colore o in esadecimale o in rgb e poterlo implementare come segue.

    margin : 0px; padding-top : 0px; font-family : Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif; background–color:#66FFFF; }
  3. Codice relativo all' Errore :
    span.testo { font-size: 100%; color: #000080; font-weight: bold }

    Soluzione :

    Ogni qual volta si mette un'attributo Color per le regole dell'Html 4.0, si deve anche inserire l'attributo background–color, che in questo caso manca.

    span.testo { font-size: 100%; color: #000080; font-weight: bold; background–color:#FFFFFF; }
  4. Codice relativo all' Errore :
    BODY { FONT-SIZE: 10pt; BACKGROUND:trasparent none repeat scroll 0% 0%; COLOR: #000000; FONT-FAMILY: Arial, Verdana, "Times New Roman", serif }

    Soluzione :

    Teoricamente l'uso di questi attributi Trasparent none repeat scroll 0% 0% non significa niente in quanto non sono riconoscibili da tutti i browser o sa tutti i compilatori allo stesso modo.

    BODY { FONT-SIZE: 10pt; BACKGROUND:#FFFFFF; COLOR: #000000; FONT-FAMILY: Arial, Verdana, "Times New Roman", serif }
[Ritorna al Requisito 1 della pagina Bollettino]
Requisito numero 11: Alternativa ai css

Nota bene: Il requisito è rispettato perchè nel caso in cui si disabiliti il foglio di stile, la pagina resta ugualmente leggibile. Tuttavia, per migliorare la visualizzazione della pagina web, è consigliabile utilizzare i tag <h1>,<h2>,...<h6> per distinguere parti del testo più importanti da altre meno importanti (Es: titoli, sottotitoli, parole chiave ecc...).

[Ritorna al Requisito 11 della pagina Bollettino]
Requisito numero 14: Accessibilità dei Form

Non vi sono presenti i tag che garantiscono l'accessibilità dei form e quindi diventa un problema l'utilizzo di essi da parte di utenti disabili che utilizzano tecnologie assistive. La soluzione è di implementare il form con i vari tag <label for>, <id>.

[Ritorna al Requisito 14 della pagina Bollettino]
Requisito numero 17: Accessibilità di Script, Applet, Pdf ecc...

La violazione riguarda in questo caso i documenti pdf presenti nella pagina i quali non sono accessibili. Ad esempio, nel caso di utilizzo di un lettore di schermo da parte di un utente disabile, la lettura delle informazioni risulta totalmente incomprensibile data la struttura dei documenti. Il file è diviso verticalmente in due parti, una per gli utenti di lingua italiana e l'altra per gli utenti di lingua tedesca, e quindi il lettore, scandendo orizzontalmente il testo, legge prima una frase in italiano e poi la corrispondente in tedesco. Questo genera disorientamento all'utente che utilizza questo tipo di tecnologia assistiva. Una possibile soluzione a questo inconveniente, sarebbe quella di creare due files distinti per la versione in italiano del sito e per quella in tedesco, dato che già nella pre–home page l'utente è costretto a scegliere una delle due versioni.

[Ritorna al Requisito 17 della pagina Bollettino]
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi pagina Bollettino]
1.4 - Analisi pagina della previdenza

La pagina oggetto della valutazione seguente è visionabile al link [Previdenza sociale]

Sommario Pagina
1.4.1 Legge Stanca - Tabella riassuntiva dei problemi riscontrati
REQUISITO 1
ESITO
Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico.
èVedi gli errori del Html della pagina Previdenza Sociale req.1] [Vedi gli errori del Css della pagina Previdenza Sociale req.1]
Esito Negativo
REQUISITO 2
ESITO
Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti. Eccezioni per siti già esistenti.
[Vedi le violazioni della pagina Previdenza Sociale req.2]
Esito Negativo
REQUISITO 3
ESITO
Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.
[Vedi le violazioni della pagina Previdenza Sociale req.3]
Esito Negativo
REQUISITO 4
ESITO
Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.
Esito Positivo
REQUISITO 5
ESITO
Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.
Esito Positivo
REQUISITO 6
ESITO
Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini. È previsto dalla legge:
  • differenza di luminosità: calcolo della luminosità dei colori di testo e di sfondo con la formula: ((Rosso X 299) + (Verde X 587) + (Blu X 114)) / 1000, in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori; il risultato deve essere non inferiore a 125.
  • differenza di colore: calcolo della differenza di colore con la formula[Max (Rosso1, Rosso2) - Min (Rosso1, Rosso2)] + [Max (Verde1, Verde2) - Min (Verde1, Verde2)] + [Max (Blu1, Blu2) - Min (Blu1, Blu2)], in cui Rosso, Verde e Blu sono i valori decimali dei colori e Max e Min il valore massimo e minimo tra i due presi in considerazione; il risultato deve essere non inferiore a 500.

Esito Positivo
REQUISITO 7
ESITO
Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata
N/V
REQUISITO 8
ESITO
In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.
N/V
REQUISITO 9
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.
N/V
REQUISITO 10
ESITO
Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o piú livelli logici di intestazione di righe o colonne.
N/V
REQUISITO 11
ESITO
Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.
N/V
REQUISITO 12
ESITO
La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.
[Vedi le violazioni della pagina Previdenza Sociale req.12]
Esito Negativo
REQUISITO 13
ESITO
In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.
N/V
REQUISITO 14
ESITO
Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.
N/V
REQUISITO 15
ESITO
Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.
N/V
REQUISITO 16
ESITO
Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.
N/V
REQUISITO 17
ESITO
Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.
N/V
REQUISITO 18
ESITO
Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.
N/V
REQUISITO 19
ESITO
Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a piú pagine.
Esito Positivo
REQUISITO 20
ESITO
Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.
N/V
REQUISITO 21
ESITO
Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.
[Vedi le violazioni della pagina Previdenza Sociale req.21]
Esito Negativo
REQUISITO 22
ESITO
Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.
[Vedi la pagina della Previdenza Sociale da noi creata]
N/V
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi pagina Previdenza]
1.4.2 Dettaglio problemi riscontrati per le regole della Legge Stanca
Requisito numero 1: Html

Provando a convalidare il codice HTML 4.0 della pagina abbiamo constatato molti errori. I più ripetuti e i più gravi li abbiamo riportati qui di seguito.

  1. Codice relativo all' Errore : non riguarda il codice Html ma bensí il codice di codifica Utf–8
    <p>La pagina corrente utilizza i frame. Questa caratteristica non è supportata dal browser in uso.</p>

    Soluzione :

    Utilizzare il carattere È nella codifica utf–8 comporta l'utilizzo di codici appropriati per l'utilizzo di caratteri accentati o simboli strani (per esempio simboli matematici come × o ÷).

    <p>La pagina corrente utilizza i frame. Questa caratteristica non &egrave; supportata dal browser in uso.</p>
  2. Codice relativo all' Errore :
    <FRAME name=sommario marginWidth=3 marginHeight=5 src="previdenza sociale_file/sinistra.htm"target="principale">

    Soluzione :

    Utilizzare l'attributo Target non è supportato dal codice Html 4.0 per cui l'unica alternativa è la rimozione di questo attributo

    <FRAME name=sommario marginWidth=3 marginHeight=5 src="previdenza sociale_file/sinistra.htm">
  3. Codice relativo all' Errore :
    <FRAMESET cols=184,*><FRAME name=sommario marginWidth=3 marginHeight=5 src="previdenza sociale_file/sinistra.htm">

    Soluzione :

    Utilizzare dei caratteri come cols=184,* è un po' inutile in quanto dare un riferimento assoluto a una dimensione porta molti svantaggi e pochi vantaggi. Noi suggeriamo di applicare la seguente modifica in quanto ottimale.

    <FRAMESET cols="20%,80%"><FRAME name=sommario marginWidth=3 marginHeight=5 src="previdenza sociale_file/sinistra.htm">

    Oppure un'altra soluzione potrebbe essere mantenendo l'impostazione precedente.

    <FRAMESET cols="185,*"><FRAME name=sommario marginWidth=3 marginHeight=5 src="previdenza sociale_file/sinistra.htm">
[Ritorna al Requisito 1 della pagina Previdenza Sociale.]
Requisito numero 1: Css

Non è stato utilizzato alcun foglio di stile perchè è stato incluso tutto nel documento html.
Non è stato quindi possibile convalidare il css.

[Ritorna al Requisito 1 della pagina Previdenza Sociale.]
Requisito numero 2: Frame

In questo caso la violazione è la presenza di un Frame non titolato. Lo stesso effetto si sarebbe potuto ottenere usando un css (che non è presente) o comunicando alla Presidenza Del Consiglio la transizione attraverso DTD Strict.

[Ritorna al Requisito 2 della pagina Previdenza Sociale]
Requisito numero 3: Testo alternativo

Le uniche immagini presenti all'interno della pagina non includono l'attributo Alt per presentare il testo alternativo. Ne consegue la violazione di questo requisito. Per risolvere il problema, basta includere l'attributo Alt all'interno del tag Img, commentandolo opportunamente.

[Ritorna al Requisito 3 della pagina Previdenza Sociale]
Requisito numero 12: Ridimensionamento area di visualizzazione

Il requisito non è rispettato perchè la fruibilità delle informazioni contenute nella pagina web viene inibita nel caso in cui la dimensione della finestra venga ridotta. La causa principale di questo problema è data dall'utilizzo di frame all'interno della medesima pagina. Questo errore di progettazione si ricollega al requisito numero 2, si consiglia per tanto di evitare l'uso dei frame per una migliore visualizzazione della pagina.

[Ritorna al Requisito 12 della pagina Previdenza Sociale]
Requisito numero 21: Distanza link

Usando questa pagina i frame, non è stato possibile immediatamente determinare la violazione o meno del requisito. Dopo un'analisi più accurata si è capito che il requisito era stato violato.

[Ritorna al Requisito 21 della pagina Previdenza Sociale]
[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Analisi pagina Previdenza]
Conclusioni
Conclusioni

Il sito si presenta già con una struttura molto particolare, in quanto ogni pagina ha un layout indipendente dalle altre. In quest'analisi abbiamo riscontrato che alcune pagine (davvero poche) rispettano abbastanza le direttive del consorzio W3C, altre purtroppo sono piene di errori e violazioni di vario tipo. Alcune pagine, come la pagina del Bollettino, sono state fatte bene, con codice Html valido ecc.. Invece altre, come la pagina della Previdenza o la Home Page in italiano, contengono una quantità di errori troppo alta per l'importanza e la visibilità che ha il sito di una Regione.

Alcuni dei principali difetti che risaltano all'interno del sito sono:

  1. Ogni pagina è diversa dalla precedente. Non è possibile che un sito di questo calibro sia stato sviluppato utilizzando diversi layout. Navigando da una pagina all'altra ci si chiede se si è ancora all'interno del sito della Regione Trentino Alto Adige. Il fatto di avere un unico layout favorisce l'apprendibilità del sito e quindi una più facile ricerca delle informazioni dopo aver creato quindi un "vissuto" delle azioni più comuni. Una possibile soluzione consiste nel creare un unico layout convalidato e ripeterlo pagina per pagina garantendo una certa omogeneità delle pagine del sito.
  2. Alta quantità di errori di codice. Il sito, ad esempio, utilizza in parte i frames; oltre ad essere già di per sè una cosa ormai obsoleta e sbagliata, questi non vengono neppure titolati. Inoltre ci sono molti altri errori, come l'inserimento di parti di codice riguardanti colore, formati, sfondo all'interno della pagina Html invece che nel Css. L'insieme di queste violazioni non fanno altro che diminuire considerevolmente la fruizione del sito.
  3. Etichette dei link doppie od errate. Nelle pagine analizzate abbiamo trovato almeno 6 link con qualcosa che non andava. Alcuni avevano etichette identiche e portavano a diverse destinazioni, altri con il problema inverso ed alcuni che proprio non funzionavano.

Concludendo, dovendo dare un giudizio globale a questo sito, non ci sentiamo di poter dare la sufficienza al lavoro svolto dagli sviluppatori perchè ci sono troppi errori sia grossolati, sia di strutturazione. Probabilmente si tratta di un sito sviluppato da persone diverse in tempi diversi che hanno assemblato il tutto creando un "collage" di stili diversi sommando errori su errori, rendendo così il sito inaccessibile. Il che è una cosa inammissibile per un sito di tale importanza.

[Ritorna al menù principale] [Ritorna all'elenco delle relazioni] [Ritorna all'inizio della pagina: Conclusioni]