Simulazione Euristica

sul sito della Regione Trentino Alto Adige

Strappazzon Marco


Indice


Sommario

 


Indroduzione

La simulazione euristica ha lo scopo di evidenziare delle barriere che posso incidere negativamente sulla navigazione da parte di utenti disabili o che utilizzano tecnologie disabilitanti. Ogni pagina è stata analizzata e sono state evidenziate le possibili barriere indicando sia l'impatto che queste possono avere sulla navigazione sia la frequenza con cui si ripetono all'interno del sito. Per la realizzazione della simulazione euristica sono state scelte le stesse pagine usate per la valutazione di conformità del sito. Questo sottoinsieme del sito è composto di diverse tipologie e di diverse strutture tanto da evidenziare problemi diversi in ciascuna delle pagine analizzate e questo lo rende un campione rappresentativo delle rimanenti pagine del sito.

Torna all'indice

 

La relazione

In questa relazione verranno elencate tutte le barriere che sono state trovate all'interno del sito analizzato e le pagine che violano queste barriere, specificando la gravità e l'impatto a seconda del contesto.

Torna all'indice

 

Contrasto

Il problema del contrasto è stato ritrovato più volte ed è una barriera per tutti gli utenti ipovedenti che non riescono a distinguere il colore del testo da quello di sfondo. La prima pagina che presenta questo limite è la pagina principale dove vi sono tutti i link di navigazione ( http://www.regione.taa.it/giunta/home_it/home_pag_it.htm ). Questa presenta tutti i titoli di sezione in blu su sfondo azzurro sfumato; ritengo che questo abbia un impatto che incide in maniera minore sulla navigazione e che può essere facilmente aggirato. Altre pagine che presentano problemi simili sono la sezione del bollettino ufficiale (http://www.regione.taa.it/giunta/bu/Sommmari_IeII_it.htm) che ha un menù a testo celeste su sfondo azzurro e le pagine dell'albo contributi ( http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_albo_contributi.asp ) , elenco collaboratori esterni (http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_consulenti.asp) e la pagina di ricerca della biblioteca (http://www.regione.taa.it/archivi/consiglio_regionale/biblioteca/index.asp) che presentano scritte in arancione su sfondo bianco che possono essere difficili da distinguere. In questi tre casi il problema non lo ritengo grave in quanto interessa solo marginalmente il contenuto della pagina. La pagina principale della biblioteca invece (http://www.regione.taa.it/biblioteca/index.html) presenta un problema di impaginazione che influenza anche il contrasto portando alcune scritte di colore rosso a sovrapporsi ad uno sfondo dello stesso colore rendendole illegibili. Questo problema è evitabile utilizzando Internet Explorer ma ritengo che sia di gravità quantomeno “seria”.

Torna all'indice

 

Frame

La barriera dei frame è uno dei problemi più gravi e diffusi all'interno di questo sito internet. Un utente non vedente che utilizza una versione vecchia del lettore di schermo non può accedere alle pagine e anche utenti di browser testuali hanno difficoltà notevoli nella navigazione. Inoltre questa struttura causa l'insorgere di altre barriere come ad esempio il problema del ridimensionamento dei layout. Si può dire che più dell'ottanta per cento del sito è costruito sfruttando questa tecnologia e ritengo che la gravità sia critica in quanto è un ostacolo difficilmente aggirabile per alcuni e impossibile per altri, inoltre si presenta di continuo e quindi pone l'utente nelle condizioni di scoraggiarsi ed abbandonare il suo intento. Le pagine analizzate che presentano questa barriera sono le seguenti:

http://www.regione.taa.it/giunta/giunta_it/giunta_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/albo/albo_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/decreti_it/decreti_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/stampa_it/stampa_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/bu/Sommmari_IeII_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/uffici_it/uffici_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/appalti/appalti_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/concorsi_it/concorsi_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/elezioni_it/elezioni_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/enti_locali/index_enti_locali.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/europa/index.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/previdenza_it/index_prev.htm

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/index.htm

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/LAVORI/lavori_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/STAMPA/index_stampa_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/normativa_it/normat_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/normeattuazione/norme_att_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/normativa_it/statuto/statuto_index.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/storia_it/storia_pag_it.htm

 

Torna all'indice

 

Movimento

Oggetti in movimento all'interno di una pagina possono non essere percepiti da utenti ipovedenti o che comunque hanno disabilità visiva. Questa barriera si verifica nella pagina iniziale (http://www.regione.taa.it/index.htm) dove un titolo scorre sotto l'immagine presentando l'evento più recente e più in vista. Questa barriera si presenta in alcune occasioni ( quando vi sono eventi da comunicare ) però per un utente disabile è piuttosto difficile da aggirare e quindi la riterrei un problema di gravità seria anche perché non è possibile disabilitare il movimento. Anche nella pagina principale (http://www.regione.taa.it/giunta/home_it/home_pag_it.htm) vi è un oggetto in movimento che però non pregiudica la navigazione e la percezione essendo una “gif animata”, quindi in questo caso lo ritengo minore.

Torna all'indice

 

Ascii Art

Quando un utente cieco di lettore di schermo incontra un simbolo di questo genere “>>” oppure “=>” il software lo legge “maggiore maggiore” oppure “uguale maggiore” quando invece il suo scopo era rappresentare una freccia o un carattere di tabulazione. Questo problema nella maggior parte dei casi interessa i menù di navigazione. Poiché non si verifica poi così spesso e poiché dopo un iniziale smarrimento un utente riesce a intuirlo e ad evitarlo l'ho classificato con una gravità minore. Le pagine interessate sono le seguenti: http://www.regione.taa.it/giunta/europa/soggiorni_studio/indice_soggiorni_studio.htm Un'eccezione si verifica nella pagina del bollettino ufficiale (http://www.regione.taa.it/giunta/bu/Sommmari_IeII_it.htm) dove i collegamenti alla varie pagine interne spesso usano una sintassi piuttosto strana includendo segni e punti tra le parole. Non si riesce a capire se è una cosa voluta o se è un errore di stesura, in ogni caso è un problema che si verifica spesso e incide negativamente sulla navigazione per l'utente disabile. La gravità assegnatagli è critica.

Torna all'indice

 

Immagini funzionali senza alt

La presenza di immagini che fungono da collegamento ad altre pagine è solitamente una pratica web molto diffusa che però può portare alcuni scompensi. Nel sito web della regione Trentino Alto Adige però non sono molti i casi di immagini funzionali anche se i pochi presenti sollevano il problema della mancanza di testo alternativo. Infatti se non vi è testo alternativo un utente cieco che non può percepire l'immagine non riesce nemmeno ad attraversare il link. Due pagine presentano questo problema in forma minore, l'immagine è priva di “alt” ma è affiancata al link in formato testuale : http://www.regione.taa.it/giunta/stampa_it/stampa_pag_it.htm; http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/index.htm;

Il problema si verifica anche nella seguenti due pagine

http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_albo_contributi.asp http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_consulenti.asp

ma in questo caso l'immagine non dispone di un link ridondante ed è attivabile tramite un script java. Il problema più grosso è la mancanza di ridondanza per il javascript ma anche l'immagine non possiede un alt che la descriva. Infine la mancanza più importante vi è nella homepage e nella pagina dei lavori del consiglio (http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/LAVORI/lavori_pag_it.htm) dove una gif animata ci collega al calendario eventi. In tal caso lo ritengo un problema critico poichè non accessibile da un non vedente.

Torna all'indice

 

Il problema dei link ambigui confonde spesso un navigatore soprattutto se è cieco e deve sfruttare tecnologia assistiva. Il sito presenta alcuni casi in cui dei link che portano a pagine diverse hanno lo stesso nome. Nella pagina della giunta regionale (http://www.regione.taa.it/giunta/giunta_it/giunta_pag_it.htm) vi sono due link alla mail degli assessori con lo stesso nome ma che fanno riferimento a due persone diverse. L'ambito e l'ordine di navigazione del sito aiutano l'utente a capire qual'è il link giusto e quindi può essere considerato un problema minore. Nelle pagine dedicate ai contributi (http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_albo_contributi.asp) e ai collaboratori esterni (http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_consulenti.asp) invece il problema è più serio in quanto in numero maggiore, una volta per ogni riga della tabella. Nella pagina (http://www.regione.taa.it/giunta/minoranze/moduli/moduli_minoranze.htm) il problema si verifica su ogni link ai vari moduli, il contesto può aiutare ma questo problema è ripetuto più volte. Nella pagina di ricerca della biblioteca (http://www.regione.taa.it/archivi/consiglio_regionale/biblioteca/index.asp) i pulsanti di ricerca portano lo stesso nome e quindi potrebbero creare confusione, anche se l'ordine di scansione della pagina rispetta l'ordine logico.

Torna all'indice

 

Aprire una finestra pop up all'interno di un sito internet può risultare una pratica non solo fastidiosa per un utente ma anche dannosa per la navigazione. I browser più moderni inoltre bloccano di default l'apertura di queste finestre e questo può ulteriormente limitare l'accesso a tutte le informazioni del sito. Il sito della regione trentino non fa largo uso di questa tecnologia ma mostra gravi problemi che possono essere classificati con la medesima barriera. Con il termine finestra pop up infatti voglio includere anche quei link che invece di aprirsi nella finestra corrente aprono una nuova istanza del browser. La pagina principale del sito (http://www.regione.taa.it/giunta/home_it/home_pag_it.htm) dispone di un gran numero di link molti dei quali si aprono in finestre nuove. La logica con cui è stato scelto questo tipo di differenzazione non è chiara, infatti molte sezioni simili hanno comportamenti diversi e questo crea una grande confusione ad un utente che naviga il sito. Spesso, infatti, ci si trova a dover tornare alla pagina precedente e rendersi conto che durante la navigazione si hanno aperto diverse istanze del browser e poiché non vi sono link alla Home non si riesce a trovare la finestra giusta. Questo problema lo classifico come grave poiché e vero che è aggirabile ma poiché si presenta in maniera casuale e abbastanza spesso crea una certa insoddisfazione al navigatore tanto da abbandonare il sito se il compito da eseguire non è di grande importanza.

Torna all'indice

 

Finestre sovrapposte

Le finestre pop up sovrapposte creano problemi soprattutto agli utenti ipovedenti poiché potrebbero non riuscire a distinguere i margini della finestra in primo piano.

Questo fenomeno si manifesta in poche pagine:

http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_albo_contributi.asp

http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_consulenti.asp

http://www.regione.taa.it/biblioteca/index.html

Torna all'indice

 

Form senza legend

L'intero sito e completamente sprovvisto di legend per i form che facciano capire ad un utente cieco di lettore di schermo come usare determinati controlli. Questo problema in alcuni casi è aggirabile in quanto il contesto aiuta a capirne l'uso ma in moltissimi altri ( soprattutto in presenza di form di ricerca ) potrebbe creare problemi. Il problema perciò e quanto meno serio anche se nelle pagine da me analizzate non si presentava spesso in quanto ho trovato pochi form.

Torna all'indice

 

Tabelle dati

Navigare tra le celle di una tabella non propriamente formattata risulta molto difficile per un utente di lettore di schermo in quanto non riesce a capire il significato delle varie celle se esse non hanno informazioni relative alla tabulazione. L'html mette a disposizione del programmatore costrutti per specificare quali sono per esempio le celle di intestazione. Nel sito della regione Trentino non sono mai stati usati questo tipo di costrutti e questo può rendere difficoltosa la navigazione per utenti ciechi. Nel campione da me analizzato sono poche le pagine che presentano questa barriera ma sono la totalità delle pagine che utilizzano tabelle dati e questo fa presupporre che l'intero sito ne sia sprovvisto, quindi la gravità del problema è piuttosto seria.

Torna all'indice

 

Titoli

Il titolo della pagina è molto utile per l'utente normale che riconosce subito il sito tra i preferiti o a fondo schermo sulla barra del browser ma risulta fondamentale per un utente che, avendo disabilità visiva, si affida solo al titolo per riconoscere la pagina giusta. In questo sito molto frammentato si rendono ancora più importanti soprattutto sapendo il problema dell'apertura di nuove finestre dopo l'attraversamento di un link. Questa barriera si è presentata pochissime volte, in particolare nella pagina dei soggiorni studio (http://www.regione.taa.it/giunta/europa/soggiorni_studio/indice_soggiorni_studio.htm) che mantiene il titolo della pagina precedente, probabilmente per una svista del programmatore.

Torna all'indice

 

Lingua

Il sito della regione Trentino Alto Adige è stato realizzato in due lingue: italiano e tedesco. Sebbene la traduzione in tedesco non sia intera ma interessi solo alcune parti viene proposto fin dalla prima pagina di entrare con la lingua preferita, inoltre nella maggioranza delle pagine vi è la possibilità di visualizzare la versione con l'altra lingua. Sicuramente è un gran beneficio in termini di usabilità, soprattutto per una regione in cui il bilinguismo è molto diffuso. Purtroppo non sono stati considerati i costrutti html corretti per gestire il bilinguismo a livello di codice html. L'attributo “lang” infatti non viene mai utilizzato e quindi un lettore di schermo non riesce a leggere correttamente alcune parole della lingua non di default presenti nelle pagine. In particolare il link presente in quasi tutte le pagine che porta alla versione tedesche sarà letto in maniera errata se il lettore è settato per l'italiano e viceversa. Il problema è piuttosto grave, proprio per la presenza di due lingue all'interno del sito, infatti in presenza di una lingua basterebbe importare il lettore correttamente per aggirarlo.

Torna all'indice

 

Titoli frame

Questa barriera è presente in tutte le pagine che presentano frame e siccome sono molte il problema risulta critico. Un lettore di schermo in presenza di tale problema non riesce a fornire le informazioni sufficienti per una corretta navigazione e la mancanza di titolo sui frame non fa che aggravare questa condizione.

Torna all'indice

 

Access Key

Il sito è completamente sprovvisto di Access key ad eccezion fatta per una sezione dedicata alla biblioteca. Gli access key sono utili per raggiungere comandi e link in maniera veloce e sicura e danno un grande aiuto a coloro che anno disabilità visive o nel usare sistemi di puntamento come il mouse. Nonostante ciò non lo ritengo un problema grave in quanto non limita la normale navigazione e non impedisce alcun compito.

Torna all'indice

 

Troppi link

L'unica pagina che presenta questa barriera è la hompage. Il sito è strutturato in maniera che dalla homepage si possano raggiungere tutte le sezione del sito e quindi essendo queste molto numerose la home è composta di soli link. Anche se questi sono inseriti all'interno di celle di una tabella ed ogni cella ha un etichetta che ne presenta il contenuto, scorrere l'intera lista può essere abbastanza lento e scoraggiante per l'utente. Probabilmente servirebbe un migliore metodo di navigazione per diminuire i link oppure per disporli su più livelli. La gravità di questo problema è minore a mio avviso in quanto dopo un tempo di ambientamento l'utente riesce a muoversi con velocità all'interno della homepage.

Torna all'indice

 

Testo non ridimensionabile

Questo è uno dei problemi più grossi del sito analizzato. Ridimensionare il testo è una pratico molto diffusa non solo tra gli utenti disabili e quelli che usano tecnologia disabilitante ma anche tra gli utenti normali. Infatti la risoluzione di uno schermo molto alta utilizzata per la grafica può necessitare un carattere molto grande per gli altri scopi. Il sito presenta questa barriera in ogni pagina dove la dimensione dei caratteri viene data in pixel piuttosto che in percentuale. Un utente ipovedente può dover modificare la risoluzione del suo schermo per leggere il contenuto e questo può portargli diversi scompensi con i controlli o con gli altri software. Sicuramente la gravità di questo problema è critica.

Torna all'indice

 

Layout non ridimensionabile

Il layout non ridemensionabile è una barriera che affligge soprattutto i possessori di tecnologia disabilitante come ad esempio i palmari o i navigatori gps delle auto. Questi apparecchi avendo risoluzioni molto basse necessitano di ridemensionare il contenuto del sito e disporlo in maniera tale che la navigazione sia più agevole possibile. Se il layout è fisso però si rischia di dover fare grande uso delle barre di scorrimento e quindi appesantire la navigazione. In questo sito inoltre vi sono alcune pagine che soggette a ridimensionamento nascondono alcuni contenuti e poiché su alcuni frame disabilitano le barre di scorrimento risulta impossibile arrivare a tali contenuti. Il problema anche se non è particolarmente diffuso è molto grave perché per certi utenti non è aggirabile.

Torna all'indice