Analisi del sito della Regione Calabria: conformità alle WCAG 1.0

  Pagina Principale > Regione Calabria > Conformità alle WCAG 1.0



Indice

  1. Introduzione
  2. Analisi generale
  3. Analisi delle pagine specifiche

Analisi delle pagine

Vai alla prima pagina

Introduzione

In queste pagine si vuole proporre il rapporto risultante al test di conformità del sito della Regione Calabria di livello AA alle linee guida WCAG 1.0. Il documento è diviso in due sezioni: una generale che descrive i problemi o gli eventuali aspetti positivi riscontrati in tutte le diverse pagine del sito, e una specifica che analizza singolarmente dieci diverse pagine scelte come campione. Tutti i commenti sono stati divisi in non conformi e conformi e poi organizzati in ordine di priorità.

Torna all'inizio

Analisi generale del sito

Aspetti non conformi alle linee guida

Fornire un equivalente testuale per ogni elemento non di testo.

[Linea Guida 1.1 - priorità 1]

Nel corso dell'analisi del sito non è mai stata riscontrata la presenza di equivalenti testuali per immagini. In particolare ad ogni immagine, soprattutto per quelle più significative, poteva essere utilizzato l'attributo alt o il longdesc o altro per rappresentare in modo alternativo l'immagine. Dato che molte di queste immagini risultano essere link (alcuni dei quali addirittura l'unico modo per raggiungere un certo obiettivo) utenti che per motivi di velocità abbiano disabilitato immagini, utenti con browser non grafici, o ciechi incontreranno sicuramente alcuni problemi nel capire a cosa si è davanti.

Se, nonostante ogni sforzo, non si può creare una pagina accessibile, fornire un collegamento ad una pagina alternativa che usi le tecnologie W3C, sia accessibile, contenga informazioni (o funzionalità) equivalenti, e sia aggiornata con la stessa frequenza della pagina (originale) inaccessibile.

[Linea Guida 11.4 - priorità 1]

Considerando il sito web nel suo complesso, non sarebbe stato difficile rendere il sito accessibile, facendogli conseguire almeno un livello di conformità A e senza dover necessariamente creare una pagina alternativa aggiornata che, in ogni caso, non è presente neppure per la home page o per altri servizi di possibile interesse per i fruitori del sito.

Dare un titolo a ogni frame per facilitare l'identificazione del frame e la navigazione.

[Linea Guida 12.1 - priorità 1]

Nonostante la presenza abbastanza frequente di frame, in nessun caso da noi analizzato è stata notata la presenza dell'attributo title. Cosa ancora più sconcertante risulta essere la scelta di nomi assolutamente non significativi per i frame: utenti con browser testuali o utenti che utilizzano lettori di schermo conseguiranno numerose difficoltà a causa di queste trascuratezze.

Creare documenti che siano validi rispetto alle grammatiche formali pubblicate

[Linea Guida 3.2 - Priorità 2]

Non è stata riscontrata alcuna pagina valida rispetto a grammatiche pubblicate. Nella maggior parte dei casi mancava la dichiarazione del tipo di documento creato, e, nei rari casi in cui esisteva il DTD questo non era più ritenuto valido o mancava qualche dichiarazione per renderlo tale. In ogni caso, nessuna pagina potrebbe risultare valida mancando sempre alle immagini gli attributi alt, ed essendoci attributi di stile (ad esempio il tag font) all'interno del codice html.

Usare fogli di stile per controllare l'impaginazione e la presentazione.

[Linea Guida 3.3 - priorità 2]

Come già detto precedentemente, all'interno del sito non si è fatto molto uso di fogli di stile. Per le impaginazioni si è preferito utilizzare delle tabelle, e tutti gli attributi di stile (ad esempio color, font) sono stati utilizzati direttamente all'interno del codice html. Nei rari casi in cui son stati usati css, li si sono utilizzati per cambiare colore al testo e per modificare la visualizzazione dei link.

Usare unità relative e non assolute nei valori degli attributi del linguaggio di marcatura e nei valori della proprietà del foglio di stile.

[Linea guida 3.4 - Priorità 2]

In tutti i documenti viene alternato l'uso di misure percentuali a misure assolute applicate ai diversi elementi senza un criterio ben preciso o logico. Unico elemento sempre presente riguarda le immagini, tutte contenute in apposite tabelle dalle dimensioni fisse.

Usare elementi di intestazione per veicolare la struttura del documento e usarli in modo conforme alle specifiche.

[Linea guida 3.5 - Priorità 2]

In nessun documento son stati utilizzati elementi di intestazione, né per il testo, né per le tabelle. La resa visiva della struttura del documento viene data unicamente dal tag font e dagli attributi di stile width, height dei vari paragrafi.

Usare le tecnologie W3C quando sono disponibili e sono appropriate per un certo compito e usare le versioni più recenti quando sono supportate.

[Linea Guida 11.1 - Priorità 2]

Questo requisito non viene soddisfatto da nessuna pagina; un esempio può essere il mancato uso dei fogli di stile o il loro uso improprio.

Evitare le caratteristiche delle tecnologie W3C che sono disapprovate.

[Linea Guida 11.2 - Priorità 2]

Non vi sono documenti privi di elementi deprecati. Si veda, ad esempio l'utilizzo del tag font, o degli attributi di stile.

Fornire metadata per aggiungere informazione di tipo semantico alle pagine e ai siti.

[Linea Guida 13.2 - Priorità 2]

Sono pochissimi i metadata inseriti, e per lo più inutili ad un utente. Mancano completamente informazioni per i motori di ricerca, o per sapere chi è l'autore del sito, ad esempio. Queste mancanze in molti casi si possono imputare agli strumenti usati per realizzare diverse pagine del sito: Frontpage e Word.

Fornire informazione sulla configurazione generale di un sito

[Linea Guida 13.3 - Priorità 2]

Non esistono mappe del sito o un qualche elemento che spieghi come è stato strutturato né per nella home page, né nelle diverse sottosezioni del sito.

Usare meccanismi di navigazione in modo coerente.

[Linea Guida 13.4 - Priorità 2]

Non vi sono meccanismi di navigazioni coerenti fra le pagine; alcune usano frame come barre di navigazione, altre non utilizzano alcuno strumento per far capire all'utente dove si trova all'interno del sito e solo poche pagine dispongono di barre di navigazione vere e proprie (anche se con menù realizzati tramite JavaScript). Vi è della coerenza, e nemmeno in tutti i casi, solo fra pagine della stessa sottosezione ma mai con altre sezioni.

Descrivere lo scopo dei frame e il modo in cui essi interagiscono se non è evidente dai titoli dei frame da soli.

[Linea Guida 12.2 - Priorità 2]

Nelle pagine in cui sono presenti frame non sono mai state riscontrate descrizioni dei frame (longdesc), così come non vi sono attributi title e name significativi.

Torna all'inizio

Aspetti conformi alle linee guida

Organizzare i documenti in modo che possano essere letti senza i fogli di stile.

[Linea Guida 6.1 - priorità 1]

Nonostante le pagine risultino leggibili senza fogli di stile, bisogna segnalare l'uso alquanto scorretto fatto dei fogli di stile usati, nei rari casi in cui vengono utilizzati, che si riduce alla sola ridefinizione del colore del testo o del tipo di carattere, invece che essere utilizzati per impaginare e formattare gli elementi della pagina correttamente. (Ad esempio, l'uso del tag font all'interno della pagina è deprecato ma viene utilizzato in tutte le pagine che presentano elementi testuali. Si veda anche la linea guida 3.3)

Fino a quando gli interpreti non permetteranno agli utenti di controllare lo sfarfallio, evitare di far sfarfallare lo schermo.

[Linea Guida 7.1 - priorità 1]

In tutte le pagine, sia quelle elencate di seguito e usate come campione, sia altre da noi visitate lo schermo non sfarfalla mai.

Usare il linguaggio più chiaro e semplice possibile che sia adatto al contenuto di un sito.

[Linea Guida 14.1 - priorità 1]

In generale il contenuto del sito è abbastanza semplice e adatto ai contenuti che descrive. Bisogna tuttavia sottolineare l'uso frequente di abbreviazioni e sigle che rimangono senza spiegazioni.

Assicurarsi che le combinazioni fra colori dello sfondo e del primo piano forniscano un sufficiente contrasto se visti da qualcuno con deficit percettivi sul colore o se visti su uno schermo in Bianco e Nero.

[Linea Guida 2.2 - Priorità 2 per immagini, Priorità 3 per testo].

I contrasti sono sempre ottimali in tutto il sito, sia per immagini sia per il testo.

Non usare tabelle per impaginazioni a meno che la tabella non sia comprensibile se letta in modo linearizzato. Altrimenti, se la tabella non risulta leggibile, fornire una alternativa equivalente.

[Linea Guida 5.3 - Priorità 2]

Nella maggior parte delle pagine, con o senza frame, le tabelle sono l'unico modo utilizzato per fornire una formattazione alla pagina. In ogni caso, praticamente tutte le tabelle osservate sono linearizzate se si escludono le tabelle utilizzate nella pagina dell'ARSSA (per maggiori informazioni vedi la pagina relativa all'ARSSA)

Se per l'impaginazione viene usata una tabella non usare nessun marcatore di struttura per la formattazione della resa visiva.

[Linea Guida 5.4 - Priorità 2]

Non è stata riscontrata alcuna pagina valida rispetto a grammatiche pubblicate. Nella maggior parte dei casi mancava la dichiararazione del tipo di documento creato, e, nei rari casi in cui esisteva il DTD questo non era più ritenuto volido o mancava qualche dichiarazione per renderlo tale. In ogni caso, nessuna pagina potrebbe risultare valida mancando sempre alle immagini gli attributi alt, ed essendoci attributi di stile (ad esempio il tag font) all'interno del codice html.

Fino a quando i programmi utente non permetteranno agli utenti di controllare il lampeggiamento, evitare di far lampeggiare il contenuto.

[Linea Guida 7.2 - Priorità 2]

Se si esclude la sola home page, tutte le altre pagine del sito soddisfano questa linea guida. Non vi sono infatti elementi né testuali nécosì che variano a intervalli regolari. Per quanto riguarda la home page si veda la pagina di analisi relativa.

Fino a quando i programmi utente non permetteranno agli utenti di bloccare il contenuto in movimento, evitare il movimento nelle pagine.

[Linea Guida 7.3 - Priorità 2]

Nella maggior parte delle pagine non vi sono contenuti in movimento, se non nella home page in cui viene utilizzato un marquee impossibile da fermare e nella pagina dell'ARSSA dove viene utilizzato un javascript per far ruotare delle notizie; viene fornita la possibilità di fermarlo. (Per maggiori informazioni vedi pagina relativa alla home page e la pagina relativa all'ARSSA)

Fino a quando i programmi utente non forniranno la possibilità di bloccare l'autoaggiornamento, non creare pagine che si autoaggiornano periodicamente.

[Linea Guida 7.4 - Priorità 2]

Non vi sono pagine che si aggiornano periodicamente.

Non vegono usati marcatori, se viene usata una tabella per l'impaginazione; è anche vero però che non vengono usati nemmeno nelle rare pagine senza impaginazione tramite tabelle.

Torna all'inizio

Conclusioni

Il sito analizzato non risulta accessibile; non consegue, infatti, neppure una conformità a livello A rispetto alle linee guida utilizzate. Molte pagine utilizzano sintassi scorrette già nel definire i documenti, o utilizzano elementi considerati deprecati dal W3C. Numerose le pagine con frame non etichettati correttamente e a cui non si fornisce un'alternativa per quei browser che non li supportano. Alcuni degli script utilizzati potevano facilmente essere evitati fornendo le funzionalità da loro proposte in altro modo, risolvendo problemi di accessibilità che potrebbero verificarsi in alcuni casi.

Torna all'inizio

Analisi delle singole pagine del sito della Regione Calabria


Torna all'inizio