Simulazione euristica del sito: http://www.provincia.tn.it

Indice

Valid XHTML 1.0! Valid CSS!

Introduzione

La simulazione euristica guidata da barriere per la verifica dell'accessibilità è un metodo che testa un sito cercando delle possibili barriere che potrebbero modificare o compromettere l'utilizzo del sito da parte dell'utente.
La simulazione è stata eseguita utilizzando un pc con sistema operativo Windows Xp e browser Internet Explorer 6 e 7, Mozilla Firefox 1.07 e Lynx ad una risoluzione di 1024x768. Sono stati utilizzati anche i lettori di schermo Jaws 7.0 e ZoomText 9 oltre all'ingranditore di schermo ZoomText 9.

Torna su

Categorie di utenti

Le categorie di utenti scelti, coprono all'incirca quasi tutti i tipi di utenti che potrebbero visitare un sito internet. In particolare sono state analizzate queste tipologie di utenti:

  • Utenti non vedenti: Sara, cieca dalla nascita, utilizza un lettore di schermo (Jaws 7.0 o ZoomText 9) per poter visitare il sito della sua regione
  • Utenti ipovedenti: Andrea utilizza un ingranditore di schermo (ZoomText 9) per sopperire al suo problema e accontentare la sua curiosità
  • Utenti non udenti: Marta ha problemi di udito a causa di un incidente, ma la sua passione per internet è troppo grande per fermarsi
  • Utenti daltonici: Claudio si è eccorto tardi di essere daltonico, ma questo non vuol dire che deve essere tagliato fuori!
  • Utenti disabili motori: Luca ha il parkinson, ma grazie alle nuove strumentazioni, può navigare anche lui!
  • Utenti disabili cognitivi: Patrizia ha scoperto di avere l'Alzheimer. Vuole provare se pu visitare i siti come faceva qualche anno fa..
  • Utenti di browser senza javascript: Luigi è fissato per la sicurezza..Niente javascript perchè non è sicuro!! Ma questo potrebbe tagliarlo fuori dalla navigazione di alcune parti..

Torna su

Pagine analizzate

Le pagine analizzate in questa relazione sono state scelte pensando a un utente che si trova per la prima volta davanti a questo sito. Si parte quindi dalla home page, per poi consultare le prime voci del menu riguardanti il presidente e la giunta; l'interessamento è rivolto anche alla guida agli uffici, in particolare quelli riguardanti i servizi. Infine, per farsi un'idea ed accrescere la propria dimestichezza nell'esplorazione del sito sono state visitate la mappa del sito e la pagina di aiuto.
Le pagine sottostanti verranno aperte in una nuova finestra.

Torna su

Descrizione del metodo

Per assegnare una gravità ad ogni barriera incontrata, è stata utilizzata la seguente tabella:


impatto frequenza gravità
1 1 minore
1 2 minore
1 3 serio
2 1 serio
2 2 serio
2 3 critico
3 1 critico
3 2 critico
3 3 critico

In particolare, l'impatto viene valutato seguendo queste indicazioni:

  1. la presenza del problema viene notata dall'utente considerato, ma ci sono facili modi per aggirarla o evitarla. Esso non incide significativamente sulle capacità dell'utente di raggiungere con successo il termine del compito. Può invece incidere sull'efficienza con cui l'utente svolge il compito e/o sulla sua soddisfazione.
  2. la presenza del problema è notata ed incide significativamente sull'efficacia e/o sicurezza. L'utente non riesce ad aggirarlo facilmente, o ad evitarlo. Per uscire dalla situazione problematica l'utente può necessitare di notevole tempo, vari tentativi e ingegno. Il problema rende difficile, faticoso e/o rischioso il proseguimento del compito, ed è facile che l'utente compia degli errori. Il problema incide sicuramente e marcatamente su efficacia e/o sicurezza.
  3. si tratta di una barriera che porta molto spesso a rinunciare al raggiungimento dello scopo: gli errori possono essere molti e con gravi conseguenze; vie alternative non esistono. L'impatto negativo su efficacia e sicurezza è elevato.

La frequenza, invece, segue queste altre indicazioni:

  1. il problema si manifesta raramente e non sempre durante lo svolgimento del compito; in pochi e marginali casi esso si manifesta. Dunque esso incide in maniera molto limitata sulla produttività e sulla soddisfazione.
  2. il problema si verifica ogni volta che si svolge quel compito. Può incidere significativamente su produttività e su soddisfazione.
  3. il problema si verifica più volte durante lo svolgimento del compito. Sicuramente incide sulla produttività, facendola calare marcatamente; e altrettanto di sicuro incide sulla soddisfazione.

Alla tabella sopracitata, sono stati aggiunti anche i valori "Assente" e "Non valutabile (n.v.)", che indicano rispettivamente che la barriera non è stata riscontrata e che la barriera non è applicabile alla pagina in questione

Torna su

Descrizione delle barriere

Utente non vedente

Immagini ricche senza testo alternativo

L'utente, anche se percepisce che c'è un'immagine, non ha modo di sentirne l'informazione contenuta. E inoltre rischia di perdere del tempo a cercare nel resto della pagina tale materiale.

Mancanza di didascalie del video

L'utente non ha modo di percepire, tranne che per l'audio, il contenuto delle scene video.

Colore essenziale

L'utente non avrà alcun modo di percepire la differenza di colori, e quindi la presenza di due informazioni differenti, che non potranno essere sfruttate in nessun modo.

Frame inaccesibili

Utenti di vecchie versioni di lettori di schermo (es. JAWS 3.5) non possono accedere ai singoli frame.

Materiale in movimento

L'utente potrebbe non percepire (perché il lettore di schermo non glielo segnala) che l'immagine è cambiata o che il testo è cambiato da quando l'ha sentito l'ultima volta.

Immagini funzionali in sfondo

L'utente non ha modo di percepire il contenuto associato all'immagine, specialmente se questa contiene del testo. Infatti non è possibile usare le normali tecniche per associare all'immagine del testo equivalente. L'unica associazione è data dalla sovrapposizione grafica.

Immagini funzionali prive di testo

L'utente è impossibilitato a capire il ruolo dell'immagine (ad es. il lettore di schermo si limita a leggere l'URL del link) e quindi a scegliere oculatamente il link o il pulsante da attivare.

Link generici

L'utente del lettore di schermo non ha modo di selezionare il link quando esso viene proposto fuori dal contesto, in una finestra di dialogo che contiene tutti e soli i link. Ciò avviene perché il link ha un'etichetta assolutamente non informativa.

Link ambigui

L'utente del lettore di schermo non ha modo di selezionare il link quando esso viene proposto fuori dal contesto, in una finestra di dialogo che contiene tutti e soli i link. Ciò avviene perché tanti link hanno la stessa etichetta ed essa non permette di distinguerli.
L'utente è costretto ad esplorare ciascuno dei link (attivandolo e tornando indietro) per trovare la pagina desiderata.

Menu dinamici in javascript

Il lettore di schermo potrebbe non accorgersi della modifica alla pagina dove appare il menu, col risultato che il menu risulta totalmente inutilizzabile all'utente.

Eventi mouse

L'utente che usa solo la tastiera non ha modo di attivare quegli eventi, e quindi di interagire con la pagina.

ASCII art

L'utente si sente pronunciare i caratteri usati nel simbolo o decorazione e potrebbe non capire di cosa si tratta. Ad es. un utente non capisce cosa significa la frase "uguale uguale parentesi angolare destra" pronunciata da un lettore di schermo a fronte del testo ==>.
Certi usi di caratteri alfanumerici per scopi decorativi sono però entrati ormai nella consuetudine, e quindi sono più tollerabili. Ad es. l'uso del carattere ">" come separatore in una sequenza di link all'interno delle briciole di pane.

Titoli spaziati

Il lettore di schermo pronuncia la parola così: "bi e enne vi e enne u ti i", rendendola inintelleggibile.

Troppi link

Il numero elevato di link costringe l'utente ad un'analisi lunga e faticosa di ciascuno di essi.
Gli utenti devono ascoltare tutti i link prima di decidere se continuare e poter scegliere quello più rilevante per loro. Durante questo ascolto devono memorizzare i link sentiti in modo da poterci ritornare con il focus onde attivarli. Soprattutto nel caso di incertezza sulla adeguatezza della pagina rispetto all'obiettivo dell'utente, quest'ultimo è costretto a uno sforzo elevato per navigare nel sito. Il problema è acuito se i link sono male organizzati, non raggruppati in categorie, con delle etichette poco informative e/o ambigue.

Form con redirect

Il problema è che per l'utente, una volta scelta una voce dal menu (ad es.) il browser attende qualche secondo e poi propone la nuova pagina riposizionando il focus all'inizio. L'utente deve quindi prima capire che il browser mostra una nuova pagina quasi uguale alla precedente, e poi muovere il focus sino al punto del menu scelto in precedenza e solo dopo può continuare nella compilazione della form.

Link non separati

L'utente si sente pronunciare un elenco di link senza alcuna separazione o pausa tra uno e l'altro, ed avrà difficoltà nel capire dove uno finisce e l'altro inizia. Non potrà quindi facilmente capire che ci sono vari link, e dovrà faticare per attivare quello prescelto (una volta che sia stato individuato).

Nuove finestre

L'utente non si accorge che il contesto di interazione è cambiato, e che quindi è cambiato sia il contenuto che i comandi possibili.
Questo è tanto più grave quanto inaspettate sono le nuove finestre (ad es. finestre pop-up che c'entrano poco con il compito dell'utente).
Anche il pulsante BACK del browser non funziona più, e questo toglie un'"ancora di salvezza" all'utente.

Form senza label

L'utente che usa il lettore di schermo in modalità "controlli della form" non può permettersi di scorrere avanti e indietro il focus dell'interazione perché il lettore di schermo non gli/le legge il testo associato all'etichetta del controllo focalizzato.
Se la form è impaginata in maniera complessa, allora il lettore di schermo non legge proprio il testo dell'etichetta prima di presentare all'utente la possibilità di agire sul controllo.
Ad es. tutte le etichette vengono lette una dopo l'altra e poi segue la lettura di tutti i controlli, uno dopo l'altro.

Temporizzazioni troppo brevi

L'utente che ci mette più tempo del previsto per svolgere una determinata azione (ad es. consultare una pagina e successivamente premere un pulsante "accetto") si trova nella situazione di non poter procedere perché il sistema ha cambiato stato di propria iniziativa.

Tabelle dati

L'utente non può navigare tra le celle della tabella in modo che gli venga ricordato il significato di ciascuna cella (leggendo anche le intestazioni della cella).

Tabelle di impaginazione

L'utente non capisce come le informazioni o i link sono disposti nella pagina, dato che l'ordine con cui vengono letti dal lettore di schermo differisce da quello previsto dalla gabbia grafica implementata con la tabella.
Inoltre il lettore di schermo pronuncia, per ciascuna tabella incontrata, delle frasi tipo "tabella 4 con 5 righe e 4 colonne", ..., "fine della tabella 4" che ovviamente disturbano e rallentano l'utente.
L'uso di markup previsto per le tabelle dati peggiora la situazione, dato che il lettore di schermo pronuncia ancora più parole inutili.

Pagine senza titoli

Ogni volta che l'utente cambia pagina il titolo (che appare nella barra della finestra del browser) è la prima cosa che viene letta dal lettore di schermo. Il fatto che esso non cambi ha come conseguenza che l'utente potrebbe non capire che la pagina è cambiata.

Frame senza titolo

L'utente potrà accedere alla pagina solamente un frame alla volta, e sarà costretto a scegliere quale frame visitare. Se l'attributo NAME del frame contiene dei valori come "asx1" o "alto_sinistra_1" questi non permettono all'utente di capire quale sia lo scopo del frame e tantomeno quale che sia il suo contenuto.
Similmente per l'attributo TITLE con dei valori poco chiari e poco informativi.

Marcatura della lingua

Il lettore di schermo pronuncierà le parole con i fonemi della lingua preselezionata. Quindi se la pagina, parte di un sito in italiano, contiene la versione in tedesco della pagina, il lettore di schermo continuerà a pronunciare le parole in italiano, fintantoché l'utente non cambia il settaggio.
Inoltre se la pagina (in italiano) contiene un'espressione tipo "Check in", tale espressione verrà pronunciata "kekin".

Suddivisione in sezioni

Il lettore di schermo permette all'utente di listare tutti i titoli di sezione (da H1 a H6) e di saltare da uno all'altro, in qualsiasi punto della pagina. Ciò permette all'utente di ottenere velocemente una panoramica del contenuto della pagina e di poter scegliere la parte da esaminare con attenzione.
Soprattutto in caso di visita di pagine errate, questa caratteristica della pagina risulta molto utile perché permette di risparmiare tempo e fatica.
Inoltre anche nel caso di visita di pagine molto simili (ad es. una catena di form in cascata con una parte preliminare delle pagine in comune) l'utente avrebbe modo di saltare direttamente dove serve.

Immagini come titoli

Il lettore di schermo non potrà pronunciare alcun testo intelliggibile (eccetto l'URL del file dell'immagine), e quindi l'utente perderà anche quel poco di contestualizzazione e orientamento che il titoletto avrebbe potuto fornire.

Mancanza di tasti rapidi

L'utente, che usa solo la tastiera, non può muoversi velocemente nella pagina da controllo a controllo. Deve sempre usare il tasto TAB e muoversi sequenzialmente.
Il problema è ancora più grave se la pagina manca di link per saltare al contenuto e di link per muoversi di sezione in sezione.

Skip links

L'utente è costretto, nella navigazione all'interno del sito, a sentirsi leggere più e più volte il materiale preliminare, prima di arrivare al nocciolo della pagina.
Questo è particolarmente grave nel caso di un'applicazione web, con dei refresh della pagina che la fanno cambiare e che spostano il focus dell'interazione all'inizio.

Pagina solo testo

L'utente si rifiuta di usare la pagina solo testo impoverita rispetto a quella normale; la vede come un modo per dire ai disabili "entrate dal garage perché siete diversi dagli altri".

Controlli del browser disabilitati

L'utente è costretto a percorrere in lungo e in largo la pagina per trovare un link che gli/le permetta di tornare indietro o di rileggere l'URL della pagina.

Torna su

Utente ipovedente

Immagini ricche malposizionate

L'utente potrebbe non capire che c'è l'immagine se essa è posizionata al di fuori del suo campo visivo e in posizioni estreme della pagina (es. in basso o alto a dx). Questo può succedere soprattutto se la pagina si basa su un impianto grafico che fornisce delle indicazioni visuali sbagliate su dove la pagina termina (ad es. con delle linee o decorazioni verticali che possono essere interpretate come margine destro, oltre al quale non si trova nulla). La conseguenza è che l'immagine non verrebbe proprio vista, e quindi le sue informazioni non fruite.

Immagini ricche incluse nello sfondo

Tali immagini sarebbero totalmente non percepibili da parte degli utenti dato che i lettori di schermo o i browser parlanti non segnalerebbero neppure la presenza dell'immagine, tantomeno del testo ad esse associato.

Contrasto visivo insufficiente

La persona farà molta fatica a distinguere le due cose, e in certi casi non riuscirà a decifrare proprio il materiale di primo piano.

Materiale in movimento

Il materiale in movimento potrebbe essere posto in un luogo al di fuori del campo visivo dell'utente, con la conseguenza che il cambiamento non viene affatto notato.

Immagini funzionali in sfondo

L'utente che prova ad ingrandire la dimensione dei caratteri, e a modificare la forma e dimensione della finestra rischia di spostare i contenuti e disallineare la struttura dello sfondo con quella del materiale di primo piano. La conseguenza è che le immagini non sono più visualizzate nel contesto desiderato.
Inoltre l'utente potrebbe voler disabilitare i figli di stile della pagina ed usare il proprio stile. In questo caso non riuscirebbe a percepire proprio il materiale incluso con il CSS.

Immagini funzionali prive di testo

L'utente non potrà ingrandire le immagini (nel caso in cui non usi l'ingranditore di schermo) e quindi potrebbe non essere in grado di leggerne o distinguerne il contenuto. Analogamente, nel caso debba cambiare i colori della pagina con il proprio foglio di stile, non potrà modificare nulla dell'immagine.

Menu dinamici in javascript

L'utente dell'ingranditore di schermo potrebbe guardare una sezione della pagina che è lontana dalla parte della pagina che contiene il menu appena aperto, il quale quindi risulta esterno al campo visivo dell'utente, che non può fruirne

Mancanza di link interni

L'utente sarà costretto a muovere il campo visivo dalla parte inferiore della pagina alla barra di scorrimento (per spostare il contenuto della finestra) e poi di nuovo all'inizio della finestra per poter leggere il titolo della sezione e la sua parte iniziale.
Questo potrebbe essere ancora più grave nel caso di form complesse, nelle quali l'utente potrebbe non accorgersi della presenza di elementi importanti.

Righe di testo lunghe

Le righe più lunghe del campo visivo forzano l'utente a continuamente far scorrere il campo visivo da sx a dx per poter leggere il testo della riga, e poi di nuovo da dx a sx per andare all'inizio della riga successiva. Il problema è acuito dall'eventuale dover fare scrolling orizzontale della pagina, nel qual caso l'utente deve spostare il campo visivo anche in basso per localizzare ed "agganciare" la barra di scorrimento.

Troppi link

Il numero elevato di link costringe l'utente ad un'analisi lunga e faticosa di ciascuno di essi.
Gli utenti devono far scorrere il loro ristretto campo visivo su tutti i link, nelle varie zone della pagina, memorizzandoseli, prima di poter decidere se continuare la navigazione e quindi quale attivare. L'esame della pagina procede una sezione alla volta, con il rischio di dimenticarsi alcuni link visti in precedenza o la loro posizione. Il problema è acuito se la pagina richiede scrolling verticale od orizzontale.

Form con redirect

Il problema è che per l'utente, una volta scelta una voce dal menu (ad es.) il browser attende qualche secondo e poi propone la nuova pagina riposizionando il focus all'inizio. L'utente deve quindi capire che il browser mostra una nuova pagina quasi uguale alla precedente, e poi muovere il focus sino al punto del menu scelto in precedenza e solo dopo può continuare nella compilazione della form.

Form ampie

L'utente potrebbe non accorgersi della presenza di controlli in zone estreme della pagina (in alto o basso a destra), e quindi potrebbe cercare di inviare i dati senza aver compilato completamente la form.

Finestre sovrapposte

L'utente non distingue la nuova finestra dalla precedente, e quindi si trova del tutto disorientato dal nuovo contesto di interazione.
Può ad es. capitare che l'utente non riconosca che la scroll bar che vede sia quella della finestra nello sfondo. Quando ci clicca sopra (con l'intenzione di scorrere il contenuto della finestra in primo piano), ottiene come risultato lo scambio delle due finestre e quella di primo piano, che l'utente stava esaminando, passa dietro, senza permettergli di capire cosa sia successo.

Temporizzazioni troppo brevi

L'utente che ci mette più tempo del previsto per svolgere una determinata azione (ad es. consultare una pagina e successivamente premere un pulsante "accetto") si trova nella situazione di non poter procedere perché il sistema ha cambiato stato di propria iniziativa.

Immagini come titoli

L'utente non potrà usare solamente il browser per ingrandire il contenuto della pagina, dato che ciò non produrrà l'effetto di ingrandire i titoli.
Egli dovrà per forza usare un ingranditore di schermo per poter fruire appieno della pagina, con la conseguenza di ridurre ulteriormente il proprio campo visivo.

Mancanza di tasti rapidi

L'utente potrebbe usare i tasti rapidi per spostare velocemente e in maniera precisa il focus dell'interazione sulla parte della pagina che interessa, senza dover usare barre di scorrimento e senza dover spostare a mano il campo visivo.

Testo non ridimensionabile

L'utente potrebbe (a seconda del browser usato) non riuscire ad ingrandire la dimensione del testo. Con la conseguenza di dover utilizzare un ingranditore di schermo.

Layout non ridimensionabile

L'utente non potrà massimizzare la finestra, né aumentare la dimensione del carattere. Sarà pertanto costretto ad usare un ingranditore di schermo.
Il problema è ancora più grave se il testo all'interno della pagina non fuisce correttamente, pregiudicandone la comprensione.

Skip links

L'utente non ha modo di posizionare direttamente il focus dell'interazione, e quindi il suo campo visivo, sul nocciolo della pagina.

Controlli del browser disabilitati

L'utente è costretto a percorrere in lungo e in largo la pagina per trovare un link che gli/le permetta di tornare indietro o di rileggere l'URL della pagina.

Torna su

Utente non udente

Mancano didascalie per l'audio'

L'utente non avrebbe modo di fruire delle informazioni fornite via audio.

Manca sincronizzazione

L'utente non ha modo di percepire le informazioni narrative (i dialoghi) né quelle relative a suoni importanti nelle scene video (ad es. i passi dell'assassino che si avvicina alle spalle della vittima), nel momento in cui vede la scena.

Torna su

Utente daltonico

Colore essenziale

Gli utenti potrebbero trovarsi nella situazione di non poter distinguere le due informazioni, ad es. se venissero scelti colori che per un daltonico sono troppo poco differenziabili (es. verde e rosso).

Contrasto visivo insufficiente

La persona potrebbe non essere in grado di percepire chiaramente la presenza del materiale di primo piano.

Torna su

Disabile motorio

Menu a cascata

L'utente ha difficoltà nel posizionare il puntatore nelle voci giuste, e soprattutto per fare in modo che i menu secondari si aprano e rimangano aperti quando si scorrono le loro voci.

Eventi mouse

L'utente, che potrebbe preferire l'uso della tastiera al mouse per determinate azioni, si trova nella situazione in cui le funzionalità sembrano esserci ma non funzionano.

Mancanza di link interni

L'utente è costretto a continuamente muovere il puntatore dalla pagina alla barra di scorrimento e viceversa.
Anche nel caso di utilizzo della tastiera (se ovviamente è possibile usarla), la mancanza di tali link richiede all'utente un uso più frequente dei tasti.

Troppi link

Il numero elevato di link costringe l'utente ad un'analisi lunga e faticosa di ciascuno di essi.
Il gran numero di link, se disposti in maniera da richiedere dello scrolling verticale od orizzontale, forza l'utente a delle azioni con il mouse o con la tastiera che sono difficili da compiere con accuratezza (il pulsante di scroll è piccolo, il cursore della barra di scorrimento è piccola).

Link troppo vicini

L'utente farà molta fatica a posizionare il mouse su dei link molto piccoli; in certi casi rischierà di colpire il link sbagliato, se posto vicino a quello desiderato.

Nuove finestre

Il dover muovere il mouse sul pulsantino di chiusura della finestra, ogni volta che questa appare, richiede all'utente una notevole fatica perché deve muovere il mouse sul pulsante, piccolo, di chiusura della finestra in alto a destra, nella barra del titolo.

Form senza label

Certi controlli hanno una superficie cliccabile ridotta (ad es. radiobutton o checkbox). L'utente farà quindi fatica ad attivare il controllo.

Temporizzazioni troppo brevi

L'utente che ci mette più tempo del previsto per svolgere una determinata azione (ad es. consultare una pagina e successivamente premere un pulsante "accetto") si trova nella situazione di non poter procedere perché il sistema ha cambiato stato di propria iniziativa.

Mancanza di tasti rapidi

L'uso della tastiera è spesso preferito; pertanto la presenza dei tasti rapidi migliora di molto l'usabilità del sito.

Controlli del browser disabilitati

L'utente è costretto a percorrere in lungo e in largo la pagina per trovare un link che gli/le permetta di tornare indietro o di rileggere l'URL della pagina.

Torna su

Disabile cognitivo

Mancanza di didascalie del video

L'utente non ha modo di scorrere di nuovo il filmato e poter leggere, con calma e alla velocità più adatta a lui/lei, la descrizione testuale delle scene, e di quello che vi accade. O chi dice quale frase.

Link generici

I link generici attirano l'occhio, che ci si sofferma sopra. Però non sempre l'utente è in grado di esaminare, contestualmente, il testo o le immagini vicine al link. Col risultato analogo alla visione dell'etichetta del link in maniera a-contestuale.

Link ambigui

I link attirano l'occhio, che ci si sofferma sopra. Però non sempre l'utente è in grado di esaminare, contestualmente, il testo o le immagini vicine al link. Col risultato analogo alla visione dell'etichetta del link in maniera a-contestuale.
Inoltre l'utente potrebbe erroneamente attivare il link sbagliato, perché gli/le sembra che sia quello che aveva visto qualche istante prima.

Mancanza di link interni

L'utente farà fatica a comprendere la struttura del documento, e a ricordare quale sezione contiene quale informazione.

Assenza di icone

L'utente ha difficoltà nel comprendere la funzione di ciò che osserva (ad es. il testo di un link, soprattutto se l'aspetto grafico è diverso da quanto atteso). Viene quindi speso del tempo e della fatica per decidere se è o meno utile soffermarsi su quell'elemento o se è utile attivarlo.
Inoltre l'utente farà fatica a ricordarsi, la volta successiva in cui incontra quel componente, la sua funzione.

Testo complesso

L'utente avrà molta difficoltà nel comprendere il materiale proposto e di navigarci.

Sito complesso

L'utente avrà molta difficoltà nel comprendere il materiale proposto e di navigarci.

Troppi link

Il numero elevato di link costringe l'utente ad un'analisi lunga e faticosa di ciascuno di essi.
Gli utenti sono costretti ad uno sforzo di lettura e memorizzazione dei vari link prima di poter decidere e scegliere il più rilevante. Il problema è acuito dall'assenza di uso di icone e colori appropriati, e dall'uso di terminologia e parole di difficile lettura o comprensione.

Campi di testo

L'utente farà fatica a capire come compilare correttamente il campo.

Nuove finestre

L'utente non si accorge che il contesto di interazione è cambiato, e che quindi è cambiato sia il contenuto che i comandi possibili.
Questo è tanto più grave quanto inaspettate sono le nuove finestre (ad es. finestre pop-up che c'entrano poco con il compito dell'utente).
Anche il pulsante BACK del browser non funziona più, e questo toglie un'"ancora di salvezza" all'utente.

Temporizzazioni troppo brevi

L'utente che ci mette più tempo del previsto per svolgere una determinata azione (ad es. consultare una pagina e successivamente premere un pulsante "accetto") si trova nella situazione di non poter procedere perché il sistema ha cambiato stato di propria iniziativa.

Suddivisione in sezioni

La presenza di titoli ben marcati per distinguere tra loro varie parti della pagina aiuterebbe l'utente nel decidere a cosa porre l'attenzione e come proseguire l'interazione.

Pagina solo testo

L'uso del solo testo non facilita la leggibilità e la comprensibilità della pagina.

Torna su

Utente di browser senza javascript

Menu dinamici in javascript

L'utente non riuscirà proprio ad usare le funzionalità offerte del menu, dato che esso non si attiva.

Menu a cascata

Se il menu è implementato in JavaScript, i menu non saranno proprio utilizzabili.

Eventi mouse

L'utente non riuscirà ad usare proprio le funzionalità attivabili con i gestori di eventi.

Form popolata automaticamente

Se l'utente usa un browser privo di interprete JavaScript la form può risultare non utilizzabile.

Form con redirect

L'utente non potrà proprio usare la form, dato che le modifiche che il server ne apporterebbe non sono disponibili.

Validazione dei campi

Se il codice JavaScript è essenziale, allora l'utente se usa un browser privo dell'interprete JavaScript non potrà proprio inviare i dati della form.
Se invece non è essenziale, l'utente potrà usare la form ed inviare i dati, ma determinate verifiche sui dato potrebbero non essere fatte, fornendo quindi dei dati errati al server.

Campi nascosti

L'utente non potrà inviare i dati al server, dato che quest'ultimo si aspetta anche i campi nascosti.

Nuove finestre

Se la finestra viene aperta mediante JavaScript, allora l'utente non ha proprio modo di fruire di quei contenuti.

Controlli del browser disabilitati

L'utente non potrà proprio accedere alla pagina, dato che per aprirla in questo modo è necessario che il browser esegua codice JavaScript.

Torna su

Utente non vedente

Tabella riassuntiva per un utente non vedente (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Immagini ricche senza testo alternativo assente minore minore assente assente assente
Mancanza di didascalie del video n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Colore essenziale serio serio serio serio serio minore
Frame inaccessibili n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Materiale in movimento n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Immagini funzionali in sfondo minore critico critico critico assente assente
Immagini funzionali prive di testo assente assente assente assente assente assente
Link generici assente assente assente assente assente assente
Link ambigui assente assente assente assente assente assente
Menu dinamici in javascript assente assente assente assente assente assente
Eventi mouse assente assente assente assente assente assente
ASCII art minore minore minore minore minore minore
Titoli spaziati assente assente assente assente assente assente
Troppi link assente assente assente minore assente assente
Form con redirect assente assente assente assente assente assente
Link non separati critico critico critico critico critico critico
Nuove finestre assente assente assente assente assente assente
Form senza label assente assente assente assente assente assente
Temporizzazioni troppo brevi n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Tabelle dati n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Tabelle di impaginazione assente assente assente assente assente assente
Pagine senza titoli assente assente assente serio assente assente
Frame senza titolo n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Marcatura della lingua assente assente assente assente assente assente
Suddivisione in sezioni serio serio serio critico serio serio
Immagini come titoli minore critico critico critico assente assente
Mancanza di tasti rapidi assente assente assente assente assente assente
Skip links n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Pagina solo testo n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Controlli del browser disabilitati assente assente assente assente assente assente

Immagini ricche senza testo alternativo

Alcune immagini possiedono un testo alternativo, ma questi non descrive l'immagine come si può vedere dagli esempi qui sotto.
immagine senza testo alternativo immagine senza testo alternativo immagine senza testo alternativo


Colore essenziale

I link visitati non sono distinguibili da quelli non visitati e le voci del menu vengono evidenziate solo con dei cambiamenti di colore e non di forma.
i link visitati non sono distinguibili da quelli non visitati


Immagini funzionali in sfondo

La scritta "Trentino nel cuore dell'Europa" non può essere letta da un utente non vedente in quanto è caricata tramite i css e non c'è un testo alternativo o un titolo che riporti il testo scritto.
immagine con testo all'interno. Un utente non vedene non può leggerla
E' considerata minore solo perchè il testo non è fondamentale per la comprensione del sito.
Nelle pagine del presidente, della giunta e dei servizi, inoltre, le immagini vengono utilizzate come titoli. Disabilitado i css, i titoli non sono più visibili nemmeno ad un utente vedente.


ASCII art

Sono presenti di caratteri come ">>" che visivamente hanno una comprensione immediata, mentre con un lettore di schermo vengo interpretati come "simboli di minore" confondendo l'utente. Un rimedio potrebbe essere quello di utilizzare altri simboli che non vengono letti dal lettore di schermo. Non essendocene molti, questo problema è stato classificato come minore.
simboli ASCII mal interpretati dai lettori di schermo


Troppi link

E' quasi una falsa barriera, in quanto i link sono molti, ma sarebbe stato difficile raggrupparli in categorie. Resta il fatto che bisogna utilizzare la barra di scorrimento perraggiungre l'ultimo link che si trova abbastanza in basso.


Link non separati

I link riguardanti il meteo, il turismo, la viabilità, ecc.., vengono letti dal lettore di schermo senza nessuna interruzione, impedendo all'utente di capire esattamente l'inizio e la fine di un link. La stessa cosa accade per i menu laterali vengono letti uno di seguito all'altro senza nessuna interruzione. I link della pagina dei servizi, invece, sono un buon esempio, in quanto vengono separati da un carattere simbolo.
gruppo di link non sono separati i menu laterali contengono link non adeguatamente separati


Pagine senza titoli

Il titolo della pagina dei servizi è uguale a quello della giunta. Questo potrebbe confondere l'utente che utilizza il lettore di schermo.
il titolo della pagina dei servizi è uguale a quello della pagina della giunta, confondento gli utenti utilizzatori di un lettore di schermo


Suddivisione in sezioni

Nella pagina dei servizi, non è presente nessun tag h1-h6. Nelle altre pagine sono presenti solo tag h1 e h2.


Immagini come titoli

Ecco come si presenta la pagina dei servizi senza le immagini; il titolo non c'è più ed è difficile capire in che pagina ci si trova
la pagina dei servizi senza le immagini. Il titolo è sparito...

Torna su

Utente ipovedente

Tabella riassuntiva per un utente non vedente (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Immagini ricche mal posizionate assente assente assente assente assente assente
Immagini ricche incluse nello sfondo assente assente assente assente assente assente
Contasto visivo insufficiente assente assente assente assente assente assente
Materiale in movimento n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Immagini funzionali in sfondo serio minore minore minore assente assente
Immagini funzionali prive di testo assente assente assente assente assente assente
Menu dinamici in javascript n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Mancanza di link interni assente assente assente assente assente assente
Righe d testo lunghe assente assente assente assente assente assente
Troppi link assente assente assente minore assente assente
Form con redirect assente assente assente assente assente assente
Form ampie n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Finestre sovrapposte assente assente assente assente assente assente
Temporizzazioni troppo brevi n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Immagini come titoli assente assente assente assente assente assente
Mancanza di tasti rapidi assente assente assente assente assente assente
Testo non ridimensionabile assente assente assente assente assente assente
Layout non ridimensionabile assente assente assente assente assente assente
Skip links n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Controlli del browser disabilitati assente assente assente assente assente assente

Immagini funzionali in sfondo

Il numero verde nella home page, essendo un'immagine, non viene ingrandito molto bene, rischiando di non essere letto.
numero verde 800 903606
Nelle pagine del presidente, della giunta e dei servizi, i titoli sono composti da un'immagine; essendo abbastanza grandi, però, risultano abbastanza leggibili anche ad elevati ingrandimenti.


Troppi link

Sono presenti troppi link e questo costringe l'utente ad usare molto la barra di scorrimento. I link andrebbero raggruppati in categorie, ma la distinzione tra gli uni e gli altri non è così marcata. Nell'immagine è possibile vedere circa un terzo dei link totali elencati nella pagina.
parte della schermata della pagina dei servizi. I link visualizzati sono circa un terzo di quelli presenti

Torna su

Utente non udente

Tabella riassuntiva per un utente non udente (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Mancano didascalie per l'audio n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Manca sincronizazione n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.

Torna su

Utente daltonico

Tabella riassuntiva per un utente daltonico (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Colore essenziale assente assente assente assente assente assente
Contrasto visivo insufficiente assente serio critico serio assente assente

Contrasto visivo insufficiente

I menu non sono abbastanza contrastati soprattutto se vengono visualizzati su un monitor che usa una scala di grigi. La pagina della giunta è quella in cui il problema è maggiormente accentuato

Torna su

Utente disabile motorio

Tabella riassuntiva per un utente disabile motorio (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Menu a cascata n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Eventi mouse n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Mancanza di link interni assente assente assente assente assente minore
Troppi link assente assente assente minore assente assente
Link troppo vicini assente assente assente assente assente assente
Nuove finestre assente assente assente assente assente assente
Form senza label assente assente assente assente assente assente
Temporizzazioni troppo brevi n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Mancanza di tasti rapidi assente assente assente assente assente assente
Controlli del browser disabilitati assente assente assente assente assente assente

Mancanza di link interni

Si è costretti a scorrere tutta la pagina per arrivare in fondo; si potrebbero aggiungere in cima alla pagina dei link che rimandino ad argomenti trattati più in basso. Stessa cosa per quando si arriva a fondo pagina; sarebbe comodo un link che rimandi ad inizio pagina.


Troppi link

L'utente è costretto ad usare molte volte la barra di scorrimento per leggere tutti i link; questi andrebbero suddivisi in categorie.

Torna su

Utente disabile cognitivo

Tabella riassuntiva per un utente disabile cognitivo (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Mancanza di didascalie del video n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Link generici assente assente assente assente assente assente
Link ambigui assente assente assente assente assente assente
Mancanza di link interni assente assente assente assente assente assente
Assenza di icone assente assente assente assente assente assente
Testo complesso assente assente assente assente assente assente
Sito complesso assente assente assente assente assente assente
Troppi link assente assente assente assente assente assente
Campi di testo minore minore minore n.v. minore minore
Nuove finestre assente assente assente assente assente minore
Temporizzazioni troppo brevi n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Suddivisione in sezioni serio serio serio critico serio serio
Pagina solo testo n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.

Campi di testo

La form di ricerca non fornisce nessun esempio; sarebbe stato comodo inserire una parola di esempio che al click del mouse sparisce per permettere all'utente di inserire la parola da ricercare.
campo cerca senza esempio


Nuove finestre

Il link invia notizia apre un popup che permette di inserire il mittente ed il destinatario a cui inviare la news. Siccome non permette di fare altro, potrebbe anche non essere considerato un errore.
il link 'invia notizia' apre una finestra di popup


Suddivisione in sezioni

Nella pagina dei servizi, non è presente nessun tag h1-h6. Nelle altre pagine sono presenti solo tag h1 e h2.

Torna su

Utente di browser senza javascript

Tabella riassuntiva per un utente di browser senza javascript (clicca sulla barriera per vedere il dettaglio)
Barriere Severità
Home page Presidente Giunta Servizi Mappa sito Aiuto
Menu dinamici in javascript n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Menu a cascata n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Eventi mouse n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Form popolata automaticamente n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Form con redirect assente assente assente assente assente assente
Validazione dei campi n.v. n.v. n.v. n.v. n.v. n.v.
Campi nascosti assente assente assente assente assente assente
Nuove finestre assente assente assente assente assente minore
Controlli del browser disabilitati assente assente assente assente assente serio

Nuove finestre

Se javascript è disabilitato, il link non apre una nuova finestra, ma apre la pagina nella stessa schermata. L'utente per tornare indietro è costretto ad utilizzare il pulsante back del browser, in quanto non sono presenti altri link che lo permettano.


Controlli del browser disabilitati

L'unico problema si ha se si apre il link di invio della news. Aprendosi nella stessa pagina, non sono più presenti i controlli per ritornare indietro o continuare la navigazione senza dover per forza inviare l'e-mail.
con javascript disabilitato dopo aver cliccato sul link dell'invio della news, i controlli di navigazioni sono assenti

Torna su

Conclusioni

Il sito analizzato risulta molto ben curato e adatto ad una navigazione anche per utenti diversamente abili.
La struttura del sito è stata progettata in maniera tale che all'utente risulta molto comoda: si può accedere infatti alla maggior parte dei link direttamente dalla home page senza dover passare per diverse pagine intermedie. Inoltre, la struttura resta uguale per tutte le altre pagine, rendendo l'apprendimento molto più rapido.
Come si può vedere anche dalle tabelle, le barriere considerate "critiche" sono molto poche, così come quelle "serie"; per rendere questo sito ottimo dal punto di vista delle barriere, bisognerebbe cominciare sistemando la separazione dei link, magari utilizzando dei caratteri speciali, in modo tale che un lettore di schermo possa rendere più agevole l'ascolto ad un utente non vedente. Quindi, si potrebbe eliminare o sostituire con delle scritte, certe immagini usate come titoli oppure alcune frasi inserite dentro delle immagini così che anche il lettore di schermo le possa percepire e leggere all'utente. Come già detto nei commenti delle barriere, se possibile, bisognerebbe organizzare meglio certe sezioni, cosa però resa un po' difficoltosa dalle grande mole di informazioni, ma con l'aggiunta dei tag <h2>...<h6> il risultato potrebbe già migliorare con un piccolo sforzo.
Il fatto di aver rispettato le direttive w3c e di non aver utilizzato codice javascript, è da considerarsi sicuramente positivo, in quanto consente al sito una maggiore sicurezza alle intrusioni indesiderate.
Le scelte cromatiche sono state fatte con un certo criterio, in quanto risultano molto gradevoli dal pusto di vista estetico, ma anche poco invasive e stressanti per gli occhi, consentendo così all'utente di sforzarsi il meno possibile e potersi concentrare sul contenuto del sito.
Da menzionare la pagina di aiuto, che è molto ben curata e consente di apprendere molte informazioni e nozioni che permettono una migliore e più veloce fruizione del sito da parte di tutti gli utenti, disabili e non.

Torna su