User Testing www.comune.treviso.it

Banner di Intitolazione raffigurante lo stemma del comune ed alcune immagini di tresivo in sequenza

Note Inziali

In merito al progetto assegnato per il corso di Progettazione Siti e Portali Web in questo documento viene illustrato il risultato del test di usabilità con utenti del sito del Comune di Treviso.

Abbbiamo deciso di utilizzare dei tasti a scelta rapida per accedere rapidamente alle varie sezione del documento di analisi in maniera tale da velocizzare la fruizione del contenuto andando direttamente alle sezioni che più interessano. Come si pùo notare nell'indice, a fianco di ciascuna sezione è presente un numeretto, utilizzando la combinazione di tasti "alt"+numero si accede direttamente alla sezione scelta.

Studenti autori del documento: Picotto Massimiliano , Qualizza Marco

html valido

 

Indice del documento

  1. Introduzione

  2. Descrizione del test

  3. Scenari proposti

  4. Utenti

  5. Sessioni di test

  6. Conclusioni


Introduzione

Il test di usabilità con utenti (user testing) è una tecnica sperimentale informale volta a valutare l’accessibilità di un sito web, da luogo a dati non statisticamente attendibili ma permette di identificare la presenza (nb: non ne prova l’assenza!) di difetti gravi nel sito esaminato.

Descrizione del test

Il test ha avuto come oggetto il sito web del Comune di Treviso ed è stato somministrato a 4 utenti, alla presenza di un valutatore.

Lo schema seguito durante il test è il seguente:

Tali fasi sono state ripetute con ogni utente per ciascuno dei 4 scenari individuati durante la preventiva fase di pianificazione.

Alla somministrazione del test è preceduto un test pilota che ha permesso di individuare l’ambiguità di alcuni quesiti e la correzione degli stessi in vista dell’analisi vera e propria. I risultati del test pilota sono stati cestinati e non hanno quindi influito sulle conclusioni tratte dall’esperimento.

Le varie sessioni di test si sono svolte su piattaforma Windows XP Home(+ SP 2 ), utilizzando browser quali Firefox 1.5.0.6 ed Internet Explorer 6.0.

Scenari Proposti

Gli scenari in cui gli utenti hanno dovuto immedesimarsi sono stati ordinati in base alla difficoltà del compito richiesto e sono stati scelti in modo da esplorare 5 diverse aree del sito e toccare i punti con vulnerabilità maggiore, in modo da garantire dei risultati quanto più attendibili per una valutazione generale dell’approccio alle pagine del Comune di Treviso.

Si sono individuate delle caratteristiche precise che hanno colpito l’occhio dei valutatori durante la navigazione del sito, quali:

Per testare il comportamento degli utenti in queste situazioni, gli scenari individuati sono i seguenti:

SCENARIO 1

SCOPO DEL COMPITO: trovare il documento di pubblicazioni delle gare d’appalto che si svolgono online

PUNTO DI PARTENZA: home page del sito

PUNTO DI ARRIVO: http://www.comune.treviso.it/index.php?option=content&task=category&sectionid=2&id=81&Itemid=358

TEMPO STIMATO: un minuto

DIFFICOLTA: medio bassa, la voce “gare d’appalto” è ben evidente nella home page.

SCENARIO 2

SCOPO DEL COMPITO: trovare la mappa delle circoscrizioni in cui la città di Treviso è suddivisa

PUNTO DI PARTENZA: home page del sito

PUNTO DI ARRIVO: http://www.comune.treviso.it/pdf/circoscrizioni_tv.JPG

TEMPO STIMATO: un minuto

DIFFICOLTA: medio bassa, la voce “quartieri” è ben evidente nella home page.

SCENARIO 3

SCOPO DEL COMPITO: valutare l’impatto dell’assenza di etichette nel corpo centrale della pagina

AZIONI RICHIESTE: raggiungere la pagina in cui si presenta la storia della città.

PUNTO DI PARTENZA: home page del sito

PUNTO DI ARRIVO: http://www.comune.treviso.it/index.php?option=content&task=view&id=558&Itemid=124

TEMPO STIMATO: 2 minuti

DIFFICOLTA: media, è sufficiente cliccare su due link e una volta trovato il link cultura si è praticamente a destinazione.

SCENARIO 4

SCOPO DEL COMPITO: trovare il documento per la richiesta di utilizzo della palestra comunale per organizzare una manifestazione paesana.

PUNTO DI PARTENZA: home page del sito

PUNTO DI ARRIVO: http://www.comune.treviso.it/pdf/modulo-richiesta-impianti-sportivi-manifestazioni-20060530.pdf

TEMPO STIMATO: due minuti

DIFFICOLTA: medio-alta, il modulo si trova all’interno della sezione “Uffici”, “Sport”, allineato centralmente con altri moduli disponibili.

Elenco utenti che hanno partecipato al test

Qui di seguito l'elenco completo degli utenti che si sono prestati al test. Per ognuno di essi oltre al nome sono state raccolte svariate informazioni circa l'età, il sesso, la professione,....

UTENTE 1# (PAOLA)

Età: 21

Sesso: F

Professione: Studente universitario

Livello conoscenze informatiche: principiante avanzato

Ore di utilizzo settimanale internet: 1-3 ore;

Motivo: Università, posta elettronica, ricerca informazioni

Hai mai navigato sul sito del Comune di Treviso? No

Ha mai navigato sul sito di analoghe istituzioni? No

UTENTE 2# (FRANCA)

Età: 51

Sesso: F

Professione: Impiegata

Livello conoscenze informatiche: principiante avanzato

Ore di utilizzo settimanale internet: 8-15 ore;

Motivo: Lavoro (segreteria di una scuola superiore)

Hai mai navigato sul sito del Comune di Treviso? No

Ha mai navigato sul sito di analoghe istituzioni? Si

UTENTE 3# (MARTINA)

Età: 19

Sesso: F

Professione: Studente Scuole superiori

Livello conoscenze informatiche: principiante

Ore di utilizzo settimanale internet: 1-3 ore;

Motivo: Scuola, posta elettronica

Hai mai navigato sul sito del Comune di Treviso? No

Ha mai navigato sul sito di analoghe istituzioni? No

UTENTE 4# (RICCARDO)

Età: 24

Sesso: M

Professione: Studente universitario

Livello conoscenze informatiche: competente

Ore di utilizzo settimanale internet: oltre 15 ore;

Motivo: Università, posta elettronica, prestiti bibliotecari

Hai mai navigato sul sito del Comune di Treviso? No

Ha mai navigato sul sito di analoghe istituzioni? Si

Dopo queste informazioni di carattere generale inizia il vero è proprio user test.

Singole sessioni di TEST

UTENTE 1

Scenario 1

Svolgimento: L’utente cerca indicazioni sulla barra laterale sinistra e non vedendo immediatamente il link “Gare e concorsi” decide di affidarsi al motore di ricerca interno al sito. La ricerca non va però a buon fine per un errore di battitura dello stesso, che lo scoraggia e gli suggerisce di cambiare percorso. Tornando all’home page e analizzando sistematicamente le diverse sezioni, l’utente trova il link necessario e una volta entrato all’interno della sezione “Gare e concorsi” trova immediatamente la voce “Gare online”, come richiesto dall’attuale scenario.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: il compito sarebbe stato raggiunto in minor tempo evitando l’errore che ha indotto l’utente ad abbandonare la scelta di utilizzo del motore di ricerca. Una distribuzione delle voci uniforme nella pagina avrebbe evitato l’approccio superficiale e quindi errato.

Scenario 2

Svolgimento: partendo dalla home page l’utente apre istintivamente il link “Ambiente”, si trova di fronte ad un elenco di link non interessanti per il suo scopo ed esce dalla sezione indicata. Alla seconda scansione delle varie categorie non ne trova una consona allo scopo e torna in quella scelta in precedenza. Scendendo in fondo alla pagina scorge i link cercati all’interno della barra di navigazione. Clicca su “Stradario” e il compito è concluso.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 1 minuto

Conclusioni: una difficoltà riscontrata dall’utente è la non completezza e corrispondenza tra i link presenti nel corpo delle varie pagine e le rispettive sottosezioni che si presentano sulla barra di navigazione.

Scenario 3

Svolgimento: l’utente classifica mentalmente l’argomento storia come appartenente alla categoria “Cultura”, ci clicca sopra e memore dell’esperienza di cui sopra verifica subito la presenza di eventuali voci nella barra di navigazione. Trova immediatamente il link cercato.

Esito compito: positivo.

Tempo impiegato: 1 minuto

Conclusioni: l’esperienza maturata dal compito precendente ha aiutato molto l’utente nello svolgimento di questo scenario.

Scenario 4

Svolgimento: l’utente intende la richiesta di modulo come appartenente alla categoria sportello unico e comincia a navigarne le sottocategorie senza raggiungere la sezione cercata. Ritenta entrando dalla home page nella sezione “uffici”, e si illude di aver trovato le informazioni necessarie, seguendo il link “sport”. Di fronte ad informazioni di ben altro genere si trova spiazzato e dispiaciuto. Non trova il modulo cercato e si scoraggia. Sotto invito del valutatore, passa al task successivo.

Esito compito: negativo.

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: l’approccio sbagliato ha sviato l’utente dalla giusta strada da percorrere. Il successivo tentativo di trovare la pagina inquestione sfiorando praticamente tutte le sezioni, ha causato il fallimento del compito.

 

UTENTE 2

Scenario 1

Svolgimento: L’utente inizia la navigazione scorrendo a fondo la barra laterale e si imbatte subito nel link “Gare e concorsi”. Entra e non trova però la sottosezione “Gare online”, tenta di ciccare sui collegamenti alla mailing list ma vede che viene portato fuori strada. Scorre allora verticalmente la paginae trova il collegamento necessario.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: La presenza delle sottosezioni di categoria esclusivamente nella barra di navigazione ha indotto l’utente a una consultazione sbagliata delle pagine. Senza un secondo scroll della schermata, l’utente sarebbe sicuramente uscito dalla sezione seppur essa fosse la strada giusta da percorrere.

Scenario 2

Svolgimento: l’utente clicca su “Il comune”, sicuro di trovare la mappa della città. Contrariamente si imbatte negli orari degli uffici comunali e negli indirizzi della sede e le strutture municipali. Tornato alla home page dopo qualche ulteriore minuto di navigazione, prova a ciccare su “Ambiente” e trova così la pagina cercata.

Tempo impiegato: 2 minuti

Esito compito: positivo

Conclusioni: l’utente si lamenta nell’inconsistenza tra le etichette della barra di navigazione, per cui comune non è distinto da municipio, cultura e ambiente contengono informazioni equivoche e imputa la seppur minima difficoltà di navigazione a queste cause.

Scenario 3

Svolgimento: memore delle esperienze precedenti l’utente scorre approfonditamente la barra di navigazione e scorge il link “cultura”, che questa volta corrisponde alla sezione cercata. Entrato in essa trova subito il link a “Storia di Treviso”.

Tempo impiegato: 1 minuti

Esito compito: positivo.

Conclusioni:il compito è facilmente superato, in tempi brevi.

Scenario 4

Svolgimento: l’utente classifica la richiesta di utilizzo come “servizio” e clicca quindi sul link “guida ai servizi”. Di fronte alla doppia categorizzazione sceglie i criteri per soggetto e da “Io sono” sceglie la categoria “Sport”. Trova poco dopo il modulo scaricabile per la richiesta della palestra.

Tempo impiegato: 2 minuti

Esito commpito: positivo.

Conclusioni: a questo punto del test l’utente ha acquisito familiarità con i criteri di organizzazione delle informazioni nel sito e prima di iniziare la ricerca ragiona su come cio che deve trovare possa esser stato catalogato.

 

UTENTE 3

Scenario 1

Svolgimento: L’utente non conosce bene la struttura di un sito di amministrazione comunalee preferisce cercare l’informazione a partire dal motore interno. Scrivendo “garee concorsi” scorre, impiegando abbastanza tempo, l’elenco dei risultati ma infine scorge la suddivisione in categorie dalla quale giunge in breve alle gare online.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: L’uso del motore di ricerca ha causato un maggior tempo di svolgimento del compito che però è stato in ogni caso portato a termine.

Scenario 2

Svolgimento: l’utente tenta di trovare l’informazione nella sezione urbanistica ma si accorge subito che non è quella giusta, tornando indietro sceglie “ambiente” e scorrendo verticalmente la pagina trova la voce “Mappa della città”.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 1 minuto

Conclusioni: l’utente giustifica lo sbaglio di categoria spiegando che non conosce le funzioni dell’ufficio urbanistica in municipio, per mancanza di esperienza nel campo.

Scenario 3

Svolgimento: dopo la visita della sezione “città e tempo libero”, l’utente torna al motore di ricerca e seppur in tempi piuttosto lunghi l’utente giunge al documento “Storia di Treviso”, oggetto dello scenario corrente.

Tempo impiegato: 2 minuti

Esito compito: positivo.

Conclusioni:il compito è facilmente superato, in tempi però non vantaggiosi.

Scenario 4

Svolgimento: a partire dalla suddivisione dei servizi in categorie, l’utente entra nella guida servizi secondo il criterio “io sono” e viene fuorviato dalla voce sport. Non trovando il documento cercato entra nella categorizzazione “Mi interessa” e ciccando sulla voce “fare sport” si trova di fronte al link necessario a scaricare il documento cercato .

Tempo impiegato: 2 minuti

Esito compito: positivo.

Conclusioni: in questo caso la doppia categorizzazione nella guida ai servizi non porta a tutte le voci indipendentemente dalla scelta fatta a monte dall’utente.

 

UTENTE 4

Scenario 1

Svolgimento: L’utente entra subito nella sezione “Gare e Concorsi” e inizia la lettura del fitto testo presente a centro pagina. Scrollando per continuare la lettura trova casualmente in vista il link “Gare online”, clicca e si trova alla pagina richiesta.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 1 minuti

Conclusioni: il colpo d’occhio e l’evidente esperienza dell’utente portano alla conclusione del compito in pochi secondi.

Scenario 2

Svolgimento: nella ricerca della mappa della città, l’utente decide di affidarsi al motore di ricerca. La scelta da buoni risultati visto che alla ricerca del termine “mappa”, compare una lista di link tra i quali l’utente sceglie oculatamente e giunge alla pagina cercata.

Esito compito: positivo

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: in questo caso il motore di ricerca ha funzionato molto bene. L’utente è gratificato ed esprime la sua propensione all’utilizzo del search per la ricerca di informazioni nei siti in cui naviga abitualmente.

Scenario 3

Svolgimento: giunto alla sezione “Cultura”, l’utente si trova spiazzato non trovando altro collegamento oltre a quello per l’iscrizione alla mailing list. Notando la scrollbar che prosegue oltre la fine della pagina, scende e trova a sinistra le sottosezioni tra le quali c’è anche la storia della città.

Esito compito: positivo.

Tempo impiegato: 2 minuti

Conclusioni: il compito è eseguito ma l’utente è contrariato dalla presenza delle sottosezioni esclusivamente nella barra di navigazione e non nel corpo centrale della pagina.

Scenario 4

Svolgimento: come accaduto all’utente 3, pure l’utente 4 sceglie la categorizzazione della guida ai servizi “Io sono” e si trova ingannato dalla voce “chiedere spazi pubblici” che non presenta il link al modulo di richiesta della palestra. Dopo numerosi tentativi di visita ad altre sottocartelle, l’utente torna alla categorizzazione “mi interessa”, da essa scende nella cartella “sport” e trova il modulo cercato.

Tempo impiegato: 2 minuti

Esito compito: positivo.

Conclusioni: anche in questo caso la categorizzazione doppia ha creato confusione, sebbene il compito sia raggiunto. L’utente esprime il suo disappunto circa questa suddivisione delle attività e la collocazione dei moduli utili.

 

Conclusioni

Dalle sessioni di test con in quattro utenti presi in considerazione sono emerse le seguenti considerazioni generali: