Vai direttamente al contenuto della pagina.

5.1 Introduzione all'user Testing effettuato sul sito www.regione.calabria.it

5.1.1 Metodologia impiegata per l'user testing
Scopo dell'user test

La tipologia di test effettuato rientra nella categoria dei test empirici informali. Scopo primario dell'user testing è quindi quello di determinare difetti delle interfacce utente e si differenzia dagli altri metodi poichè prevede l'impiego di utenti reali e perchè permette anche di osservare l'interazione di questi ultimi con l'interfaccia.

Scelta dei compiti

Dopo aver analizzato le diverse sezioni del sito, sono stati scelti 6 compiti da far svolgere agli utenti. Gli scenari adottati sono a nostro avviso realistici, e rispecchiano quelle che potrebbero essere esigenze quotidiane degli utilizzatori del sito regione Calabria. Tali compiti inoltre mirano a determinare difetti vario genere del sito, sparsi nelle varie sezioni. Abbiamo incluso anche un compito impossibile. È possibile ottenere dettagliate informazioni sui compiti, loro scopi, obiettivi e scenari ipotizzati alla sezione compiti

Scelta degli utenti

Si è cercato di reclutare utenti il più omogenei possibile in merito a età, livello di istruzione, conoscenze informatiche, uso di internet. E' disponibile una descrizione dettagliata degli utenti alla sezione utenti, la quale riporta le risposte al questionario pre-test compilato da loro stessi, prima dell'esecuzione dei compiti.

Test Pilota

Prima della vera e propria esecuzione è stato eseguito un test pilota con un utente di prova con caratteristiche omogenee agli altri testers. Ciò ci ha permesso di affinare i compiti, eliminando ambiguità presenti nei testi, indizi e di cambiare l'ordine di presentazione dei compiti in modo da eliminare il più possibile fenomeni di apprendimento dell'interfaccia che potessero influenzare l'esecuzione dei diversi compiti.

Esecuzione

In una prima fase di briefing abbiamo spiegato ad ogni utente come si svolge il test e il suo scopo, informandolo delle domande lecite e non che può rivolgerci e chiarendo eventuali dubbi.
Successivamente gli utenti hanno iniziato ad eseguire i compiti proposti. Durante i test è stato utilizzato il protocollo Think aloud (precedentemente illustrato all'utente). Esso consiste nella razionalizzazione e verbalizzazione delle azioni, intenzioni da parte dell'utente che svolge il test, il quale viene stimolato ed aiutato con delle domande poste da noi valutatori.
A turno, uno di noi era impegnato nel gestire nel miglior modo possibile il protocollo think aloud, mentre l'altro valutatore prendeva appunti.
Infine, al termine di ogni compito è stata condotto un breve debriefing per valutare alcune considerazioni dell'utente non emerse durante il compito e ripercorrere i passi svolti.