Home > Conformità Friuli Venezia Giulia

Sommario

  1. Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo.
  2. Non fare affidamento sul solo colore.
  3. Usare marcatori e fogli di stile e farlo in modo appropriato.
  4. Chiarire l'uso di linguaggi naturali.
  5. Creare tabelle che si trasformino in maniera elegante.
  6. Assicurarsi che le pagine che danno spazio a nuove tecnologie si trasformino in maniera elegante.
  7. Assicurarsi che l'utente possa tenere sotto controllo i cambiamenti di contenuto nel corso del tempo.
  8. Assicurare l'accessibilità diretta delle interfacce utente incorporate.
  9. Progettare per garantire l'indipendenza da dispositivo.
  10. Usare soluzioni provvisorie.
  11. Usare le tecnologie e le raccomandazioni del W3C.
  12. Fornire informazione per la contestualizzazione e l'orientamento.
  13. Fornire chiari meccanismi di navigazione.
  14. Assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici.
  15. Note speciali per la versione solo testo

1. Fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo.

1.1 Fornire un equivalente testuale per ogni elemento non di testo.

Risultato

Non conforme

Esempio 1.1.1

Screenshot

Menu del sito in questione

Codice Sorgente

<a href="/istituzionale/uffici/uffici.htm" target="_top" onMouseOver="MM_swapImage('Image3','','img/uffici_l.gif',1)" onMouseOut="MM_swapImgRestore()">
 <img src="img/uffici.gif" width="153" height="22" border="0" name="Image3">
 <br>
</a>

Discussione

È possibile notare come il testo del menu sia stato sostituito da una controparte grafica (immagini con estensione .gif) con assenza di testo equivalente ossia mediante l'inutilizzo della proprietà alt.
L'approccio con cui è stato costruito il menu ha delle lacune anche sulla scelta di utilizzare delle funzioni javascript per fare lo swapping dell'immagine al rollover e rollout della voce.
La soluzione suggerita riguarda l'eliminazione delle immagini utilizzando correttamente il tag a con formattazione di stile in CSS, con risultati molto simili al menu che ora risiede nell'homepage ma con un accessibilità e snellezza del codice molto più elevata.
Seguendo la soluzione proposta, anche se verrà disabilitata la visualizzazione delle immagini, il menu sarà comunque navigabile.
Il codice HTML della soluzione è il seguente:

<a href="/istituzionale/uffici/uffici.html" target="_top" title="Entra nella sezione dedicata agli Uffici">Uffici</a>

Con il relativo CSS:

#menu a {
 color:#FFFFFF;
}
#menu a:hover {
 color:#FF0000;
}

Sarebbe inoltre consigliabile l'utilizzo degli accesskey visto che il menu si ripresenta molto spesso in più pagine, rendendo quindi la navigazione più efficiente e veloce.

Esempio 1.1.2

Screenshot

Voce riguardante il link a fvg.tv

Codice Sorgente

<a href="http://www.fvg.tv" target="_blank"><img src="img/logo_tv_1.gif" width="89" height="22" hspace="2" border="0"></a>

Discussione

E' possibile notare come questo semplice effetto di testo sia stato implementato scegliendo di visualizzarlo tramite una gif senza alt: rendendo impossibile capire in assenza di immagini a cosa andremo incontro se premessimo il link.
Per questa casistica ci possono essere due soluzioni: quella che richiede il minor numero di modifiche consiste nell'inserire la proprietà alt all'interno del tag img con un valore simile a "La WEB TV del Friuli Venezia Giulia"; la soluzione drastica consiste nell'implementare l'effetto utilizzando questa porzione di HTML:

<a href="http://www.fvg.tv" target="_blank"><span id="fvg">/fvg</span><span id="tv">.tv/</span></a>

Con il relativo CSS:

#fvg {
 font-weigth:bold;
 color:#0000FF;
}
#tv{
 font-weigth:bold;
 color:#FF0000;
}

Torna su

1.2 Fornire ridondanti collegamenti di testo per ogni zona attiva di una immagine sensibile sul lato server.

Risultato

Non applicabile

Torna su

1.3 Fino a quando gli interpreti non potranno leggere automaticamente ad alta voce l'equivalente testuale di un filmato, fornire una descrizione audio delle informazioni essenziali del filmato di una presentazione multimediale.

Risultato

Non conforme

Discussione

In nessun filmato del sito è presente un alternativa audio o testuale.
L'alternativa audio dovrebbe essere il più informativa possibile riguardo il cambio di scene, le azioni, ecc...

Torna su

1.4 Per ogni presentazione multimediale temporizzata (per es. un film o una animazione), sincronizzare alternative equivalenti (per es. didascalie o descrizioni parlate del filmato) con la presentazione.

Risultato

Non conforme

Discussione

Nelle pagine prese in esame alcuna presentazione multimediale segue questo principio.

Torna su

1.5 Fino a quando gli interpreti non renderanno disponibili equivalenti testuali per collegamenti di immagini sensibili sul lato client fornire collegamenti di testo ridondanti per ogni zona attiva di una immagine sensibile sul lato client.

Risultato

Non applicabile

Torna su

2. Non fare affidamento sul solo colore.

2.1 Assicurarsi che tutta l'informazione veicolata dal colore sia disponibile anche senza, per esempio grazie al contesto o ai marcatori.

Risultato

Conforme

Discussione

Nelle pagine prese in esame questo principio è stato seguito molto bene soprattutto sul form di invio mail al presidente.
In esso è presente il controllo dei campi tramite javascript e disabilitandoli esso viene eseguito al lato server che in caso di campo vuoto pone una scritta rossa d'errore sopra il campo interessato (e contrassegnando i campi obbligatori da un asterisco).

Torna su

2.2 Assicurarsi che le combinazioni fra colori dello sfondo e del primo piano forniscano un sufficiente contrasto se visti da qualcuno con deficit percettivi sul colore o se visti su uno schermo in bianco e nero.

Risultato

Conforme

Torna su

3. Usare marcatori e fogli di stile e farlo in modo appropriato.

3.1 Quando esiste un linguaggio di marcatori adatto, per veicolare informazione usare un marcatore piuttosto che le immagini.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Questo principio non è stato seguito perchè come possiamo notare nel menu della homepage sono presenti delle immagini (senza alt) che sostituiscono del testo ed inoltre la formattazione dell'intero sito è ottenuto mediante l'utilizzo di tabelle.
La soluzione consiste nell'utilizzo dei CSS per la formattazione dei contenuti (che quindi saranno i soli presenti nell'HTML) dando importanza al fatto che il sito deve essere comprensibile in egual modo anche disabilitandoli.
Gli altri problemi rilevati sono:

  • Non sempre una lista di oggetti viene resa graficamente tramite l'utilizzo appopriato delle liste, ma alcune volte viene fatto uso delle tabelle.
  • Molto spesso al posto del tag hr per la divisione logica dei contenuti viene utilizzata una cella di una tabella vuota.

Torna su

3.2 Creare documenti che facciano riferimento a grammatiche formali pubblicate.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non è presente alcuna intestazione nell'html che dichiara la tipologia del documento e rimandi al relativo DTD ed inoltre in molte pagine non c'è la presenza del tag title.

Torna su

3.3 Usare fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione.

Risultato

Non Conforme

Torna su

3.4 Usare unità relative e non assolute nei valori degli attributi del linguaggio dei marcatori e i valori della proprietà del foglio di stile.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Quando viene fatto uso dei CSS questi presentano dimensionamento assoluto e non relativo, ad esempio molte misure sono espresse in "pt" o "px"; quindi si consiglia l'utilizzo di unità percentuali o l'"em".
La scelta di utilizzare le immagini nel menù ha come grave problema quello di non rendere possibile all'utente di ingrandire le voci; cosa che sarebbe stata possibile usando solo testo con dimensionamento relativo.

Torna su

3.5 Usare elementi di intestazione per veicolare la struttura del documento e usarli in modo conforme alle specifiche.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non viene fatto minimamente uso dei tag d'intestazione rendendo quindi incomprensibile ad un utente che utilizzi un browser vocale capire quali siano le intestazioni e che legame di importanza abbiano tra di loro.

Torna su

3.6 Marcare le liste ed elencare le voci della lista in modo appropriato.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non sempre viene seguito questo principio soprattutto in alcune liste di link dove l'effetto "lista" viene reso mediante l'utilizzo di tabelle.

Torna su

3.7 Marcare le citazioni.

Risultato

Non Applicabile

Torna su

4. Chiarire l'uso di linguaggi naturali.

4.1 Identificare con chiarezza i cambiamenti nel linguaggio naturale del testo di un documento e in ogni equivalente testuale (per es. nelle didascalie).

Risultato

Non Conforme

Discussione

Specificare in che lingua è scritto un documento è molto importante perché permette al browser vocale (o al lettore di schermo) di attivare l'appropriato motore vocale evitando quindi che ad esempio parole scritte in francese vengano lette con la pronuncia italiana.
Quando all'interno del sito ci sono delle parole straniere usare il tag span con la proprietà lang settata adeguatamente.
Un esempio per rendere le idee più chiare:

<p>I primi servizi di <span lang="en">e-government</span> iniziano ad essere rilasciati da amministrazioni grandi e piccole, in Italia e in Europa.</p>.

Torna su

4.2 Specificare lo scioglimento di ogni abbreviazione o acronimo nel documento laddove compare per la prima volta.

Risultato

Non Conforme

Discussione

In nessuna porzione di testo viene fatto uso degli acronimi e delle abbreviazione; è quindi consigliabile l'utilizzo dei tag abbr e acronym.

Torna su

4.3 Identificare il linguaggio naturale principale di un documento.

Risultato

Non Conforme

Discussione

In tutte le pagine non c'è alcun riferimento alla lingua principale utilizzata; la soluzione consiste nell'aggiungere al tag html la proprietà lang con il valore "it" (se il documento è in italiano).

Torna su

5. Creare tabelle che si trasformino in maniera elegante.

5.1 Per tabelle di dati, identificare le intestazioni di righe e colonne.

Risultato

Conforme

Torna su

5.2 Per tabelle di dati che hanno due o più livelli logici di intestazioni di righe o colonne, usare marcatori per associare le celle di dati e le celle di intestazione.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non vengono utilizzare tag per rendere più comprensibili e accessibili le tabelle dati, ad esempio mediante tag come thead, tfoot, tbody per raggruppare righe oppure col e colgroup per raggruppare le colonne e infine axis e scope e headers per mettere in relazione righe e colonne.
Questo principio risulta molto utile a chi utilizzerà un browser vocale (che ad ogni cella ripeterà a voce le celle d'intestazione) e chi per vari motivi vede solo una porzione di pagina per volta (ad esempio gli ipovedenti).

Torna su

5.3 Non usare tabelle per impaginazioni a meno che la tabella non sia comprensibile se letta in modo linearizzato. Altrimenti, se la tabella non risulta leggibile, fornire una alternativa equivalente (che può essere una versione linearizzata).

Risultato

Non Conforme

Torna su

5.4 Se per l'impaginazione viene usata una tabella non usare nessun marcatore di struttura per la formattazione della resa visiva.

Risultato

Non Conforme

Torna su

5.5 Per le tabelle, fornire sommari.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non viene fatto alcun uso dell'attributo summary dell'elemento table, utile per i browser non visuali.

Torna su

5.6 Fornire abbreviazioni per le etichette di intestazione.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Si consiglia l'uso dell'attributo abbr sull'elemento th affinchè il browser vocale possa leggere le intestazioni di ciascuna riga e colonna (specificando il significato dell'abbreviazione utilizzata).

Torna su

6. Assicurarsi che le pagine che danno spazio a nuove tecnologie si trasformino in maniera elegante.

6.1 Organizzare i documenti in modo che possano essere letti senza i fogli di stile. Per esempio, quando un documento HTML viene reso senza i fogli di stile associati, deve essere sempre possibile leggere comprensibilmente il documento.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Disattivando la formattazione del CSS non si notano differenze abissali dal layout attuale: questo perchè non è stato fatto un uso appropriato dei CSS per la formattazione (preferendo quindi l'uso delle tabelle).
Osservando lo stesso sito in un browser testuale (es: linx) la navigazione risulta molto complessa e quindi difficoltosa nella fruizione dei contenuti.
Il consiglio consiste nel separare (come detto prima) il contenuto dalla presentazione utilizzando appropriatamente HTML (XHTML transitional o strict) e CSS.

Torna su

6.2 Assicurarsi che gli equivalenti del contenuto dinamico vengano aggiornati quando il contenuto dinamico cambia.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Il frame deve essere provvisto di un testo alternativo e il loro utilizzo deve rendere chiaro la relazione che intercorre tra di essi; di importanza fondamentale è la relazione che ci deve essere tra il testo alternativo e il contenuto dinamico che devono sempre corrispondere adeguatamente.

Torna su

6.3 Assicurarsi che le pagine siano utilizzabili quando script, applet, o altri oggetti di programmazione sono disabilitati oppure non supportati. Se questo non è possibile, fornire informazione equivalente in una pagina accessibile alternativa.

Risultato

Non Conforme

Esempio 6.3.1

Screenshot

Link flash a EU Enlargement

Discussione

La gravità nel non seguire questo principio stà nel fatto che chiunque sia sprovvisto di plugin flash e di un motore javascript o java non può accedere in alcun modo ai contenuti messi a disposizione dal sito.
Il filmato flash preso in esame per l'esempio ha il solo scopo di presentare due o più link con un effetto di trasparenza temporizzato.
La soluzione stà nel poter creare un effetto simile tramite l'utilizzo di CSS e javascript (e in modo che chi non abbia javascript attivato, veda comunque i link proposti utilizzando appropriatamente il tag noscript).
A maggior ragione lo stesso discorso vale ogni volta che nel sito si hanno applet java o effetti particolari in javascript.

Esempio 6.3.2

Screenshot

Campo di ricerca

Codice Sorgente

<img src="img/cerca.gif" width="45" height="13" hspace="0" vspace="5" align="absmiddle" onClick="Javascript:document.ricerca.submit();" onfocus="blur()";>

Discussione

In questo caso il tasto CERCA è stato implementato usando solamente javascript, quindi un utente che abbia disabilitato questo tipo di script non potrà utilizzare in alcun modo la funzione di ricerca.
La soluzione consiste nell'abbandonare l'uso di javascript come obiettivo del collegamento, ma utilizzare il tag input che potrà mandare in POST o GET il termine di ricerca ad uno script lato server (con conseguente visualizzazione dei risultati di ricerca).

Torna su

6.4 Per quanto riguarda script e applet, assicurarsi che i gestori di eventi siano indipendenti dai dispositivi di input.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Questo principio sottolinea il fatto che il sito deve essere indipendente dal dispositivo che si usa per visionarlo: un utente potrà utilizzare il mouse, la tastiera, tecnologie assistive, ecc...
Seguendo questa logica di sviluppo è consigliabile associare a ciascun evento del mouse la controparte che riguarda la tastiera, e quindi:

  • Usare onmousedown assieme a onkeydown
  • Usare onmouseup assieme a onkeyup
  • Usare onclick assieme a onkeypress

Così facendo si otterrà un sito che non dipende da un solo dispositivo di input (solitamente mouse).

Torna su

6.5 Assicurarsi che il contenuto dinamico sia accessibile oppure fornire una presentazione o pagina alternativa.

Risultato

Non Conforme

Discussione

L'uso di noframe in questo sito non è sfruttato bene perchè in tutte le pagine prese sotto esame troviamo:

<noframes>
 <body topmargin="0" leftmargin="0">
  <p>La pagina corrente utilizza dei frame, che tuttavia non sono supportati dal browser in uso.</p>
 </body>
</noframes>

Quindi senza assicurare all'utente che non può visualizzare i frame, un contenuto alternativo (magari proponendogli solo il frame centrale ossia quello con il contenuto più rilevante).

Torna su

7. Assicurarsi che l'utente possa tenere sotto controllo i cambiamenti di contenuto nel corso del tempo.

7.1 Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di controllare lo sfarfallio, evitare di far sfarfallare lo schermo.

Risultato

Conforme

Torna su

7.2 Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di controllare il lampeggiamento, evitare di far lampeggiare il contenuto (cioè di cambiare la presentazione a intervalli regolari, come se si accendesse e spengesse).

Risultato

Conforme

Torna su

7.3 Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di bloccare il contenuto in movimento, evitare il movimento nelle pagine.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Nelle parti in flash sono presenti delle animazioni che non si possono bloccare se non disabilitando proprio l'esecuzione del filmato intero con la conseguente perdita di fruizione dei contenuti.

Torna su

7.4 Fino a quando gli interpreti non forniranno la possibilità di bloccare l'autoaggiornamento, non creare pagine che si autoaggiornano periodicamente.

Risultato

Non Conforme

Discussione

La mancata considerazione di questo punto è evidente soprattutto nella pagina principale del sito (index.htm) che attraverso uno script javascript (che controlla la presenza del plugin flash e del tipo di browser) rimanda a 2 pagine diverse.
Questo sistema presenta una mancanza molto grave che non considera gli utenti che per qualsiasi motivo (browser testuali, ecc...) non hanno la possibilità di eseguire scripts javascript e che quindi si troveranno bloccati alla prima pagina.

Torna su

7.5 Fino a quando gli interpreti non forniranno la capacità di bloccare l'auto-reindirizzamento, non usare marcatura per reindirizzare le pagine automaticamente.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Riprendendo come esempio la pagina iniziale (che controlla la presenza o meno del plugin flash e il tipo di browser usato) si consiglia l'utilizzo di una controparte lato server che potrà reindirizzare l'utente ad un altra pagina (utilizzando appropriatamente il codice di stato HTML) oppure presentargli direttamente il contenuto più adatto.

Torna su

8. Assicurare l'accessibilità diretta delle interfacce utente incorporate.

8.1 Fare in modo che elementi di programmi come script e applet siano direttamente accessibili o compatibili con le tecnologie assistive.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Gli applet presenti nel sito (java e flash) non sfruttano le capacità del relativo linguaggio per quel ne concerne l'accessibilità.
Prendendo come riferimento Macromedia Flash esso mette a disposizione la classe Accessibility che permette il dialogo con il lettore di schermo rendendo il tutto più accessibile.

Torna su

9. Progettare per garantire l'indipendenza da dispositivo.

9.1 Fornire immagini sensibili sul lato client invece di immagini sensibili sul lato server, con l'eccezione dei casi nei quali le zone non possono essere definite con una forma geometrica valida.

Risultato

Non Applicabile

Torna su

9.2 Assicurarsi che ogni elemento che possiede una sua specifica interfaccia possa essere gestito in una modalità indipendente da dispositivo.

Risultato

Non Conforme

Torna su

9.3 Negli script, specificare gestori di evento logici piuttosto che gestori di evento dipendenti da dispositivo.

Risultato

Non Conforme

Torna su

9.4 Creare un ordine logico di tabulazione fra i collegamenti, i controlli dei moduli, e gli oggetti.

Risultato

Non Conforme

Discussione

In alcun form presente nel sito viene fatto uso di tabindex e degli accesskey

Torna su

9.5 Fornire scorciatoie da tastiera per i collegamenti importanti (compresi quelli nelle immagini sensibili sul lato client), per i controlli dei moduli, e per i gruppi di controlli dei moduli.

Risultato

Non Conforme

Torna su

10. Usare soluzioni provvisorie.

10.1 Fino a quando gli interpreti non permetterano agli utenti di bloccare la generazione di nuove finestre, non fare apparire finestre a cascata o di altro tipo e non cambiare la finestra attiva senza informare l'utente.

Risultato

Non Conforme

Discussione

In ogni link non viene informato l'utente se l'attivazione causerà l'apertura di una nuova finestra oppure solamente il cambio di contenuto corrente.

Torna su

10.2 Fino a quando gli interpreti non supporteranno esplicite associazioni fra etichette e controlli dei moduli, assicurare, per tutti i controlli dei moduli che hanno etichette associate implicitamente, che l'etichetta sia posizionata correttamente.

Risultato

Non Conforme

Esempio 10.2.1

Screenshot

Form per comunicare con il presidente

Discussione

Prendendo in esame questo esempio si può notare come l'etichetta associata a ciascun campo sia inserita correttamente, ma a livello di codice questo è stato fatto in maniera errata.
La soluzione consiste nel utilizzare adeguatamente il tag label (con il relativo attributo for) come in questo piccolo esempio:

<form action="submit" method="post">
 <p>
  <label for="nome" accesskey="n">Nome:</label>
  <input type="text" id="nome"/>
 </p>
</form>

Torna su

10.3 Fino a quando gli interpreti (comprese le tecnologie assistive) non renderanno in modo corretto il testo affiancato, fornire un testo lineare alternativo (nella pagina attiva o in qualche altra) per tutte le tabelle che dispongono testo su colonne parallele e andando a capo.

Risultato

Non Applicabile

Torna su

10.4 Fino a quando gli interpreti non gestiranno in maniera corretta controlli vuoti, inserire caratteri di default come segnaposto nelle caselle per l'immissione di testo a una riga oppure a più righe.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Nei campi di form non c'è alcun valore che va a sostituirsi al campo vuoto.

Torna su

10.5 Fino a quando gli interpreti (comprese le tecnologie assistive) non renderanno in modo distinto collegamenti adiacenti, inserire caratteri stampabili (delimitati da spazi), non facenti parte dei collegamenti, per separare i collegamenti adiacenti.

Risultato

Non Applicabile

Torna su

11. Usare le tecnologie e le raccomandazioni del W3C.

11.1 Usare le tecnologie W3C quando sono disponibili e sono appropriate per un certo compito e usare le versioni più recenti quando sono supportate.

Risultato

Non Conforme

Discussione

In questo sito viene fatto uso dell'HTML 4.0 che risulta essere obsoleto nei riguardi dell'XHTML 1.0.

Torna su

11.2 Evitare le caratteristiche delle tecnologie W3C che sono disapprovate.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Viene fatto un uso massiccio di tag deprecati, quali:

  • center per l'allineamento centrale del contenuto.
  • font per la scelta dello stile del testo (si consiglia di usare la proprietà font dei CSS).
  • u per la sottolineatura del testo (viene usato in contrasto con la proprietà text-decoration:none nei link testuali)
  • Gli attributi valign, align, hspace, vspace, size, bgcolor, color ed in poche parole tutti gli attributi di stile che possono essere sostituiti con semplicità con un uso intelligente dei CSS.

Torna su

11.3 Fornire agli utenti l'informazione necessaria perchè possano ricevere i documenti in maniera che si adattino alle loro preferenze.

Risultato

Non Conforme

Torna su

11.4 Se, nonostante ogni sforzo, non si può creare una pagina accessibile, fornire un collegamento a una pagina alternativa che usi le tecnologie W3C, sia accessibile, contenga informazioni (o funzionalità) equivalenti, e sia aggiornata con la stessa frequenza della pagina (originale) inaccessibile.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Nel sito è presente una pagina solo testo ma che non risulta essere particolarmente accessibile, anche se comunque ben navigabile utilizzando un browser testuale.

Torna su

12. Fornire informazione per la contestualizzazione e l'orientamento.

12.1 Dare un titolo a ogni frame per facilitare l'identificazione del frame e la navigazione.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Nessun frame utilizza la proprietà title in modo da rendere subito comprensibile di cosa tratti.

Torna su

12.2 Descrivere lo scopo dei frame e il modo in cui essi interagiscono se non è evidente dai titoli dei frame da soli.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non viene fatto riferimento ad un documento collegato a ciascun frame che possa rendere possibile la navigazione utilizzando l'attributo longdesc in simbiosi con il tag noframes.

Torna su

12.3 Dividere grandi blocchi di informazione in gruppi più maneggevoli quando è naturale ed appropriato.

Risultato

Non Conforme

Discussione

L'unione logica dei contenuti non viene mai applicata utilizzando i seguenti accorgimenti:

  • Usare il tag fieldset per raggruppare i campi dei form in un unità semanticamente singola descrivendolo usando la proprietà legend
  • Usare optgroup per raggruppare elementi di una lista lunga.
  • Rendere accessibili le tabelle utilizzando sistemi di intestazione e di raggruppamento.
  • Usare le intestazioni per creare una struttura più comprensibile nel documento.

Torna su

12.4 Associare esplicitamente le etichette ai loro controlli.

Risultato

Non Conforme

Torna su

13. Fornire chiari meccanismi di navigazione.

13.1 Identificare con chiarezza l'obiettivo di ogni collegamento.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Molti link presenti nel sito non sono comprensibili fuori dal contesto soprattutto per l'assenza della proprietà title che permette di chiarire e di informare maggiormente l'utente sulla destinazione del collegamento.
Lo stesso discorso si può fare quando il collegamento è formato da un immagine, dove in questo caso è consigliabile utilizzare la proprietà alt.

Torna su

13.2 Fornire metadata per aggiungere informazione di tipo semantico alle pagine e ai siti.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non è stata inserita alcuna informazione semantica ad esempio utilizzando l'RDF per indicare l'autore del documento, la tipologia, ecc...
Inoltre è possibile usare il tag link per descrivere meccanismi e strutture di navigazione come in questo esempio:

<LINK rel="Next" href="pagina3.html">
<LINK rel="Previous" href="pagina1.html">
<LINK rel="Start" href="index.html">
<LINK rel="Glossary" href="glossario.html">

Torna su

13.3 Fornire informazione sulla configurazione generale di un sito.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Nel sito è presente una mappa che però non spiega le caratteristiche di accessibilità dei vari documenti presenti e soprattutto non risulta essere accessibile.

Torna su

13.4 Usare meccanismi di navigazione in modo coerente.

Risultato

Non Conforme

Torna su

13.5 Fornire barre di navigazione per evidenziare e dare accesso ai meccanismi di navigazione.

Risultato

Non Conforme

Torna su

13.6 Raggruppare i collegamenti correlati, identificare i gruppi (per gli interpreti) e, fino a quando gli interpreti non lo fanno, fornire un modo per saltare il gruppo.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Non tutti i link seguono questo principio ed è quindi consigliabile fare in modo che se abbiamo una serie di link correlati tra di loro, ci sia una nota informativa sul primo link mentre sui seguenti ci sarà solo ciò che li differenzia dal primo.
In questo modo chi li visionerà in maniera sequenziale (premendo ad esempio TAB) si creerà un contesto tale da comprendere appieno i link proposti.

Torna su

13.7 Se sono fornite funzionalità di ricerca, rendere possibili diversi tipi di ricerca per differenti livelli di abilità e per preferenze diverse.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Il sistema di ricerca nel sito è di facile utilizzo ma non propone (in caso di assenza di risultato) delle alternative che possono accompagnare l'utente al documento prescelto.
Una caratteristica importante che dovrebbe avere il motore di ricerca interno al sito riguarda il controllo ortografico che, nel caso in cui l'utente sbagli di scrivere un termine, dovrebbe proporgli una serie di termini simili (magari che si adatti prendendo in esame termini di ricerca passati utilizzando algoritmi, come quello di levenshtein, utili a individuare parole simili che possano essere causate da errori di digitazione).

Torna su

13.8 Posizionare l'informazione più significativa all'inizio delle intestazioni, dei paragrafi, delle liste, ecc..

Risultato

Non Conforme

Torna su

13.9 Fornire informazione sulle raccolte di documenti (cioè documenti composti da più pagine).

Risultato

Non Conforme

Discussione

Come è stato già accennato si consiglia l'uso del tag link oppure di un archivio compresso contenente le pagine.

Torna su

13.10 Fornire un mezzo per saltare arte ASCII multilinea.

Risultato

Non Applicabile

Torna su

14. Assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici.

14.1 Usare il linguaggio più chiaro e semplice possibile che sia adatto al contenuto di un sito.

Risultato

Conforme

Discussione

Nel sito vengono utilizzati vocaboli inerenti la materia di discussione senza quindi creare possibili fonti di incomprensioni tra utente e sito.

Torna su

14.2 Integrare il testo con presentazioni grafiche o uditive nei casi in cui esse possano facilitare la comprensione della pagina.

Risultato

Non Conforme

Torna su

14.3 Creare uno stile di presentazione coerente fra le pagine.

Risultato

Non Conforme

Discussione

Alcune pagine risultano non omogenee nell'aspetto grafico che possono seriamente disorientare l'utente, l'utilizzo di un CSS comune a tutte le pagine può risolvere agevolmente questa problematica.

Torna su

Note speciali per la pagina solo testo

Screenshot Lynx

Screenshot del browser testuale lynx

Discussione

C'è da premettere come questa pagina sia la più accessibile del sito ma che comunque presenta i seguenti problemi:

Torna su