Laboratorio progettazione siti web

Emilia-Romagna:Conformità(WCAG)

Linee Guida

L'analisi del sito verrà fatta utilizzando come riferimento le linee guida WCAG 1.0 formulate come standard di accessibilità per le persone diversamente abili dal consorzio W3C. Seguendone i vari punti nella realizzazione di una pagina web, si dà la possibilità a persone disabili di usufruire in maniera corretta dei contenuti del sito stesso.
Queste linee si basano sui seguenti quattordici punti:

  • 1.Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo.
  • 2.Non fare affidamento sul solo colore.
  • 3.Usare marcatori e fogli di stile e farlo in modo appropriato.
  • 4.Chiarire l'uso di linguaggi naturali.
  • 5.Creare tabelle che si trasformino in maniera elegante.
  • 6.Assicurarsi che le pagine che danno spazio a nuove tecnologie si trasformino in maniera elegante.
  • 7.Assicurarsi che l'utente possa tenere sotto controllo i cambiamenti di contenuto nel corso del tempo.
  • 8.Assicurare l'accessibilità diretta delle interfacce utente incorporate.
  • 9.Progettare per garantire l'indipendenza da dispositivo.
  • 10.Usare soluzioni provvisorie.
  • 11.Usare le tecnologie e le raccomandazioni del W3C.
  • 12.Fornire informazione per la contestualizzazione e l'orientamento.
  • 13.Fornire chiari meccanismi di navigazione.
  • 14.Assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici

A ciascun punto di controllo è stato assegnato dal gruppo di lavoro del WCAG un livello di priorità basato sull'impatto che tale punto possiede sull'accessibilità
[Priorità 1] Lo sviluppatore di contenuti Web deve conformarsi al presente punto di controllo. In caso contrario, a una o più categorie di utenti viene precluso l'accesso alle informazioni presenti nel documento. La conformità a questo punto di controllo costituisce un requisito base affinché alcune categorie di utenti siano in grado di utilizzare documenti Web.
[Priorità 2]Lo sviluppatore di contenuti Web dovrebbe conformarsi a questo punto di controllo. In caso contrario per una o più categorie di utenti risulterà difficile accedere alle informazioni nel documento. La conformità a questo punto consente di rimuovere barriere significative per l'accesso a documenti Web .
[Priorità 3] Lo sviluppatore di contenuti Web può tenere in considerazione questo punto di controllo. In caso contrario, una o più categorie di utenti sarà in qualche modo ostacolata nell'accedere alle informazioni presenti nel documento. La conformità a questo punto migliora l'accesso ai documenti Web.

Sistemi operativi, browser e tool utilizzati

L'analisi è stata svolta su sistemi operativi Fedora5,WindowsXP e Windows2000, con i browser Konqueror, Firefox,Explorer ed Opera. Per l'analisi sul colore delle pagine, e la loro visione da parte di utenti con problemi visivi si e utilizzato lo strumento automatico presente sul sito colorfilter.wickline.org.

Pagine Analizzate

Le pagine analizzate sono principalmente quelle raggiungibili attraverso l'home page, cioè quelle immediatamente fruibili da un utente che accede per la prima volta al sito.Oltre a queste sono state scelte due pagine che fanno parte di un gruppo di pagine di carattere diverso da quelle principali del sito.
Le pagine esaminate sono le seguenti:

http://www.regione.emilia-romagna.it/
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/alimentazione.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/ambiente.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/imprese.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/lavoro.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/servizi_sociali.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/salute.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/istruzione.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/trasporti.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/Canali/tempo_libero.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ermes/sezioni/laregione.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ermes/sezioni/portali_tematici.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ermes/notizie/ermes_archivio_news_1.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/notizie/news/2006/mag/caccia_signorie.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/sederoma/index.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/web_gest/bruxelles/index.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ermes/pagine/linkutili/informazioni_media_ricerche.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ERMES/agenda/archivio_appuntamenti_1.htm
http://www.regione.emilia-romagna.it/wcm/ermes/pagine/linkutili/sanita.htm

Punti esaminati e problemi riscontrati

Priorità 1

Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo.

1.1Fornire un equivalente testuale per ogni elemento non di testo
Su questo punto non sono stati riscontrati particolari errori, se non una certa confusione nelle pagine al momento della disabilitazione delle immagini. Tralasciando questo fatto, tutte le immagini sono fornite di "alt" con tanto di esplicazione completa sul significato dell'immagine.

1.2Fornire collegamenti di testo per ogni zona attiva di un'immagine sensibile sul lato server
Le immagini con zone sensibili forniscono nell'alternativa testuale una completa copertura della dell'area sensibile al link dell'immagine,dando così la possibilità anche a chi non dispone delle immagini nel proprio browser di usufruire dei link corredati alle immagini.

Chiarire l'uso di linguaggi naturali.

4.1Identificare con chiarezza i cambiamenti nel linguaggio naturale del testo di un documento e in ogni equivalente testuale.
Nelle pagine esaminate sono stati individuati alcuni errori di conformità. In particolare nella pagina della sede di Bruxelles della regione Emilia Romagna.
Immagine del codice che evidenzia la mancanza dell'attributo lang
Mancanza dell'attributo lang

L'errore sta nella mancanza dell'attributo "lang" all'inizio della pagina. La mancanza di questo attributo fa si che non vengano agevolati nella loro funzione i lettori di schermo oppure i browser vocali, che in funzione di questo parametro attivano i propri motori software per la corretta fruizione delle informazioni.

Assicurarsi che le pagine che danno spazio a nuove tecnologie si trasformino in maniera elegante.

6.1Organizzare i documenti in modo che possano essere letti senza i fogli di stile
Questo punto risulta estremamente conforme, dato che in tutte le pagine, anche prive di di fogli di stile(CSS) risultano comunque estremamente leggibili e fruibili. Questo è stato raggiunto dando una buona organizzazione logica al contenuto.

Assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici

14.1Usare il linguaggio più chiaro e semplice possibile che sia adatto al contenuto di un sito.
Anche questo punto risulta conforme. Il linguaggio usato risulta semplice e di immediata interpretazione, agevolando le persone con difficoltà cognitive o di lettura, oppure persone di madrelingua diversa da quella che viene usata nel sito.

Priorità 2

Usare marcatori e fogli di stile e farlo in modo appropriato.

3.3Usare fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione
Questa non conformità riguarda la pagina della sede di Bruxelles della regione, che usa molti elementi HTML(come FONT) per rappresentare il contenuto, tralasciando l'uso dei fogli di stile.

immagine che evidenzia l'uso di elementi di stile all'interno dell'html, tralasciando l'uso dei fogli di stile
Uso dell'attributo font nell'html

Creare tabelle che si trasformino in maniera elegante.

5.3Usare fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione.
Anche in questo punto l'unica pagina esaminata non conforme ai requisiti è la pagina della sede di Bruxelles. Questa non conformità riguarda il fatto che per l'organizzazione del contenuto sono state utilizzate sia tabelle che fogli di stile. Questo tipo di approccio mette in difficoltà i vari tipi di lettori che prendono il foglio di stile come riferimento per l'interpretazione del documento.

Immagine del codice che evidenzia l'uso di tabelle per organizzare il contenuto
Uso di tabelle per l'organizzazione dei contenuti

Usare le tecnologie e le raccomandazioni del W3C.

11.2Evitare le caratteristiche delle tecnologie W3C che sono disapprovate.
L'errore riscontrato in questo punto è il medesimo riscontrato nel punto 3.3 ed è sempre riferito alla pagina di Bruxelles. Consiste nell'uso di tecnologie W3C disapprovate oppure sconsigliate dal consorzio stesso. Nella fattispecie riguarda il ripetuto uso dell'attributo font dell''HTML, nella pagina della sede di Bruxelles.

Priorità 3

Usare soluzioni provvisorie.

10.4Fino a quando gli interpreti non gestiranno in maniera corretta controlli vuoti, inserire caratteri di default come segnaposto nelle caselle per l'immissione di testo a una riga oppure a più righe.
E' stata riscontrata una non conformità nelle pagine(fra cui anche l'home page) in cui è presente un input per la ricerca nelle pagine del sito. Questo input è privo di un valore di default, e questo, può mettere in difficoltà i vari tipi di interpreti, che hanno qualche difficoltà a gestire in maniera corretta i controlli vuoti.

Immagine che evidenzia la mancanza di un attributo di default per la navigazione nell'input Immagine con codice dell'input
Mancanza dei valori di default

Assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici.

14.3Creare uno stile di presentazione coerente fra le pagine.
Fra le pagine prese in considerazione si è riscontrata poca linearità fra quelle del sito principale, e quelle riguardanti le sedi a Roma e Bruxelles. Questo può essere considerato comunque, un errore marginale, visto che le due pagine in questione, sebbene ospitate nel sito, possono essere considerate come pagine esterne ed a sé stanti.

Conclusioni

La maggior parte delle pagine analizzate presenta una buona conformità rispetto alle linee guida del WCAG, si può riconoscere infatti, che nella loro realizzazione sono state seguite in maniera soddisfacente le raccomandazioni. Le pagine risultate conformi fanno parte del blocco principale del sito, che essendo un vero e proprio portale fa da tramite per altri siti, e per molte pagine da esso ospitate ma non in linea (per quanto riguarda la grafica e la realizzazione) con il sito stesso. Proprio fra due di queste sono stati riscontrati gli errori più gravi. In queste pagine si riconosce una minor attenzione, in fase di realizzazione, al rispetto delle linee guida.