I problemi di usabilità di livello minore del sito del Piemonte: valutazione euristica

  Pagina Principale > Regione Piemonte > Valutazione euristica > Problemi di tipo minore



Indice

  1. Introduzione
  2. Analisi delle pagine non conformi

Errori di usabilità

Errori catastrofici

Errori importanti

Errori minori

Aspetti positivi

Aspetti positivi

Introduzione

All'interno di questo documento si riportano tutti i problemi di livello importante riscontrati nell'analisi sistematica di una selezione significativa delle pagine del sito della Regione Piemonte.
Si ricorda che parlando di problema minore si intende una violazione che porta l'utente a rimanere infastiditoda qualche problema manifestatosi durante l'uso del sito ma non ostacolato (si nota il problema ma non si subiscono conseguenze perchè vi sono diverse alternative per risolverlo o perchè ininfluente per il raggiungimento dello scopo dell'utente.)

Torna all'inizio

Elenco dei problemi di usabilità

Non tutti i link risultano accessibili senza l'uso di scroll.

È una violazione dell'euristica riguardante la visibilità dello stato del sistema di tipo architetturale.

Pagine interessate: due pagine hanno riportato il problema elencato: la home page e una pagina contenente moduli relativi alle atività commerciale. La home page è sicuramente l'esempio più rilevante, visto l'altissimo numero di collegamenti presenti.

La gravità è minimale in quanto, la necessità di utilizzare le barre di scrolling per visualizzare tutti i link non limita o danneggia l'utente nello svolgimento del suo compito.

Possibile soluzione: cercare di fornire categorie meglio specializzate di collegamenti testuali.

Torna a inizio pagina

L'autore della pagina non è espressamente indicato.

È una violazione dell'euristica riguardante la visibilità dello stato del sistema relativamente al contenuto. Si riflette anche in una violazione dell'euristica riguardante l'allineamento tra il mondo del sistema e quello reale relativamente al contenuto.

Pagine interessate: tutte le pagine analizzate.

La gravità è minimale in quanto non conoscere il nome dell'autore del sito non ostacolerà l'utente nello svolgimento del suo compito. Inoltre, le informazioni relative al come contattare l'autore delle diverse sezioni sono contenute in un'apposita pagina.

Torna a inizio pagina

Manca la data relativa all'ultimo aggiornamento dei contenuti della pagina.

È una violazione dell'euristica riguardante la visibilità dello stato del sistema relativo al contenuto.

Pagine interessate: tutte le pagine analizzate.

La gravità è minimale in quanto, nonostante un utente non sappia quanto sono recenti le informazioni della pagina, nel caso di leggi, decreti o articoli si fa sempre riferimento alla data di pubblicazione.

Torna a inizio pagina

Non viene indicata la presenza di nuovi contenuti.

È una violazione dell'euristica riguardante la visibilità dello stato del sistema di tipo architetturale.

Pagine interessate: un'unica pagina è risultata conforme a questo punto.

La gravità è minimale in quanto, se l'utente non riesce a riconoscere i nuovi contenuti potrebbe rimanere infastidito ma non ostacolato nello svolgimento del suo compito.

Possibile soluzione: evidenziare i nuovi contenuti inserendo a lato delle novità un etichetta che li metta in risalto.

Torna a inizio pagina

I collegamenti testuali non sono provvisti di etichette.

È una violazione dell'euristica riguardante l'allineamento tra mondo del sistema e mondo reale di tipo architetturale.

Pagine interessate: tutte le pagine analizzate.

La gravità è minimale in quanto il nome dei link è spesso sufficientemnte chiaro e indicativo.

Possibile soluzione: etichettare correttamnte i link, per esempio inserendo l'attributo title nel tag a di html.

Torna a inizio pagina

La stessa impostazione grafica non viene mantenuta in tutto il sito.
Identicamente la stessa impostazione grafica non viene mantenuta all'interno delle singole pagine.

È una violazione dell'euristica riguardante coerenza e standard riguardante la presentazione.

Pagine interessate: tutte le pagine analizzate non appartenenti alla stessa sottosezione e anche all'interno di alcune pagine.

La gravità è minimale in quanto l'utente potrebbe rimanere infastidito dai cambiamenti stilistici, ma non venir ostacolato durante lo svolgimento del suo compito.
Il cambiamento di stile alle volte si manifesta anche nella stessa pagina causando disorientamento agli utenti. Il problema è minore perchè molto raro e, dopo una rapida analisi della struttura da parte dell'utente, facilmente superabile.

Torna a inizio pagina

Presenza di elementi trascurabili all'interno della pagina.

È una violazione dell'euristica riguardante il design estetico e minimalista di tipo architetturale.
Si riflette anche sulla presentazione causa presenza di immagini inutili.

Pagine interessate: la home page.

La gravità è minimale in quanto, nonostante vi siano dei contenuti che risultano estranei alla pagina o addirittura di solo utilizzo dei creatori della pagina, questi sono posizionati solitamente in fondo, e non pregiudicano il raggiungimento degli obbiettivi dell'utente.

Possibile soluzione: cercare di fornire categorie di collegamenti testuali specializzate in modo migliore.

Torna a inizio pagina

Non vengono evitati termini legati al web.

È una violazione dell'euristica riguardante il design estetico e minimalista di tipo architetturale.

Pagine interessate: diverse pagine tra cui la home page in cui notiamo la presenza dei termini Intranet, Extranet, Web.

La gravità è minimale in quanto ormai questi termini sono entrati nel vocabolario comune della maggioranza degli utenti.

Possibile soluzione: usare terminologie più vicine al mondo reale, evitando termini strettamente legati all'informatica o a Internet.

Torna a inizio pagina

Le pagine, se salvate nei segnalibri, non vengono registrate con un titolo significativo.

È una violazione dell'euristica riguardante la flessibilità ed efficienza d'uso di tipo architetturale.

Pagine interessate: tutte quelle analizzate eccetto la home page.

La gravità è minimale in quanto la dicitura con cui vengono registrate le pagine non appare scorretta, ma solo poco specifica. Le pagine infatti riportano sempre il titolo della sezione a cui appartengono, ma non indicano il loro contenuto esatto. Un utente che volesse salvarsi due pagine appartenenti alla stessa sessione dovrà effettuare una rinomina per distinguerle in base al titolo.

Possibile soluzione: indicare il contenuto nel titolo della pagina.

Torna a inizio pagina