Accessibilità del sito www.regione.lazio.it

2 - Analisi dell'accessibilità    [Pagina 1, 2, 3]

Verrà ora effettuata un'analisi generale per ognuna delle 14 linee guida WCAG 1.0. Per ogni linea guida verranno presi in considerazione i relativi punti di controllo con priorità 1 e 2. Alcuni punti di controllo non sono stati ritenuti pertinenti, in quanto analizzano contenuti non presenti sul sito in questione: questi sono stati tralasciati.


2.0 - Indice della sezione
2.1 - Linea guida 1 - Fornire alternative al contenuto audio e a quello visivo

Fornire un contenuto che, quando viene presentato all'utente, gli trasmetta essenzialmente la stessa funzione o scopo del contenuto audio o visivo.


Verifica dei punti di controllo:

2.1.1 Attributo "alt"

Priorità: 1

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto in parte

Commento: tutte le immagini significative presenti nel sito hanno un appropriato attributo "alt" che le descrive in maniera appropriata. Putroppo però il sito è anche pieno di immagini che vengono usate come spaziatori o come decorazioni, per nessuna di queste l'attributo "alt" fornisce una descrizione. Molti lettori di schermo non potendo distinguere tra immagini diverse renderebbero lenta e difficile la fruizione del sito.

Torna su  

2.2 - Linea guida 1 - Non fare affidamento sul solo colore

Assicurarsi che il testo e la parte grafica siano comprensibili se consultati senza il colore.


Verifica dei punti di controllo:

2.2.1 Informazioni veicolate dal colore

Priorità: 1

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto

Commento: le informazioni veicolate solo dal colore sono poche, e le scelte cromatiche sono state fatte in maniera accurata. Visualizzando il sito in bianco e nero non si riscontrano problemi gravi. L'unica nota da evidenziare è la presenza di tre piccole bandiere per la selezione della lingua in cima alla pagina; con una visualizzazione in bianco e nero le bandiere non sono facilmente distinguibili e non sono state apposte etichette di testo per una più facile identificazione. Essendo però il sito estremamente ampio e curato bene dal punto di vista cromatico il giudizio complessivo rimane positivo.


2.2.2 Contrasto dei colori

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto

Commento: i colori scelti per le pagine del sito forniscono un buon contrasto fra scritte e sfondo e in generale tra i vari elementi delle pagine. Il sito risulta leggibile anche con schermi monocromatici e i colori scelti permettono la leggibilità anche a persone con handicap visivi (es. daltonismo).

Torna su  

2.3 Linea guida 3 - Usare marcatori e fogli di stile in modo appropriato

Marcare i documenti con i corretti elementi strutturali. Controllare la presentazione con fogli di stile piuttosto che con elementi e attributi di presentazione.


Verifica dei punti di controllo:

2.3.1 Riferimento a grammatiche formali

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto

Commento: tutte le pagine del sito contengono una dichiarazione sul tipo di documento che rimanda a un DTD pubblico, nel caso specifico rimandano tutte al DTD dell'HTML 4.01 (<!DOCTYPE HTML PUBLIC "-//W3C//DTD HTML 4.01 Transitional//EN">).


2.3.2 Usare CSS per impaginazione e presentazine

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo non soddisfatto

Commento: per quanto riguarda l'impaginazione, tutte le pagine del sito sono gestite tramite tabelle invece che con l'utilizzo di fogli di stile.
La presentazione è gestita in gran parte con i CSS e a quasi tutti gli elementi delle pagine è stata assegnata una classe del foglio di stile relativo, ciononostante molti tag contengono parametri per la presentazione che potevano essere omessi progettando meglio l'interazione tra pagine e CSS.


2.3.3 Usare unità relative per i valori nei CSS

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto in parte

Commento: tutti i parametri gestiti dal foglio di stile utilizzano valori assoluti e non relativi. Nonostante questo, il sito risulta ben fruibile, anche su piattaforme e software differenti.


2.3.4 Usare gli elementi di intestazione appropriati

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo non soddisfatto

Commento: nessun titolo o sottotitolo nel sito è gestito tramite tag per l'intestazione (<h1>, <h2>, ecc.). Tutti i titoli sono gestiti con immagini o con parti di testo modificate ad hoc.


2.3.5 Marcare le liste in modo appropriato

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo non soddisfatto

Commento: nessuna lista presente nel sito, sia essa un elenco di link o una lista generica, è marcata dagli appropriati tag (<ul>, <ol>, ecc.). Tutte le parti di testo che all'apparenza sembrano elenchi sono semplicemente righe di collegamenti o di testo messe in successione, non liste ben strutturate.

Torna su  

2.4 Linea guida 4 - Chiarire l'uso dei linguaggi naturali

Utilizzare marcatori che facilitino la pronuncia o l'interpretazione di testi stranieri o abbreviati.


Verifica dei punti di controllo:

2.4.1 Identificare il linguaggio naturale del testo

Priorità: 1

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto

Commento: La lingua utilizzata nelle varie pagine del sito è sempre identificata dal tag "lang" all'inizio del codice html delle pagine, sia per le pagine in italiano sia per quelle in lingua straniera.

Torna su  

2.5 Linea guida 5 - Creare tabelle che si trasformino in maniera elegante

Assicurarsi che le tabelle abbiano la marcatura necessaria per essere trasformate dai browser accessibili e da altri interpreti.


Verifica dei punti di controllo:

2.5.1 Identificare le intestazioni di righe e colonne delle tabelle

Priorità: 1

Valutazione: Punto di controllo non soddisfatto

Commento: le tabelle presenti usano i tag HTML in maniera impropria. Dovrebbero essere presenti tag <TH> per identificare l'intestazione delle tabelle e tag <TD> per le celle di dati, questo per tabelle semplici; per tabelle con più livelli logici dovrebbero essere utilizzati i tag <THEAD>, <TFOOT> e <TBODY> per raggruppare righe, <COL> e <COLGROUP> per raggruppare colonne. Questo non viene fatto per nessuna delle tabelle presenti nel sito: vengono infatti utilizzati solo tag <TR> e <TD> senza una struttura logica ben definita e in maniera molto approssimativa.


2.5.2 Se per l'impaginazione viene usata una tabella non usare nessun marcatore di struttura per la formattazione della resa visiva

Priorità: 1

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto

Commento: nessun marcatore di struttura nelle tabelle utilizzate per l'impaginazione viene usato per la formattazione della resa visiva.


2.5.3 Possibilmente non usare tabelle per le impaginazioni

Priorità: 2

Valutazione: Punto di controllo soddisfatto in parte

Commento: l'ideale sarebbe non utilizzare tabelle per l'impaginazione del sito; comunque, se le tabelle risultano -come in questo caso- comprensibili se lette in modo linearizzato, questo dovrebbe garantire un giudizio totalmente positivo per questo punto di controllo. È stato scelto però di dare un giudizio non totalmente positivo in quanto, anche se le tabelle presenti sono leggibili se linerizzate, risultano molto caotiche. Sono presenti celle e in alcuni casi anche righe, create solo per posizionare spazi vuoti in determinati punti delle pagine. Una lettura lineare delle tablle risulta possibile ma ostica.

Torna su  


<<indietro | avanti>>