Simulazione euristica di accessibilità della regione Emilia Romagna

Prefazione

Questa relazione è stato svolta per il corso di Progettazione di siti e portali web e laboratorio associato che fanno parte del corso di laurea di Tecnologie Web e Multimediali dell'Università degli studi di Udine.

Componenti del gruppo

Data di ultima modifica: 25 luglio 2006.

Indice

  1. Introduzione

  2. Pagine considerate

  3. Sommario

  4. Dettaglio delle barriere riscontrate

Introduzione

Metodo utilizzato

La simulazione euristica è un metodo che si basa sull'esame di singole pagine e la successiva identificazione di tutte le barriere che ogni pagina potrebbe erigere nei confronti dell'attività dell'utente disabile. Per barriera di accessibilità si intende una qualsiasi condizione che rende difficile o impossibile il progredire verso l'ottenimento di un obiettivo da parte di una persona disabile (o disabilitata) che usa il sito mediante un qualche tipo di tecnologia (assistiva o altro). Una barriera viene descritta in termini di:

Ad ogni barriera riscontrata il metodo prevede l'assegnazione di due numeri, entrambi compresi tra uno e tre, inclusi; il primo indica l'impatto, il secondo la frequenza con cui esso si ripete. E' così possibile giudicare poi la gravità della barriera utilizzando la seguente tabella di conversione:

impatto frequenza gravità
1 1 minore
1 2 minore
1 3 serio
2 1 serio
2 2 serio
2 3 critico
3 1 critico
3 2 critico
3 3 critico

Categorie di utenti

Le categorie di utenti considerate nell'elencare le barriere includono i seguenti casi:

Utenti non vedenti

Utenti di lettori di schermo o di browser parlanti; utenti di barre Braille; tipicamente ciechi, talvolta ipovedenti.

Questa categoria potrebbe includere anche utenti vedenti ma costretti ad usare qualche tecnologia disabilitante: browser che non visualizzano immagini, portali vocali.

Utenti ipovedenti

Utenti ipovedenti di ingranditori di schermo; talvolta utenti degli strumenti di accessibilità offerti direttamente dal sistema operativo.

Questa categoria potrebbe includere anche utenti disabilitati da tecnologie quali cellulari e PDA con schermi ridotti, con una ridotta possibilità di interagire.

Utenti non udenti

Persone non udenti o con gravi difetti di udito.

La categoria potrebbe includere anche utenti costretti ad usare il sito in situazioni in cui l'audio non può essere sentito (ad es. in una sala lettura, durante una conferenza).

Utenti daltonici

Persone daltoniche (che non usano alcuna tecnologia assistiva).

La categoria potrebbe includere anche utenti che usano dispositivi dotati di schermi a bassa qualità, o monocromatici.

Utenti disabili motori

Persone con menomazioni fisiche per le quali l'uso del web può essere influenzato dalla mancanza di controllo muscolare o nervoso delle braccia e mani, da tremore o dalla mancanza di agilità delle dita e delle mani.

La categoria potrebbe includere persone solo temporaneamente disabili (ad es. con il braccio in gesso), oppure persone che usano il sito in posizioni inusuali (ad es. durante una presentazione in pubblico, sul podio in piedi).

Utenti disabili cognitivi

Persone con abilità limitata di elaborare e ricordare informazioni, prendere decisioni o apprendere; includono disabili nell'apprendere (dislessici o disgrafici), con disturbi nell'attenzione, con disabilità nella crescita (es. autismo, Down) o con disturbi neurologici (es. Alzheimer).

Questa categoria potrebbe includere anche persone che usano il sito sotto stress (ad es. con fretta in un ambiente rumoroso e pieno di distrazioni, o durante la guida di un'automobile).

Inoltre la categoria può includere anche visitatori del sito di una lingua straniera.

Utenti di browser senza JavaScript

Utenti di browser o sistemi che non sono in grado di elaborare istruzioni JavaScript. Ad es. microbrowser a bordo di telefonini o PDA; ad es. utenti di sistemi proxy, gateway o transcoder.

Anche agenti artificiali, come gli spider dei motori di ricerca, o i sistemi di test automatizzati, si trovano nella situazione di non poter elaborare istruzioni JavaScript.

Torna all'indice

Pagine considerate

  1. Home page Regione Emilia-Romagna
  2. Giunta
  3. Lavoro e Professioni
  4. Sala stampa
  5. Newsletter
  6. Agenda appuntamenti
  7. Galleria fotografica
  8. Video
Torna all'indice

Sommario

I problemi piu gravi scoperti sono risultati essere la presenza di link generici e ambigui in piu' pagine e la mancanza di didascalie e di sincronizzazione nei file video. Ciò comporta una riduzione drastica dell'efficacia del sito se utilizzato da utenti non vedenti e/o non udenti. Altri problemi sono risultati essere la presenza di troppi link nelle pagine, la presenza di ascii art (tuttavia in modo limitato) e i campi nascosti delle form che vengono popolati tramite JavaScript. Da segnalare anche il fatto che per caricare i vari file multimediali presenti nel sito viene utilizzato JavaScript; in questo modo, agli utenti sprovvisti di JavaScript risulta impossibile la visione di tali files.

Torna all'indice

Dettaglio delle barriere riscontrate

Di seguito vengono elencate tutte le barriere riscontrate, ordinate per categoria di utente a cui fanno riferimento e per pagina considerata.

Lista delle barriere

  1. Lista di barriere per Utenti non vedenti
  2. Lista di barriere per Utenti ipovedenti
  3. Lista di barriere per Utenti daltonici
  4. Lista di barriere per Utenti disabili motori
  5. Lista di barriere per Utenti non udenti
  6. Lista di barriere per Utenti disabili cognitivi
  7. Lista di barriere per Utenti di browser senza JavaScript
Torna all'indice