progettazione siti web
logo TGR
Elenco Relazioni Svolte:

[u] User Testing

[v] Valutazione Euristica

[w] Valutazione della conformità

User Testing:

Introduzione:

Abbiamo svolto lo user testing sul sito del TGR utilizzando un campione costituito da tre individui. Abbiamo scelto un tale numero di individui poiché lo riteniamo sufficiente a testare i punti più importanti del sistema. Come prima operazione abbiamo definito una serie di compito, più numerosi di quelli che avremmo utilizzato per avere un certo margine di scelta. Alla fine abbiamo scelto tre compiti (uno facile, uno medio ed uno difficile) poiché ci paiono sufficienti per testare un sito costituito da un numero esiguo di pagine. Per svolgere la fase di testing abbiamo utilizzato il protocollo Think Aloud come consigliato dal docente. Tale scelta ha precluso la raccolta di informazioni quantitative, quali la misurazione del tempo o del numero di click. Non la avremmo comunque considerate in quanto non le riteniamo sufficientemente affidabili quanto le opinioni degli utenti.

Briefing:

Durante questa fase abbiamo comunicato agli utenti lo scopo del testing, cioè, il nostro interesse a verificare quanto usabile fosse il sito. Successivamente abbiamo fatto a loro alcuni esempi del tipo di domande che e lecito ci porgano e di altre che non è lecito. Contemporaneamente abbiamo fatto anche alcuni esempi di domanda che non è lecito che noi facciamo, facendogli capire che la nostra presenza non deve influenzarli in alcun modo. Come informazioni personali, ci siamo limitati a raccogliere l’età, il nome di battesimo, il livello di conoscenza ed utilizzo di internet. Questi dati servono solo a titolo informativo e per poter meglio distinguere i soggetti.

Abbiamo identificato un certo numero di compiti:

1 - difficoltà: facile

Sei rimasto positivamente colpito dall’ultima puntata di “Italia Agricoltura” e decidi di collegarti al sito del TGR perché vorresti rivederla. (selezionato)

2 - difficoltà: facile

Nelle prossime ore devi recarti nel Lazio per affari e non hai potuto seguire le previsioni meteo locali. Poiché non ti fidi dei servizi meteo nazionali, decidi di collegarti al sito del TGR per constatare se c’è la possibilità di seguire l’ultima edizione trasmessa del meteo.

3 - difficoltà: media

Sei rimasto turbato da un servizio curato dalla redazione di Bolzano e vorresti inviare una lettera di protesta. Purtroppo non sai usare bene l’e-mail, però sai navigare un po’ su internet. Decidi quindi di collegarti al sito del TGR per cercare l’indirizzo della sede della redazione di Bolzano. (selezionato)

4 - difficoltà: media

Ti hanno comunicato che Angela Buttiglione è stata nominata direttore del TGR, decidi quindi di collegarti al sito del TGR per verificare ciò che ti è stato detto.

5 - difficoltà: difficile

Sabato 11 giugno (ti ricordi perfettamente quella data perché era il giorno del compleanno della tua ragazza) stavi seguendo la rubrica “ambiente italia” quando ti sei accorto di un errore durante la trasmissione di un servizio. Decidi quindi di inviare un fax con una segnalazione dell’errore. Non conosci però il numero di fax, decidi quindi di collegarti al sito per cercarlo.

6 - difficoltà: difficile

Sei interessato a fare un viaggio a Torino in occasione delle prossime olimpiadi invernali. Ti ricordi di aver visto tempo fa un servizio che trattava quest’argomento durante la rubrica televisiva “Economia e lavoro” e vorresti ulteriori informazioni. Purtroppo non ti ricordi l’indirizzo internet della rubrica ne quando è stata trasmessa, ti ricordi solo che era marzo-febbraio. Decidi quindi di cominciare la ricerca dal sito del TGR, la cui redazione si occupa di curare quella rubrica. (selezionato)



Il compito numero 5 è stato scartato durante l’esecuzione del test. Questa decisione ci è stata imposta dal fatto che proprio quel giorno la rubrica “ambiente italia” è stata aggiornata per la nuova stagione con conseguente rimozione del link “archivio”, che ha reso inattuabile questo compito. Il compito numero 2 è stato scartato perché eccessivamente facile e poco utile ai fini del testing in quanto un utente identifica subito il sistema per fruire del meteo, chi con l’oggetto flash, chi con il menu a tendina. Il compito numero 4 è stato scartato poiché la difficoltà media e la zona testata sono simili a quelle di un altro compito (il numero 3).

Debriefing:

Nell’intervista abbiamo posto loro alcune domande abbastanza generali ed abbiamo preferito lasciargli la libertà di esprimere ciò che sentivano senza forzarli troppo. Questa scelta è stata dettata dalla nostra convinzione che sia meglio lasciare una certa libertà d’azione agli utenti, evitando di fargli sentire il nostro “fiato sul collo”. In questo modo, sentendosi più liberi, hanno sicuramente detto tutto ciò che si sentivano di dire.

Le domanda poste durante l’intervista sono le seguenti:

  1. cosa ne pensi ?
  2. come ti sembra l’organizzazione delle informazioni ?
  3. come ti sei trovato ad interagire col sito ?
  4. quali ti sono parsi i problemi principali ?
  5. cosa ti ricordi del sito ?
Sommario:

Durante la fase testing abbiamo notato come molti utenti utilizzino il motore di ricerca quando devono cercare informazioni. Questo rende assolutamente necessaria una revisione del motore perché capace di fornire solo una grande mole di risultati, molti dei quali poco inerenti alle keyword inserite, e perché eccessivamente lento. Il menu che appare al passaggio del mouse sul link “La TGR” è stato rilevato solo da colore che durante l’interazione muovono molto il mouse lungo tutto lo schermo. Coloro che non hanno questa abitudine non sono riusciti ad intuire la presenza di tale menu. Per quanto riguarda le rubriche, sono presenti numerosi problemi. Le scritte dei link sono troppo piccole ed essendo immagini non possono essere ingrandite. Inoltre può capitare di sbagliare selezionando velocemente il link, anche a persone senza particolari problemi di vista. La ricerca di informazioni è un altro grande problema, l’assenza di un motore di ricerca per le rubriche è stata rilevata da tutti gli utenti che hanno preso parte al test. Un altro problema che affligge la rubrica “Economia e Lavoro”, segnalato da tutti gli utenti, è l’uso dei testi dinamici per i titoli che li rendono poco leggibili e decisamente fastidiosi da vedere. Molti si sono anche lamentati del fatto che l’associazione tra l’etichetta dell’approfondimento ed il contenuto del medesimo non è così immediata. Vi sono anche degli aspetti positivi, però, come ad esempio l’uso di immagini per i link delle rubriche nella homepage. Nessun utente ha avuto difficoltà a capire che quelli era link, probabilmente perché tutti dotati di una certa competenza ed esperienza nella navigazione del web. Abbiamo, inoltre, potuto constatare come l’utente che conosceva già il sito in questione fosse molto più veloce e preciso dei suoi colleghi: chi conosce questo sito lo utilizza con una relativa facilità anche se non è molto immediato. Infine, alcuni utenti, hanno avuto modo di sottolineare come sia utile il servizio di streaming video che fornisce il sito perché consente a chiunque di vedere l’ultimo notiziario trasmesso a qualunque ora. Visualizza Relazione

Torna elenco

Valutazione Euristica:

Introduzione:

Questo rapporto è il risultato della valutazione euristica eseguita sul sito TGR (telegiornale regionale). Abbiamo considerato le pagine delle rubriche come facenti parte del sito del TGR e quindi abbiamo valutato l’intero insieme di pagine. Questa scelta è stata dettata dal fatto che la redazione del TGR si occupa anche delle rubriche per cui ci è sembrato opportuno inglobare logicamente al sito del TGR anche le pagine delle rubriche, pur avendo tutte un dominio diverso.
Per la valutazione abbia utilizzato uno scenario abbastanza generale e ci siamo basati sulle linee guida fornite dal Docente G. Brajnik. Le gravità vengono assegnate in relazione al grado di soddisfazione della linea guida in questione. Il massimo livello di soddisfazione prevede l’associazione del colore blu, mentre una totale assenza di soddisfazione prevede l’associazione del colore rosso.

Scenario:

Come scenario abbiamo ipotizzato un utente tra i 30 ed i 40 anni, con una buona conoscenza di internet, che segue i telegiornali regionali e che si interessa alle loro rubriche. Utilizza un browser testuale. Abbia optato per questo scenario poiché le persone in quel range d’età sono quelle che maggiormente seguono i telegiornali ed allo stesso tempo hanno una certa dimestichezza con internet, tale da riuscire a trovare facilmente informazioni su internet.

Livelli di gravità:

Per indicare quanto e se l’elemento incontrato è un problema oppure un’aspetto positivo del sito abbiamo utilizzato una serie di colori:
  1. - verde:
  2. la presenza di questo problema non viene nemmeno notato dagli utenti perché legato al solo aspetto grafico.
  3. - giallo:
  4. la presenza di questo problema viene notata dall'utente ma non lo ostacola particolarmente nell'esecuzione del compito.
  5. - arancione:
  6. la presenza di questo problema viene notato dall'utente poché esso influenza in maniera negativa l'esecuzione del compito.
  7. - rosso:
  8. la presenza di questo problema viene notato dall'utente perché lo porta al rinunciare all'esecuzione del compito.
  9. - blu:
  10. quest'aspetto positivo rispetta pienamente le linee guida per cui non deve essere assolutamente modificato.
Sommario:

Questo sommario serve per dare un’idea di massima sullo stato del sito. Molte scelte sono già state fatte in maniera corretta, ma vi sono anche molti problemi. Già nell’homepage possiamo osservare un certo numero di problemi.
Il primo è legato alla scelta, incomprensibile, di utilizzare javascript per far apparire un menu ogni volta che si passa sopra il link “La TGR”; tale menu contiene due link con cui raggiungere le pagine con la lista delle redazione e con i nominativi dei membri della Direzione. Questa scelta, in presenza di browser che non supportino javascript, impedisce definitivamente ad un utente di raggiungere tali pagine.
Un altro problema rilevante, che si ripresenta in tutte le altre pagine, è la scelta di utilizzare come etichette dei link del menu sulla destra delle immagini in cui appare scritto del testo. Questa scelta impedisce alle persone di ingrandire le scritte (sono immagini) ed il rollover non modifica lo stato dell’etichetta, rendendo difficile la percezione dei link da parte degli utenti.
L’oggetto Flash non veicola nessuna informazione che non sia reperibile anche in altro modo, per cui potrebbe essere tranquillamente eliminata. Inoltre impone che nel browser dell’utente sia installato il plug-in per questa tecnologia, ma tale limitazione non viene comunicata in nessun modo. Lo stile grafico utilizzato per questa parte di sito è accettabile, come pure l’uso dei colori per gli sfondi e per il testo. Ciò che non è accettabile è l’assenza di news sull’homepage: un utente che raggiunge questa pagina non sa se e quando è stata aggiornata. Lo stesso discorso vale per tutte le pagine del sito.
Altri problemi si incontrano navigando le pagine delle rubriche. Il primo e più importante è la presenza di numerosi link non attivi. Un esempio lampante è il link “forum” presente regolarmente su tutte le pagine delle rubriche ma altrettanto regolarmente inattivo.
Un altro problema è l’eccessivo uso di javascript per accedere ai contenuti ed alla sezione per la scelta di quale delle precedenti puntati voler visualizzare. Questa scelta obbliga l’utente ad un continuo cambio di contesto, senza escludere il fatto che un utente con browser privo di javascript questo sito non lo potrà mia consultare poiché tutti i link utilizzano questa tecnologia lato client per aprire una nuova pagina contenente le informazioni di interesse. Oltre al problema dei link, vi è un problema anche con le loro etichette: in alcune rubriche sono delle immagini, in altre sono semplice testo, in altre ancora sono caratterizzate da testo in movimento. Tutte queste diverse implementazioni per lo stesso tipo di oggetti tendono a confondere l’utente nel momento in cui passa da una rubrica ad un’altra.
Un altro problema presente in tutte le pagine del sito è l’utilizzo, fra l’altro in maniera scorretta, delle tabelle per impaginare glie elementi, cosa che avrebbe potuto essere evitata visto l’esiguo numero di questi ultimi.
Infine un problema dell’intero sito è l’incoerenza con cui sono state costruite le pagine: ogni pagina ha un suo stile grafico ed una sua struttura che risulta quasi sempre essere distante dalla pagina precedente. In presenza di pagine che trattano argomentazioni diverse, sono necessarie delle differenze, ma è anche necessario un filo conduttore che unisca tutte le pagine.  Visualizza Relazione

Torna elenco

Valutazione della conformità:

introduzione:

Le linee guida WCAG si basano sui due principi generali: assicurare una trasformazione elegante, rendere il contenuto comprensibile e navigabile. Trasformare con eleganza significa che rimangono accessibili nonostante le limitazioni che possono incorrere nel visitarle (ad esempio: limiti da barriere tecnologiche, limiti fisici, di comprensibilità ecc). Mentre per contenuto comprensibile e navigabile intendiamo l'utilizzo di un linguaggio chiaro e idoneo alla situazione e il fornire all'utente meccanismi facilmente comprensibili per la navigazione all'interno della stessa pagina e tra pagine diverse (strumenti di navigazione, mappe ecc). Le linee guida comprendono 14 principi generali su cui sono sviluppate, ognuna delle quali con un proprio numero, obbiettivo e punti di controllo. A ciascun punto di controllo che sviluppano le linee guida, è stato assegnato un livello di priorità basato sull'impatto che tale punto possiede sull'accessibilità. A seconda se la pagina risponde positivamente a tutti i punti di controllo della priorità 1,2 e 3 si ha conformità a livello A,AA e AAA.
  1. Lo sviluppatore di contenuti web deve conformarsi al presente punto di controllo. In caso contrario, a una o più categorie di utenti viene precluso l'accesso alle informazioni presenti nel documento. La conformità a questo punto di controllo costituisce un requisito base affinché alcune categorie di utenti siano in grado di utilizzare documenti web.

  2. Lo sviluppatore di contenuti web dovrebbe conformarsi a questo punto di controllo. In caso contrario per una o più categorie di utenti risulterà difficile accedere alle informazioni nel documento. La conformità a questo punto consente di rimuovere barriere significative per l'accesso a documenti web.

  3. Lo sviluppatore di contenuti web può tenere in considerazione questo punto di controllo. In caso contrario, una o più categorie di utenti sarà in qualche modo ostacolata nell'accedere alle informazioni presenti nel documento. La conformità a questo punto migliora l'accesso ai documenti web.

L'analisi si è fermata al secondo livello di valutazione.

Strumenti utilizzati:

pagine visionate:

    Home page:
  1. http://www.tgr.rai.it/SITOTG/HPTGR/0,8488,,00.html

  2. rubriche:
  3. http://www.ambienteitalia.rai.it/
  4. http://www.bellitalia.rai.it/
  5. http://www.economiaelavoro.rai.it/
  6. http://www.estovest.rai.it/
  7. http://www.europa.rai.it/
  8. http://www.italiaagricoltura.rai.it/
  9. http://www.leonardo.rai.it/
  10. http://www.levante.rai.it/
  11. http://www.mediterraneo.rai.it/
  12. http://www.neapolis.rai.it/
  13. http://www.regioneuropa.rai.it/
sommario:

Il sito in esame
tgr trattandosi di un alterego di un ente pubblico, si presenta a prima vista con una pagina principale semplice, pulita, lineare. ma invece, col passare delle ore di navigazione ci si accorge che, soprattutto nella home qualora non si abbia la possibilità di aggiornare il browser dei plugin adeguati, il tutto risulta inacessibile. Utenti con difficoltà visive e motorie non riusciranno ad usufruire di determinati contenuti poichè le immagini non sono commentate opportunamente. Visualizza Relazione

Torna elenco