Vai al contenuto

1. INTRODUZIONE



1.1. Scopo Della Valutazione

Lo scopo della valutazione della conformità, è quello di scoprire in un sito ogni possibile violazione dello standard prescelto.
Il metodo preso in considerazione, viene utilizzato per testare le pagine del sito senza focalizzarsi sull'interazione dell'utente con il sistema.
Le fasi della valutazione comprendono un'analisi iniziale delle singole pagine e la successiva annotazione dei principi violati. Per ogni elemento del sito non conforme al singolo principio, verrà indicata la causa della violazione ed una possibile soluzione.


1.2. Linee Guida Adottate

Le linee guida adottate appartengono alla legge numero 4 del 09 gennaio 2004, conosciuta anche come "Legge Stanca", che costituisce un riferimento per le pubbliche amministrazioni, enti pubblici e aziende private che forniscono servizi pubblici.
La Legge Stanca è composta da 22 principi, che hanno la finalità di contribuire allo sviluppo di un sito che permetta ad ogni persona l'accesso alle informazioni, indipendentemente dalla sue abilità.


1.3. Metodologia e Strumenti Utilizzati

Per ogni principio, vengono elencati: il risultato dell'analisi (RISPETTATO, NON RISPETTATO, NON APPLICABILE), una o più motivazioni dell'eventuale fallimento, un eventuale parte di codice come esempio e una o più possibili soluzioni al problema.
Sono inoltre stati utilizzati strumenti automatici per la valutazione di alcuni punti, successivamente rivedendo e rielaborando manualmente il risultato prodotto.
Questa revisione si è resa necessaria per sopperire alle carenze e ai problemi che ogni strumento automatico presenta.

Nel dettaglio si è fatto uso dei seguenti strumenti:

L'analisi delle pagine è stata effettuata su piattaforma Macintosh con browser Mozilla Firefox 1.5.0.3 e Safari 2.0, mentre su piattaforma Windows con browser Mozilla Firefox 1.5.0.3 e Internet Explorer 6.0.
La risoluzione dello schermo adottata era di 1024x768 pixel.


1.4. Scelta delle Pagine Analizzate

Dopo un'analisi preliminare delle pagine del sito, abbiamo deciso di analizzare le pagine elencate qui di seguito, in quanto ci sembravano le più adatte per lo svolgimento della nostra attività.
In particolare è stata scelta la Home Page del sito poiché è la pagina principale di accesso alle informazioni ed ai servizi forniti dal portale.


2. ANALISI HOME PAGE



2.0. Sommario
Tabella per la verifica rapida del rispetto dei requsiti
Elenco RequisitiEsito
 Requisito 1 - Validità del codiceNON RISPETTATO
 Requisito 2 - No FrameRISPETTATO
 Requisito 3 - Alternative TestualiNON RISPETTATO
 Requisito 4 - ColoreRISPETTATO
 Requisito 5 - Scritte LampeggiantiNON RISPETTATO
 Requisito 6 - ContrastoNON RISPETTATO
 Requisito 7 - Mappe Immagine 1NON APPLICABILE
 Requisito 8 - Mappe Immagine 2NON APPLICABILE
 Requisito 9 - Tabelle Dati 1NON APPLICABILE
 Requisito 10 - Tabelle Dati 2NON APPLICABILE
 Requisito 11 - Fogli di StileRISPETTATO
 Requisito 12 - Liquid LayoutNON RISPETTATO
 Requisito 13 - Tabelle LayoutRISPETTATO
 Requisito 14 - FormNON RISPETTATO
 Requisito 15 - Script, Applet, ...RISPETTATO
 Requisito 16 - EventiNON APPLICABILE
 Requisito 17 - Script, Applet, PDF, ...NON APPLICABILE
 Requisito 18 - MultimedialeRISPETTATO
 Requisito 19 - Link non AmbiguiNON RISPETTATO
 Requisito 20 - TemporizzazioniNON APPLICABILE
 Requisito 21 - Link DistantiRISPETTATO
 Requisito 22 - Pagine EquivalentiNON APPLICABILE

2.1. Requisito 1 - Validità del Codice Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico.

Il doctype della pagina è l'HTML 4.01 Transitional. Per testare la validità della pagina, sono stati utilizzati i seguenti validatori: W3C Validator e W3C CSS Validator; la pagina è risultata non conforme al principio, presentando alcuni errori in fase di validazione (8).
Anche per quanto riguarda la validazione dei fogli di stile, sono stati riscontrati diversi errori di validazione e un elevato numero di warnings. Va inoltre notato che nella pagina vengono importati due fogli di stile (reglomb.css e reglomb_old.css) che presentano al loro interno alcune proprietà definite in entrambi. Esempio: le proprietà per il tag <body>.

Elenco dei principali errori di validazione rilevati nella pagina:

• Character Encoding mismatch! The character encoding specified in the HTTP header (utf-8) is different from the value in the <meta> element (iso-8859-1). I will use the value from the HTTP header (utf-8) for this validation.


• Error Line 141 column 274: element "EMBED" undefined
• Error Line 161 column 16: there is no attribute "SRC", "QUALITY", "BGCOLOR", "TYPE", "PLUGINSPAGE", "HEIGHT", "WIDTH"

codice:

<EMBED src="/servlet/BlobServer..." quality="high" bgcolor="#FFFFFF" width="234"
height="60" type="application/x-shockwave-flash"
pluginspage="http://www.macromedia.com/go/getflashplayer">
</EMBED>

nota:

Il tag <embed> non è previsto dal DTD corrente per la definizione di elementi all'interno del blocco <object>.


• Error Line 28 column 29: required attribute "TYPE" not specified

codice:

<script language="JavaScript">

soluzione:

E' necessario aggiungere l'attributo type, con valore "text/javascript", al tag <script> per specificare il tipo di script.


Elenco dei principali errori rilevati nella validazione dei CSS:

• Line: 18 Context : .normalenerobasso Property test-decoration doesn't exist : none

codice:

.normalenerobasso {
...
test-decoration: none;
...
}

soluzione:

La proprietà corretta da specificare è text-decoration.



• Line: 22 Context : .tableServizi Invalid number : height Parse Error - height=770px

codice:

.tableServizi {
height=770px;
}

soluzione:

La definizione corretta della proprietà è la seguente: height: 770px;.



• Line: 50 Context : .quadrato Invalid number : font-style none is not a font-style value : none

codice:

.quadrato {
...
font-style: none;
...
}

soluzione:

I valori possibili da attribuire alla proprietà font-style sono: normal, italic, oblique.


Elenco dei principali warnings rilevati nella validazione dei CSS:

• Line : 2 (Level : 1) You have no background-color with your color : A:hover
• Line : 10 (Level : 1) You have no color with your background-color : body

codice:

A:hover {
color:#000000;
text-decoration:underline;
}

body {
background-color: #FFFFFF;
margin-left: 0px;
margin-right: 0px;
margin-top: 0px;
}

soluzione:

Specificare rispettivamente un colore di sfondo e un colore per il testo.


• Line : 3 font-family: You are encouraged to offer a generic family as a last alternative

codice:

.Servizi {
...
font-family: Verdana;
...
}

soluzione:

Fornire come ultima alternativa uno o più font generici, nel caso in cui il particolare carattere specificato non fosse visualizzabile correttamente sul browser dell'utente.
Esempio: font-family: Verdana, serif;.


• Line : 3 (Level : 1) Same colors for color and background-color in two contexts BODY and .Servizi

codice:

body {
background-color: #ffffff;
}

.Servizi {
...
color:#FFFFFF;
...
}

soluzione:

Scegliere 2 colori diversi per evitare possibili sovrapposizioni che potrebbero far risultare il testo non leggibile. I due colori devo essere scelti in modo da avere un sufficiente contrasto.


2.2. Requisito 2 - No Frame Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti.

Il requisito è verificato poiché la struttura della pagina non contiene frame.


2.3. Requisito 3 - Alternative Testuali Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.

• Nella parte sinistra della pagina, dove vengono presentate le News, prima di ogni notizia è presente un immagine che contiene del testo, ma che non presenta testo alternativo.

codice:

<img alt="" src="/ImmagineSito/ln_3.jpg" width="160" height="1" border="0">

soluzione:

Inserire il testo alternativo ad ogni immagine che comunichi qualcosa. Esempio: alt="News Regione Lombardia".

esempio:

Esempio non conformità requisito 3 - Alternative testuali


• Mancanza dell'alternativa testuale per il tag input (con riferimento alle WCAG 1.0, principio 1.1)

codice:

<input type="image" class="nobordo" alt="Cerca"
src='/wps/themes/html/PortaleLombardia/img/RicercaCerca_Madd.gif'>


• Mancanza dell'attributo descrittivo title per i tag object

codice:

<OBJECT classid="..." codebase="..." width="234" height="60">


• Mancanza del testo descrittivo title per diversi link della pagina

codice:

<a href="...">
<img src='.../Regione_Madd.gif' border="0" alt="Regione">
</a>

2.4. Requisito 4 - Colore Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.

Il requisito è rispettato. Tutte le informazioni e le funzionalità della pagina, sono disponibili anche in assenza del colore.


2.5. Requisito 5 - Scritte Lampeggianti Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.

La pagina contiene due elementi animati, che durante il loro movimento presentano del testo pubblicitario. Uno dei due è una gif animata mentre l'altro è una presentazione Flash.
Per l'analisi della Gif animata, ci si è avvalsi dello strumento di analisi fornito sul sito Web Accessibile. Questo ci ha permesso di valutare la frequenza di aggiornamento dei fotogrammi, in modo da stabilire se questa frequenza ricade all'interno dell'intervallo critico 4-59Hz.
Per diversi fotogrammi che compongono l'immagine animata, si è rilevata una non conformità con il requisito.
Per quanto riguarda l'animazione Flash (presentata tramite l'utilizzo di una servlet) non è stato possibile definire se l'aggiornamento della presentazione rientri o meno nel range 4-59Hz.


2.6. Requisito 6 - Contrasto Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini.

Il requisito non è rispettato, visto che in diverse parti della pagina la differenza di contrasto tra lo sfondo ed il testo non è sufficiente.
Qui di seguito vengono riportati alcuni esempi di non conformità.

esempi:

Esempio non conformità requisito 6 - Contrasto

Esempio non conformità requisito 6 - Contrasto

Se viene disabilitato il CSS, non c'è sufficiente contrasto tra testo e sfondo nella parte centrale della pagina (sfondo verde e testo blu).


2.7. Requisito 7 - Mappe Immagine 1 Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

Il requisito non è applicabile, poiché non sono presenti nè mappe immagine lato client nè lato server nella pagina analizzata.


2.8. Requisito 8 - Mappe Immagine 2 In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.

Il requisito non è applicabile, poiché non sono presenti mappe immagine lato server nella pagina analizzata.


2.9. Requisito 9 - Tabelle Dati 1 Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

Il requisito non è applicabile, poiché all'interno della pagina non sono presenti tabelle dati.


2.10. Requisito 10 - Tabelle Dati 2 Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.

Il requisito non è applicabile, poiché all'interno della pagina non sono presenti tabelle dati.


2.11. Requisito 11 - Fogli di Stile Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

Effettuando un'analisi della pagina e dei relativi fogli di stile, si può affermare che il requisito è rispettato.
Tutti i contenuti sono fruibili anche senza l'utilizzo dei fogli di stile, ed in ogni caso visualizzati senza perdita di alcuna informazione.


2.12. Requisito 12 - Liquid Layout La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

Il requisito non è rispettato.
Nella definizione della larghezza e altezza degli elementi della pagina, vengono spesso utilizzati valori espressi in px per definire gli attributi, come ad esempio per width, height, padding e margin. Se si cerca di ridimensionare la finestra, il contenuto rimarrà ad una dimensione fissata a prescindere dalla larghezza della finestra. Questo crea problemi agli utenti che usano schermi piccoli e con bassa risoluzione (es.PDA, cellulare).
C'è da notare che, aumentando la dimensione del carattere della pagina, il testo non fuoriesce dai blocchi in cui è stato predisposto originariamente ma genera un ridimensionamento del blocco stesso per adattarsi al testo che contiene.


2.13. Requisito 13 - Tabelle Layout In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.

Viene garantito che il contenuto della pagina sia comprensibile anche quando le tabelle di layout vengono disabilitate, quindi il requisito è verificato.


2.14. Requisito 14 - Form Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.

All'interno della pagina sono presenti 2 form: quello dedicato alla ricerca e quello per effettuare il login.

• Il form di login non presenta un corretto uso dei tag e attributi LABEL/FOR, non collegando l'etichetta al relativo campo di input.

codice:

<td class="Logincell" >UserID  </td>
<td class="Logincell">
<input type="text" name="userid" id="userid" maxlength="15" style="font-family: Verdana; font-size: 11px; width: 100px">
</td>


• Stessa considerazione per quanto riguarda il form di ricerca nella parte alta della pagina. Il campo di input non è collegato con il relativo pulsante (immagine) per avviare la ricerca.

codice:

<input name="stringa" type="text" size="16" value="" style="BORDER-TOP: #017a51 1px solid; BORDER-BOTTOM: #017a51 1px solid">
<input type="image" class="nobordo" alt="Cerca"
src='/wps/themes/html/PortaleLombardia/img/RicercaCerca_Madd.gif'>


In tutti e due i casi elencati sopra, non è stato fornito l'attributo title al tag <input>.


2.15. Requisito 15 - Script, Applet, ... Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.

Il requisito risulta rispettato. Anche quando script e applet vengono disabilitati, la pagina risulta utilizzabile per la fruizione di tutte le informazioni e dei servizi offerti.


2.16. Requisito 16 - Eventi Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.

All'interno della pagina non sono presenti eventi che attivano script, applet o altro tipo di codice.
E' quindi evidente la non applicabilità del requisito.


2.17. Requisito 17 - Script, Applet, PDF, ... Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.

L'informazione veicolata ed i servizi offerti dalla pagina, non fanno uso di particolari oggetti di programmazione, per cui si può affermare che il requisito non è applicabile.


2.18. Requisito 18 - Multimediale Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.

Per quanto riguarda il contenuto multimediale della pagina, è presente una sola parte animata realizzata in Flash. Questo elemento non risulta indispensabile per la completa fruizione della pagina, ma ha una semplice funzione di presentazione e abbellimento.
Nonostante il requisito risulti rispettato, sarebbe più corretto aggiungere l'attributo descrittivo title al tag <object>.


2.19. Requisito 19 - Link non Ambigui Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a più pagine.

Il requisito non è rispettato.

• Alcuni link all'interno della pagina non presentato l'attributo descrittivo title.
Senza di esso, l'etichetta del link non riesce a dare una visione corretta del contenuto della pagina puntata dal link.
L'ambiguità in questo caso nasce dal fatto che il termine "Mappa" è interpretativo, quindi per utenti diversi potrebbe avere significati diversi, come ad esempio "Mappa del sito" o "Mappa geografica della Regione".

codice:

<a href="/rlcontent/linker/..." class="normalebarra">
 Mappa |
</a>

soluzione:

Aggiungere l'attributo descrittivo title al tag <a> del link, scegliendo un testo sufficientemente descrittivo.

Altro esempio: il pulsante "Tematiche".



• Sono presenti alcuni link all'interno della pagina che hanno la stessa etichetta. Se venissero tolti dal loro contesto, non sarebbe possibile percepire le differenze tra uno e l'altro, considerato anche che non sono dotati dell'attributo title.

codice:

<a class="Servizismallverde" href="/rlcontent/linker/...">
Segue »
</a>

2.20. Requisito 20 - Temporizzazioni Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.

Non è presente nessun elemento all'interno della pagina soggetto a temporizzazioni. Per questo motivo si può dire che il requisito non è applicabile.


2.21. Requisito 21 - Link Distanti Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.

La distanza tra i link presenti nella pagina rispetta questo requisito, poiché sono sufficientemente distanti da permettere un corretto puntamento. Anche l'utilizzo della tastiera permette un uso efficace e completo dei contenuti e dei servizi forniti dalla pagina.


2.22. Requisito 22 - Pagine Equivalenti Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.

Il reqisito non è applicabile poiché il sito non offre una pagina equivalente a quella da noi valutata.


3. ANALISI PAGINA INQUINAMENTO ATMOSFERICO



3.0. Sommario
Tabella per la verifica rapida del rispetto dei requsiti
Elenco RequisitiEsito
 Requisito 1 - Validità del codiceNON RISPETTATO
 Requisito 2 - No FrameNON RISPETTATO
 Requisito 3 - Alternative TestualiNON RISPETTATO
 Requisito 4 - ColoreNON RISPETTATO
 Requisito 5 - Scritte LampeggiantiRISPETTATO
 Requisito 6 - ContrastoNON RISPETTATO
 Requisito 7 - Mappe Immagine 1RISPETTATO
 Requisito 8 - Mappe Immagine 2NON APPLICABILE
 Requisito 9 - Tabelle Dati 1NON RISPETTATO
 Requisito 10 - Tabelle Dati 2NON APPLICABILE
 Requisito 11 - Fogli di StileRISPETTATO
 Requisito 12 - Liquid LayoutNON RISPETTATO
 Requisito 13 - Tabelle LayoutRISPETTATO
 Requisito 14 - FormNON RISPETTATO
 Requisito 15 - Script, Applet, ...NON RISPETTATO
 Requisito 16 - EventiNON RISPETTATO
 Requisito 17 - Script, Applet, PDF, ...NON RISPETTATO
 Requisito 18 - MultimedialeNON RISPETTATO
 Requisito 19 - Link non AmbiguiNON RISPETTATO
 Requisito 20 - TemporizzazioniNON APPLICABILE
 Requisito 21 - Link DistantiRISPETTATO
 Requisito 22 - Pagine EquivalentiNON APPLICABILE

3.1. Requisito 1 - Validità del Codice Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche, rispettandone l'aspetto semantico.

La pagina non presenta dichiarazione del doctype. Per testare la validità della pagina, sono stati utilizzati i seguenti validatori: W3C Validator e W3C CSS Validator; la pagina è risultata non conforme al principio, presentando alcuni errori in fase di validazione (16 + 188 relativi alla pagina richiamata nel frame) .
Per quanto riguarda la validazione del foglio di stile, non sono stati riscontrati errori di validazione, ma solo qualche warning.

Elenco dei principali errori rilevati:

• Error Line 3 column 0: no document type declaration; implying "<!DOCTYPE HTML SYSTEM>"
• Error Line 9 column 15: there is no attribute "ROWS", "FRAMEBORDER", "BORDER", "FRAMESPACING"
• Error Line 10 column 12: there is no attribute "SRC", "SCROLLING"

codice:

<frameset rows="130,*" frameborder="NO" border="0" framespacing="0">

<frame src="TestataLinkEsterno.jsp" SCROLLING="NO"></frame>

soluzione:

Non essendo presente la dichiarazione del doctype della pagina, gli attributi dei tag <frame> e <frameset> non sono riconosciuti, altri non sono invece consentiti (es. frameborder e framespacing).
Poiché la pagina utilizza i frame al suo interno (non consentiti da questo requisito), la dichiarazione del doctype dovrebbe ad esempio essere la seguente:

<!DOCTYPE html PUBLIC "-//W3C//DTD XHTML 1.0 Strict//EN"
"http://www.w3.org/TR/xhtml1/DTD/xhtml1-strict.dtd">


• Error Line 77 column 134: required attribute "ALT" not specified

codice:

<img border="0" src="images/rlombardia.gif" width="168" height="20">

soluzione:

Inserire il testo alternativo ad ogni immagine che comunichi qualcosa. Esempio: alt="Stemma Regione Lombardia" o alt="" se l'immagine è puramente decorativa.



• Error Line 13 column 29: required attribute "TYPE" not specified

codice:

<script language="JavaScript">

soluzione:

E' necessario aggiungere l'attributo type, con valore "text/javascript", al tag <script> per specificare il tipo di script.


Elenco dei principali warnings rilevati nella validazione dei CSS:

• Line : 4 (Level : 1) You have no background-color with your color : A

codice:

A
{
FONT-SIZE: 11px;
COLOR: #012e62;
FONT-FAMILY: Verdana,Arial,sans-serif;
TEXT-DECORATION: none
}

soluzione:

Specificare un colore di sfondo per il tag <a>. Esempio: background-color: inherit.


• Line : 25 (Level : 1) Same colors for color and background-color in two contexts SELECT and A.gray:hover

codice:

SELECT
{
...
BACKGROUND-COLOR: #ffffff
}

A.gray:hover
{
COLOR: #ffffff;
...
}

soluzione:

Scegliere due colori diversi per evitare possibili sovrapposizioni che potrebbero far risultare il testo non leggibile. I due colori devo essere scelti in modo da avere un sufficiente contrasto.


I fogli di stile presentano in ogni caso alcuni warnings analogni a quelli già descritti per il Requisito 1 Home Page


3.2. Requisito 2 - No Frame Non è consentito l'uso dei frame nella realizzazione di nuovi siti.

La pagina analizzata contiene un <frameset>, all'interno del quale viene caricata una pagina di un sito esterno. Il requisito è quindi non rispettato, poiché indica che le nuove pagine non dovrebbero contenere frame.
Nel caso sia impossibile evitare l'utilizzo dei frame, bisognerebbe predisporre delle soluzioni alternative per la corretta fruizione degli stessi, fornendo un titolo adeguato ad ogni frame.


3.3. Requisito 3 - Alternative Testuali Fornire una alternativa testuale equivalente per ogni oggetto non di testo presente in una pagina e garantire che quando il contenuto non testuale di un oggetto cambia dinamicamente vengano aggiornati anche i relativi contenuti equivalenti predisposti; l'alternativa testuale equivalente di un oggetto non testuale deve essere commisurata alla funzione esercitata dall'oggetto originale nello specifico contesto.

Il requisito non è rispettato. Qui di seguito viene fornito un elenco delle principali violazioni:

• Mancanza dell'attributo alt per la maggior parte delle immagini della pagina.

codice:

<img border="0" src="images/arpalogo.gif" width="275" height="56">

soluzione:

Inserire il testo alternativo ad ogni immagine che comunichi qualcosa. Esempio: alt="Stemma Regione Lombardia" o alt="" se l'immagine è puramente decorativa.


• Mancanza dell'alternativa testuale per il tag input (con riferimento alle WCAG 1.0, principio 1.1).

codice:

<input type="button" value=" Vai " class="button" id="vai" name="vai"
onclick="viewDetailsLoc();">


• Mancanza dell'attributo title descrittivo per il tag <object>.

codice:

<OBJECT classid="clsid:D27CDB6E-AE6D-11cf-96B8-444553540000"
codebase="http://download.macromedia.com/pub/shockwave/cabs/flash/swflash.cab#
version=5,0,0,0" WIDTH=374 HEIGHT=344>


• Gran parte dei link all'interno della pagina sono privi dell'attributo title per la descrizione del collegamento

codice:

<a href="docQA_Centraline.asp"> Funzionamento delle centraline di rilevamento</a>
<a href="docQA_Metrologia.asp"> Metrologia e qualità dei dati rilevati</a>

soluzione:

Aggiunta dell'attributo title ai link. Esempio: <a href="docQA_Centraline.asp" title="Pagina funzionamento centraline di rilevamento della Regione Piemonte">Funzionamento delle centraline di rilevamento</a>


• Per le immagini ricche visualizzabili sulla pagina (ad esempio le cartine geografiche delle zone della regione), è necessario fornire un testo alternativo sufficientemente descrittivo. In questi casi bisogna fare uso dell'attributo longdesc ed eventualmente di D-link.


3.4. Requisito 4 - Colore Garantire che tutti gli elementi informativi e tutte le funzionalità siano disponibili anche in assenza del particolare colore utilizzato per presentarli nella pagina.

Il requisito non è rispettato poiché, all'interno della pagina, le informazioni relative agli agglomerati urbani, al posizionamento delle centraline di rilevamento e alle relative legende, sono codificate con il solo colore. Senza di esso non è possibile capire il significato delle immagini, considerato che il colore è l'unico elemento di distinzione.

esempio:

Esempio non conformità requisito 4 - Colore


3.5. Requisito 5 - Scritte Lampeggianti Evitare oggetti e scritte lampeggianti o in movimento le cui frequenze di intermittenza possano provocare disturbi da epilessia fotosensibile o disturbi della concentrazione, ovvero possano causare il malfunzionamento delle tecnologie assistive utilizzate; qualora esigenze informative richiedano comunque il loro utilizzo, avvertire l'utente del possibile rischio prima di presentarli e predisporre metodi che consentano di evitare tali elementi.

La pagina contiene due elementi animati, che durante il loro movimento presentano del testo pubblicitario o danno enfasi ad un testo cambiandone il colore. Uno dei due è una Gif animata mentre l'altro è una presentazione Flash.
Per l'analisi della Gif animata, ci si è avvalsi dello strumento di analisi fornito sul sito Web Accessibile. Questo ci ha permesso di valutare la frequenza di aggiornamento dei fotogrammi, in modo da stabilire se questa frequenza ricade all'interno dell'intervallo critico 4-59Hz.
Per tutti i fotogrammi che compongono l'immagine animata, si è rilevata una conformità con il requisito.
Per quanto riguarda l'animazione Flash (presentata tramite l'utilizzo di una servlet) non è stato possibile definire se l'aggiornamento della presentazione rientri o meno nel range 4-59Hz.


3.6. Requisito 6 - Contrasto Garantire che siano sempre distinguibili il contenuto informativo (foreground) e lo sfondo (background), ricorrendo a un sufficiente contrasto (nel caso del testo) o a differenti livelli sonori (in caso di parlato con sottofondo musicale); evitare di presentare testi in forma di immagini.

Il requisito non è rispettato, visto che in diverse parti della pagina la differenza di contrasto tra lo sfondo ed il testo non è sufficiente. Qui di seguito vengono riportati alcuni esempi di non conformità.

esempi:

Esempio non conformità requisito 6 - Contrasto

Esempio non conformità requisito 6 - Contrasto


3.7. Requisito 7 - Mappe Immagine 1 Utilizzare mappe immagine sensibili di tipo lato client piuttosto che lato server, salvo il caso in cui le zone sensibili non possano essere definite con una delle forme geometriche predefinite indicate nella DTD adottata.

All'interno della pagina, nella parte superiore, è presente una mappa immagine che rispetta il requisito sopra descritto.


3.8. Requisito 8 - Mappe Immagine 2 In caso di utilizzo di mappe immagine lato server, fornire i collegamenti di testo alternativi necessari per ottenere tutte le informazioni o i servizi raggiungibili interagendo direttamente con la mappa.

Il requisito non è applicabile, poiché non sono presenti mappe immagine lato server nella pagina analizzata.


3.9. Requisito 9 - Tabelle Dati 1 Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti dalla DTD adottata per descrivere i contenuti e identificare le intestazioni di righe e colonne.

All'interno della pagina sono presenti alcune tabelle dati che non rispettano il requisito.
Per prima cosa c'è da osservare che, per definire il titolo della tabella, non è stato utilizzato il tag <caption> ma è stata utilizzata un tabella indipendente.
Non è inoltre presente l'attributo summary per definire la struttura ed il contenuto della tabella.
C'è anche da notare che non sono stati definiti i tag <th>.

codice:

<table border="0" width="362" cellspacing="0" cellpadding="0">
<tr>
<td width="362" colspan="6" bgcolor="#003366"><img border="0"
src="images/pxb.gif" width="1" height="1"></td>
</tr>
<tr>
<td width="106" height="18" bgcolor="#FFFFFF" valign="middle" align="right"
class="small">Valore limite: </td>
<td width="74" height="18" bgcolor="#FFCD35" valign="middle" align="right"
class="small">125 µg/m3 </td>
...
</tr>

esempio:

Esempio non conformità requisito 9 - tabelle dati 1


3.10. Requisito 10 - Tabelle Dati 2 Per le tabelle dati usare gli elementi (marcatori) e gli attributi previsti nella DTD adottata per associare le celle di dati e le celle di intestazione che hanno due o più livelli logici di intestazione di righe o colonne.

Poiché le tabelle contenute nella pagina risultano lineari dal punto di vista del contenuto, non è necessario aggiungere i relativi marcatori di riga e di colonna. Il requisito risulta quindi non applicabile.


3.11. Requisito 11 - Fogli di Stile Usare i fogli di stile per controllare la presentazione dei contenuti e organizzare le pagine in modo che possano essere lette anche quando i fogli di stile siano disabilitati o non supportati.

Effettuando un'analisi della pagina e dei relativi fogli di stile, si può affermare che il requisito è rispettato.
Tutti i contenuti sono fruibili anche senza l'utilizzo dei fogli di stile, ed in ogni caso visualizzati senza perdita di alcuna informazione.


3.12. Requisito 12 - Liquid Layout La presentazione e i contenuti testuali di una pagina devono potersi adattare alle dimensioni della finestra del browser utilizzata dall'utente senza sovrapposizione degli oggetti presenti o perdita di informazioni tali da rendere incomprensibile il contenuto, anche in caso di ridimensionamento, ingrandimento o riduzione dell'area di visualizzazione o dei caratteri rispetto ai valori predefiniti di tali parametri.

Il requisito non è rispettato.
Nella definizione della larghezza e altezza degli elementi della pagina, vengono spesso utilizzati valori espressi in px per definire gli attributi, come ad esempio per width, height, padding e margin. Se si cerca di ridimensionare la finestra, il contenuto rimarrà ad una dimensione fissata a prescindere dalla larghezza della finestra. Questo crea problemi agli utenti che usano schermi piccoli e con bassa risoluzione (es.PDA, cellulare).
C'è da notare che, aumentando la dimensione del carattere della pagina, il testo non fuoriesce dai blocchi in cui è stato predisposto originariamente ma genera un ridimensionamento del blocco stesso per adattarsi al testo che contiene.


3.13. Requisito 13 - Tabelle Layout In caso di utilizzo di tabelle a scopo di impaginazione, garantire che il contenuto della tabella sia comprensibile anche quando questa viene letta in modo linearizzato e utilizzare gli elementi e gli attributi di una tabella rispettandone il valore semantico definito nella specifica del linguaggio a marcatori utilizzato.

Viene garantito che il contenuto della pagina sia comprensibile anche quando le tabelle di layout vengono disabilitate, quindi il requisito è verificato.


3.14. Requisito 14 - Form Nei moduli (form), associare in maniera esplicita le etichette ai rispettivi controlli, posizionandole in modo che sia agevolata la compilazione dei campi da parte di chi utilizza le tecnologie assistive.

Il requisito non è rispettato. All'interno della pagina sono presenti due form, utilizzati per una selezione multipla. Uno dei due, composto da tre menù a tendina, è dotato di etichette ma non sono stati utilizzati correttamente tag e attributi LABEL/FOR.
Da notare che la definizione dell'etichetta è stata fatta utilizzando del semplice testo anzichè avvalersi dell'apposito tag <label>. Inoltre non è presente un collegamento tra l'etichetta ed il menù a tendina a cui si riferisce (tag <input>).

codice:

<td align="right">Provincia: </td>
<td> <select size="1" name="prov" ...>
<option value="" selected> 
...
</option>
</td>

soluzione:

Definire l'etichetta per mezzo dell'apposito tag <label> e collegare l'etichetta "Provincia:" con il relativo menù a tendina, per mezzo dei tag e attributi LABEL/FOR.


3.15. Requisito 15 - Script, Applet, ... Garantire che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati; ove ciò non sia possibile fornire una spiegazione testuale della funzionalità svolta e garantire una alternativa testuale equivalente, in modo analogo a quanto indicato nel requisito n. 3.

Il requisito non risulta rispettato.
Quando script e applet vengono disabilitati, non è possibile accedere a tutte le informazioni e servizi offerti dalla pagina.
Alcuni collegamenti della pagina, attivabili per mezzo di menù a tendina, hanno un funzionamento strettamente legato allo scripting java, risultando quindi inutilizzabili in mancanza del supporto java.
Va inoltre segnalato che, si presenta l'impossibilità di visualizzare la data (aggiornata tramite una funzione java) per la presentazione Flash e per un'etichetta di un link.

esempio:

Esempio non conformità requisito 15 - Script, Applet, ...

Esempio non conformità requisito 15 - Script, Applet, ...


3.16. Requisito 16 - Eventi Garantire che i gestori di eventi che attivano script, applet o altri oggetti di programmazione o che possiedono una propria specifica interfaccia, siano indipendenti da uno specifico dispositivo di input.

La pagina contiene al suo interno un evento attivabile tramite onClick, ma non presenta la definizione del corrispondente evento della tastiera onKeyPress. Questo comporta l'impossibilità da parte di alcuni utenti, di accedere a parte dei contenuti del sito, quindi il requisito non è verificato.

codice:

<input type="button" value="&#160;Vai&#160;" class="button" id="vai" name="vai"
onclick="viewDetailsLoc();">

soluzione:

Affiancare all'evento del mouse OnClick, il corrispondente evento della tastiera OnKeyPress.


3.17. Requisito 17 - Script, Applet, PDF, ... Garantire che le funzionalità e le informazioni veicolate per mezzo di oggetti di programmazione, oggetti che utilizzano tecnologie non definite da grammatiche formali pubblicate, script e applet siano direttamente accessibili.

Il requisito non è rispettato.

• Facendo riferimento alle linee guida WCAG 2.0 riconducibili a questo requisito, bisognerebbe evitare link che puntano a funzioni javascript.

codice:

<a href="javascript:RichiestaRT();">> Aggiornati al ... </a>

• Viene utilizzata la funzione document.write() che può creare problemi agli utenti che utilizzano lettori di schermo, rendendo non valido e accessibile il contenuto della pagina, dopo l'esecuzione della stessa.

codice:

document.write(output);

3.18. Requisito 18 - Multimediale Nel caso in cui un filmato o una presentazione multimediale siano indispensabili per la completezza dell'informazione fornita o del servizio erogato, predisporre una alternativa testuale equivalente, sincronizzata in forma di sotto-titolazione o di descrizione vocale, oppure fornire un riassunto o una semplice etichetta per ciascun elemento video o multimediale tenendo conto del livello di importanza e delle difficoltà di realizzazione nel caso di trasmissioni in tempo reale.

La parte multimediale di questa pagina, fornisce informazioni necessarie per la completezza dell'informazione. Considerando che, nel caso in cui la presentazione non sia visualizzabile, non sono stati predisposti metodi alternativi per fornire quella specifica informazione, si può affermare che il requisito non è rispettato.


3.19. Requisito 19 - Link non Ambigui Rendere chiara la destinazione di ciascun collegamento ipertestuale (link) con testi significativi anche se letti indipendentemente dal proprio contesto oppure associare ai collegamenti testi alternativi che possiedano analoghe caratteristiche esplicative, nonché prevedere meccanismi che consentano di evitare la lettura ripetitiva di sequenze di collegamenti comuni a più pagine.

Il requisito non è verificato. Qui di seguito vengono forniti alcuni esempi di con conformità.

• Il link "Relazioni" non è dotato di testo descrittivo, e non ha un significato ben definito se tolto dal suo contesto.

codice:

<a href="docDOC_Relazioni.asp">Relazioni</a>

soluzione:

Fornire un testo sufficientemente descrittivo al link per mezzo dell'attributo title.



• Anche nell'esempio presentato di seguito, se togliamo il link dal suo contesto, non si riesce a percepire quale sarà la pagina di destinazione.

codice:

<a href="javascript:RichiestaRT();">
Aggiornati al <SCRIPT LANGUAGE="JavaScript">getDataRif(0);</SCRIPT>
</a>


• Sono inoltre valide le stesse considerazioni per i link nell'intestazione della pagina (Requisito 19 Home Page), che rimane sempre fissa per l'intero sito.


3.20. Requisito 20 - Temporizzazioni Nel caso che per la fruizione del servizio erogato in una pagina è previsto un intervallo di tempo predefinito entro il quale eseguire determinate azioni, è necessario avvisare esplicitamente l'utente, indicando il tempo massimo consentito e le alternative per fruire del servizio stesso.

Non è presente nessun elemento all'interno della pagina soggetto a temporizzazioni. Per questo motivo si può dire che il requisito non è applicabile.


3.21. Requisito 21 - Link Distanti Rendere selezionabili e attivabili tramite comandi da tastiere o tecnologie in emulazione di tastiera o tramite sistemi di puntamento diversi dal mouse i collegamenti presenti in una pagina; per facilitare la selezione e l'attivazione dei collegamenti presenti in una pagina è necessario garantire che la distanza verticale di liste di link e la spaziatura orizzontale tra link consecutivi sia di almeno 0,5 em, le distanze orizzontale e verticale tra i pulsanti di un modulo sia di almeno 0,5 em e che le dimensioni dei pulsanti in un modulo siano tali da rendere chiaramente leggibile l'etichetta in essi contenuta.

La distanza tra i link presenti nella pagina rispetta questo requisito, poiché sono sufficientemente distanti da permettere un corretto puntamento.
Anche l'utilizzo della tasteiera permette un uso efficace e completo dei contenuti e dei servizi forniti dalla pagina.


3.22. Requisito 22 - Pagine Equivalenti Per le pagine di siti esistenti che non possano rispettare i suelencati requisiti (pagine non accessibili), in sede di prima applicazione, fornire il collegamento a una pagina conforme a tali requisiti, recante informazioni e funzionalità equivalenti a quelle della pagina non accessibile ed aggiornata con la stessa frequenza, evitando la creazione di pagine di solo testo; il collegamento alla pagina conforme deve essere proposto in modo evidente all'inizio della pagina non accessibile.

Il reqisito non è applicabile poiché il sito non offre una pagina equivalente a quella da noi valutata.