Salta al contenuto della pagina Progettazione Siti Web
Anno 2005

Simulazione Euristica – Barriere alla Comprensione

  1. Descrizione
  2. Analisi delle barriere

1. Descrizione

Il sito deve utilizzare un linguaggio comprensibile a qualsiasi utente al quale è destinato. Sono state prese in considerazione le barriere concernenti la lingua e quelle relative alla conoscenza del contesto.

Torna all'inizio

2. Analisi delle Barriere

Titoli delle Pagine

Le pagine hanno sempre un titolo, ma esso è spesso identico per tutte, impedendo di capire in che punto del sito ci si trovi attualmente.

La barriera è onnipresente e superabile.

Titoli dei Frame

Le pagine con frame sono prive di un titolo per i singoli causando frame confusione ad utenti di browser testuali.

La barriera è frequente e ostica.

Tabelle di Contenuto

Le tabelle non utilizzate per il layout sono prive di attributi e tag descrittori del contenuto come title, scope, col, etc. Questa è una barriera per utenti di lettori di schermo, di browser vocali, o ipovedenti, che non possono valutare immediatamente la posizione e il significato di una cella all'interno di una tabella.

La barriera è frequente e ostica.

Linguaggio delle Pagine

Quasi tutte le pagine sono prive del tag <LANG> il che è una barriera per gli utenti di browser vocali.

La barriera è onnipresente e ostica.

Cambiamenti di Linguaggio

Nei casi in cui c'è un cambiamento di linguaggio nella pagina, mancano tag che lo identifichino tramite l'attributo lang.

La barriera è rara e ostica.

Torna all'inizio
Erik Burigo