Introduzione alle valutazioni euristiche
Tipo di analisi, contesto, tipo di utente scelti per le valutazioni euristiche dei siti www.meteogiornale.it www.regionelazio.it

Introduzione generale


Nell'effettuare le valutazioni euristiche dei siti www.meteogiornale.it e www.regionelazio.it abbiamo utilizzato per evitare qualasiasi problema di presentazione i browser: Internet Explorer 6.0, Mozilla Firefox 1.0 e Opera 8 beta 2 su piattaforma Windows XP e connessione ADSL 640kbps. Per entrambe le relazioni si è immaginata una tipologia di utenza sufficientemente pratica della navigazione e con un medio livello culturale. Per questa categoria di utenza, non si è immaginato lo svolgimento di un particolare compito, ma solo rappresentato l'utente in una normale situazione di browsing.

Rapporti delle valutazioni euristiche

Rapporto per la valutazione euristica del sito www.regione.lazio.it

La valutazione euristica sul sito www.regione.lazio.it è stata condotta a partire dalla homepage. In mancanza nella medesima di aspetti da valutare relativi a contenuto, architettura e presentazione, abbiamo approfondito la navigazione su pagine secondarie.

I problemi maggiori, evidenziati dalla nostra analisi, riguardano principalmente la grossa mole d'informazione presente. L'homepage è suddivisa in gruppi di link titolati appropriatamente, ma ognuno è troppo carico.
Vengono violate alcune convenzioni del web che, a nostro avviso, andrebbero necessariamente osservate:
-nessun link è sottolineato (al fine di distinguerlo dal possibile testo);
-cliccato un link non si nota alcuna differenza rispetto a quelli non cliccati;
Non si distinguono le componenti più importanti da quelle che lo sono meno eccezion fatta per il peso maggiore attribuito alle informazioni poste in "Ultime notizie" viste la loro ottima posizione a centro pagina e la data di messa on-line.
Grave la scelta di visualizzazione del motore di ricerca e delle novità del sito: appaiono come un qualunque altro link, senza alcun segnale che li rilevi rispetto al resto.
Ottimi i meccanismi di aiuto offerti: ci sono molteplici strade per esplorare il sito: la chat con un operatore, la navigazione assistita e la possibilità di essere richiamato. In aggiunta vi è un numero verde attivo 24 su 24.
Ottimi i sistemi d'aiuto e di prevenzione deglie errori, tutti accompagnati da concise e chiare spiegazioni di rimedio.
In generale possiamo concludere che il sito offre all'utente molti servizi, sponsorizza diverse iniziative e assiste se neccessario in condizioni di difficoltà. L'unico grosso difetto è la troppa informazione raccolta tutta insieme, sarebbe opportuno "diluirla" nelle pagine.

Leggi la valutazione euristica del sito della Regione Lazio

Rapporto per la valutazione euristica del sito www.meteogiornale.it
La valutazione euristica sul sito www.meteogiornale.it è stata condotta principalmente sulla homepage, spingendosi negli esempi fino pagine relative alle news e ai contatti. Essa può comunque essere estesa a tutte le pagine del sito, che risultano mantenere una struttura e una presentazione sempre coerente.

I problemi maggiori che sono stati evidenziati dai valutatori sono sopratutto relativi all'architettura informativa del sito. La maggior parte di essi sono stati classificati come problemi di gravità catastrofica, problemi che spesso porteranno l'utente ad abbandonare il compito o comunque produrranno un livello di soddisfazione molto basso.
Già dalla homepage si evince che non sono state evitate ambiguità per far capire all'utente dove si trova e come può muoversi nello spazio informativo. Il sito prevede oltre alla classica barra di navigazione, che è principalmente locale ma con alcuni collegamenti globali (non opportunamente segnalati), un menù che riporta un numero di voci davvero spropositato. Il menù stesso prevede etichette di colori differenti per evidenziare categorie e sottocategorie e permettono già dalla homepage di accedere a pagine al livello delle singole news. Tali link, così come quelli situati nella parte centrale della pagina, risultano essere numerosi e visivamente pesanti, disorientano gli utenti, sopratutto quelli non abituali, non permettendo di comprendere quali sono i contenuti principali.
Per ovviare al problema abbiamo proposto di mostrare solo le categorie principali del menù di sinistra (e scendere in profondità una volta che l'utente clicca sulla relativa categoria) oppure prevedere un menù a cascata. La nota positiva rappresentata dall'utilizzo di breadcrumns viene però ridimensionata se si considera che essi vengono adottati solo al livello delle singole news, raggiungibili scendendo nella gerarchia per ben quattro livelli. Si avverte anche la mancanza di una mappa del sito per la migliore fruizione dei contenuti.
L'altra faccia della medaglia è rappresentata dal layout che rimane costante in tutto il sito e che quindi difficilmente porta l'utente a commettere errori. Inoltre ogni link è etichettato in modo da essere auto-eplicativo, ossia permette di capire qualè sarà l'informazione associata senza dover necessariamente accedervi. Allo stesso modo un altro aspetto positivo è che è stato evitato l'uso di frames e che nelle poche form presenti viene sempre (se si esclude quella che permette di selezionare una regione italiana per ottenere le previsioni meteo) spiegato il corretto utilizzo e i controlli sono sempre etichettati a dovere.

Per quanto riguarda i contenuti e l'informazione che viene trasmessa, gli appunti che ci sentiamo di muovere riguardano l'utilizzo troppo frequente di abbreviazioni, acronimi e in generale di un linguaggio commprensibile solo dagli appassionati o esperti di metereologia.
Altri problemi minori riscontrati riguardano la possibilità di mettersi in contatto con gli autori dei vari articoli o la mancanza di alternative testuali esaustive per le numerose immagini presenti. Troppo spesso la pagina mostra troppo contenuto, o lo mostra in maniera troppo approfondita, o non utilizza la tecnica della piramide inversa. Pesa infine l'occupazione, fortunatamente solo nella homepage, di un grande banner centrale che non permette di avere le informazioni più importanti.
Per il resto,l'informazione è credibile
, aggiornata di frequente e le relative date sono sempre riportate. Molto buona risulta anche l'organizzazione nel testo in paragrafi che rappresentano singole unità informative e veicolano un solo concetto principale.

La presentazione riporta diversi aspetti positivi, come ad esempio la coerenza mantenuta per tutte le pagine del sito per quanto riguarda lo stile, l'uso dei colori, e dei font. Altresì il sito risulta correttamente ridimensionabile, evita l'uso di frames, permette di comprendere chiaramente i controlli delle form, esclude animazioni in flash e elementi lampeggianti che avrebbero potuto disturbare utenti con disabilità visive o cognitive.
D'altra parte, discutibile secondo noi è stata la scelta di violare lo standard sui link rendere il colore di quelli già visitati della stessa tonalità di quelli non visitati (rendendone quasi impossibile il riconoscimento).
Molto negativa risulta essere infine l'impossibilità di distinguere le immagini cliccabili da quelle non cliccabili (situazione che si è verificata spesso nelle nostre analisi) così comel'impossibilità di distinguere tra link interni o esterni al sito stesso.

Leggi la valutazione euristica del sito Meteo Giornale
Browser suggerito: qualsiasi browser che si appoggia sui motori di Internet Explorer, Mozilla, Opera. Risoluzione consigliata: 1024x768.
logo conformita' XHTML logo conformita' CSS