Rapporto di conformità

sul sito della Regione Trentino Alto Adige

Strappazzon Marco


Indice


Sommario


Indroduzione

Il seguente documento fornisce il rapporto di conformità del sito della regione Trentino Alto Adige. Tale documento vuole evidenziare le violazioni del sito web rispetto alle linee guida del WCAG 1.0 a livello di priorità AA. Questo livello include tutti i punti di priorità ai quali lo sviluppatore deve conformarsi per non precludere la navigazione a nessun utente (Priorità 1) e tutti punti che rendono la navigazione difficile ad alcuni utenti (Priorità 2).

Torna all'indice

 

Il Sito

Il sito in data 03/05/2005 si presenta con una pagina di presentazione, che permettere di scegliere la lingua, la quale da accesso ad una pagina di navigazione in cui si trovano tutti i collegamenti alle sezioni e ai contenuti più importanti. Ho scelto di analizzare le due pagine iniziali in lingua italiana e tutte le pagine collegate direttamente a queste. Poiché il sito è molto diversificato e non segue uno stile unico dei contenuti ho incluso tutti i tipi di impaginazione presenti.

Torna all'indice

 

Pagine Analizzate

http://www.regione.taa.it/index.htm http://www.regione.taa.it/giunta/home_it/home_pag_it.htm

Sezione Giunta

http://www.regione.taa.it/giunta/giunta_it/giunta_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/albo/albo_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/decreti_it/decreti_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/stampa_it/stampa_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/stampa_it/stampa_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/uffici_it/uffici_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_albo_contributi.asp

http://www.regione.taa.it/giunta/europa/aiuti_umanitari/indice_aiuti_umanitari.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/europa/soggiorni_studio/indice_soggiorni_studio.htm

http://www.regione.taa.it/archivi/bollettino/cerca_consulenti.asp

http://www.regione.taa.it/giunta/appalti/appalti_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/biblioteca/index.html

http://www.regione.taa.it/giunta/concorsi_it/concorsi_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/elezioni_it/elezioni_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/enti_locali/index_enti_locali.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/europa/index.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/europa/attivita_interesse_reg/iniziative_interesse_regionale.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/minoranze/moduli/moduli_minoranze.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/previdenza_it/index_prev.htm

Sezione consiglio

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/index.htm

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/LAVORI/lavori_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/consiglio_reg/STAMPA/index_stampa_it.htm

http://www.regione.taa.it/archivi/consiglio_regionale/biblioteca/index.asp

http://www.regione.taa.it/archivi/calendario/calendario.htm

Sezione Servizi Utili

http://www.regione.taa.it/giunta/link/link_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/pari_opportunit%E0/pari_opp_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/urp1/index.htm

Sezione Convegni ed Incontri

http://www.regione.taa.it/giunta/conv/index_pag_it.htm

Sezione Normativa

http://www.regione.taa.it/giunta/normativa_it/normat_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/normeattuazione/norme_att_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/normativa_it/statuto/statuto_index.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/storia_it/storia_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/archivi/codice/index.asp

Sezione Storia-Arte

http://www.regione.taa.it/giunta/storia_it/storia_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/museo_it/museo_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/palazzi/index_it.htm

Sezione Giustizia

http://www.regione.taa.it/giunta/giudici_pace_1/giudicepace_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/tar.tn.it/index.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/tar_it/tar_pag_it.htm

http://www.regione.taa.it/giunta/conv/INDICE_GIUSTIZIA_IT/index_giustizia_it.htm

 

Torna all'indice

 

Analisi

L'analisi è stata fatta utilizzando uno strumento automatico on line: Watchfire WebXACT. Esso evidenzia i punti della pagina che non sono conformi alle linee guida fornendo il tipo di violazione e la linea esatta deve è stato riscontrato. Successivamente ho analizzato personalmente il codice della pagina per confermare i risultati prodotti da questo strumento. Infine ho utilizzato un web browser testuale: Lynx. Tale strumento è stato utile per verificare la compatibilità verso il passato e per capire se il sito era navigabile con questo tipo di tecnologia.

Torna all'indice

 

Linea Guida 1: fornire alternative equivalenti al contenuto audio e visivo

Questa linea guida è una delle più importanti poiché stabilisce che per ogni oggetto non testuale (applet, immagini, animazioni, audio etc) debba avere un alternativa testuale per essere colto e compreso anche da coloro che hanno una tecnologia disabilitante (tipo browser testuale o lettore di pagine). In particolare le violazioni riscontrate nel sito riguardavano il punto 1.1 ovvero la mancanza di un attributo testuale (noto come “alt”) per tutte le immagini presenti nella pagina. La priorità di tale punto è 1 ovvero chi non possiede una tecnologia o la capacità di cogliere queste immagini si trova precluso l'accesso a tali informazioni. L'analisi ha mostrato che fin dalla prima pagina vi sono dodici istanze di questo problema. In totale ben dieci pagine sulle trentatre analizzate hanno riscontrato tale problema. In particolare la prima pagina, la pagina principale dove si trovano tutti i link alle sezioni del sito, e le pagine principali delle sezioni “albo contributi”,
“aiuti umanitari”, “borse di studio”, “elenco collaboratori esterni”, “iniziative regionali”, “biblioteca”, “codice delle leggi regionali”, “giustizia”. Ho preferito indicare le sezioni piuttosto delle singole pagine in quanto ognuna è realizzata con uno stile diverso e quindi è ipotizzabile che il problema riscontrato sia comune alla maggior parte delle pagine della sezione e non solo alla principale.
Un'analisi successiva eseguita con Lynx ha però ridimensionato il problema mostrando che la mancanza di testo alternativo alle immagini non sempre ha pregiudicato la navigazione. Infatti la maggior parte delle volte le immagini che riscontravano tele violazione erano solo di abbellimento e non interessavano minimamente l'usabilità del sito e quindi ritengo che in questo ambito il problema sia ridimensionato e non possa essere ritenuto di priorità 1. Questo non vale però per la pagina principale nella quale vi sono link a sezioni importanti non raggiungibili proprio perché l'immagine o l'animazione che vi fa da link non viene vista e non vi è testo alternativo.

Torna all'indice

 

Linea Guida 2: non fare affidamento sul colore

Questa linea guida ci dice che bisogna assicurarsi che il testo e le parti grafiche siano comprensibili anche se consultati senza il colore. In questo caso gli strumenti automatici non ci vengono in aiuto perché non possono stabilire quando un colore viene utilizzato per comunicare qualcosa e si deve analizzare di persona. Il sistema da me adottato è stato quello di utilizzare un browser con i fogli di stile disabilitati. Il sito in questo caso è utilizzabile senza alcun problema e non si sono verificati casi in cui la navigazione veniva rallentata o fuorviata per mancanza di colore. L'unico particolare che si può citare è che in mancanza di immagini nella pagina principale il contrasto tra testo e sfondo è abbastanza basso ma questo rientra nelle mancanze di priorità 3 di cui questa relazione non tiene conto

Torna all'indice

 

Linea Guida 3: Usare marcatori e fogli di stile e farlo in modo appropriato

Utilizzare i costrutti strutturali giusti e in maniera corretta è sicuramente il primo passo verso un sito accessibile. Per fare ciò bisogna però conoscere bene le differenze tra costrutti di presentazione, costrutti di contenuto e costrutti di struttura. Capita spesso di vedere siti impaginati con tabelle e questo è uno dei classici esempi di violazione a questa linea guida.
Il sito della regione Trentino Alto Adige viola spesso questo punto, tra le pagine analizzate infatti la linea guida numero tre è la più violata in assoluto. In particolare tutte le pagine analizzate volano i punti 3.2, 3.3 e 3.4 alcune con poche istanze, alcune con numerose. Il punto 3.2 dice di creare documenti che facciano riferimento a grammatiche formali pubblicate ed ha una priorità di livello 2. Ciò significa che all'inizio di ogni documento dovrebbe esserci una dichiarazione sul tipo di documento che stiamo leggendo per favorire il browser web nella ricostruzione della pagina (per esempio riportare DTD rigoroso di HTML 4.0).
Soluzione: per quanto riguarda il punto 3.2 è sufficiente aggiungere ad ogni pagina del sito un'intestazione che descriva il tipo di documento al browser web. Il punto 3.3 dice di usare i fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione delle pagine. La mancanza di fogli di stile è una violazione di priorità 2. Utilizzare il foglio di stile oltre ad essere importante ai fini della navigazione è anche molto utile allo sviluppatore che può modificare l'aspetto del sito agendo su un solo file piuttosto che modificare ogni singola pagina.
Soluzione: risolvere questo problema comporta un grande lavoro da parte dello sviluppatore che deve modificare interamente il sito web e riprogettare lo stile di impaginazione. Tutti gli attributi relativi alla dimensione dei caratteri, ai colori, all'impaginazione devono essere spostati in un file CSS.
Il punto 3.4, anch'esso di priorità 2, invece dice di non utilizzare unità assolute nella formattazione dei documenti che possono essere le misure dei caratteri o le altezze delle tabelle. Questa violazione potrebbe complicare la navigazione a coloro che hanno una tecnologia limitante (per esempio cellulari o palmari) dove la risoluzione è molto bassa e dove il ridimensionamento delle pagine è essenziale.
Soluzione: la soluzione sarebbe abbastanza veloce in presenza di fogli di stile ma poiché il sito ne è sprovvisto lo sviluppatore deve agire su ogni singola pagina e modificare le unità di misura da assolute in relative. Per esempio nel caso del caratteri la dimensione non deve essere espressa in pixel ma in percentuale.

Torna all'indice

 

Linea Guida 4: chiarire l'uso di linguaggi naturali

Questa linea guida impone di utilizzare marcatori appropriati che facilitino l'interpretazione di linguaggi stranieri o abbreviati. Nel sito i linguaggi naturali utilizzati sono due: italiano e tedesco.
All'inizio di ogni pagina dovrebbe essere presente una riga di codice HTML che suggerisce all'eventuale lettore di schermo la lingua adottata. Inoltre all'interno di molte pagine ci sono parti in italiano e parti in tedesco e quindi l'attributo “lang” è necessario specificarlo per ogni cambio di lingua.
Questo è un problema pittusto grave in quanto un lettore di schermo non riesce a leggere correttamente i contenuti. Soluzione: utilizzare l'attributo “lang” per specificare il linguaggio naturale che viene utilizzato, soprattutto quando vi sono dei cambiamenti da un linguaggio ad un altro.

Torna all'indice

 

Linea Guida 5: creare tabelle che si trasformino in maniera elegante

Ci si deve assicurare che le tabelle abbiano marcatura necessaria per essere trasformate dai browser e da altri interpreti.
Il problema più grave però è la violazione al punto 5.1 di priorità 1. Infatti le tabelle dati contenute all'interno del sito e in tutte le sue sezioni non contengono alcun marcatore per identificare le intestazioni delle righe e delle colonne.
Soluzione: sostituite alcuni marcatori TD (da utilizzare per le celle dei dati) con il marcatore TH (per identificare le celle di intestazione).
In parte viene violato anche il punto 5.3 in quanto viene fatto largo uso di tabelle per l'impaginazione del sito. In questo caso però si può soprassedere in quanto le tabelle si trasformano sempre in maniera elegante e sono facilmente leggibili in maniera lineare.

Torna all'indice

 

Linea Guida 6: assicurarsi che le pagine che danno spazio a nuove tecnologie si trasformino in maniera elegante

Assicurarsi che le nuove tecnologie non limitino la navigazione del sito alle persone con browser vecchi è molto importante. Infatti si rischia di precludere la navigazione a molti utenti.
Per verificare questo punto ho scorso l'intero sito utilizzando il browser web testuale Lynx che non ha supporto per fogli di stile, per javascript e per qualsiasi nuovo tipo di tecnologia.
Il punto violato è stato il 6.3 di priorità 1. Infatti alcune pagine contenevano dei collegamenti che potevano essere attivati solo in presenza di browser con javascript e non vi erano alternative per aggirare questo ostacolo. Le pagine che presentano questo problema sono nelle sezioni “albo contributi”, “contributi umanitari” ed “elenco collaboratori esterni”.
Soluzione: Una soluzione sarebbe modificare i collegamenti ed evitare il tag “javascript:” come obiettivo del collegamento. Se non dovesse essere possibile evitarlo, non è così in questo caso, si può utilizzare un collegamento ad un contenuto equivalente che non necessita l'uso dello script.

Torna all'indice

 

Linea Guida 7: Assicurarsi che l'utente possa tenere sotto controllo i cambiamenti di contenuto nel corso del tempo

Il movimento di testo o di immagini all'interno di un sito può causare distrazione o peggio ancora può non essere colto da persone con disabilità cognitive e visive. Il sito deve quindi dare la possibilità di bloccare queste animazioni in maniera definitiva.
L'unica pagina che viola il punto 7.3 di priorità 2 è quella della sezione convegni nella quale vi è un piccolo testo scorrevole che non è possibile bloccare. Questa animazione è completamente inutile in quanto non si ripete ed anche ci possiede un browser aggiornato e non ha particolari disabilità non riesce a cogliere il messaggio.
Soluzione: eliminare l'animazione e sostituirla con del testo statico. Altre piccole violazioni a questo punto possono essere portate da alcune GIF animate in alcune pagine. Ritengo che non siano un problema grave in quanto sono piccole e non pregiudicano la navigazione.

Torna all'indice

 

Linea Guida 8: assicurarsi l'accessibilità diretta delle interfacce utente incorporate

Fornire accessibilità a tutte le funzioni del sito in maniera indipendente dai dispositivi è molto importante, infatti le occasioni in cui non c'è un mouse come dispositivo di input ma solo una tastiera oppure un semplice comando vocale sono sempre più numerose ed è importante che il progettista tenga conto di questo numero di utenti che è in crescita.
La navigazione del sito con la tastiera, senza l'utilizzo del mouse, è lineare e visibile. Il cursore si sposta sempre dove l'utente si aspetta mostrando il collegamento e l'eventuale immagine selezionata. In questo caso la pagina principale svolge un'ottima funzione di navigazione e difficilmente un utente si perde.

Torna all'indice

 

Linea Guida 9: progettare per garantire l'indipendenza da dispositivo

Questa linea guida dipende direttamente dalla precedente. Come già detto navigando tramite tastiera si riesce a raggiungere tutte le pagine desiderate, però vanno comunque tenuti da conto alcuni problemi già sollevati da altre linee guida che pregiudicano inevitabilmente anche questa. Questo è il caso per esempio di alcune immagini senza testo alternativo che possono essere selezionate tramite tastiera ma che un lettore di testo non riconoscerebbe creando quindi un'inevitabile confusione.

Torna all'indice

 

Linea Guida 10: usare soluzioni provvisorie

Questo gruppo di punti di controllo sono ritenuti provvisori, cioè validi al momento di pubblicazione delle linee guida 1.0 ma destinati a sparire o ad essere riveduti con l'evolversi delle tecnologie a supporto del web.
Il punto 10.1 di priorità 2 dice che sarebbe meglio evitare l'apertura di nuove finestre e far continuare la navigazione all'interno della istanza del browser. Il sito in questo caso non si comporta bene, infatti spesso e volentieri invece di aprire un collegamento sulla finestra corrente ne apre una nuova e questo senza un preciso ordine o motivo. Per la loro casualità sembra quasi che siano errori di programmazione più che scelte volute. Naturalmente questo comportamento anonimo disorienta spesso l'utente che se in possesso di browser datati non riesce a passare alla nuova pagina o semplicemente non si accorge della sua comparsa.
Soluzione: Sarebbe sufficiente rivedere tutti i collegamenti della pagina principale e impostare come obiettivo “_self” al posto di “_blank” sui seguenti collegamenti: “decreti presidente”, “uffici”, “albo contributi”, “aiuti umanitari”, “borse di studio”, “appalti”, “concorsi”, “elezioni”, “integrazione europea”, “iniziative regionali”, previdenza sociale”, “minoranze”, “stampa ed informazione”, “URP”, “statuto”, “codice delle leggi”.

Torna all'indice

 

Linea Guida 11: usare le tecnologie e le raccomandazioni del W3C

Utilizzare le specifiche del W3C è buona norma di partenza per fornire un sito accessibile a qualsiasi browser. Il sito della regione Trentino Alto Adige non presenta particolari esigenze che giustifichino l'uso di tecnologie particolari e quindi la realizzazione seguendo le specifiche HTML o XHTML è più che adatta.
Per controllare questo punto è stato sufficiente validare con uno strumento automatico tutte le pagine analizzate. Purtroppo nessuna pagina ha superato positivamente il test evidenziando numerosi errori nella sintassi. Questo non pregiudica la navigazione ma può fornire risultati di compilazione diversa a seconda del browser utilizzato.
Soluzione: analizzare ogni pagina con un validatore HTML e apportare le modifiche al codice suggerite da questo strumento.

Torna all'indice

 

Linea Guida 12: fornire informazioni per la contestualizzazione e l'ordinamento

Questo punto solleva un problema largamente diffuso all'interno del sito. E' importante fornire all'utente informazioni contestuali per fargli comprendere oggetti complessi o strutture particolari per evitare che si perda nella navigazione o si blocchi.
Il sito fa largo uso di frame, questo provoca non solo problemi di accessibilità agli utenti ma anche ai motori di ricerca che cercano di indicizzare le pagine. Navigando con Lynx ci si trova spesso a dover scegliere quale frame aprire alla cieca senza informazioni che ci possano aiutare. L'utente si può sentire scoraggiato nel continuare a cercare la strada giusta e può decidere di abbandonare il sito. Questo viola il punto 12.1 di priorità 1.
Soluzione: fornire un titolo o una descrizione per ciascun frame.

Torna all'indice

 

Linea Guida 13: fornire chiari meccanismi di navigazione

Anche questo è un punto dolente per il sito in questione. Fornire meccanismi di navigazioni per realizzati agevola moltissimo la navigazione a qualsiasi utente e può essere essenziale per utenti con disabilità cognitive. La navigazione sul sito non è caotica ma mancano riferimenti che possano aiutare l'utente ad orientarsi. La stessa mancanza di uno stesso stile o perlomeno di stili simili su tutte le sezioni dà la sensazione di passare da un sita all'altro solo cambiando pagina.
Le mancanze più gravi sono sicuramente la mappa completa ed un sistema di ricerca di informazioni.
Soluzione: La soluzione migliore sarebbe quella di fornire il sito di uno stile comune e una barra di navigazione, magari a più livelli, presente in tutte le pagine per permettere all'utente di muoversi liberamente saltando da una sezione all'altra senza dover tornare alla homepage e soprattutto senza perdere l'orientamento.
Anche la presenza di una mappa dettagliata è necessaria.

Torna all'indice

 

Linea Guida 14: assicurarsi che i documenti siano chiari e semplici

Discorso a parte è per i contenuti. Infatti le varie sezioni del sito prese singolarmente presentano i contenuti in maniera chiara e con un linguaggio adatto a tutti. Naturalmente le proprietà semantiche dei testi cambiano a seconda dell'autore e la difficoltà di contenuti giuridici è inevitabilmente maggiore rispetto a delle descrizioni storiche o geografiche, ma questo non può essere considerato un punto a svantaggio del sito in quanto è comune a tutte queste situazioni.

Torna all'indice