Simulazione euristica guidata da barriere del sito www.provincia.pordenone.it
a cura di Riccardo Pontoni

INTRODUZIONE:

Avanti

Questa simulazione euristica prevede la ricerca di barriere che possano compromettere l'accessibilità del sito in esame da parte di utenti non vedenti, sulla base delle linee guida fornite dal W3C(WCAG).

Passi della simulazione:

  • Scenario d'uso: utenti considerati e compiti assegnati;
  • Analisi delle possibili barriere che possono ostacolare l'utente;
  • Esplorazione del sito con l'utente per verificare e valutare la presenza delle barriere riscontrate;
  • Conclusioni;

SCENARIO D'USO:

Avanti
Indietro
Torna all'inizio

L'utente:

Giovanni è un normale ragazzo di 23 anni senza alcun tipo di disabilità, che si è prestato come "possibile disabile" per il mio caso di studio. L'utente ha una buona conoscenza in materia (è iscritto al terzo anno del corso di Tecnologie web e multimediali presso l'Università degli studi di Udine), ma è alla sua prima esperienza con l'uso di qualunque tipo di tecnologia assistiva, in particolare lettori di schermo come JAWS (usato nella fase di user-testing). L'ipotesi è che abbia appena subito un grave infortunio che lo ha reso totalmente cieco. Nella realtà, Giovanni è stato bendato.

Compiti:

I compiti sono stati decisi prendendo in considerazione la pressochè nulla esperienza nell'uso di un lettore di schermo da parte dell'utente e la sua esperienza passata nell'uso del web, sulla base di un'attenta analisi preliminare del sito. A Giovanni, in ogni caso, è stata data la possibilità di familiarizzare con questo nuovo tipo di tecnologia assistiva prima di essere bendato.

Lista dei compiti:

  • Inviare una e-mail al servizio dell'ente Istruzione della Provincia di Pordenone;
  • Recuperare qualunque tipo di informazione sul servizio S.P.S.A.L.;
  • Leggere lo statuto della provincia;
  • Fare uso di servizi on-line;
  • Consultare l'elenco dei link collegati a questo sito;
  • Reperire informazioni dal sito per immigrati collegato;
Avanti Indietro Torna all'inizio

POSSIBILI BARRIERE:

Avanti
Indietro
Torna all'inizio

E' stato deciso di suddividere le varie barriere nelle seguenti categorie:

  1. Architettura dell'informazione;
  2. Presentazione;
  3. Contenuto;

Come da documentazione, ad ogni barriera è stato assegnato un livello di importanza. E' stato usato lo schema seguente:

  • livello 1 = Impatto minimo: l'utente è in grado di aggirare o evitare facilmente la barriera, che quindi non incide sulla sua capacità di eseguire il compito;
  • livello 2 = Impatto significativo: la barriera può incidere significativamente sulla produttività e soddisfazione dell'utente perche egli non riesce ad aggirarla o evitarla facilmente, e ha bisogno dimolto più tempo per completare il compito;
  • livello 3 = Impatto critico: il problema non è aggirabile o evitabile: l'utente potrebbe rinunciare a portare a termine il proprio compito oppure commettere molti errori;

Architettura dell'informazione

Barriera

Impatto

Spiegazione

A1

Utilizzo di frame.

3

alcuni utenti potrebbero non riuscire a visualizzare i frame.

A2

Utilizzo di frame privi di un nome (attributo title).

3

l'utente potrebbe essere disorientato.

A3

Utilizzo immagini funzionali(es. pulsanti) senza attributo alt.

3

l'utente lettore di schermo non è in grado di attivare il pulsante in quanto manca l'etichetta che ne descrive la funzione.

A4

Utilizzo di link generici.

1

l'utente di lettore di schermo non è in grado di distinguere i diversi link quando viene usata la funzione "link list".

A5

Utilizzo di link ambigui (diversa destinazione, stessa etichetta).

1

A6

Utilizzo di eventi mouse per gestire la navigazione.

3

l'utente che utilizza solo la tastiera come dispositivo di input, non è in grado di utilizzare certe opzioni.

A7

aggiornamenti automatici della pagina (refresh).

1

l'utente non vedente non è in grado di navigare efficacemente in quanto, ad intervalli irregolari, si ritrova sempre nello stesso punto della pagina.

A8

Pagine visualizzate in nuove finestre.

2

l'utente non vedente potrebbe non accorgersi del cambio di contesto; contenuti e controlli potrbbero essere diversi da quello che l'utente si aspetta.

A9

pagine prive di titolo, con titolo non informativo o con titoli uguali.

3

l'utente con lettore di schermo non capisce a quale pagina è arrivato.

A10

assenza di skip-links.

2

l'utente di lettore di schermo non ha la possibilità di saltare il materiale preliminare e passare direttamente al contenuto informativo.

Presentazione

Barriera

Impatto

Spiegazione

P1

Utilizzo di ASCII art.

2

gli utenti di lettori di schermo hanno difficoltà ad interpretare questi segni.

P2

Titoli (o testo generico) spaziati.

2

un lettore di schermo non è in grado di interpretare correttamente questi titoli.

P3

Impaginazione dei dati in tabelle non codificate opportunamente.

2

l'utente non vedente con lettore di schermo non riesce a navigare efficacemente tra le celle della tabella.

Contenuto

Barriera

Impatto

Spiegazione

C1

Immagini ricche senza attributo alt.

3

Gli utenti che usano lettori di schermo non sono in grado di percepire le informazioni presenti nell'immagine.

C2

Contenuto espresso in una lingua diversa da quella specificata per il documento e privo di attributi che ne permettano il riconoscimento.

1

Il lettore di schermo non sarà in grado di pronunciare correttamente il testo.

C3

Informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione (script, Java, Flash).

3

Link o pulsanti contenuti in oggetti Java o Flash non sono riconoscibili dai lettori di schermo.

C4

Informazioni veicolate per mezzo di oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate senza fornire un'alternativa in (X)HTML.

1

In generale, i lettori di schermo, non sono compatibili con il formato PDF; i file excel non sono accessibili.

Verifica e valutazione

Avanti
Indietro
Torna all'inizio

Pagine analizzate

Questo è l'elenco delle pagine del sito, analizzate a vari livelli di gerarchia:

  1. Home Page
  2. Home Page > sito immigrati
  3. Atti provinciali > Statuto
  4. Contatti > e-mail
  5. Servizi on-line > Concorsi
  6. Links > links

Barriere riscontrate

Per una buona ed esaustiva analisi, oltre a prendere in considerazione l'impatto di ogni barriera rilevata, verrà valutata anche la frequenza con la quale la barriera può presentarsi, sulla base dello schema seguente:

  1. frequenza trascurabile: il problema si presenta raramente durante lo svolgimento del compito;
  2. frequenza significativa: il problema si presenta almeno una volta durante lo svolgimento del compito; può incidere su produttività e soddisfazione dell'utente;
  3. frequenza critica: il problema si verifica più volte durante lo svolgimento di un compito, compromettendo la produttività dell'utente;

A1: utilizzo di frame

Analisi:

La pagina contiene frames impossibili da usare senza il mouse.

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto critico (3)

Frequenza:

Frequenza critica (3)

Suggerimenti:

Evitare l'uso dei frames

A2: utilizzo di frame privi di nome

Analisi:

Le immagini sono spesso usate come link e prive di descrizione

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto significativo (2)

Frequenza:

Frequenza trascurabile (1)

Suggerimenti:

Usare sempre l'attributo alt, o, in alternativa, accompagnare le immagini con link testuali (e utilizzare un valore nullo per l'attributo alt)

A3: utilizzo di immagini funzionali senza attributo alt

Analisi:

In alcuni casi vengono presentate delle immagini cliccabili senza che venga fornita alcuna informazione su cosa rappresenti.

Esito:

Barriera assente

Impatto:

Impatto minimo (1)

Frequenza:

Frequenza Significativa (2)

Suggerimenti:

Usare l'atributo ALT

A4: utilizzo di link generici

Analisi:

Non ve ne sono

Esito:

Barriera assente

Impatto:

/

Frequenza:

/

Suggerimenti:

/

A5: utilizzo di link ambigui

Analisi:

Non ve ne sono

Esito:

Barriera assente

Impatto:

/

Frequenza:

/

Suggerimenti:

/

A6: utilizzo di eventi mouse per gestire la navigazione

Analisi:

Il menù non è utilizzabile solo tramite tastiera: Necessita mouse

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto critico (3)

Frequenza:

Frequenza significativa (2)

Suggerimenti:

Rendere il sito accessibile anche senza supporto del mouse

A7: aggiornamento automatico della pagina

Analisi:

Non si verficano casi di questo tipo

Esito:

Barriera assente

Impatto:

/

Frequenza:

/

Suggerimenti:

/

A8: pagine visualizzate in nuove finestre

Analisi:

In alcuni casi si assiste ad un cabio di contesto senza che l'utente ne venga avvisato

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto significativo (2)

Frequenza:

Frequenza trascurabile (1)

Suggerimenti:

Evvitare cambi di contesto automatico. Al più avvertire l'utente

A9: pagine prive di titolo, con titolo non informativo o con titoli uguali

Analisi:

Tutte le pagine sono senza titolo

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto significativo (2)

Frequenza:

Frequenza critica (3)

Suggerimenti:

Aggiungere titoli alle pagine

A10: assenza di skip-links

Analisi:

Non è possibile saltare contenuti superflui

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto significativo (2)

Frequenza:

Frequenza trascurabile (1)

Suggerimenti: Inserire skip links

P1: utilizzo di ACII art

Analisi:

Non sono presenti

Esito:

Barriera assente

Impatto:

/

Frequenza:

/

Suggerimenti:

/

P2: impaginazione dei dati in tabelle non codificate opportunamente

Analisi:

Spesso il lettore di schermo non legge in modo lineare le celle delle tabelle

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto critico (3)

Frequenza:

Frequenza significativa (2)

Suggerimenti:

Usare marcatori e atributi per descrivere le celle

C1: immagini ricche senza attributo alt

Analisi:

In alcuni casi vengono presentate delle immagini ricche senza che venga fornita alcuna informazione su cosa rappresenti e cosa contenga

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto minimo (se corredata di descrizione limitrofa) e impatto significativo (se manca la descrizione)

Frequenza:

Frequenza trascurabile (1)

Suggerimenti:

Inserire testo eqivalente al contenuto nel campo OBJECT

C2: contenuto espresso in una lingua diversa da quella specificata per il documento

Analisi:

Non ci sono termini che possano sviare l'utente

Esito:

Barriera assente

Impatto:

Impatto minimo (1)

Frequenza:

Frequenza trascurabile (1)

Suggerimenti:

/

C3: informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione

Analisi:

Ci sono oggetti che neccesitano l'uso di tecnologie di programmazione altrimenti non riconoscuti dai lettori di schermo

Esito:

Barriera presente

Impatto:

Impatto critico (3)

Frequenza:

Frequenza significativa (3)

Suggerimenti:

Fornire un equivalente accessibile o fornire software appropriato

C4: utilizzo di tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate

Analisi:

Non ne è stata riscontrata la presenza

Esito:

Barriera assente

Impatto:

/

Frequenza:

/

Suggerimenti:

/

Conclusioni

Indietro
Torna all'inizio

La gravità della barriera è stata valutata in base al seguente criterio:

ImpattoFrequenzaGravità
333
323
312
232
222
211
131
121
111

Tabella riassuntiva dei risultati

Barriera

Impatto

Frequenza

Gravità

A3

Utilizzo di immagini funzionali senza attributo alt

2

2

2

A6

Utilizzo di eventi mouse per gestire la navigazione

3

3

3

A8

Le pagine vengono visualizzate in altre finestre

1

2

1

A9

Pagine prive di titolo, con titolo non informativo o con titoli uguali

2

3

2

A10

Assenza di skip-links

2

2

2

P2

Titoli (o testo generico) spaziati

1

1

1

P3

Impaginazione non corretta dei dati

3

2

3

C1

Immagini ricche senza attributo alt

2

3

2

C3

Informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione (script, Java, Flash)

3

2

3

Alla fine di questa simulazione euristica si possono trarre le seguenti conclusioni:

  • Il sito in questione penalizza fortemente la produttività e la motivazione dell'utente disabile visivo, impedendogli di portare a termine la maggior parte dei compiti ad esso assegnati.
  • La maggioranza delle barriere incontrate durante la navigazione non possono essere aggirate o evitate.
  • In alcuni casi, nemmeno agevolando l'utente con piccoli suggerimenti, l'obiettivo viene raggiunto.
  • Alla domanda: "Come ti sei sentito durante la navigazione?", l'utente ha detto di sentirsi "smarrito" e totalmente impotente.
  • A mio avviso il sito dovrebbe essere integrato con una versione accessibile

Note:

Va ricordato che l'utente in questione non è realmente cieco e ha familiarizzato con JAWS in condizioni normali. Inoltre è stato supportato e leggermente aiutato in fase di test; in caso contrario non sarebbe stato in grado di portare a termine nemmeno il più facile dei compiti.


Torna all'inizio